750 grammes
Tutti i nostri blog di cucina Segui questo blog Administration + Create my blog
27 aprile 2022 3 27 /04 /aprile /2022 13:20

 

Questo Blog è ormai diventato di fatto un centro di collaborazione culinaria. Frequenti sono ormai le piacevoli incursioni di Bea, che appassionata dei lievitati, ha eseguito questi panini, che originariamente potrebbero servire per un hamburger, ma che oggi sono stati trasformati in sfiziosi contenitori per pesce & Co.  Sono morbidissimi e saporiti, naturalmente si possono imbottire con quello che si vuole... noi li abbiamo pensati così.

 

La ricetta .

 

Ingredienti per 6-8 panini 

180 ml di acqua tiepida

   30 gr di burro morbido 

     1 uovo 

450 gr di farina "0" - in mancanza della quale, si può benissimo usare la "00"

  50 gr di zucchero semolato

   1 cucchiaino di sale 

   25 gr di lievito di birra fresco

 Ingredienti per la decorazione:

   1  uovo, un cucchiaino di acqua, semi di sesamo

 

Ingredienti per la farcitura

100 gr di tartare di salmone 

   4-5 foglie di basilico fresco

   sale, olio evo, limone e sua scorza

   5-6  mozzarelline 

   5-6  pomodorini ciliegia 

 

 

Procedimento

Sciogliete il lievito di birra in un poco di acqua tiepida. Versate tutti gli ingredienti nella planetaria, lievito compreso e lavorateli con il gancio ad uncino per 10 minuti finchè non otterrete un impasto morbido e liscio. 

Trasferite la ciotola della planetaria  - chiusa ermeticamente da un foglio di pellicola trasparente-  nel forno spento, ma con la lucina accesa.  Lasciate che l'impasto lieviti per almeno un paio di ore raddoppiando il suo volume.

Trascorso il tempo necessario, dividete l'impasto in otto pezzi dello stesso peso. Formate delle palline che stenderete a disco avente uno spessore di 2.5 cm e un diametro di 8 cm.  Distanziate i dischi fra loro  su una teglia da forno rivestita di carta da forno e avvolgeteli nuovamente con un foglio di pellicola trasparente, lasciandoli lievitare ancora per un'ora. 

Non appena saranno ben gonfi, toglieteli dal forno. Spennellateli con uovo sbattuto con acqua e spolverateli con i semi di sesamo.  Cuoceteli in forno preriscaldato a 190° per circa 15' - comunque non appena saranno ben dorati. Sfornateli e conditeli a vostro piacere.

 

Nel nostro caso:  abbiamo tagliato a fettine le mozzarelline e diviso in due metà i pomodorini. Abbiamo condito la tartare con olio evo, limone, sua scorza, foglie di basilico tritate, sale. Abbiamo farcito il panino con le mozzarelline e i pomodorini leggermente insaporiti con olio e sale, unito il salmone e ..... Yummy!!!

Condividi post
Repost0
28 marzo 2022 1 28 /03 /marzo /2022 17:57

 

Si tratta di ravioli "speciali" in quanto il loro impasto è ottenuto tramite una leggera lievitazione e la cottura è doppia, a vapore e leggermente rosolata in padella con un poco di olio EVO, italianissimo. 

Sono buonissimi, un'altra prelibatezza cinese eseguita con Bea, ormai specialista di impasti di ogni tipo, e io di ripieni....

 

La ricetta 

 

Ingredienti per 4 persone 

400 gr di farina di grano tenero 00

    4 gr di lievito di birra

200 gr di acqua

Ripieno

500 gr di macinato di manzo

50   gr di trito di cipolla, carota, sedano 

            rosmarino, salvia, 

1     cucchiaio di concentrato di pomodoro

1     goccino di vino bianco

1     poco di acqua o brodo a piacere

Olio evo, sale e pepe quanto basta

1 zucchina, 1 peperone, 1 carota 

Parmigiano Reggiano.

Soia - Wasabi- Harissa a piacere

 

Procedimento

Sciogliete il lievito in acqua, mescolate e versatelo nella farina, impastandola fino ad ottenere una palla liscia che non si attacchi alla dita. Lasciatela riposare per 15 minuti.  Poi, impastatela di nuovo per attivare il glutine dell'impasto e fatelo fino a che non otterrete una palla liscissima. Coprite l'impasto e lasciatelo riposare finchè non raddoppia. 

Nel frattempo, cuocete il ragout. Fate rosolare il trito di verdure e le erbe nell'olio, aggiungete la carne e il concentrato di pomodoro. Lasciate insaporire e sfumate con un goccio di vino bianco, salate e pepate. Portate a cottura  a fuoco dolce con un poco di acqua fino a che la carne non sarà morbida.   Toglietela dal fuoco e mescolatela con un cucchiaio di Parmigiano Reggiano. Lasciate raffreddare

Riprendete l'impasto, sgonfiatelo e fate un rotolo che dividerete in piccoli pezzi ciascuno di circa 15 grammi. Stendete ogni pezzo dandogli una forma circolare. Farcite il centro con la carne e poi tenendolo nel palmo della mano, incominciate a sovrapporre i lembi pizzicandoli fino alla fine della circonferenza.  Posizionate i Baozi su una superficie leggermente infarinata o su carta da forno e lasciateli riposare per 40-60 minuti nel forno spento. 

Trascorso questo tempo, passiamo alla cottura dei Baozi.  In una padella a bordi alti ma larga, scaldate un poco di olio evo,  appoggiatevi i Baozi e lasciate che la loro base si dori, in pratica soffriggetela a fuoco medio per circa 1 minuto.  Ora, aggiungete dell'acqua calda fino a metà dei Baozi, non devono essere coperti, solo a metà della loro altezza.  Coprite con un coperchio e lasciate che il vapore li cuocia.  Dopo 6-8 minuti, quando l'acqua sarà del tutto evaporata, spegnete il fuoco.

Mentre stanno cuocendo i ravioli, tagliate a julienne una zucchina, un peperone e una carota e saltateli nel wok tenete da parte.

Prendete i Baozi, decorateli con le verdurine e serviteli a piacere con salsa di soia, harissa o wasabi...

Condividi post
Repost0
9 gennaio 2022 7 09 /01 /gennaio /2022 13:17

 

E' un piatto delle feste, un tripudio di carne, in quanto il volatile è ripieno. Il vantaggio è però che tutto viene cotto in un'unica pentola e al forno. Quindi, molto pratico, vi lascia il tempo di preparare gli antipasti e quanto occorre per festeggiare durante questi giorni. 

Ecco la ricetta 

Ingredienti per 5 persone 

1 faraona intera

300 gr di carne trita

50  gr di pistacchi 

50  gr di prosciutto cotto a dadini

1    uovo

2    fette di pane in cassetta

1    goccino di latte

1    scalogno 

1   pochino di noce moscata 

1   paio di cucchiai di Parmigiano Reggiano

1    confezione di cipolline già pelate

5    patate di media grandezza

3    fette di pancetta

120 gr di pancetta affumicata a dadini

2    bicchieri di vino rosso 

2    noci di burro

salvia, rosmarino, sale, pepe q.b.

brodo vegetale 

spago da cucina 

foglietti d'alluminio 

 

Procedimento

Incominciamo dal ripieno. Versate la carne tritata finemente, nella planetaria, aggiungete il pane, precedentemente ammollato nel latte, unite i dadini di prosciutto cotto, il parmigiano, lo scalogno tritato finemente e i pistacchi. Mescolate, salate, pepate e unite la noce moscata. 

Farcite la faraona, inserendo il ripieno poco per volta. Non esagerate, perché altrimenti, in cottura, fuoriuscirà.  Chiudete il foro con degli stecchini e avvolgete il volatile con  fette di pancetta, salvia e rosmarino.  Usate lo spago da cucina per tenere ben fermi gli elementi. Coprite con dei foglietti di alluminio le estremità delle cosce.

In una pentola a bordi alti, e molto ampia, versate il burro, la salvia, il rosmarino rimasti, fate rosolare un poco e aggiungete la pancetta affumicata a dadini, le cipolline. e le patate. Unite la faraona e fate rosolare su tutti i lati. Sfumate con il vino rosso e lasciate cuocere a fuoco alto fino a completa evaporazione. Versate ora il brodo vegetale caldo, salate e pepate e informate a forno caldo 180° per circa 1 h e 45 minuti. 

Servite bollente.

Condividi post
Repost0
14 aprile 2021 3 14 /04 /aprile /2021 14:04

 

Originariamente, questo tortino era una frittata. 

Mia zia Pina la faceva per Pasqua con un sacco di uova, carciofi, formaggio e un profumo che si spandeva per tutta la casa. 

Io propongo una versione "light" in quanto viene cotta al forno e vi assicuro che il sapore non è da meno. 

Accompagno il tortino con dei carciofi fritti per esaltare maggiormente la fraganza dell'insieme. 

Ottimo come antipasto, ma altrettanto perfetto come secondo in un giorno feriale, è anche semplicissima da eseguire. 

 

La ricetta

Ingredienti per un tortino come foto

5   uova grandi 

300 gr di carciofi puliti e pronti all'uso

100 ml di latte

1     spicchio d'aglio 

2     cucchiai di olio evo 

100 gr di Parmigiano Reggiano 

1     cucchiaio di pan grattato 

sale e pepe q.b. 

1   pochino di vino bianco 

5   carciofi freschi 

4   cucchiai di farina 

olio di semi per friggere 

 

Procedimento 

In una pentola a bordi alti e antiaderente, versate l'olio evo, l'aglio e lasciate insaporire. Versatevi i carciofi (volendo potete usare anche quelli surgelati, dato che andranno passati) precedentemente puliti e tagliati a spicchi sottili. Fate rosolare e poi spruzzateli con il vino bianco che lascerete evaporare.  A questo punto, versate il latte a completa copertura della verdura. Salate e pepate. Portare a cottura, a fuoco lento, finché i carciofi si siano inteneriti e il latte del tutto rappreso.  Frullate il composto (aglio compreso, se piace) e tenetelo da parte a raffreddare.

In una bacinella, sbattete i tuorli, il formaggio, il pane grattugiato un poco di sale. A parte, montate leggermente gli albumi.  Unite il frullato ai tuorli, e mescolate, aggiungete poi gli albumi, lentamente, mescolando dal basso verso l'alto. 

Riscaldate il forno a 170°. Preparate una tortiera da 20 cm di diametro, rivestitela di carta da forno e versatevi l'impasto all'interno. Infornate per 30' controllando che il tortino si dori senza bruciare.  Testate la cottura con l'ausilio di uno spaghetto: se asciutto, il tortino è pronto, altrimenti, cuocete ancora per 5-10' minuti. 

Sfornate e lasciate raffreddare. 

Nel frattempo, avrete pulito i carciofi freschi, che avrete tagliato a spicchi sottili. Prendete un sacchetto per alimenti, versatevi all'interno la farina e poi i carciofi. Sbattete a fondo, affinchè gli spicchi vengano ricoperti pienamente  dalla farina.  In una padella a bordi alti, versate l'olio di semi. Portatelo a temperatura e non appena pronto, versatevi i carciofi infarinati. Cuocete ad immersione e velocemente. Scolateli e salateli solo prima di portare in tavola per evitare che l'umidità provocata dalla salatura afflosci la frittura. 

 

 

 

 

Condividi post
Repost0
28 dicembre 2020 1 28 /12 /dicembre /2020 12:32

 

"Niente si crea, nulla si distrugge,  tutto si trasforma" è il caso di un po' di pollo bollito, rimasto in attesa nel frigor senza un motivo preciso dopo che il suo brodo è stato utilizzato per un buon risotto.  Quindi, che farne? Semplice una pie con l'aggiunta di qualche altro ingrediente.

La ricetta

Ingredienti per una pie come foto

1 confezione di champignon

1 confezione di pasta sfoglia

4 carote medie

1 ciuffetto di erbe aromatiche:maggiorana, timo, salvia, rosmarino.

1 spicchio di aglio

1 goccino di vino bianco

100 gr di panna fresca

80   gr di pancetta affumicata

1  cucchiaio di concentrato di pomodoro

olio evo, sale e pepe q.b.

Procedimento

Spolpate il pollo e mettetelo in una insalatiera. Aggiungete le erbe aromatiche : maggiorana, timo, salvia e rosmarino tritate finemente.

Sbucciate le carote e lavate i funghi, rimuovendo ogni residuo terroso. In una padella antiaderente, scaldate l'olio, l'aglio e ancora un rametto di maggiorana e timo. Versatevi la pancetta affumicata, fate rosolare e aggiungete il concentrato di pomodoro e le verdure tagliate a dadini (le carote) e a spicchietti (i funghi). Lasciate rosolare e poi sfumate con il vino bianco. Portate a cottura e a pochi minuti dalla fine aggiungete i tocchetti di pollo e la panna.  Salate e pepate a piacere. Fate restringere un poco la panna e poi trasferite il tutto in una pirofila da forno. Ricopritela con la pasta sfoglia, che inciderete a losanghe come da foto. Infornate a 220° e lasciate cuocere il tempo necessario a dorare la sfoglia.

Sfornate e servite subito, bollente, volendo con patatine bollite come contorno.

Condividi post
Repost0
10 novembre 2020 2 10 /11 /novembre /2020 17:31

 

Mi conoscete ormai, alla pizza non resisto! Quindi, ogni tanto, ne preparo una con gli ingredienti che mi ritrovo a portata di mano. 
Questa, in particolare, è molto golosa: patate, cipolle & pancetta con un goccio di panna fresca, yummi!!!
La ricetta
Ingredienti per due pizze come foto
500 gr di farina bianca 00
250 cc di acqua (anche 300cc dipende dalla farina)
1           bustina di lievito di birra disidratato
2           cucchiai di olio d'oliva
1           cucchiaino di zucchero
1           cucchiaino di sale
1           barattolo di polpa di pomodoro
200 gr di mozzarella
  50 gr di parmigiano    
2          patate pasta gialla di media grandezza
2          cipolle dorate - piccole
1          confezione di pancetta affumicata a cubetti
2          cucchiai di panna fresca
8          foglie di basilico per la polpa di pomodoro
1          pizzico di origano
            sale, pepe ed olio evo q.b.

Procedimento
 
Impastate la farina con l'olio, lo zucchero, il lievito, il sale e l'acqua.  Formate una palla, liscia ed elastica da porre a lievitare per almeno 1 h e 30 minuti. (Se aveste più tempo, meglio)

In una terrina versate la polpa di pomodoro, aggiungete le foglie di basilico spezzettate, l'origano, il sale, il pepe e l'olio d'oliva nella quantità di 2-3 cucchiai. Mescolate e regolate con sale a seconda del gusto.

Sbucciate le patate e le cipolle. Tagliatele a fettine, tenendole separate. In una padella antiaderente, versate un goccio d'olio e non appena caldo, aggiungete le fettine di cipolle. Lasciate rosolare un attimo, e non appena leggermente dorate, unitevi le patate. Salate, pepate e fate cuocere per 6' minuti. Togliete dal fuoco e tenete da parte.

Riprendete la pasta e stendetela su una teglia da forno.  Versatevi sopra la polpa di pomodoro, la pancetta, le patate e le cipolle. Infornate a forno caldissimo,  220° per almeno 20'. Togliete la pizza dal forno, aggiungete la mozzarella, il parmigiano e lasciate cadere a goccia, qua e là la panna fresca. Rimettete in forno e cuocete per altri 10 minuti almeno, fino a che i formaggi non si siano sciolti e ben coloriti. 
Sfornate e servite caldissima.
 

Condividi post
Repost0
5 ottobre 2020 1 05 /10 /ottobre /2020 14:03

 

Mi piacciono tantissimo, perchè la pasta fillo è molto croccante e poco grassa. Il ripieno è a fantasia e secondo un gusto personale, quindi può essere un modo per accontentare tanti ospiti con differenti farce golose.

Sono veloci da fare perchè cotti al forno, anzichè fritti.

La ricetta

Ingredienti per 24 Brik

1 confezione di pasta fillo

1 mozzarella

1 paio di fette di pane in cassetta

1 confezione di acciughe sottolio

1 paio di pomodorini

100 gr di carne macinata

  50 gr di prosciutto cotto

    1  cucchiaio di soffritto misto - cipolla, sedano, carota

    1  cucchiaio di prezzemolo e basilico tritato

    1  punta di arissa

 100 gr di spinaci già lessati

 250 gr di ricotta vaccina

 100 gr di parmigiano reggiano

 1     pizzico di noce moscata

 1     spicchio d'aglio

 olio evo, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

Iniziamo a preparare le farce:

-1- mozzarella

tritate la mozzarella insieme alle fette di pane, le acciughe e i pomodorini. Unite al composto un cucchiaio di parmigiano reggiano. Tenete da parte

-2- carne trita

Rosolate la carne con poco olio e il soffritto misto.  Salate e pepate, unite l'harissa. Cuocete a fuoco intenso per 10 minuti. Togliete dal fuoco e versate in un recipiente. Unite il prosciutto cotto, il prezzemolo e il basilico. Tritate con un minipimer e tenete da parte

-3- ricotta e spinaci

Rosolate gli spinaci bolliti in una pentola con olio caldo e aglio. Salate, pepate e rimuovete dal fuoco. Una volta freddi aggiungete la ricotta e il parmigiano. Tenete da parte.

 

Scaldate il forno a 200° gradi.  Rivestite le teglie con carta da forno e incominciate a formare i Brik.  Prendete la pasta fillo. Utilizzate due fogli per volta sovrapponendoli.  Tagliate tre liste di pari larghezza, dal lato più lungo del rettangolo. Prendete una lista e versate in cima un cucchiaio della farcia prescelta.   Arrotolate il Brik facendo attenzione a formare nella piegatura un triangolo da cui non fuoriesca mai il ripieno. In sintesi, le pieghe sono :

1^ da destra a sinistra

2^ da sinistra a destra

e così fino ad esaurimento lista.

Disponete il triangolo ottenuto su di una teglia rivestita di carta da forno. Spennellate i triangoli con un pochino di olio evo. Infornate i vostri Brik e cuocete a doratura completa .

 

Condividi post
Repost0
15 luglio 2020 3 15 /07 /luglio /2020 14:05

 

Molti pensano che un panino sia una cosa tipo: pane, formaggio, prosciutto e via. C'è tutta una cultura del sandwich o del pane imbottito, invece.

Un pratico cibo d'asporto che può contenere le più svariate prelibatezze e sfiziosità-

Qui, ce ne sono un paio a testimonianza del fatto che "mangiare al sacco" è divertente e molto, molto piacevole.

 

La ricetta

Ingredienti per 4 panini (2 persone)

4 fette di pane di Altamura

 

Ripieno del 1^ panino

1 metà cespo di Insalata verde a foglia larga

5 uova

1 pomodoro ramato

1 cucchiaio di senape

1  cucchiaio di maionese

1  cucchiaio di capperi

1 paio di cetriolini sottaceto

1 cipollina rossa tagliata sottile

 

Ripieno del 2^ panino

100 gr di arrosto di tacchino/pollo a piacere

  60 gr di formaggio a fette (scamorza affumicata)

  50 gr di fagiolini bolliti

    1 zucchina grigliata

    1 peperone grigliato

    1 cucchiaio di ricotta vaccina

    1 cucchiaino di erbe fini tritate (prezzemolo,timo, rosmarino,basilico)

    1 spicchietto di aglio tritato (a piacere)

    Olio evo, aceto, sale e pepe q.b.

    Carta da forno o carta per alimenti, quella marroncina, leggera per avvolgere i panini

   

Procedimento

Bollite le uova, fino a renderle sode.  Fatele raffreddare, tenete da parte un uovo intero, mentre dividete gli albumi dai tuorli.  Tritate gli albumi, aggiungete il trito di capperi, cetriolini, unite la senape e grattugiate i tuorli. Versatevi il cucchiaio di maionese e mescolate il tutto.

Scaldate leggermente le due fette di pane, adagiate sulla prima la salsa ottenuta con le uova, ricoprite con la lattuga, le fette di pomodoro ancora uova e l'uovo intero che disporrete nel centro. Ricoprite con la seconda fetta di pane.

Tagliate un foglio di carta da forno, avvolgetevi il panino come se doveste fare un pacchetto.  Ripiegate i bordi esterni affinchè non fuoriesca nulla. Tagliate il "pacchetto" a metà per far risaltare l'uovo posto al centro.

 

Per il secondo panino, potete optare per l'acquisto di un arrosto di tacchino/pollo già pronto, oppure arrostire un petto di tacchino/pollo in padella, molto semplicemente con un filo d'olio, uno spicchio d'aglio, rosmarino. Cuocete per 15' a seconda della grandezza del pezzo di carne, poi lascetela riposare e raffreddare.  Tagliatela a fette.

Bollite i fagiolini in abbondante acqua bollente e leggermente salata. Cuoceteli al dente, devono rimanere croccanti. Scolateli, raffreddateli sotto acqua corrente e poi conditeli con olio e sale.  In una padella antiaderente, scaldate uno spicchio d'aglio e adagiatevi le fettine di zucchine che avrete tagliato ad un centimetro di altezza. Laciatele dorare da entrambe i lati, cuocetele pochi minuti, devono rimanere croccanti. Toglietele dal fuoco e conditele con olio, aceto, sale e un pizzico di pepe. Fate lo stesso con le falde del peperone.  Preparate la crema di ricotta con il trito di erbe fini e lo spicchietto d'aglio, solo se piace. Mescolate ed aggiungete, sale, pepe e olio evo. Deve risultare cremosa, ma non liquida.

Scaldate leggermente le fette di pane, spalmatevi la crema di ricotta, aggiungete la carne, il peperone, uno strato di formaggio a fette, le zucchine grigliate, poi la carne, i fagiolini e il pane ricoperto di crema alla ricotta.

Eseguite il "pacchetto" come sopra e tagliatelo a metà per mostrarne il contenuto.

P.S. : volendo potete offrire il panino con pomodorini freschi e giardiniera fatta in casa, come quella del barattolo in foto.

Enjoy!!!

Condividi post
Repost0
22 aprile 2020 3 22 /04 /aprile /2020 15:08

 

E' una torta, non torta, nel senso che pur essendoci un poco di farina e lievito, l'ingrediente principale è la patata. Ho scelto quelle Calabre, vecchie e non novelle. Il risultato: un ottimo piatto unico da servire con un'insalatina fresca, primaverile.

Ecco la ricetta

Ingredienti per una torta come foto

500 gr di patate vecchie

40   gr di farina 00

45   gr di latte

1     uovo

70 gr di formaggio a fette : Fontina o qualsiasi altro a piacere

50 gr di Parmigiano Reggiano

1 cucchiaio di pan grattato

1   noce di burro

1  rametto di timo

1  poco di noce moscata

2 gr di lievito in polvere

sale q.b.

 

Procedimento

Pelate e lavate le patate. Tagliatele a fette sottili con l'aiuto di una mandolina. Versatele in acqua fredda, risciacquatele e asciugatele con un canovaccio.

Nel frattempo, in una capiente bacinella, preparate una miscela con uovo, latte, farina, lievito, sale, noce moscata e foglioline di timo.  Aggiungete le patate affettate e mescolate con cura.

Prendete ora una tortiera da 18-20 cm di diametro e con bordi alti. Rivestitela con carta da forno e versate all'interno un primo strato di patate. Schiacciatele bene sul fondo per ottenere un livello uniforme. Ora, disponete su di esse il formaggio a fette e una spolverata di Parmigiano Reggiano. Ricoprite con le altre patate, livellate, aggiungete altro Parmigiano, un cucchiaio di pan grattato e dei fiocchetti di burro.

Disponete in forno a 170° gradi per 50' minuti. Sfornate e servite la torta bollente con un'insalatina primaverile

Condividi post
Repost0
26 gennaio 2020 7 26 /01 /gennaio /2020 06:34

 

A chi non piace sgranocchiare qualcosina prima di un pasto? Ci sono momenti nella giornata in cui veramente il famoso "languorino" richiede un provvedimento immediato.

Ebbene questi grissini fanno al caso. Si tratta di un mini antipasto, uno stuzzichino di facile esecuzione che non richiede  un impegno particolare, il cui risultato vale l'impegno.

Eccovi la ricetta

Ingredienti per 15 grissini

1  mazzetto di asparagi

200 gr di speck o prosciutto crudo a piacere

2   rotoli di pasta sfoglia rettangolare

semi di sesamo e papavero per decorare

1 uovo

 

Procedimento

Pulite gli asparagi dai loro filamenti e rimuovete il gambo più legnoso. Sbollentateli leggermente, un paio di minuti in acqua bollente. Scolateli e immergeteli in acqua fredda, gelata.

Scolateli nuovamente e asciugateli. Rivestiteli con le fettine di prosciutto o speck a piacere.

Tagliate la sfoglia a strisce di 3 cm per il senso della lunghezza e arrotolate la pasta intorno agli asparagi coprendoli interamente.

Sbattete un uovo e tramite pennello, bagnate la superficie dei grissini che passerete nei semini di sesamo e papavero.

Infornate a 220° gradi per 15' minuti. Sfornate e servite immediatamente.

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2021

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca