Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
30 novembre 2015 1 30 /11 /novembre /2015 16:30
Polenta, funghi, castagne e ...

Adoro le castagne, mi piacciono i funghi e la polenta e le polpettine sono un ricordo da bambina degli anni che furono.

Una ricetta della nonna molto rapida e nutriente, dal sapore di bosco.

La ricetta

Ingredienti per 4 persone

1 confezione di polenta Valsugana

50 gr di burro

100 gr di fontina

50 gr di parmigiano Reggiano

300 gr di fesa di tacchino

1 cucchiaino di basilico tritato

2 fette di pane in cassetta ammorbidito in acqua o latte

2 cucchiaini di senape

1 cucchiaio di cipolla, carota e sedano tritati

400 gr di castagne già bollite e private di buccia

600 gr di funghi champignon

50 dl di vino bianco secco

1 foglia di alloro

1 pomodorino

1 spicchio d'aglio

olio extravergine d'oliva, sale, pepe q.b.

Tritate la fesa di tacchino con un robot da cucina, unite al trito basilico, pane morbido, sale, pepe, senape, cipolla, carota e sedano. Tritate l'impasto nuovamente fino ad ottenere una buona amalgama. Estraete poco impasto per volta e fatene delle piccole polpettine che terrete da parte.

Pulite i funghi da eventuali residui di terra, lavateli e tagliateli a fettine. In una padella antiaderente scaldate olio e aglio. Unite i funghi, rosolateli velocemente, versate il vino e lasciatele sfumare. Cuocete per 15' minuti, finchè non avrete un bel sughetto. A questo punto versate le castagne e lasciatele insaporire, poi spegnete il fornello. Tenete da parte.

In una pentola a bordi alti scaldate 1 lt di acqua, salatela ed unite la foglia di alloro, il pomodoro tagliato, un goccino di vino. Portate al bollore. Non appena avrete un "brodo vegetale" al profumo di alloro, versate le polpettine e cuocetele per 10' minuti. Poi, toglietele dal fuoco ed unitele ai funghi, eventualmente aggiungendo un pochino di brodo, se il sughetto si fosse asciugato troppo.

Nel frattempo preparate la polenta facendo bollire 1,5lt di acqua salata. Versate la farina a filo evitando di formare grumi. Mescolate con cura e cuocete per 15' minuti. Tagliate il formaggio e il burro a dadini, uniteli alla polenta, spolverate con parmigiano grattugiato e mescolate nuovamente affinchè tutto si amalgami. Servite la polenta bollente con il sugo di funghi,castagne e polpettine.

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Carne
scrivi un commento
23 novembre 2015 1 23 /11 /novembre /2015 14:19
Gnocchi di semolino con nasello e vongole...

Uno gnocco un po' diverso dal solito già a partire dall'impasto che non consta di latte, bensì di acqua. Un pochino di pesce, un pochino di sugo, qualche oliva, fatto!

La ricetta

Ingredienti per 4 persone

250 gr di semolino fine

1 lt di acqua

50 gr di burro

100 gr di Parmigiano Reggiano

1 pizzico di noce moscata

1 pizzico di pepe

1 barattolo di pomodori pelati

2 spicchi d'aglio

400 gr di filetti di nasello

500 gr di vongole

50 dl di vino bianco secco

peperoncino

1 cucchiaino di prezzemolo

1 cucchiaino di basilico

olive nere a piacere

olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

Procedimento

Portate al bollore l'acqua e il burro in una pentola a bordi alti ed antiaderente. Non appena bolle aggiungete il sale, versate il semolino, e mescolate energicamente per evitare la formazione di grumi. Cuocete per 10' minuti ed infine aggiungete il Parmigiano Reggiano. Togliete dal fuoco e stendete il semolino su di una superficie liscia, tiratelo a rettangolo e lasciate che si raffreddi.

A parte, soffriggete in olio evo, aglio e prezzemolo. Non appena rosola, unite le vongole, salate, pepate e irrorate con il vino bianco. Coprite e lasciate che i gusci si aprano ed il liquido di cottura si rapprenda un poco, il tutto in 5-6' minuti. Togliete dal fuoco le vongole.

In un'altra padella rosolate aglio, basilico, olio evo, versate le olive nere, i pomodori pelati, e poi i filetti di pesce. Salate, pepate anche con peperoncino in polvere eventualmente, e cuocete il tutto in 10'. Poco prima della cottura finale, unite il sughetto delle vongole al nasello. Fate riprendere il sugo affinchè si rapprenda e tenete in caldo.

Riprendete il semolino freddo, con il coppapasta tagliate 4 cerchi dal diametro di 8-10 cm. Posizionateli su di una placca da forno su carta da forno. Spennellateli con burro fuso e un pochino di pan grattato. Mettete in forno a 210° per 10 minuti, fino a chè non abbiano una doratura uniforme. Sfornate ed impiattate come foto.

P.S.: naturalmente il restante semolino può essere tagliato in cerchi più piccoli, messo in pirofila con burro e parmigiano e servito in maniera classica.

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pesce
scrivi un commento
15 novembre 2015 7 15 /11 /novembre /2015 21:04
Tagliatelle di riso con gallinelle di mare...

Tagliatelle di riso forse un'eresia per gli Emiliani, ma se abbinate a delle gallinelle di mare ed ad un pochino di verdure saltate, beh, niente male, niente male, davvero!!!

La ricetta

Ingredienti per 4 persone

250 gr di tagliatelle di riso

300 gr di filetti di gallinelle di mare

10 pomodorini ciliegia

10 olive nere

1 cucchiaino di capperi

1 cipolla d'orata

3 spicchi d'aglio

2 zucchine

2 carote

1 melanzana

1 cucchiaio di semi di sesamo e zucca

1 pochino di uvetta

1 mazzetto di basilico e prezzemolo fresco

olio extravergine d'oliva, sale e pepe e peperoncino q.b.

Procedimento

Tagliate a dadini le zucchine, le carote e versatele in una padella dove avrete scaldato olio, aglio, basilico e prezzemolo. Fatele cuocere a fuoco vivace per 10' minuti e poi salatele e tenetele in caldo. Tagliate la melanzana a dadini, versatela in una padella calda dove avrete scaldato olio, aglio, un pochino di prezzemolo, unite l'uvetta ammollata in precedenza, salate subito e cuocete per 10' minuti. Tenete in caldo.

In una pentola a bordi alti scaldate 2 lt di acqua e portateli al bollore salando leggermente. Versate le tagliatelle, riportate al bollore e spegnete il fuoco, lasciando a "mollo" la pasta per 5-6 minuti.

Nel frattempo rosolate la cipolla tagliata a fettine con uno spicchio d'aglio, olio evo, olive, peperoncino e capperi, basilico e prezzemolo. Non appena la cipolla è leggermente dorata, adagiate il pesce dalla parte della pelle. Cuocete a fuoco vivace per pochi minuti, salate e pepate poco.

Scolate la pasta, raffreddatela sotto acqua corrente fredda e poi saltalela nel wok con olio, aglio, peperoncino, semi di sesamo e zucca, prezzemolo e basilico.

Adagiate la pasta nei piatti e decoratela con le verdure ed il pesce. Servite bollente.

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
8 novembre 2015 7 08 /11 /novembre /2015 20:05
Pizza funghi porcini & salsiccia...

Pizza,pizza, pizza for ever and ever!

Non mi stanco mai di mangiarla e questa è veramente golosa. Niente di complicato, anzi, un classico impasto ed una farcitura un pochino più pregiata del solito con il re "porcino".

La ricetta

Ingredienti per 4 persone

500 gr di farina 00

250 cc di acqua (anche 300cc dipende dalla farina)

1 bustina di lievito di birra disidratato

2 cucchiai di olio d'oliva

1 cucchiaino di zucchero

1 cucchiaino di sale

1 barattolo di polpa di pomodoro

8 foglie di basilico fresco

1 cucchiaino di origano secco

200 cc di mozzarella

200 gr di porcini surgelati

200 gr di salsiccia fresca

2 spicchi d'aglio - 1 foglia d'alloro

30 dl di vino bianco secco

1 cucchiaino di prezzemolo

sale, pepe e olio extravergine d'oliva

Procedimento

Impastare la farina con l'olio, lo zucchero, il lievito, il sale e l'acqua. Formare una palla, liscia ed elastica da porre a lievitare per almeno 1 h e 30 minuti. (Se aveste più tempo, meglio)

In una terrina versare la polpa di pomodoro, aggiungere le foglie di basilico spezzettate, l'origano, il sale, il pepe e l'olio d'oliva nella quantità di 2-3 cucchiai. Mescolare e regolare con sale a seconda del gusto.

In una padella antiaderente, scaldate la foglia di alloro, l'aglio e la salsiccia spellata e ridotta a dadini. Lasciatela rosolare un poco, irroratela di vino bianco e portate a cottura in 10' minuti

In un'altra padella antiaderente scaldate aglio, prezzemolo e olio versatevi i funghi surgelati, lasciateli riprendere un attimo e bagnateli con un goccino di vino bianco. Salateli e copriteli con coperchio e cuocete in 10' minuti

Riprendete la pasta e stendetela su una teglia da forno. Versatevi sopra la polpa di pomodoro e la mozzarella a striscioline. Infornate a forno caldissimo, 220° per almeno 30'. Sfornare e condite con salsiccia e funghi bollenti. Servite caldissima.

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pane-pizze-focacce
scrivi un commento
1 novembre 2015 7 01 /11 /novembre /2015 06:04
Chocolate apple pies...

Adoro le tortine di mele, tutte di tutti i tipi, mi ricordano un po' me bambina e poi l'Inghilterra da ragazza. Queste al cioccolato sono una variazione sul tema, perchè ogni tanto bisogna pur cambiare, no?

La ricetta

Ingredienti per 10 tortine circa

250 gr di farina 00

50 gr di cacao amaro

50 gr di cioccolato fondente sciolto a bagnomaria

150 gr di burro

1 uovo e 1 tuorlo

1 buccia d'arancia grattugiata

50 gr di noci tritate

1 mela grattugiata

1 cucchiaio di marmellata di albicocche

cioccolatini per decorare

Procedimento

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria, lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente.

Miscelate la farina con il cacao, la buccia d'arancia e il burro a pezzetti. Ottenete una consistenza sabbiosa e a questo punto aggiungete il cioccolato fuso e l'uovo intero. Mescolate e controllate la corposità dell'impasto, se fosse troppo secco, allora unite anche il tuorlo aggiuntivo. Impastate velocemente fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea. Mettetela in frigor per almeno 30' minuti.

Tritate le noci, grattugiate la mela e mischiatele insieme alla marmellata di albicocche. Riprendete la pasta, stendetela in un rettangolo e ricavatene dei dischetti per foderare degli stampini monodose. Riempite i cestini con un cucchiaino di ripieno alle mele e copriteli con un coperchietto di pasta frolla al cioccolato. Infornate a 180° gradi per 15' minuti, controllando la cottura dopo tale tempo. Sfornate e lasciate raffreddare; decorate con cioccolatini.

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Torte dolci
scrivi un commento
25 ottobre 2015 7 25 /10 /ottobre /2015 09:06
Minestrina di carote ...

Una minestrina per l'autunno; una minestrina decisamente soleggiata, perchè contiene un sacco di carote sia a purea che a "tagliatella". Un diversivo alla buonissima minestra di zucca, avente lo stesso colore, ma non lo stesso sapore.

La ricetta

700 gr di carote

240 gr di riso Carnaroli

50 gr di vino bianco secco

1 spicchio d'aglio

1 cucchiaio di cipolla, sedano tritati

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

1 dado per brodo di carne

1 cucchiaio di ricotta fresca - oppure panna per i più golosi

1 foglia di alloro

50 gr di Parmigiano Reggiano

acqua bollente per la cottura del riso - oppure brodo

olio extravergine d'oliva, pepe a mulinello

Tagliate a pezzetti 400 gr di carote e lessateli in acqua bollente leggermente salata e una foglia di alloro. Cuocete per 10 minuti circa, poi frullateli con un minipimer aggiungendo un cucchiaio di olio extravergine d'oliva, sale e pepe. Tenete da parte, in caldo.

Sbucciate il resto delle carote e tagliatele a "tagliatella" con un pelapatate. In una padella antiaderente scaldate olio e aglio, versate le carote e cuocete per pochi minuti, salate solo a fine cottura e tenete in caldo.

In una pentola a bordi alti ed antiaderente, scaldate l'olio, la cipolla, il sedano. Aggiungete il concentrato di pomodoro e il riso, tostatelo e sfumatelo con il vino bianco. Versate acqua bollente a copertura del riso, unite il dado e portate a cottura aggiungendo acqua bollente di tanto in tanto fino ad ottenere un riso cremoso. A 5' minuti dalla cottura versate una parte di purea di carote e mantecate il riso con ricotta fresca o panna a vostro piacere ed il Parmigiano.

Servite la minestrina con una quenelle di purea di carote e "tagliatelle" di carote scapigliate.

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Riso
scrivi un commento
15 ottobre 2015 4 15 /10 /ottobre /2015 13:21
Lasagne spinaci & pomodoro...

Non propriamente un classico per le lasagne, bensì direi per i cannelloni. Semplicemente, una piccola variazione sul tema "pasta al forno" che velocizza la ricetta e permette di avere un briciolo di tempo in più, evitando di riempire i cannelloni ad uno ad uno.

Veloce, saporita, facile, cosa cercare di più in una ricetta?

La ricetta

Ingredienti per 4 persone

250 gr di pasta fresca da lasagne (sfogliavelo Rana per esempio)

1 barattolo e mezzo di pomodori pelati

700 gr di spinaci in foglia già puliti

1 spicchio d'aglio

1 cucchiaio di cipolla, sedano, carota tritati

1 cucchiaio di foglie di basilico

1 mozzarella

50 gr di Parmigiano Reggiano

30 gr di pane grattugiato

500 gr di besciamella per fare la quale occorrono

60 gr di burro

60 gr di farina 00

500 gr di latte intero

1 pizzico di sale

1 pizzico di noce moscata

olio evo, sale e pepe q.b.

Procedimento

In una padella antiaderente scaldate olio, cipolla, sedano, carota ed una parte di basilico. Non appena soffriggono, unite i pomodori pelati, salate, pepate e cuocete per 15' minuti. A fine cottura aggiungete le altre foglie di basilico fresco. Tenete da parte.

In un'altra padella antiaderente scaldate l'olio, l'aglio e non appena caldo, aggiungete gli spinaci ben lavati e strizzati. Salate immediatamente e coprite con il coperchio. Cuocete 8' minuti, girando di tanto in tanto e tenete da parte.

Tagliate la mozzarella a dadini piccoli e lasciatela scolare.

Preparate la besciamella mettendo in un pentolino antiaderente il burro. Fatelo sciogliere poi aggiungete la farina, il sale e la noce moscata. Mescolate rapidamente per ottenere un roux morbido e privo di grumi. Aggiungete poco per volta il latte tiepido e portate al bollore cuocendo la salsa per 15' minuti.

In una teglia da lasagne, versate un cucchiaio di besciamella ed uno di sugo, stendete i primi due fogli di pasta e irrorateli nuovamente con besciamella, sugo, un leggero strato di spinaci e poi parmigiano e qualche dadino di mozzarella qua e là. Stendete nuovamente altri due fogli di pasta e procedete fino ad ultimare tutti gli ingredienti. A copertura finale, cospargere le lasagne con un mix di parmigiano e pane grattugiato.

Infornare a 200° per circa 15' il tempo che le lasagne si dorino.

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
10 ottobre 2015 6 10 /10 /ottobre /2015 10:23
Pane di spezie...

Sono in ritardo e non è da me, sono in ritardo da ben due settimane e non me lo spiego.

Un pasticcio insomma, una fretta inutile che mi manda in tilt e per la prima volta dopo ben quasi 5 anni di blog, non ho postato in tempo. Spiacente!!!

Scrivo allora oggi una ricetta di un pane profumatissimo adatto alla colazione, ma ottimo anche da mangiare con un formaggio stagionato e un po' di mostarda: il pane di spezie.

Buona giornata e calma, calma, calma....

La ricetta

Ingredienti per un pane come foto

250 gr farina bianca 00

150 gr di miele millefiori

150 gr di acqua

100 gr di burro

50 gr di farina mix di mandorle, nocciole, noci

10 gr di lievito in polvere

4 gr di bicarbonato

1 pizzico di sale

2 uova

2 cucchiai di zenzero in polvere

2 cucchiai di cannella in polvere

1 cucchiaio di chiodi di garofano in polvere (il risultato di 15 chiodi macinati)

1 punta di cucchiaio di noce moscata

1 punta di cucchiaio di Gran Masala

Sciogliete a fuoco bassissimo il burro, l'acqua e il miele in una pentola antiaderente. Lasciate raffreddare fino a temperatura ambiente.

Mescolate le farine, le spezie, il lievito, il bicarbonato, il sale e aggiungete il liquido di cui sopra, e le uova - sbattute leggermente -.

Otterrete un composto scuretto e profumato che verserete in uno stampo da pane in cassetta o plumcake rivestito da un foglio di carta da forno.

Infornate a 170° per 10' minuti e poi a 150° per altri 50'. Sfornate il pane e lasciatelo raffreddare prima della consumazione.

Repost 0
Published by Bettaroberta
scrivi un commento
27 settembre 2015 7 27 /09 /settembre /2015 06:47
Cestini al pomodoro, melanzane & Co...

Un piccolo aperitivo da sgranocchiare durante queste ultime sere settembrine, infatti i colori sono decisamente autunnali, ma il sapore è ancora estivo. Prosit!!!

La ricetta

Ingredienti per 24 cestini

200 gr di farina bianca 00

100 gr di burro

60 gr di parmigiano

1 cucchiaio di basilico tritato

metà cucchiaio di concentrato di pomodoro

1 uovo + eventualmente un altro tuorlo a seconda della secchezza della farina

1 melanzana grande

2 spicchi d'aglio

foglie di basilico

peperoncino

1 cucchiaio di capperi

6 pomodorini ciliegia

acciughe per decorare

olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

Procedimento

Impastare la farina con il burro, il sale, il parmigiano fino ad ottenere un composto "sabbioso". Aggiungere l'uovo nel quale avrete sbattuto il concentrato di pomodoro e il basilico. Impastare e controllare la consistenza, se troppo asciutta unire il tuorlo addizionale. Formare una palla e avvolgerla in pellicola trasparente; riporla in frigorifero per 30' minuti.

Tagliare la melanzana a dadini. Soffriggere in una padella antiaderente l'olio evo, l'aglio, il peperoncino, il basilico. Unire le melanzane, salarle, coprirle con coperchio e lasciarle stufare per 10' minuti rigirandole di tanto in tanto. A cottura ultimata toglierle dal fuoco e frullarle insieme ad uno spicchio di aglio fresco fino ad ottenere una purea. Regolare di sale e pepe e lasciare raffreddare.

Riprendere la frolla salata, stenderla e ottenere dei cerchi per rivestire stampini monoporzione. Cuocere a 180° per 10'. Sfornare, lasciare raffreddare e poi riempiere con la purea di melanzane. Decorare con dadini di pomodorini, capperi e acciughine arrotolate.

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Stuzzichini salati
scrivi un commento
20 settembre 2015 7 20 /09 /settembre /2015 20:17
Pane uvetta & pistacchi...

E' un pane antico, nel senso che era molto usato ai primi del '900. Oggi c'è ancora qualche panettiere che lo produce, ma meno, decisamente meno rispetto a prima. A me piace molto soprattutto se accoppiato con un contrastante salume o formaggio acidulo.

La ricetta

Ingredienti per 2 pani

450 gr di farina di grano antico

50 gr di farina di grano saraceno

500 gr di uvetta

1 panetto di lievito di birra fresco

1 cucchiaino di cannella in polvere

1 cucchiaino di zucchero semolato

1 presa di sale fino

2 cucchiai di olio extravergine d'oliva

acqua per l'impasto

Procedimento

Mettete a bagno l'uvetta e lasciatela rinvenire.

Sciogliete il lievito in un poco d'aqua tiepida insieme allo zucchero e all'olio d'oliva. Miscelate le farine e la cannella a cui aggiungerete il composto liquido impastando ed alimentando il tutto con acqua tiepida fino a formare una palla elastica e morbida. Ponetela a lievitare per almeno un'ora. A lievitazione avvenuta, riprendete l'impasto e stendetelo a rettangolo. Scolate l'uvetta ed asciugatela delicatamente con carta da cucina. Disponete l'uvetta asciutta sul rettangolo e piegatelo a libro, cioè il lato sinistro deve raggiungere la metà della lunghezza del rettengolo originale e così il lato destro, fino a combaciare perfettamente a metà (in pratica ripiegare in tre parti uguali, quindi ripetere portando le parti laterali verso il centro, come un libro chiuso) . Far lievitare nuovamente per 30' minuti circa, poi, suddividere l'impasto in due parti dello stesso peso e formare due pani a forma di baguette da disporre su una teglia ricoperta di carta da forno. Infornare a forno caldo a 220°C gradi per 30' minuti. Sfornare, lasciare raffreddare e servire a piacimento.

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pane-pizze-focacce
scrivi un commento

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

 

 

 

    

 

    

 

     

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2017

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca