750 grammes
Tutti i nostri blog di cucina Segui questo blog Administration + Create my blog
30 settembre 2021 4 30 /09 /settembre /2021 16:19

 

Una pizza settembrina, perchè all'improvviso è arrivato l'autunno. Piove da giorni e ho utilizzato il forno a "manetta" come si suol dire. 

Quindi, ho sfoderato tutto quanto di autunnale ci può essere: pere, prugne, castagne, mele, formaggio, ma anche....

Ecco la ricetta

Ingredienti per una pizza 

500 gr di farina 00

    7 gr di lievito di birra disidratato

250 gr di acqua tiepida

   1 cucchiaino di sale

    1 cucchiaino di miele

   2  cucchiai di olio EVO 

300 gr di formaggio tipo Leerdammer grattugiato

Frutta di stagione a scelta : 1 pera, 1 mela, castagne già bollite e sbucciate, mirtilli, uva

Frutta secca:  pistacchi a discrezione

5-6 foglioline di salvia

1    noce generosa di burro

1    goccino di vino bianco secco 

sale q.b.

Procedimento 

Sciogliete il lievito in acqua tiepida con un cucchiaino di miele.  Setacciate la farina, aggiungete l'acqua poco per volta, il lievito sciolto, l'olio EVO e impastate, versate da ultimo il sale. Lavorate l'impasto fino ad ottenere una palla liscia. Riponetela in una bacinella ricoperta da pellicola trasparente e mettetela nel forno spento, ma con la lucetta accesa affinché possa lievitare per un paio di ore. 

Nel frattempo, lavate la frutta, tagliatela in quarti, togliete i semi, ma lasciate le bucce. In una padella larga e antiaderente, sciogliete il burro e insaporite la salvia.  Non appena dorata, versate la frutta e lasciate insaporire fino a che non si ammorbidisca leggermente, pochi minuti in totale.  Salate e togliete dal fuoco. Tenete da parte.

Eseguite ora la stessa operazione, ma solo con due pere, questa volta sbucciate e fatte a fettine più sottili. Lasciatele rosolare nel burro e spruzzatele con un goccino di vino bianco. Rapidamente, toglietele dal fuoco e tenetele da parte.

A lievitazione ultimata, prendete una teglia, rivestitela con carta da forno. Stendete l'impasto e ottenetene due dischi.  Farcite il primo con formaggio grattugiato, le fettine di pere raffreddate, dei pistacchi tostati e salati.  Ricoprite con il secondo disco. Chiudete i bordi e spennellate la superficie con un goccino d'olio. 

Infornate e cuocete la pizza; a 10' dalla fine della cottura, estraete la teglia, farcitela con ulteriore formaggio grattugiato, e la frutta in quarti. Rimettete in forno e portate a fine cottura. 

Servite bollente. 

 

Condividi post
Repost0
14 aprile 2021 3 14 /04 /aprile /2021 14:04

 

Originariamente, questo tortino era una frittata. 

Mia zia Pina la faceva per Pasqua con un sacco di uova, carciofi, formaggio e un profumo che si spandeva per tutta la casa. 

Io propongo una versione "light" in quanto viene cotta al forno e vi assicuro che il sapore non è da meno. 

Accompagno il tortino con dei carciofi fritti per esaltare maggiormente la fraganza dell'insieme. 

Ottimo come antipasto, ma altrettanto perfetto come secondo in un giorno feriale, è anche semplicissima da eseguire. 

 

La ricetta

Ingredienti per un tortino come foto

5   uova grandi 

300 gr di carciofi puliti e pronti all'uso

100 ml di latte

1     spicchio d'aglio 

2     cucchiai di olio evo 

100 gr di Parmigiano Reggiano 

1     cucchiaio di pan grattato 

sale e pepe q.b. 

1   pochino di vino bianco 

5   carciofi freschi 

4   cucchiai di farina 

olio di semi per friggere 

 

Procedimento 

In una pentola a bordi alti e antiaderente, versate l'olio evo, l'aglio e lasciate insaporire. Versatevi i carciofi (volendo potete usare anche quelli surgelati, dato che andranno passati) precedentemente puliti e tagliati a spicchi sottili. Fate rosolare e poi spruzzateli con il vino bianco che lascerete evaporare.  A questo punto, versate il latte a completa copertura della verdura. Salate e pepate. Portare a cottura, a fuoco lento, finché i carciofi si siano inteneriti e il latte del tutto rappreso.  Frullate il composto (aglio compreso, se piace) e tenetelo da parte a raffreddare.

In una bacinella, sbattete i tuorli, il formaggio, il pane grattugiato un poco di sale. A parte, montate leggermente gli albumi.  Unite il frullato ai tuorli, e mescolate, aggiungete poi gli albumi, lentamente, mescolando dal basso verso l'alto. 

Riscaldate il forno a 170°. Preparate una tortiera da 20 cm di diametro, rivestitela di carta da forno e versatevi l'impasto all'interno. Infornate per 30' controllando che il tortino si dori senza bruciare.  Testate la cottura con l'ausilio di uno spaghetto: se asciutto, il tortino è pronto, altrimenti, cuocete ancora per 5-10' minuti. 

Sfornate e lasciate raffreddare. 

Nel frattempo, avrete pulito i carciofi freschi, che avrete tagliato a spicchi sottili. Prendete un sacchetto per alimenti, versatevi all'interno la farina e poi i carciofi. Sbattete a fondo, affinchè gli spicchi vengano ricoperti pienamente  dalla farina.  In una padella a bordi alti, versate l'olio di semi. Portatelo a temperatura e non appena pronto, versatevi i carciofi infarinati. Cuocete ad immersione e velocemente. Scolateli e salateli solo prima di portare in tavola per evitare che l'umidità provocata dalla salatura afflosci la frittura. 

 

 

 

 

Condividi post
Repost0
28 dicembre 2020 1 28 /12 /dicembre /2020 12:32

 

"Niente si crea, nulla si distrugge,  tutto si trasforma" è il caso di un po' di pollo bollito, rimasto in attesa nel frigor senza un motivo preciso dopo che il suo brodo è stato utilizzato per un buon risotto.  Quindi, che farne? Semplice una pie con l'aggiunta di qualche altro ingrediente.

La ricetta

Ingredienti per una pie come foto

1 confezione di champignon

1 confezione di pasta sfoglia

4 carote medie

1 ciuffetto di erbe aromatiche:maggiorana, timo, salvia, rosmarino.

1 spicchio di aglio

1 goccino di vino bianco

100 gr di panna fresca

80   gr di pancetta affumicata

1  cucchiaio di concentrato di pomodoro

olio evo, sale e pepe q.b.

Procedimento

Spolpate il pollo e mettetelo in una insalatiera. Aggiungete le erbe aromatiche : maggiorana, timo, salvia e rosmarino tritate finemente.

Sbucciate le carote e lavate i funghi, rimuovendo ogni residuo terroso. In una padella antiaderente, scaldate l'olio, l'aglio e ancora un rametto di maggiorana e timo. Versatevi la pancetta affumicata, fate rosolare e aggiungete il concentrato di pomodoro e le verdure tagliate a dadini (le carote) e a spicchietti (i funghi). Lasciate rosolare e poi sfumate con il vino bianco. Portate a cottura e a pochi minuti dalla fine aggiungete i tocchetti di pollo e la panna.  Salate e pepate a piacere. Fate restringere un poco la panna e poi trasferite il tutto in una pirofila da forno. Ricopritela con la pasta sfoglia, che inciderete a losanghe come da foto. Infornate a 220° e lasciate cuocere il tempo necessario a dorare la sfoglia.

Sfornate e servite subito, bollente, volendo con patatine bollite come contorno.

Condividi post
Repost0
22 aprile 2020 3 22 /04 /aprile /2020 15:08

 

E' una torta, non torta, nel senso che pur essendoci un poco di farina e lievito, l'ingrediente principale è la patata. Ho scelto quelle Calabre, vecchie e non novelle. Il risultato: un ottimo piatto unico da servire con un'insalatina fresca, primaverile.

Ecco la ricetta

Ingredienti per una torta come foto

500 gr di patate vecchie

40   gr di farina 00

45   gr di latte

1     uovo

70 gr di formaggio a fette : Fontina o qualsiasi altro a piacere

50 gr di Parmigiano Reggiano

1 cucchiaio di pan grattato

1   noce di burro

1  rametto di timo

1  poco di noce moscata

2 gr di lievito in polvere

sale q.b.

 

Procedimento

Pelate e lavate le patate. Tagliatele a fette sottili con l'aiuto di una mandolina. Versatele in acqua fredda, risciacquatele e asciugatele con un canovaccio.

Nel frattempo, in una capiente bacinella, preparate una miscela con uovo, latte, farina, lievito, sale, noce moscata e foglioline di timo.  Aggiungete le patate affettate e mescolate con cura.

Prendete ora una tortiera da 18-20 cm di diametro e con bordi alti. Rivestitela con carta da forno e versate all'interno un primo strato di patate. Schiacciatele bene sul fondo per ottenere un livello uniforme. Ora, disponete su di esse il formaggio a fette e una spolverata di Parmigiano Reggiano. Ricoprite con le altre patate, livellate, aggiungete altro Parmigiano, un cucchiaio di pan grattato e dei fiocchetti di burro.

Disponete in forno a 170° gradi per 50' minuti. Sfornate e servite la torta bollente con un'insalatina primaverile

Condividi post
Repost0
21 maggio 2019 2 21 /05 /maggio /2019 20:00

 

 

Mi piace molto la pasta fillo, più della pasta sfoglia ad essere sincera, perchè è più leggera e meno unta.

E' vero non permette di cucinare delle croissant alveolate, ma per le torte salate o anche degli strudel non è niente male.

In questo caso, eccovi una ricetta salata con un ripieno di ricotta e spinaci.

La ricetta

Ingredienti per una tortina per 3 persone

1  confezione di pasta fillo

400 gr di ricotta vaccina fresca

100 gr di pecorino grattugiato

1     pizzico di noce moscata

200 gr di spinaci saltati in padella

olio evo, sale e pepe q.b.

1  spicchio d'aglio

un filo d'olio a copertura

1   cucchiaio di pane grattugiato

Procedimento

In una padella antiaderente, scaldate l'olio e  l'aglio, versate gli spinaci. Nel caso in cui gli spinaci siano freschi, fateli rosolare velocemente, salate e coprite con coperchio. Cuocete fino a che non si brasino e rimangano umidi.

Se fossero surgelati, allora, versateli in padella, previo soffritto con aglio, coprite con coperchio e cuocete al minimo del calore fino a che non siano del tutto scongelati. A questo punto, salate e pepate a piacere.

Non appena cotti, toglieteli dalla padella, sminuzzateli e fateli raffreddare.

Una volta freddi, aggiungeteli alla ricotta, insieme con il pecorino, un pizzico di sale, pepe e noce moscata.  Mescolate fino ad ottenere un impasto cremoso.

Aprite la confezione di pasta fillo.  Prendete due fogli di pasta alla volta, sovrapponeteli e versate con l'ausilio di una sac à poche l'impasto di ricotta e spinaci nel senso della lunghezza dei fogli. Arrotolateli su se stessi e chiudetene le estremità girando la pasta all'insotto.  Proseguite il procedimento fino a fine ingredienti.

Rivestite una tortiera con carta da forno e adagiate il primo rotolo lungo il bordo. Continuate con il successivo e poi con il terzo e quarto rotolo formando una spirale.

A tortiera completa, versate sulla pasta un filo di olio extravergine d'oliva, poi, pane grattugiato e pecorino.

Mettete la torta in forno caldissimo a 200° gradi e cuocete fino a che la pasta fillo sia dorata.

 

Condividi post
Repost0
30 agosto 2018 4 30 /08 /agosto /2018 14:50

 

Una sfoglia ripiena non è certo una novità, ma questa volta non è con gli spinaci, bensì con il buonissimo cavolo nero toscano.

 

La ricetta

Ingredienti per una torta

2  rotoli di pasta sfoglia rotonda

2  cespi di cavolo nero

1  spicchio d'aglio

1  peperoncino piccante

2  cucchiai di ricotta vaccina

4  cucchiai abbondanti di pecorino

2  cucchiai di pane gratuggiato e tostato

olio evo, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

Lavate le foglie di cavolo nero, a cui avrete tolto preventivamente il gambo. In una pentola a bordi alti portare al bollore acqua leggermente salata, immergete le foglie e fatele cuocere per almeno 15' minuti.  Scolatelo e sciacquatelo sotto acqua fredda. Strizzatelo per bene e ripassatelo in padella con aglio, olio e peperoncino, nonchè sale q.b.

Fatelo raffreddare, poi, stendete la prima sfoglia, su cui spalmerete un velo di ricotta che ricopritere con il pecorino ed il pane gratuggiato e leggermente tostato in una padella antiaderente.

Stendete ora il cavolo e ricopritelo con un strato di pecorino e pane gratuggiato, poi con la seconda sfoglia.  Chiudete il bordo ed infornate a 200° per 15' minuti circa, controllando la doratura; eventualmente, proseguire la cottura per altri 5' minuti fino a che il colore della sfoglia sarà "miele dorato".

Sfornare e servire tiepida.

Condividi post
Repost0
29 dicembre 2017 5 29 /12 /dicembre /2017 10:10

 

Si tratta di una brisé alla passatina di ceci. E' facile, gustosa e simpatica nell'insieme.

La ricetta

Ingredienti per 500 gr di pasta

(da usare e farcire a piacere)

500 g farina 00

1 presa di sale

250 g burro freddo

2     dl acqua fredda

 

Farcia

3   confezioni di ceci bolliti

2   spicchi d'aglio

1   peperoncino piccante

1   rametto di rosmarino

     pomodorini ciliegia freschi

     capperi e olive nere per decorare

     basilico fresco

 

Procedimento

Impastare nel mixer il burro ammorbidito con la farina e il sale, aggiungere l'acqua fredda, dovrà formarsi una palla che toglierete dal mixer ed impasterete a mano ancora un poco. Avvolgetela in pellicola trasparente e mettetela in frigorifero a riposare per 30 minuti.

Prendete una quantità necessaria a rivestire una teglia di 18 cm di diametro che avrete rivestito di carta da forno e tenete in frigorifero fino ad utilizzo.

Accendete il forno a 180° bucherellate la brisée sia sul fondo che nei lati e cuocetela per 10'-15' minuti finchè dorata. Toglietela dal forno e dallo stampo.

Nel frattempo, preparate il soffritto di olio, aglio, rosmarino e peperoncino. Non appena sfrigola, versate i ceci ed acqua pari al contenuto di una lattina di ceci vuota.

Portate ad ebollizione, salate a piacere con sale o dado e lasciate cuocere fino a che l'acqua non venga del tutto assorbita. Assaggiate i ceci e regolate con pepe macinato al momento.

Scolatene un paio di mestolini e teneteli in caldo. Serviranno per la decorazione.

I rimanenti ceci dovranno essere passati al frullatore. Se dovesse risultare una purea troppo compatta, aggiungete un poco del liquido di cottura se rimasto, oppure un goccino d'olio fresco.

Spalmate ora la purea sulla base di brisée, decorate con i ceci interi, i pomodorini, le olive e i capperi che avrete precedentemente condito con un poco di olio, sale e pepe fresco.

 

 

Condividi post
Repost0
17 luglio 2016 7 17 /07 /luglio /2016 06:35
Brisé ai carciofi e polpettine...

I carciofi mi piacciono tantissimo e sebbene non sia più la loro stagione, non m'importa granchè, e nel mio supermercato di fiducia (Esselunga) ho trovato un prodotto niente male, che per quanto sia surgelato,ha una buona resa una volta cotto.

Dunque, ecco una brisée da portare con sé ad un pic-nic o semplicemente a tavola con un paio di amici.

La ricetta

Ingredienti per una torta come foto

Pasta brisée:

300 gr di farina 00

150 gr di burro

10 foglie di basilico fresco

50 gr di pecorino grattugiato

100 ml di acqua gelata

2 confezioni di carciofi Orogel

1 spicco d'aglio

30 ml di vino bianco

200 gr di fesa di tacchino

50 gr di fiocchi di mais ammorbiditi in acqua

1 cucchiaio di cipolla, carota, sedano a dadini

1 cucchiaio di senape

1 cucchiaino di prezzemolo e basilico tritati

1 spicchio d'aglio

sale e pepe q.b.

Procedimento

Per preparare la pasta brisé, mettete nel frullatore la farina, il burro a pezzi freddo di frigo , un pizzico di sale e frullate il tutto,fino ad ottenere un composto dalla consistenza sabbiosa e farinosa . Aggiungente poco alla volta l'acqua fredda impastando velocemente, lavorate l’impasto fino a renderlo compatto, sodo e abbastanza elastico. Avvolgete la pasta brisée in un foglio di pellicola da cucina e lasciatela riposare in frigo per 1 ora.

In una padella antiaderente scaldate olio e aglio, non appena rosola, versate i carciofi, fateli insaporire, e poi irrorateli con il vino bianco, un goccino d'acqua, sale e pepe. Portate a cottura in 10' circa.

Ammollate i corn flakes in acqua tiepida, scolateli e uniteli alla fesa di tacchino che avrete disposto in un mixer. Aggiungete il trito di cipolla, sedano, carota, basilico e prezzemolo, la senape e frullate il tutto ottenendo un impasto molto fine.

Prendetene piccole porzioni e formate delle polpettine. In una padella antiaderente, scaldate un pochino d'olio e aglio, non appena caldo, rosolatevi le polpettine e tenetele da parte.

Riprendete la brisée e tiratela fra due fogli di carta da forno per evitare rotture. Prendete una teglia di alluminio e rivestitela di carta da forno. Cuocete alla cieca per 10', cioè coprendo con carta da forno la superficie della pasta, in forno caldo a 180°, poi scopritela e finite la cottura in 5'-8' non appena la torta sarà uniformemente dorata.

Toglietela dal forno, fatela raffreddare e decoratela con una parte di carciofi frullati a crema, polpettine e cuori di carciofo.

Condividi post
Repost0
10 gennaio 2016 7 10 /01 /gennaio /2016 18:04
Quiche glutenfree ai piselli e zucchine...

Ho voluto provare quest'impasto per fare una quiche per un'amica con dei problemi con il glutine. Sono partita dalle farine base, non le miscele già pronte, ma dal grano saraceno, mais, tapioca, riso. Non ho usato addensanti, ho voluto vedere se si riuscisse ad ottenere un prodotto il meno "industriale" possibile è nonostante il fatto che la pasta tende ad essere molto friabile, il gusto non è male e l'insieme piaceveole.

Ecco la ricetta

Ingredienti per 2 tortine da 18 cm di diametro

150 gr di farina di riso macinata fine

50 gr di farina di grano saraceno

50 gr di farina di mais fioretto

50 gr di tapioca

80 gr di pecorino grattugiato

150 gr di burro

1 pizzico di sale

1 uovo e 1 tuorlo

350 gr di pisellini primavera

6 zucchine

1 mazzettino di basilico fresco

2 spicchi d'aglio

50 gr di feta

2 cucchiai abbondanti di ricotta fresca

olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

Procedimento

Miscelare fra loro le farine, tagliare il burro a pezzettini, aggiungere il pecorino, il sale e incominciare ad incorporare il burro alle farine, massaggiando l'insieme con le dita. Unire l'uovo e il tuorlo e impastare con vigore fino ad ottenere una bella palla tipica da frolla salata.

Mettere in frigo per 30' minuti ricoperta da pellicola trasparente.

Preparare le verdure: stufare i piselli in una pentola in cui avrete soffritto un pochino d'olio, aglio e una parte di basilico. Lasciate insaporire e unite i piselli, copriteli con un goccino d'acqua e cuocete con coperchio per 10' minuti. Salate solo a fine cottura. Tenete in caldo.

Tagliate le zucchine con il pelapatate per ottenere le "tagliatelle" di verdura. Tagliate il resto delle zucchine a dadini. In una padella antiaderente scaldate un pochino d'olio e qualche foglia di basilico, uno spicchio d'aglio e rosolate velocemente le "tagliatelle di zucchine", giusto il tempo per ammorbidirle, salate solo alla fine. Toglietele dalla padella e tenetele in caldo. Rosolate ora le zucchine a dadini allo stesso modo.

Riprendete la metà dei piselli e frullateli, passate la purea ottenuta allo chinoise per togliere le bucce ed avere una passata vellutata. Incorporate ad essa le zucchine a dadini, il resto dei pisellini, la ricotta, pepe. Mescolate il composto e da ultimo unite la feta sbriciolata.

Tirate la frolla salata fra due fogli di carta da forno spolverati di farina di riso. Siate delicate perchè la pasta tende a rompersi con facilità. Rivestite due teglie da 18 cm di diametro con un foglio di carta da forno. Posatevi la pasta, bucherellatela con i rebbi di una forchetta ed infornate a 180° per 10' minuti. Sfornate e riempite le tortine con il composto di verdure e formaggi. Mettetele sotto il grill del forno e cuocete ancora per 5-8' minuti, il tempo necessario a che la feta si sciolga. Sfornate le tortine e decoratele con le "tagliatelle di zucchine" caldissime.

Condividi post
Repost0
5 maggio 2015 2 05 /05 /maggio /2015 16:44
Torta "scapigliata alla Barba di Frate"...

Una torta salata, "scapigliata" in quanto non geometricamente perfetta, un po' agitata, come se fosse stata spettinata dal vento. E' la barba di frate che permette tale effetto e l'insieme è gustoso e diverso dai soliti spinaci o erbette.

La ricetta

Ingredienti per 1 torta salata come foto

1 cespo di barba di frate

2 spicchi di aglio

1 confezione di pasta sfoglia fresca e rotonda

100 gr di ricotta fresca

1 formaggino caprino morbido, spalmabile

40 gr di parmigiano

1 pizzico di noce moscata

olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

Procedimento

Lavate con cura la barba di frate e lessatela per pochi minuti in abbondante acqua bollente e leggermente salata. Scolatela per bene e poi passatela in padella con aglio e olio extravergine d'oliva, salate, pepate e tenete in caldo.

Stendete la pasta sfoglia su di una teglia da forno, ricoperta di carta da forno. Amalgamate i formaggi, la noce moscata, un pizzico di sale e pepe. Stendeteli sulla sfoglia bucherellata con i rebbi di una forchetta, arrotolate i bordi e cuocete a forno caldissimo 200° per circa 12' minuti.

Non appena la sfoglia sarà dorata e il formaggio in superficie avrà fatto una leggera crosticina, sfornatela, e ricopritela con la barba di frate appena tiepida.

Potete servirla tiepida, ma anche fredda.

ENJOY ;) !

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2021

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca