750 grammes
Tutti i nostri blog di cucina Segui questo blog Administration + Create my blog
22 agosto 2021 7 22 /08 /agosto /2021 16:25

 

In questi giorni di vacanza, abbiamo finalmente incontrato alcuni amici che non vedevamo da lungo tempo e parlato, parlato per ore e  rivisto tramite il racconto i loro meravigliosi viaggi in gran parte del mondo, con avventure a dir poco rocambolesche e simpaticissime. 

Naturalmente, come sostengo da sempre, un paese si vive e penetra attraverso il cibo che offre e sull'onda dei loro ricordi, mi sono lasciata trasportare da un sapore e profumo lontano, che io non ho avuto ancora il piacere di assaporare sul luogo.  Poco male, si può sempre rimediare e prima o poi ce la farò a fare un viaggio in India. 

Nel frattempo, eccovi un fish curry, o meglio un pesciolino al curry con riso Basmati ....

 

La ricetta

Ingredienti per 3 persone 

450 gr di filetti di merluzzo 

1     cipolla piccola 

1     spicchio d'aglio 

1     cucchiaino di zenzero grattugiato a fresco

1     cucchiaino di peperoncino piccante grattugiato a fresco

1     cucchiaino di harissa

1     cucchiaino di curcuma

1     cucchiaio di concentrato di pomodoro

1     cucchiaino di curry 

4     cucchiai di acqua 

100 ml di latte di cocco (in alternativa, panna fresca)

foglie fresche di prezzemolo e basilico (in alternativa coriandolo)

olio evo 

sale

250 gr di Riso Basmati

480 ml di acqua 

2    chiodi di garofano 

1    stecca di cannella a piacere

1    noce di burro salato 

 

Procedimento 

Riso Basmati:

Lavate il riso almeno 3 volte, affinchè l'amido contenuto in esso venga rimosso. L'acqua dovrà essere trasparente prima di poter cuocere il riso. 

In una pentola a bordi alti, mettete un goccino d'olio e un cucchiaino di cipolla tritata finemente. Lasciate rosolare e poi aggiungete il riso. Mescolate con cura e coprite con acqua caldissima, aggiungete i chiodi di garofano e volendo una stecca di cannella a piacere, facoltativo.  Mescolate di nuovo per evitare che il riso si attacchi, salate leggermente e poi coprite con coperchio e cuocete a fuoco basso per 12-15 minuti a seconda di quanto indicato sulla scatola del riso.  Non scoperchiate mai la pentola, perchè il vapore in essa contenuto, cuocerà e renderà il riso soffice. 

Una volta cotto, sgranatelo con i rebbi di una forchetta e volendo, aggiungete una noce di burro salato. Tenete da parte, fino al momento di servirlo con il pesce. 

In una padella antiaderente, versate l'olio, la cipolla e l'aglio che avrete passato al mixer e ridotti in purea. Lasciate rosolare e dorare, unite lo zenzero, il peperoncino e il concentrato di pomodoro, lasciate asciugare finchè non riappare l'olio.  Aggiungete ora l'harissa, la curcuma e il curry, mescolate velocemente, affinchè le spezie non brucino, poi versate l'acqua, mescolate e aggiungete il latte di cocco, portate al bollore.  Lasciate cuocere per 10 minuti, e subito dopo, unite i filetti di merluzzo tagliati a bocconcini, salate e coprite con coperchio. Fate cuocere per ulteriori 10 minuti, rimuovete il coperchio e lasciate ancora sul fuoco per 5 minuti.  Spegnete la fiamma e aggiungete le erbe a piacere, prezzemolo, basilico o coriandolo.  Attendete 10 minuti prima di servire, affinchè il sughetto si addensi un poco.  

 

Condividi post
Repost0
26 luglio 2021 1 26 /07 /luglio /2021 15:43

 

Zuppa ricca, mi ci ficco.... ma deve essere anche facile da preparare e non devo stare ore a pulire il pesce. Quindi, barbatrucco:  il pesce lo pulisce il pescivendolo e io devo solo cucinarlo nel modo più veloce possibile.  Questa ricetta è quello che fa per me, eccovela.

 

Ingredienti per 3 persone 

500 gr di pesce misto fra:

2  gallinelle

2  tordi 

2  triglie di mare

250 gr di cozze 

250 gr di vongole 

2 spicchi di aglio 

300 gr di polpa di pomodoro

prezzemolo

Olio evo

vino bianco

sale, pepe e harissa q.b.

 

Procedimento

Tagliate le teste dei pesci, già puliti e squamati. Riponetele in una pentola con poca acqua fredda e portate a bollore - prepariamo così facendo un brodetto che ci servirà per la cottura successiva-.  Spegnete il fuoco, togliete le teste e tenetele da parte, filtrate il brodo e conservatelo in fresco. 

In una padella a bordi alti, fate aprire le cozze e le vongole già pulite, mettendo uno spicchio d'aglio, un goccino d'olio in padella e versando i frutti di mare, che salerete, peperete e coprirete con coperchio.  Lasciate cuocere per pochi minuti, il tempo che le cozze e le vongole si aprano.  Toglietele dal fuoco, travasatele in una pirofila tramite un mestolo forato e filtrate il brodo rimasto. Tenete da parte. 

Nella stessa padella, versate olio, aglio e prezzemolo. Fate rosolare e unite la polpa di pomodoro. Cuocete a fuoco vivace per pochi minuti, poi abbassate la fiamma e cuocete per altri 10 minuti. Ora, unite i pesci tagliati in tranci, il brodo filtrato dei mitili e il brodetto di pesce a copertura. Cuocete per 10 minuti. 

Unite ora le cozze e le vongole, le teste tenute da parte, il prezzemolo e servite in tavola con pane abbrustolito, o riso pilaf a piacere. 

 

 

 

 

Condividi post
Repost0
21 settembre 2020 1 21 /09 /settembre /2020 15:16

 

Un risotto estivo, l'ultimo della stagione prima dell'autunno con nuovi sapori e frutti.

Semplice e saporitissimo, nonché ultra-colorato è stato un ottimo piatto unico per una giornata in giardino.

Eccovi la ricetta

Ingredienti per 3 persone

240 gr di riso Carnaroli

500 gr di vongole veraci

300 gr di filetti di triglia

1     cucchiaio di concentrato di pomodoro

1     cucchiaio di soffritto di cipolla,carota e sedano

2     spicchi d'aglio

1     cucchiaio di prezzemolo grattugiato

1     bicchiere di vino bianco secco

basilico e timo a piacere

olio evo q.b.

acqua calda q.b.

sale e pepe q.b.

 

Procedimento

Lavate con cura le vongole per evitare di ritrovare dei sedimenti di sabbia facendole spurgare in acqua fredda e sale grosso. Lavatele poi ripetutamente sotto acqua fredda corrente.  Scaldate, in una padella antiaderente, olio evo, un pizzico di prezzemolo e aglio. Non appena rosola, aggiungete le vongole, sfumate con un goccio di vino bianco, salate e coprite con coperchio, cuocete per pochi minuti, fino ad apertura dei gusci.  Togliete le vongole e filtrate il sughetto. Tenete da parte. 

In un pentola a bordi alti, soffriggete cipolla, carota e sedano in olio evo, aggiungete il concentrato di pomodoro e subito dopo, il riso. Fatelo tostare e sfumatelo con il restante vino bianco.  Unite l'acqua bollente poco per volta, salate e portate a cottura in 15 minuti. 

A 5' minuti dalla fine della cottura del riso, unite il sughetto di vongole, e mantecate. Nel frattempo, cuocete i filetti di triglia in una padella antiaderente in cui avrete versato olio evo, basilico, timo e aglio. Pochi minuti per parte, giusto il tempo che si dorino.

Unite le vongole al riso, versatelo nei piatti di portata, aggiungete i filetti di triglia e spolverate con un poco di pepe macinato fresco. 

 

       

Condividi post
Repost0
19 agosto 2020 3 19 /08 /agosto /2020 08:51

 

In quest'estate in città, senza mare, il mare è nel piatto. Ho deciso di regalarci degli spaghetti con bottarga e gamberetti, spaghetti "risottati" perchè cotti in padella con il sugo.

La ricetta

Ingredienti

600 gr di pomodorini San Marzano "I piccolini"

2     filetti di acciuga

300 gr di mazzancolle di piccolo taglio

1     punta di cucchiaino di Harissa o se preferite un peperoncino piccante

1     spicchio di aglio

1     ciuffetto di basilico fresco

1     scorza di limone gratuggiata

1     bottarga da gratuggiare a piacere

240 gr di spaghetti nr. 5

olio evo e sale q.b.

 

Procedimento

In una padella antiaderente, scaldate l'olio con l'aglio, il peperoncino o l'Harissa, il basilico e le acciughine. Lavate i pomodorini e tagliateli a metà, versateli in padella e lasciateli rosolare un pochino, il tempo necessario ad insaporirsi. Salate, mescolate e frullate il sugo. Rimettetelo in padella e tenete da parte.

Pulite i gamberetti: scusciateli e togliete l'intestino, lavateli e versateli in un pentolino con acqua fredda leggermente salata. Portate l'acqua al bollore e scolate immediatamente i gamberi raffreddandoli in acqua fredda. Tenete da parte.

In una pentola a bordi alti, fate bollire abbondante acqua, leggermente salata. Versate gli spaghetti e lasciateli cuocere per 3 minuti.  Trasferiteli nella padella con il sugo, conservando la loro acqua. Portateli a fine cottura versando, di tanto in tanto, un mestolo di acqua bollente e controllando la sapidità.  Unite i gamberi, prima di scodellare gli spaghetti, lasciandoli insaporire nel sugo.

Distribuite una porzione di pasta nel piatto, decorate con i gamberi, la bottarga, le zeste di limone e il basilico fresco. Un goccino d'olio evo fresco, a piacere.

Enjoy!

Condividi post
Repost0
30 novembre 2019 6 30 /11 /novembre /2019 09:52

 

Premesso che  a me il SuShi non piace, ma che a casa ho dei golosi del prodotto, ho adattato le cose a modo mio. I cultori del pesce crudo e della purezza della ricetta sicuramente non apprezzeranno, ma personalmente ho potuto almeno assaggiare qualche bocconcino e non rimanerne scioccata a livello gustativo.

In sintesi ho sbollentato qualcosa, ho cotto le verdure all'italiana e ho insaporito il salmone.

La ricetta

Ingredienti per 3 persone alla "all you can eat"

450 gr di riso per Sushi

540 ml acqua

Per la salsa per il riso

70 ml di aceto di riso se disponibile, altrimenti di mele va bene lo stesso

 3 cucchiaini di sale

 4 cucchiai di zucchero

500 gr di salmone in tranci - senza pelle-

500 gr di gamberi sgusciati

2     zucchine

2     carote

1     peperone Palermitano rosso

1     avocado

1     limone

1     vasetto di uova di lompo

1     confezione di formaggio spalmabile

1     confezione di salmone affumicato

olio evo, sale e pepe, tabasco, curry a piacere

rametti di timo e basilico

semini di papavero

 

Procedimento

Lavare il riso accuratamente per più volte con acqua fredda corrente finchè la stessa non diventi trasparente e il riso non rilasci più il suo amido.

Posizionare il riso in una pentola antiaderente e coprirlo con acqua e coperchio. Cuocerlo a fuoco vivace fino al bollore, poi abbassare la fiamma e cuocere per 15' minuti. Non toccare mai il coperchio durante la cottura, il vapore interno cuocerà il riso in maniera uniforme. A cottura ultimata, lasciare il riso a riposo per 15'minuti

Mentre il riso cuoce, preparare la salsa; mettere lo zucchero in una pentola antiaderente, aggiungere l'aceto ed il sale. Mettere la pentola sul fuoco e lasciare sciogliere lo zucchero.  Spegnere e tenere da parte.

Trasferire ora il riso dalla pentola ad un'insalatiera, aggiungere il condimento mescolando con un cucchiaio di legno e sventolando un ventaglio sopra il riso per meglio raffreddarlo.

Preparare ora il pesce:

pulire i gamberi togliendo il loro intestino, sbollentarli leggermente 1-2' minuti al massimo, sciacquarli sotto acqua fredda corrente, condirli con succo di limone, olio evo, sale, e un pizzico di curry a piacere. Tenere in salamoia.

Tagliare il salmone a tartare e insaporirlo con foglie di timo e basilico, olio, sale e pepe q.b.

Tagliare a fettine sottili l'avocado e tenerlo in frigorifero fino all'uso.

Tagliare a julienne le zucchine, le carote e i peperoni.

Cuocere le verdure separatamente in una pentola antiaderente per 2' minuti al max con olio d'oliva e sale.

Ora assemblare il tutto:

Prendete il kit SuShi per preparare i bocconcini - vedi foto  -

SuSHI-Mania....

Rivestire il vassoio con pellicola trasparente, fare uno strato di riso avendo le mani umide, affinchè lo stesso non si incolli alle dita. Spalmare uno strato di formaggio e posizionare il salmone a fettine sulla metà sinistra del vassoio, mentre sul lato opposto, adagiate l'avocado precedentemente tagliato.

Procedete al taglio a quadretti e posizionate i cubetti sul piatto di portata. Mettete un gambero sopra la sezione "avocado", uno spicchietto di limone e le uova di lompo sopra a quello con il salmone.

Procedete ora a formare i rolls con i peperoni e i gamberi.

Sempre usando il kit, predisponete la pellicola trasperente ed adagiatevi uno strato di riso.

Estraetelo dal kit la base di riso e spalmatela con il formaggio, adagiate sul bordo estremo una fetta di peperone lungo tutta la lunghezza e poi, subito dopo i gamberi e le zucchine. Arrotolate aiutandovi con la pellicola trasparente e formate il tipico "roll". Lasciatelo in frigorifero per 15' minuti e poi prelevatelo e tagliatelo a rondelle.

Nuovamente, fate la base di riso, spalmate il formaggio, posizionate la tartare di salmone e tagliate a quadrotti.  Decorateli con le carote a julienne e qualche seme di papavero.

 

Condividi post
Repost0
11 ottobre 2019 5 11 /10 /ottobre /2019 17:26

 

Mi piace molto il colore del salmone e anche quello dei pomodorini ciliegia, trovo che l'allegria in un piatto sia data da un insieme armonico dei colori del cibo e di quello che in effetti si desideri mangiare.

Le erbette del mio balcone, poi, sono un'utile aggiunta decorativa e rinfrescante all'occhio ed al palato.

La ricetta

Ingredienti per 4 persone

4 tranci di salmone fresco

2 spicchi d'aglio

1 mazzetto di erbette : timo, basilico,maggiorana a piacere

500 gr di pomodorini ciliegia freschi

olio evo, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

Lavate i pomodorini, tagliateli a metà.

In una pentola antiaderente e di buona capacità, scaldate l'olio, uno spicchio d'aglio, il basilico, il timo, la maggiorana. Versatevi i pomodorini e cuoceteli a fuoco altissimo per pochi minuti, il tempo che si "appassiscano" un poco. Salateli, pepateli e teneteli in caldo, fuori dal fuoco.

In un'ulteriore padella, sempre antiaderente, scaldate nuovamente, olio evo, aglio e erbette. Adagiatevi i tranci di salmone dalla parte della pelle e cuocete a fuoco intenso per ottenere una croccantezza adeguata, non più di due minuti.  Salate e pepate e girate i tranci dalla parte della polpa. Cuocete per 4-5 minuti a seconda dello spessore del trancio.  Serviteli caldi con i pomodorini e le erbette fresche.

 

Condividi post
Repost0
27 agosto 2019 2 27 /08 /agosto /2019 13:15

 

Un sandwich un pochino diverso dal solito per un pasto veloce, senza tanti fronzoli, ma decisamente nutriente.

Si tratta di un pesciolino del nostro mare e che costa poco rispetto ai blasonati... Eppure, ha un sapore molto particolare e semplicemente saltato in padella, diventa un facile piatto da buon gustai.

Eccovi la ricetta.

 

Ingredienti per 3 persone

6  filetti di sgombro

1  spicchio di aglio

1  mazzetto di erbe fini: timo, basilico, maggiorana

1  limone

1  mazzetto ulteriore di basilico

2  cucchiaini di parmigiano reggiano

6  fette di pane in cassetta o del pane a vostro piacimento

olio evo, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

Lavate il mazzetto di basilico, asciugatelo e passatelo al mixer con un pochino d'olio, sale e pepe.

Non appena si forma una cremina (pesto) aggiungete i due cucchiaini di parmigiano reggiano, mescolate e tenete in fresco.

In una larga padella, versate un goccino d'olio, ponete l'aglio, le erbe aromatiche di cui sopra, fate rosolare un attimo, solo il tempo che la padella si scaldi per bene e poi deponetevi i filetti dalla parte della pelle e cuocete a fuoco vivace per 4' minuti. Salate e pepate, girate i filetti e cuocete per 3' minuti.  Togliete il pesce dalla padella e tenete da parte.

Tostate il pane e non appena croccante, spalmatevi sopra il pesto al basilico. Adagiate gli sgombri e tagliate delle fettine di limone sottili. Coprite con l'ulteriore fetta di pane croccante e ... enjoy!

Condividi post
Repost0
21 luglio 2019 7 21 /07 /luglio /2019 16:43

 

Una semplice orata con dei pomodorini e una crosta di pane croccante che la rende "dorata".

Una facile esecuzione per un pesce delizioso.

 

La ricetta

Ingredienti per 3 persone

 

3 orate biologiche

1 confezione di pomodorini ciliegia

3 spicchi d'aglio

3 rametti di timo

sale, pepe,  olio evo q.b.

pane grattugiato

 

Procedimento

Lavate le orate, precedentemente pulite, togliete le squame con un coltellino.

Prendete della carta da forno e della carta alluminio e preparate tre cartocci sovrapponendo la carta da forno a quella di alluminio.

Riprendete i pesci e farciteli con l'aglio, i pomodorini tagliati a rondelle, il timo , sale e pepe.

Posizionate ogni singolo pesce in singoli cartocci. Spolverate la parte superiore con del pane grattugiato e versate olio evo a filo.

Infornate in forno caldo a 220° con cartoccio semi-aperto affinchè il pane si dori e diventi croccante.

Cuocete per circa 15 minuti, servite con una fresca insalatina di stagione.

Condividi post
Repost0
27 gennaio 2019 7 27 /01 /gennaio /2019 07:47

 

Buongiorno e Buon Anno!

Si, anche se è già passato un mese, gli auguri servono sempre e quindi li rinnovo con piacere, a tutti.

Per iniziare l'anno con fantasia, ho preparato degli spaghettoni con un sugo di pomodorini gialli.  Ho scoperto all'Esselunga, un prodotto niente male: pomodorini conservati al naturale, sia rossi, che gialli.  Li ho comprati e cucinati in abbinamento ad una piovra freschissima.

Il risultato è quello in foto, buona sperimentazione!!!

 

La ricetta

Ingredienti per 3 persone

1  piovra-polpo da 800 gr

1  carota, gambo di sedano, cipolla

1  mezzo bicchiere di vino bianco secco

1  foglia di alloro

1  paio di rametti di timo

2  barattoli di pomodorini gialli conservati al naturale

240 gr di spaghetti

1   cucchiaio di battuto di cipolla, carota e sedano

3   acciughine

1   cucchiaio di capperi sott'aceto

     olio evo, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

Preparate il brodo per cuocere la piovra; versate in una pentola a pressione acqua fredda a metà della capienza del recipiente; aggiungete la carota, il sedano, la cipolla, l'alloro, il timo, il vino ed un poco di sale.  Portate ad ebollizione ed immergete il polpo intero. Riportate al bollore, coprite con il coperchio a valvola e al fischio, calcolate 15 minuti di cottura.  Trascorso tale tempo, togliete la pentola dal fuoco, fate fuoriuscire il vapore, attendete che la valvola si abbassi, scoperchiate e controllate la cottura. Se il polpo è ancora resistente, cuocete per altri 5 minuti, poi lasciatelo raffreddare nell'acqua di cottura.

Nel frattempo, preparate il sugo con i pomodorini, mettendo in una padella olio evo, cipolla, carota, sedano tritati, un'acciughina sminuzzata, i capperi. Fate soffriggere e poi versate i pomodorini, salate e pepate. Portate a cottura.

In una pentola a bordi alti, bollite abbondante acqua con un poco di sale; al bollore immergete gli spaghetti e cuoceteli al dente.

Scolateli, buttateli nella padella con il sugo e aggiungete il polpo che avrete precedentemente diviso in parti e condito con olio evo, sale e pepe.

Servite caldissimi.  

 

Condividi post
Repost0
27 dicembre 2018 4 27 /12 /dicembre /2018 11:56

 

Avevo voglia di un antipasto vecchio stile, tipo anni '60, qualcosa che mi ricordasse le mie zie milanesi e le gastronomie di quando ero bambina.

Quindi, ho deciso di fare dei canapés sfiziosi che hanno richiesto solo il tempo della progettazione, perchè sono effettivamente molto facili.

Provare per credere...

La ricetta

Ingredienti per 5 persone

1 confezione di pane in cassetta senza bordi

1 confezione di bocconcini di segale

1 confezione di salmone sashimi

1 confezione di uova di quaglia

1 confezione di ricotta vaccina fresca

1 confezione di uova di lompo

1 confezione di petto d'anatra affumicato

400 gr di gamberi sgusciati e eviscerati

1 confezione di pomodorini secchi

   olive nere

1 cucchiaino di curry

1 cucchiaio di zeste di arancia e limone

   succo di limone

1 cucchiaino di foglie di timo

   chicchi d'uva bianca senza semi

   insalatina misticanza

   senape

   Parmigiano Reggiano

  Sale e pepe

  Maionese

  ( la ricetta è sotto, ma per accelerare i tempi, si può prendere anche una maionese già pronta e di qualità)

1 cucchiaio di  Prezzemolo tritato

  Aceto di mele

1 confezione di granella di nocciole

 

Procedimento

Bollite le uova di quaglia in acqua bollente per 4' minuti. Toglietele dall'acqua e sbucciatele. Tenetele da parte fino a raffreddamento completo.

Preparate la maionese come segue:

Ingredienti per 300 g di maionese

2 Tuorli freschissimi, a temperatura ambiente

1 Succo di limone

250 gr di olio di semi  

1 cucchiaino di senape dolce

Pepe nero q.b.

Sale fino 3 g

 

Mettete i tuorli nella planetaria, aggiungete qualche goccia di succo di limone ed il cucchiaino di senape e iniziate a frustarli leggermente, a velocità media.

A questo punto versate l'olio a filo a più riprese. Attendete che le uova incorporino l’olio e aggiungetene ancora sempre a filo fino a quantità ultimata. Quando ben densa, diluite la maionese  con il succo di limone versandolo sempre a filo. Aggiungete  sale  e  pepe q.b.

 

Versate 4 cucchiai abbondanti di maionese in una ciotolina, aggiungete il prezzemolo tritato, l'aceto poco per volta e mescolate con cura. Ponete la salsa sulle uova e ricopritele interamente. Lasciate che prendano sapore.

 

In una pentola a bordi alti, versate acqua fredda ed i gamberi puliti. Portate ad ebollizione e poi immediatemente, scolateli e raffreddateli con acqua fredda corrente. Poneteli in un piatto fondo, in cui avrete preparato il seguente condimento:

 

1 cucchiaino di curry

2 cucchiai di olio evo

1 cucchiaio di zeste di limone e di arancia

   sale e pepe q.b.

1 succo di limone

 

Lasciatele insaporire e metteteli in frigorifero fino al momento dell'uso.

 

Preparate ora il pesto di pomodorini secchi,  Tritateli al mixer molto finemente, aggiungete poco per volta olio di oliva fino a che diventino una salsa, pepate e a piacere aggiungete un pizzico di peperoncino. Tenete da parte.

 

Petto d'anatra affumicato:

in quest'occasione l'ho acquistato pronto - Esselunga- ma volendo si può prepare il petto come segue:

Accendete il forno a 220°, portatelo a temperatura.

In una padella antiaderente scaldate un goccino d'olio, aglio, alloro e rosmarino, appoggiate due petti  d'anatra dalla parte della pelle, salate e pepate e fate cuocere a fuoco altissimo per 3-4 minuti per parte, controllando che la pelle si dori e che la polpa si sigilli. Preparate una teglia da forno ricoperta di carta da forno, disponetevi i petti ed infornate a forno caldissimo, cuocete per altri 10 minuti, a seconda della grossezza del petto. Sfornateli dopo tale tempo e lasciateli riposare al caldo per qualche minuto.  Attendete che si raffreddino e tagliateli a fettine trasversali con l'ausilio dell'affettatrice per avere uno spessore sottile. In questo caso, manca l'affumicatura, ma il sapore è comunque interessante.

Preparate un'insalatina di misticanza, tagliata a julienne, tagliate a rondelle i chicchi di uva senza semi e condite con un poco di olio evo ed aceto di mele.

Tagliate il pane in cassetta a quadrotti, tostatelo; tagliate i bocconcini di pane di segale a fettine e tostatele.

Disponete su di un vassoio quadrato due centrini di carta e cominciate a "montare" i canapés.

Canapés ai gamberi:

Inserite in un sac à poche con bocchetta a stella la ricotta che avrete salato e pepato. Fate una piccola rosellina sul pane tostato e disponetevi un gamberetto scolato dalla sua marinatura. Eseguite la sequenza come da foto.

 

Canapés alle uova di quaglia

Disponete un singolo uovo per ogni canapé e aggiungete un pochino di salsa a copertura

 

Canapés al petto d'anatra

Spalmate i crostini con senape. Adagiatevi l'insalatina in un angolo e disponete le fette di petto d'anatra arrotolate nell'angolo opposto. Aggiungete due rondelle d'uva e la granella di nocciole.

 

Canapés al pesto di pomodori secchi

Lavorate la ricotta con parmigiano, sale e pepe.  Disponetela sul pane a forma di fiore aiutandovi con il sac à poche. Aggiungete il pesto di pomodori secchi e un quarto di oliva nera.

 

Canapés al salmone sashimi

Spalmate leggermente il crostino di pane di segale con un filo di ricotta. Adagiatevi il salmone a forma di rosellina. Formate delle mini-quenelle con l'ausilio di cucchiaini da gelato. Aggiungetele al lato del salmone. Decorate le quenelle con le uova di lompo e foglioline di timo (aneto, se preferite).

 

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2021

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca