750 grammes
Tutti i nostri blog di cucina Segui questo blog Administration + Create my blog
26 gennaio 2020 7 26 /01 /gennaio /2020 06:34

 

A chi non piace sgranocchiare qualcosina prima di un pasto? Ci sono momenti nella giornata in cui veramente il famoso "languorino" richiede un provvedimento immediato.

Ebbene questi grissini fanno al caso. Si tratta di un mini antipasto, uno stuzzichino di facile esecuzione che non richiede  un impegno particolare, il cui risultato vale l'impegno.

Eccovi la ricetta

Ingredienti per 15 grissini

1  mazzetto di asparagi

200 gr di speck o prosciutto crudo a piacere

2   rotoli di pasta sfoglia rettangolare

semi di sesamo e papavero per decorare

1 uovo

 

Procedimento

Pulite gli asparagi dai loro filamenti e rimuovete il gambo più legnoso. Sbollentateli leggermente, un paio di minuti in acqua bollente. Scolateli e immergeteli in acqua fredda, gelata.

Scolateli nuovamente e asciugateli. Rivestiteli con le fettine di prosciutto o speck a piacere.

Tagliate la sfoglia a strisce di 3 cm per il senso della lunghezza e arrotolate la pasta intorno agli asparagi coprendoli interamente.

Sbattete un uovo e tramite pennello, bagnate la superficie dei grissini che passerete nei semini di sesamo e papavero.

Infornate a 220° gradi per 15' minuti. Sfornate e servite immediatamente.

Condividi post
Repost0
30 dicembre 2019 1 30 /12 /dicembre /2019 15:11

 

Nonostante la maionese sia un must per molti canapés et entrées e si sposi benissimo con i crostacei, cerco sempre di cammuffarla un po' o quanto meno di alleggerirla il più possibile e quindi, ho pensato di dividere la quantità con qualcosa di veramente light: la ricotta.

Ecco la ricetta

Ingredienti per 10-15 vol au vent ai gamberetti

1 confezione di pasta sfoglia rettangolare

1 confezione di ganberetti in salamoia

1 confezione di ricotta fresca bovina

1 confezione di maionese light oppure a piacere se voleste preparla in casa acquistare i seguenti ingredienti:

2 tuorli a temperatura ambiente

250 gr di olio di semi di buona qualità

1   cucchiaino di senape

1   succo di limone

1   cucchiaino e mezzo di aceto di mele

     sale e pepe q.b.

1 uovo

sale e pepe q.b.

zeste di 1 limone

 

Procedimento

Con il coppapasta rotondo più piccolo che avete, coppate la pasta in piccoli cerchi. Tenete 10 basi intere, mentre per gli altri cerchi togliete la parte centrale ottenendo delle circonferenze cave.

Sbattete l'uovo con un poco d'acqua. Con un pennello spennellate il bordo dei cerchi base e sovrapponete due circonferenze cave.

Infornate a forno caldo a 200° gradi e cuocete fino a che i vol au vent non saranno dorati e croccanti.

Preparate le maionese:

versate nel mixer i tuorli, la senape e qualche goccia di limone, incominciate a montare il composto con la frusta da salsa e aggiungete a filo l'olio. Versatene poco per volta sempre miscelando, non appena le uova si consolidano in una salsa ben spumosa e cremosa, aggiungete il succo di limone sempre a filo e l'ultima parte di olio, sempre a filo.  Salate e pepate. Assaggiate e regolate il tutto a vostro gusto. Infine versate l'aceto mescolando vigorosamente.  Lasciate riposare e tenete in frigorifero in un barattolo ermetico.

Riprendete la maionese, versatene un paio di cucchiai abbondanti in una ciotolina, incorporate un cucchiaio abbondante di ricotta, pepe e sale q.b., zeste di limone, e amalgamate.

Farcite i vol au vent, immergetevi i gamberetti scolati dalla salamoia, decorate con zeste di limone e foglioline di basilico.

 

 

Condividi post
Repost0
30 dicembre 2019 1 30 /12 /dicembre /2019 14:57

 

Gli antipasti o entrées che dir si voglia sono il pezzo forte di ogni festa, si perchè, sono le "cosine" più appetitose e sfiziose che ognuno di noi apprezza, proprio perchè durante il tempo ordinario, diciamolo, non abbiamo proprio lo spazio sufficiente per coccolarci con questi piccoli manicaretti.

Quindi un'idea semplicissima e gustosa potrebbe essere questa: vol au vent al salmone fresco, non affumicato, una piccola tartare.

Ecco la ricetta

Ingredienti per una decina di vol au vent

1 confezione di pasta sfoglia rettangolare

1 confezione di salmone fresco in tranci

4 asparagi freschi

1 confezione di Philadelphia base

1 rametto di timo

1 qualche fogliolina di basilico.

1 uovo

sale e pepe q.b.

olio evo e limone q.b.

Procedimento

Con il coppapasta rotondo più piccolo che avete, coppate la pasta in piccoli cerchi. Tenete 10 basi intere, mentre per gli altri cerchi togliete la parte centrale ottenendo delle circonferenze cave.

Sbattete l'uovo con un poco d'acqua. Con un pennello spennellate il bordo dei cerchi base e sovrapponete due circonferenze cave.

Infornate a forno caldo a 200° gradi e cuocete fino a che i vol au vent non saranno dorati e croccanti.

Nel frattempo, preparate la farcia: mescolate il formaggio con le erbe finemente tritate, un pizzico di sale e pepe, tenete in frigor.

Tagliate il salmone a dadini, ponetelo in una ciotolina, conditelo con olio evo e limone.

Sbucciate gli asparagi con l'aiuto di un pelapatate rimuovete la parte più dura ed esterna del vegetale. Usate le punte dividendole in 4 parti.

Montate ora il vol au vent raffreddato inserendo la farcia al formaggio e decorando con i dadini di salmone e cimette di asparago.

 

Condividi post
Repost0
30 dicembre 2019 1 30 /12 /dicembre /2019 14:41

 

I dolci di Natale sono infiniti e quelli classici abbondano sulle nostre tavole in questo periodo, per cui, quest'anno, ho deciso di scavare nei ricordi di bambina e di riportare in auge un dolce che qui, al Nord non c'è. Si tratta del Torciglione, il serpente del lago Trasimeno.

E' un dolce di mandorle e canditi molto semplice da eseguire, la cui ricetta mi è stata tramandata da alcuni amici del cuore di lungo corso.

E' buono, perchè è buono di per sé, ma è ancora meglio, perchè racchiude in se un calore ed un'emozione che solo il tempo passato e l'allegria di un racconto possono lasciar riaffiorare.

Una piccola madelaine....

Buon Natale

 

La ricetta

Ingredienti per 4 Torciglioni come foto

500 gr di mandorle spellate

1    confezione di canditi misti pretagliati a dadini

300 gr di zucchero semolato

3     albumi di uovo

1     pizzico di cannella

50   gr di farina bianca

50   gr di pinoli

2     anice stellato

4     mandorle

1     bicchierino di panna fresca

1     essenza di limone, arancia, vanglia e rhum a piacere

1     cucchiaio di codette variopinte

 

Procedimento

Tritate finemente le mandorle con lo zucchero, aggiungete la cannella, i pinoli, i canditi e le essenze in quantità a piacere, a seconda del vostro gusto. Io, personalmente ho messo gli agrumi in pari quantità 4 gocce per ciascuno, 3 gocce di vaniglia, 2 di rhum. Unite i 50 gr di farina ben setacciata e mescolate il tutto.  Montate gli albumi a neve e aggiungeteli al composto secco, amalgamate con cura e versate da ultimo il bicchierino di panna fresca. Lasciate il composto in frigorifero per una notte, affinchè gli ingredienti si insaporiscano e le mandorle inumidiscano.

Il giorno successivo, disponete su un foglio di carta da forno un quarto del composto, dandogli la forma di un serpente. Decoratelo con le punte di una stella di anice, come occhietti e con una mandorla per lingua. Codette variopinte abbelliranno il corpo del serpente.

Infornate a 180° gradi per 15/20 minuti.  Servire freddo. Conservare ben avvolto affinchè la pasta di mandorle non indurisca.

 

Condividi post
Repost0
30 dicembre 2019 1 30 /12 /dicembre /2019 14:37

 

Non è mai troppo tardi per fare e ricevere Auguri, quindi, sebbene il Natale sia passato, il nuovo anno sta per arrivare e auguro a tutti coloro che visitano il blog e anche a quelli che non lo visitano, ogni bene e piena felicità per il futuro.

I biscotti sono ormai la nostra tradizione familiare, potete trovare le ricette per ogni singola qualità nel blog, alla voce biscotti.

Ancora un caro augurio e saluto

Bettaroberta

Condividi post
Repost0
30 novembre 2019 6 30 /11 /novembre /2019 09:52

 

Premesso che  a me il SuShi non piace, ma che a casa ho dei golosi del prodotto, ho adattato le cose a modo mio. I cultori del pesce crudo e della purezza della ricetta sicuramente non apprezzeranno, ma personalmente ho potuto almeno assaggiare qualche bocconcino e non rimanerne scioccata a livello gustativo.

In sintesi ho sbollentato qualcosa, ho cotto le verdure all'italiana e ho insaporito il salmone.

La ricetta

Ingredienti per 3 persone alla "all you can eat"

450 gr di riso per Sushi

540 ml acqua

Per la salsa per il riso

70 ml di aceto di riso se disponibile, altrimenti di mele va bene lo stesso

 3 cucchiaini di sale

 4 cucchiai di zucchero

500 gr di salmone in tranci - senza pelle-

500 gr di gamberi sgusciati

2     zucchine

2     carote

1     peperone Palermitano rosso

1     avocado

1     limone

1     vasetto di uova di lompo

1     confezione di formaggio spalmabile

1     confezione di salmone affumicato

olio evo, sale e pepe, tabasco, curry a piacere

rametti di timo e basilico

semini di papavero

 

Procedimento

Lavare il riso accuratamente per più volte con acqua fredda corrente finchè la stessa non diventi trasparente e il riso non rilasci più il suo amido.

Posizionare il riso in una pentola antiaderente e coprirlo con acqua e coperchio. Cuocerlo a fuoco vivace fino al bollore, poi abbassare la fiamma e cuocere per 15' minuti. Non toccare mai il coperchio durante la cottura, il vapore interno cuocerà il riso in maniera uniforme. A cottura ultimata, lasciare il riso a riposo per 15'minuti

Mentre il riso cuoce, preparare la salsa; mettere lo zucchero in una pentola antiaderente, aggiungere l'aceto ed il sale. Mettere la pentola sul fuoco e lasciare sciogliere lo zucchero.  Spegnere e tenere da parte.

Trasferire ora il riso dalla pentola ad un'insalatiera, aggiungere il condimento mescolando con un cucchiaio di legno e sventolando un ventaglio sopra il riso per meglio raffreddarlo.

Preparare ora il pesce:

pulire i gamberi togliendo il loro intestino, sbollentarli leggermente 1-2' minuti al massimo, sciacquarli sotto acqua fredda corrente, condirli con succo di limone, olio evo, sale, e un pizzico di curry a piacere. Tenere in salamoia.

Tagliare il salmone a tartare e insaporirlo con foglie di timo e basilico, olio, sale e pepe q.b.

Tagliare a fettine sottili l'avocado e tenerlo in frigorifero fino all'uso.

Tagliare a julienne le zucchine, le carote e i peperoni.

Cuocere le verdure separatamente in una pentola antiaderente per 2' minuti al max con olio d'oliva e sale.

Ora assemblare il tutto:

Prendete il kit SuShi per preparare i bocconcini - vedi foto  -

SuSHI-Mania....

Rivestire il vassoio con pellicola trasparente, fare uno strato di riso avendo le mani umide, affinchè lo stesso non si incolli alle dita. Spalmare uno strato di formaggio e posizionare il salmone a fettine sulla metà sinistra del vassoio, mentre sul lato opposto, adagiate l'avocado precedentemente tagliato.

Procedete al taglio a quadretti e posizionate i cubetti sul piatto di portata. Mettete un gambero sopra la sezione "avocado", uno spicchietto di limone e le uova di lompo sopra a quello con il salmone.

Procedete ora a formare i rolls con i peperoni e i gamberi.

Sempre usando il kit, predisponete la pellicola trasperente ed adagiatevi uno strato di riso.

Estraetelo dal kit la base di riso e spalmatela con il formaggio, adagiate sul bordo estremo una fetta di peperone lungo tutta la lunghezza e poi, subito dopo i gamberi e le zucchine. Arrotolate aiutandovi con la pellicola trasparente e formate il tipico "roll". Lasciatelo in frigorifero per 15' minuti e poi prelevatelo e tagliatelo a rondelle.

Nuovamente, fate la base di riso, spalmate il formaggio, posizionate la tartare di salmone e tagliate a quadrotti.  Decorateli con le carote a julienne e qualche seme di papavero.

 

Condividi post
Repost0
30 novembre 2019 6 30 /11 /novembre /2019 09:37

 

Sono fondamentali per la colazione, ma anche per un piccolo sandwich salato, una merendina, un break... Morbidi, leggeri e con un piccolo retrogusto di carote che danno loro anche un lieve color arancione.

La ricetta

Ingredienti per 20 panini

Per il primo lievito

70 gr Farina 00

un cucchiaio di latte tiepido

un cucchiaio di zucchero

un pizzico di sale

4 gr lievito di birra

1/2 cucchiaino di burro

acqua q.b.

 

Per il secondo lievito

300 gr farina 00

200 gr farina manitoba

Il composto del primo lievito

125 gr latte tiepido

12 gr lievito di birra

un cucchiaio di zucchero

un cucchiaio di miele

25 gr burro

25 ml olio extravergine d’oliva

due cucchiai di sale

1 tuorlo d’uovo e un po’ di latte per lucidare i panini

purea di due carote precedentemente sbollentate + 1 carota grattugiata a crudo

 

 

Miscelare la farina, il burro con lo zucchero, il sale; aggiungete poco per volta il latte in cui avrete sciolto il lievito. Impastate  aggiungendo qualche goccia d’acqua per formare un panetto da lasciar lievitare per almeno 4 ore.

A panetto lievitato, si procede con la preparazione dei panini veri e propri mischiando le due farine, sciogliendo il lievito, lo zucchero, il miele e la purea di carote nel latte e acqua appena intiepiditi. Attenzione i liquidi non devono essere troppo caldi, altrimenti si brucia il lievito.

Aggiungete anche il panetto di primo lievito, l’olio, il burro ed il sale e impastate con forza fino ad ottenere una palla ben elastica e morbida. Lasciate lievitare fino al raddoppio.

Riprendete l’impasto e prendetene una parte dividendola in quantità di 40gr cadauna. Formate dei cilindri allungati alle estremità che posizionerete sulla placca da forno. Spennellate immediatamente con il tuorlo d’uovo sbattuto con un poco di latte. Lasciateli raddoppiare di volume e infornateli a 200° per 15 minuti circa, per una doratura completa.

Condividi post
Repost0
11 ottobre 2019 5 11 /10 /ottobre /2019 17:26

 

Mi piace molto il colore del salmone e anche quello dei pomodorini ciliegia, trovo che l'allegria in un piatto sia data da un insieme armonico dei colori del cibo e di quello che in effetti si desideri mangiare.

Le erbette del mio balcone, poi, sono un'utile aggiunta decorativa e rinfrescante all'occhio ed al palato.

La ricetta

Ingredienti per 4 persone

4 tranci di salmone fresco

2 spicchi d'aglio

1 mazzetto di erbette : timo, basilico,maggiorana a piacere

500 gr di pomodorini ciliegia freschi

olio evo, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

Lavate i pomodorini, tagliateli a metà.

In una pentola antiaderente e di buona capacità, scaldate l'olio, uno spicchio d'aglio, il basilico, il timo, la maggiorana. Versatevi i pomodorini e cuoceteli a fuoco altissimo per pochi minuti, il tempo che si "appassiscano" un poco. Salateli, pepateli e teneteli in caldo, fuori dal fuoco.

In un'ulteriore padella, sempre antiaderente, scaldate nuovamente, olio evo, aglio e erbette. Adagiatevi i tranci di salmone dalla parte della pelle e cuocete a fuoco intenso per ottenere una croccantezza adeguata, non più di due minuti.  Salate e pepate e girate i tranci dalla parte della polpa. Cuocete per 4-5 minuti a seconda dello spessore del trancio.  Serviteli caldi con i pomodorini e le erbette fresche.

 

Condividi post
Repost0
11 ottobre 2019 5 11 /10 /ottobre /2019 16:53

 

Ultimi sprazzi di sole e di caldo, ancora qualche voglia di estate e di colore, una pasta veloce che contiene tutto quello che è necessario per un pasto "dieta-mediterranea" : carne, verdura e cereali.

Semplice, veloce, appetitosa e...

La ricetta

Ingredienti per 4 persone

200 gr di petto di pollo

2     peperoni rossi

2     zucchine di media grandezza

8     pomodorini

2     cucchiai di passata di pomodoro

--    foglie di basilico a piacere

1/2  mezzo bicchiere di vino bianco

320 gr di pennette rigate

3     spicchi d'aglio

Parmigiano Reggiano a piacere

       olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

In una padella antiaderente scaldate olio evo, uno spicchio d'aglio, foglie di basilico. Versate il petto di pollo in bocconcini di media grandezza, salate, pepate e lasciate rosolare la carne affinchè si sigillino i succhi al suo interno. Sfumate con un poco di vino bianco e portate a cottura con fuoco intenso.  Tenete da parte il pollo al caldo.

Tagliate le zucchine a rondelle ed i peperoni a listarelle; i pomodorini a metà.

In un'altra padella antiaderente, versate olio evo, aglio e non appena l'olio sfrigola, unite le zucchine. Fatele cuocere a fuoco vivace e salate solo a fine cottura, affinchè non rilascino la loro acqua e rimangano croccanti.

Fate lo stesso per i peperoni, ma poco prima di toglierli dal fuoco, aggiungete la passata di pomodoro ed i pomodorini. Fate sciogliere il sughetto e poi unite foglie di basilico a piacere. Tenete in caldo, ma a fuoco spento.

Bollite la pasta e cuocetela al dente.  Scolatela e conservate un poco di acqua di cottura. Versate la pasta nella padella con i peperoni, unite le zucchine ed il pollo. Fate insaporire la pasta ed eventualmente, aggiungete un poco di acqua di cottura per ottenere una buona densità di sugo.  Pepate un poco, spolverate con Parmigiano Reggiano a piacere e servite caldissima.

 

Condividi post
Repost0
27 agosto 2019 2 27 /08 /agosto /2019 13:46

 

Ormai ha superato il celeberrimo Fish & Chips anche a Londra; nelle nostre case, forse, non è proprio una pietanza abituale, però alla mia famiglia non dispiace, per cui ogni tanto lo cucino, magari con qualche variante per farlo diventare un pochino più leggero.

Eccovi la ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

3 hg di bocconcini di petto di pollo

300 gr di pisellini "primavera"

200 gr di fagiolini "primavera"

1     cucchiaio di soffritto di cipolla, sedano, carota

1     spicchio d'aglio

1     cucchiaino di concentrato di pomodoro

5-6  pomodorini ciliegia

1      cucchiaino di gran-masala

2      cucchiaini di curry media intensità

1      cucchiaio abbondante di hummus di ceci - già pronto-

1/2   bicchiere di acqua

Olio evo, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

In una padella antiaderente, versate un pochino d'olio, aglio, soffritto e concentrato di pomodoro ed i pomodorini ciligia.

Unite il pollo a bocconcini e le spezie, mescolate e fate insaporire; cuocete a fuoco alto finchè il pollo non si rosoli.

Aggiungete i pisellini e i fagiolini ancora surgelati, mescolate e versate il mezzo bicchiere di acqua. Cuocete a fuoco vivace per almeno 10' minuti e non appena l'acqua si sarà assorbita, unite il cucchiaio di hummus di ceci.

Ciò vi aiuterà ad addensare il sughetto senza l'aggiunta del latte di cocco, che non a tutti piace, e ad avere un curry decisamente più leggero, ma sempre saporito.

Servite con riso basmati o parboiled a piacere

 

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2021

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca