Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
20 novembre 2016 7 20 /11 /novembre /2016 16:52
Risotto al pomodoro e verdurine saltate...

Un risottino veloce per tutti da fare in quattro e quattr'otto.

Colorato, ha un aspetto primaverile, nonostante si sia ancora in autunno e da domani, in Inverno....

La ricetta

Ingredienti per 3 persone

240 gr di riso Carnaroli

3 pomodori ramati freschi

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

1 dado di carne

1 cucchiaio di cipolla, sedano e carote tritati

olio evo, una noce di burro, un pizzico di pepe.

50 ml di vino bianco secco

500 ml di acqua o brodo a piacere

3 carote

1 spicchio di zucca Mantovana

3 cucchiai abbondanti di pisellini primavera

1 zucchina

1 spicchio d'aglio

foglie di basilico fresco

50 gr di Parmigiano Reggiano

Olio evo, sale e pepe q.b.

Procedimento

Pulite la verdura e tagliatela a dadini; in una padella antiaderente scaldate l'olio evo, l'aglio, una foglia di basilico e versate prima le carote che lascerete cuocere per almeno 5 minuti, poi unirete la zucca, le zucchine, i pisellini. Cuocete a fuoco medio con coperchio, controllando che le verdure non si brucino. Salate solo a fine cottura e tenete da parte.

Pelate i pomodori, privateli dei semi. Soffriggete in olio evo e burro la cipolla, il sedano e la carota tritati, unite i pomodori e il concentrato di pomodoro. Fate insaporire e unite il riso. Lasciatelo tostare e sfumate con il vino bianco. Versate acqua a copertura, unite il dado o il sale a seconda del vostro gusto e portate a cottura in 15' minuti.

Mantecate con una noce di burro, il Parmigiano e servite con le verdurine e le foglie di basilico fresco.

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Riso
scrivi un commento
31 agosto 2016 3 31 /08 /agosto /2016 10:25
Risotto all'uva & Champagne...

E' il risotto del "Buon Ritorno" proprio perchè la nostalgia delle vacanze è forte e ho bisogno di un comfort food e cosa meglio di risotto e champagne???

Un tocco di stagione : uva bianca e nera rigorosamente senza semi per facilitare il cuoco e i commensali.

La ricetta

Ingredienti per 3 persone

240 gr di riso Carnaroli

300 gr di uva bianca senza semi

100 gr di uva nera senza semi

1 cucchiaino di cipolla tritata, sedano e carota.

1 dl di Champagne

30 gr di caprino

50 gr di Parmigiano Reggiano

1 noce di burro

Brodo vegetale, olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

Lavate l'uva e schiacciatene 150 gr al passaverdura. Filtrate il succo e tenetelo da parte.

In una pentola a bordi alti, versate un pochino d'olio,una noce di burro e il trito di verdure.

Lasciate rosolare poi aggiungete il riso. Fatelo tostare e irroratelo con il succo d'uva e lo Champagne. Fate evaporare l'alcool e poi unite un paio di mestoli di brodo caldo, salate portate a cottura versando il brodo di tanto in tanto. A pochi minuti dalla fine della cottura, unite una parte degli acini e i formaggi. Mantecate fuori dal fuoco, versate nei piatti e decorate con i restanti acini e un pochino di pepe.

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Riso
scrivi un commento
25 ottobre 2015 7 25 /10 /ottobre /2015 09:06
Minestrina di carote ...

Una minestrina per l'autunno; una minestrina decisamente soleggiata, perchè contiene un sacco di carote sia a purea che a "tagliatella". Un diversivo alla buonissima minestra di zucca, avente lo stesso colore, ma non lo stesso sapore.

La ricetta

700 gr di carote

240 gr di riso Carnaroli

50 gr di vino bianco secco

1 spicchio d'aglio

1 cucchiaio di cipolla, sedano tritati

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

1 dado per brodo di carne

1 cucchiaio di ricotta fresca - oppure panna per i più golosi

1 foglia di alloro

50 gr di Parmigiano Reggiano

acqua bollente per la cottura del riso - oppure brodo

olio extravergine d'oliva, pepe a mulinello

Tagliate a pezzetti 400 gr di carote e lessateli in acqua bollente leggermente salata e una foglia di alloro. Cuocete per 10 minuti circa, poi frullateli con un minipimer aggiungendo un cucchiaio di olio extravergine d'oliva, sale e pepe. Tenete da parte, in caldo.

Sbucciate il resto delle carote e tagliatele a "tagliatella" con un pelapatate. In una padella antiaderente scaldate olio e aglio, versate le carote e cuocete per pochi minuti, salate solo a fine cottura e tenete in caldo.

In una pentola a bordi alti ed antiaderente, scaldate l'olio, la cipolla, il sedano. Aggiungete il concentrato di pomodoro e il riso, tostatelo e sfumatelo con il vino bianco. Versate acqua bollente a copertura del riso, unite il dado e portate a cottura aggiungendo acqua bollente di tanto in tanto fino ad ottenere un riso cremoso. A 5' minuti dalla cottura versate una parte di purea di carote e mantecate il riso con ricotta fresca o panna a vostro piacere ed il Parmigiano.

Servite la minestrina con una quenelle di purea di carote e "tagliatelle" di carote scapigliate.

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Riso
scrivi un commento
12 dicembre 2014 5 12 /12 /dicembre /2014 18:51

Risotti 1935

 

Non è un granchio, ma un risottino alla polpa di granchio!  E' delicatissimo, agrumato, con asparagi, che appena sbollentati, danno la croccantezza all'insieme.   Un primo per la vigilia di Natale, al "magro".

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

 

1       confezione di polpa di granchio

1       mazzetto di asparagi

240  gr di riso Carnaroli

1       lime

1       limone

1       arancia e sue zeste

1       cucchiaio di cipolla, carota e sedano tritati

100  cc di vino bianco secco

         olio extravergine d'oliva, sale, pepe q.b.

1       goccio di panna fresca - a piacere

         acqua bollente

 

Procedimento

 

Scolate il granchio dalla sua acqua di governo. Conditelo con olio extravergine d'oliva, sale, pepe, succo di lime, limone e arancia.  Lasciatelo insaporire in frigorifero.

Pulite gli asparagi, sbollentateli in acqua bollente per pochi minuti, scolateli, ma conservate l'acqua bollita al sapore di asparagi che userete per cuocere il riso. Raffreddateli in acqua fredda per mantenere il colore verde intenso e teneteli da parte.  In una pentola antiaderente, rosolate l'olio, la cipolla, la carota e il sedano tritati, unite il riso, tostatelo, e sfumatelo con il vino bianco.  Versate il brodo d'asparagi, salate e cuocete a fuoco vivace per 10 minuti, a questo punto aggiungete la metà della polpa di granchio e relativo succo. Mescolate e portate a cottura, unite una parte di asparagi spezzettati, e mantecate con un goccino d'olio extravergine d'oliva fresco.  Scodellate nei piatti di servizio, decorate con le punte di asparagi, zeste di arancia, la popla di granchio rimanente ed una macinata di pepe.

ENJOY

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Riso
scrivi un commento
21 agosto 2014 4 21 /08 /agosto /2014 05:58

 

Risotti 1507

 

Questa è stata un'estate autunnale al nord, la pioggia ci ha tenuto compagnia un giorno si ed uno no, ma poco importa, ce la siamo cavata ugualmente e tra passeggiate nel bosco, raccolta di funghi, qualche conversazione fra amici, il tempo ahimé è volato.  In considerazione del clima e temperature quindi, ecco un risottino facile, facile per grandi e piccini.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

500 gr  di carotine baby

320 gr  di riso Carnaroli

1            scalogno

50   cc   vino bianco secco

50   gr   di Parmigiano Reggiano

1            cucchiaio di panna fresca

1            cucchiaino di basilico tritato

1            noce di burro

 350 cc di brodo vegetale o acqua bollente

          olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

Sbollentate in acqua bollente le carotine, cuocetene la metà al dente, e l'altra a media cottura.  Saltate le carotine al dente con un poco di burro e olio, salatele e tenetele da parte in caldo. Prendete il resto delle carotine e frullatele ottenendo una purea. 

In una pentola a bordi alti ed antiaderente scaldate olio, burro, scalogno tritato, versate il riso e tostatelo, sfumatelo con vino bianco facendolo evaporare, unite un mestolo di brodo vegetale o acqua bollente, aggiungete la purea di carote, salate e portate a cottura in 15 minuti, versando la quantità necessaria di liquido che il riso richiede.

Togliete il riso dal fuoco e mantecate con Parmigiano, panna, una spruzzatina di basilico tritato e servite con le carotine saltate.

ENJOY

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Riso
scrivi un commento
7 febbraio 2014 5 07 /02 /febbraio /2014 15:25

Risotti 0772

 

Lo so bene che il Riso Venere non si amalgama come il nostro riso bianco, magico e buonissimo; ciò nonostante il riso nero, fresco, saporitissimo permette allo stesso modo di avere un "risottino" gustoso, con chicchi molto al dente che ben si coniugano con le verdurine saltate a parte ed unite solo all'ultimo. Un take away se servito nei barattoli di vetro a chiusura ermetica.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

 

270 gr di riso Venere

     2 cucchiai di cipolla,carota e sedano tagliati a cubetti

     2 peperoni

     2 carote

     2 cucchiai di pisellini

  10 fagiolini

     2 spicchio d'aglio

         basilico fresco a piacere

         vino bianco secco

         acqua o brodo vegetale bollente

         sale, pepe e olio extravergine d'oliva q.b.

 

Procedimento

 

Lavate e pulite le verdure, tagliatele a dadini piccolissimi e cuocete i peperoni, le carote e i fagiolini in una pentola antiaderente nella quale avrete scaldato l'olio, l'aglio e qualche foglia di basilico. Salate solo a cottura al dente, scolate e tenete in caldo.  A parte, cuocete i pisellini dopo aver scaldato un pochino d'olio e aglio, unite i legumi e un goccino d'acqua. Portate a cottura in 10' minuti.  Teneteli in caldo.

In una pentola antiaderente scaldate l'olio, il soffritto misto, una foglia di basilico. Unite il riso, lasciatelo tostare e sfumate con il vino bianco secco.  Aggiungete poi il brodo bollente, salate e portate a cottura addizionando di brodo fino a che il riso non si sia ammorbidito, ma rimasto croccante.   Mantecate con un cucchiaio di olio extravergine d'oliva fruttato, un pochino di pepe.  Disponete in cocottine, prima i le verdure, poi il riso e ancora le verdure. Decorate con foglie di basilico fresco e...

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Riso
scrivi un commento
26 dicembre 2013 4 26 /12 /dicembre /2013 14:34

Immagine-050.jpg

Il gambero è croccantissimo fuori grazie al bacon e morbido dentro, i carciofi sono cucinati in due modi : pastellati e brasati.  Il riso un classico:  white Christmas...

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Riso
scrivi un commento
8 dicembre 2013 7 08 /12 /dicembre /2013 14:12

Immagine 017

 

Questo è un risottino semplicissimo con polpettine delicate di pollo e vellutata di carote a formare un piatto unico per la Domenica. 

Ecco la ricetta

 

 

Ingredienti per 3 persone

 

240 gr di riso Carnaroli

1           porro piccolo

1           spruzzata di aceto balsamico

450 cc di acqua bollente o brodo vegetale

400 gr di avanzi di pollo cotto

2           cucchiai di ricotta fresca vaccina

3           fette di pane in cassetta

1           uovo

2           cucchiai abbondanti di pane grattugiato

1           cucchiaino di scorzette di limone

300 gr di vellutata di carote, per la quale vi servono

300 gr di carote

1           cipolla bianca

1           foglia di alloro

             Parmigiano reggiano a piacere

             Glassa di aceto balsamico a piacere

             olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

Pelate e tagliate a pezzi le carote. Sbucciate la cipolla e tagliatela a fette. In una padella antiaderente versate olio, cipolla e alloro, lasciate insaporire, aggiungete le carote e poi acqua bollente a copertura completa della verdura. Salate, pepate e portate a cottura in circa 15 minuti. Non appena pronte, frullate le carote nel loro liquido fino ad ottenere una vellutata liscia alla quale unirete 1 cucchiaio di ricotta; frullate ancora affinchè la ricotta si amalgami bene al composto.

Macinate gli avanzi di pollo insieme al pane leggermente inumidito, ricotta, buccia di limone, sale e pepe q.b. Se il composto risultasse troppo morbido, versate un cucchiaio di pane grattugiato e mescolate il tutto. Formate delle piccole palline che passarete nel pane grattugiato.  In una padella antiaderente scaldate l'olio, un pochino di porro e rosolate le polpettine fino a doratura completa. Tenete in caldo

In una pentola a bordi alti, scaldate l'olio e stufate il porro tagliato a fettine sottilissime. Versate il riso e fatelo tostare. Sfumate con una spruzzatina di aceto balsamico e non appena evaporato, coprite con brodo vegetale o acqua bollente. Salate e portate a cottura in 15' minuti.  Mantecate con Parmigiano reggiano a piacere.

Servite il riso con la vellutata di carote al centro del piatto e le polpettine.

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Riso
scrivi un commento
7 settembre 2013 6 07 /09 /settembre /2013 13:28

Immagine 021

 

 

Mi piace moltissimo il melone e ancora di più il Charentais che è dolcissimo. L'abbinamento al riso con il Bacon affumicato ricorda il più classico prosciutto, melone e pane, ma l'aggiunta di un buon prosecco alla tostatura del riso, fa un po' la differenza.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 2 persone

 

 

1        melone Charentais (ma anche quello che vi piace di più)

160   gr di riso Carnaroli

200   cc di prosecco

150   gr di pancetta affumicata

1       cucchiaio di soffritto misto

1       noce piccola di burro

500  cc di acqua bollente

         olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

 

Procedimento

 

Tagliate il melone a metà per il senso della larghezza. Svuotatelo con lo scavino per formare delle palline, mettetele in una bacinella con un po' di prosecco affinchè ne acquistino l'aroma.

In una pentola antiaderente scaldate l'olio, il burro, il soffritto. Lasciate insaporire, poi aggiungete la metà delle palline di melone, mescolate e poi unite il riso.  Fate tostare il tutto e sfumate con il prosecco.  Lasciate evaporare l'alcool e poi irrorate con acqua bollente.  Portate al bollore, salate e cuocete il tutto per 12-15 minuti massimo.

Mentre il riso cuoce, tostate la pancetta: ponete una padella antiaderente sul fuoco e non appena calda, versate la pancetta a dadini. Fatela dorare e poi scolatela dal grasso e tenetela da parte per uso finale.

A riso cotto, disponetelo nei piatti di servizio, decorate con palline di melone al prosecco e pancetta affumicata arrostita. Una spolverata di pepe non guasta.

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Riso
scrivi un commento
10 febbraio 2013 7 10 /02 /febbraio /2013 13:47

Risotti 1826

 

 

Era un po' che volevo farlo, ma in casa non tutti amano i carciofi e quindi avevo un po' di resistenze familiari.  Io invece adoro i carciofi; mi piace il loro gusto tra l'amaro e il dolce, mi piace perfino il gambo e spesso, già da crudi, li sgranocchio.  Questo è un risottino cremoso con un corredo di carciofi cotti separatamente, perchè secondo il mio punto di vista, il carciofo deve rimanere integro, croccante e saporitissimo. Il gusto alla pietenza viene dato dal brodo di carciofi e dal frullato dei loro gambi.

 

La  ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

320 gr di riso Carnaroli

1      mezzo cucchiaio di cipolla bianca tritata

1      spicchio d'aglio

5      carciofi grandini, belli sodi

1      cucchiaio di prezzemolo tritato

60   gr di parmigiano grattugiato

70   cc di vino bianco

500 cc di acqua bollente

1      limone

1      noce di burro

        olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

Togliete le foglie più esterne e i gambi dei carciofi, puliteli per bene rimouvendo la parte più coriacea. Pulite i cuori e metteteli in acqua leggermente acidulata con succo di limone. Immergete foglie e gambi in acqua bollente e lasciate cuocere per 10 minuti, il tempo necessario che i gambi si ammorbidiscano e che il brodo acquisisca il colore ed il sapore di carciofi. Togliete i gambi e frullateli, tenete da parte.

In una pentola a bordi alti e antiaderente, scaldate l'olio extravergine e rosolate la cipolla, senza bruciarla, aggiungete poi il riso, tostatelo e subito dopo mischiate al riso la purea di carciofi; lasciate insaporire e sfumate con il vino bianco. Fatelo evaporare poi versate il brodo di carciofi poco per volta e cuocete il riso per 12-15' minuti.

Nel frattempo preparate i carciofi in padella.  Scaldate l'olio e l'aglio e aggiungete i carciofi tagliati a spicchietti. Fate insaporire e sfumate con vino bianco affinchè non anneriscano e rimangano croccanti. Salate ed eventualmente versate un goccino d'acqua e portate a cottura in 10' minuti.

Controllate il risotto, mantecatelo con burro e parmigiano, servitelo nei piatti e decorate con i carciofi spadellati. Spolverate di pepe e prezzemolo e.....

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Riso
scrivi un commento

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

 

 

 

    

 

    

 

     

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2017

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca