750 grammes
Tutti i nostri blog di cucina Segui questo blog Administration + Create my blog
21 settembre 2020 1 21 /09 /settembre /2020 15:16

 

Un risotto estivo, l'ultimo della stagione prima dell'autunno con nuovi sapori e frutti.

Semplice e saporitissimo, nonché ultra-colorato è stato un ottimo piatto unico per una giornata in giardino.

Eccovi la ricetta

Ingredienti per 3 persone

240 gr di riso Carnaroli

500 gr di vongole veraci

300 gr di filetti di triglia

1     cucchiaio di concentrato di pomodoro

1     cucchiaio di soffritto di cipolla,carota e sedano

2     spicchi d'aglio

1     cucchiaio di prezzemolo grattugiato

1     bicchiere di vino bianco secco

basilico e timo a piacere

olio evo q.b.

acqua calda q.b.

sale e pepe q.b.

 

Procedimento

Lavate con cura le vongole per evitare di ritrovare dei sedimenti di sabbia facendole spurgare in acqua fredda e sale grosso. Lavatele poi ripetutamente sotto acqua fredda corrente.  Scaldate, in una padella antiaderente, olio evo, un pizzico di prezzemolo e aglio. Non appena rosola, aggiungete le vongole, sfumate con un goccio di vino bianco, salate e coprite con coperchio, cuocete per pochi minuti, fino ad apertura dei gusci.  Togliete le vongole e filtrate il sughetto. Tenete da parte. 

In un pentola a bordi alti, soffriggete cipolla, carota e sedano in olio evo, aggiungete il concentrato di pomodoro e subito dopo, il riso. Fatelo tostare e sfumatelo con il restante vino bianco.  Unite l'acqua bollente poco per volta, salate e portate a cottura in 15 minuti. 

A 5' minuti dalla fine della cottura del riso, unite il sughetto di vongole, e mantecate. Nel frattempo, cuocete i filetti di triglia in una padella antiaderente in cui avrete versato olio evo, basilico, timo e aglio. Pochi minuti per parte, giusto il tempo che si dorino.

Unite le vongole al riso, versatelo nei piatti di portata, aggiungete i filetti di triglia e spolverate con un poco di pepe macinato fresco. 

 

       

Condividi post
Repost0
30 novembre 2019 6 30 /11 /novembre /2019 09:52

 

Premesso che  a me il SuShi non piace, ma che a casa ho dei golosi del prodotto, ho adattato le cose a modo mio. I cultori del pesce crudo e della purezza della ricetta sicuramente non apprezzeranno, ma personalmente ho potuto almeno assaggiare qualche bocconcino e non rimanerne scioccata a livello gustativo.

In sintesi ho sbollentato qualcosa, ho cotto le verdure all'italiana e ho insaporito il salmone.

La ricetta

Ingredienti per 3 persone alla "all you can eat"

450 gr di riso per Sushi

540 ml acqua

Per la salsa per il riso

70 ml di aceto di riso se disponibile, altrimenti di mele va bene lo stesso

 3 cucchiaini di sale

 4 cucchiai di zucchero

500 gr di salmone in tranci - senza pelle-

500 gr di gamberi sgusciati

2     zucchine

2     carote

1     peperone Palermitano rosso

1     avocado

1     limone

1     vasetto di uova di lompo

1     confezione di formaggio spalmabile

1     confezione di salmone affumicato

olio evo, sale e pepe, tabasco, curry a piacere

rametti di timo e basilico

semini di papavero

 

Procedimento

Lavare il riso accuratamente per più volte con acqua fredda corrente finchè la stessa non diventi trasparente e il riso non rilasci più il suo amido.

Posizionare il riso in una pentola antiaderente e coprirlo con acqua e coperchio. Cuocerlo a fuoco vivace fino al bollore, poi abbassare la fiamma e cuocere per 15' minuti. Non toccare mai il coperchio durante la cottura, il vapore interno cuocerà il riso in maniera uniforme. A cottura ultimata, lasciare il riso a riposo per 15'minuti

Mentre il riso cuoce, preparare la salsa; mettere lo zucchero in una pentola antiaderente, aggiungere l'aceto ed il sale. Mettere la pentola sul fuoco e lasciare sciogliere lo zucchero.  Spegnere e tenere da parte.

Trasferire ora il riso dalla pentola ad un'insalatiera, aggiungere il condimento mescolando con un cucchiaio di legno e sventolando un ventaglio sopra il riso per meglio raffreddarlo.

Preparare ora il pesce:

pulire i gamberi togliendo il loro intestino, sbollentarli leggermente 1-2' minuti al massimo, sciacquarli sotto acqua fredda corrente, condirli con succo di limone, olio evo, sale, e un pizzico di curry a piacere. Tenere in salamoia.

Tagliare il salmone a tartare e insaporirlo con foglie di timo e basilico, olio, sale e pepe q.b.

Tagliare a fettine sottili l'avocado e tenerlo in frigorifero fino all'uso.

Tagliare a julienne le zucchine, le carote e i peperoni.

Cuocere le verdure separatamente in una pentola antiaderente per 2' minuti al max con olio d'oliva e sale.

Ora assemblare il tutto:

Prendete il kit SuShi per preparare i bocconcini - vedi foto  -

SuSHI-Mania....

Rivestire il vassoio con pellicola trasparente, fare uno strato di riso avendo le mani umide, affinchè lo stesso non si incolli alle dita. Spalmare uno strato di formaggio e posizionare il salmone a fettine sulla metà sinistra del vassoio, mentre sul lato opposto, adagiate l'avocado precedentemente tagliato.

Procedete al taglio a quadretti e posizionate i cubetti sul piatto di portata. Mettete un gambero sopra la sezione "avocado", uno spicchietto di limone e le uova di lompo sopra a quello con il salmone.

Procedete ora a formare i rolls con i peperoni e i gamberi.

Sempre usando il kit, predisponete la pellicola trasperente ed adagiatevi uno strato di riso.

Estraetelo dal kit la base di riso e spalmatela con il formaggio, adagiate sul bordo estremo una fetta di peperone lungo tutta la lunghezza e poi, subito dopo i gamberi e le zucchine. Arrotolate aiutandovi con la pellicola trasparente e formate il tipico "roll". Lasciatelo in frigorifero per 15' minuti e poi prelevatelo e tagliatelo a rondelle.

Nuovamente, fate la base di riso, spalmate il formaggio, posizionate la tartare di salmone e tagliate a quadrotti.  Decorateli con le carote a julienne e qualche seme di papavero.

 

Condividi post
Repost0
30 giugno 2018 6 30 /06 /giugno /2018 13:40

 

Sono stata pigra a Giugno per quanto riguarda il Blog ed ora mi sono accorta che oggi è l'ultimo giorno del mese e che non ho postato ancora una ricetta.

Quindi, eccomi qui a rimediare al misfatto.

Una ricetta "one pot" , cioè usando una sola padella e ottimizzando le proprie risorse.

Si tratta di un piatto unico, sostanzioso, ma estivo allo stesso tempo: riso, pomodori, basilico, origano e pollo.

Ecco la ricetta.

 

Ingredienti per 3 persone

250 gr di Riso Parboiled x risotti

2     cucchiai di cipolla, carote, sedano tagliati fini

10   pomodori perini maturi al punto giusto

1     mazzetto di basilico fresco

1     mazzetto di origano fresco

1     paio di rametti di rosmarino

2     spicchi d'aglio

1     peperoncino rosso

1     cucchiaio di concentrato di pomodoro

1     pollo tagliato in parti

30   cl di vino bianco da cucina

sale e pepe q.b.

1     dado

      acqua bollente q.b.

Parmigiano Reggiano a piacere

Niente OLIO....

 

Procedimento

In un'ampia padella antiaderente scaldate il rosmarino, l'aglio a fuoco lento. Non appena la padella è bollente adagiate le parti di pollo sul lato pelle. Salate, pepate e fate rosolare a fiamma molto alta. Lasciate che il pollo si colori, poi giratelo sull'altro lato e sfumate con un pochino di vino.  Abbassate la fiamma e fate cuocere per 15' minuti.  Togliete il pollo dalla padella e tenete il grasso rilasciato dal pollo.

Lavate i pomodori, il basilico, l'origano. Tagliate i primi a tocchetti. Versate nella padella il soffritto misto, il peperoncino, lasciate rosolare e poi aggiungete i pomodori ed il riso.  Fatelo tostare, sfumate con il vino bianco ed aggiungete acqua bollente e un dado. Portate a cottura; a 5' minuti dalla fine, unite le parti di pollo. Finite di cuocere il riso; tagliate il rimanente basilico, togliete le foglioline di origano dal ramo. Mantecate il riso con un pochino di Parmigiano a piacere e coprite con le erbe profumate.

 

Condividi post
Repost0
19 febbraio 2018 1 19 /02 /febbraio /2018 16:38

 

Rieccoci, dopo un mese di silenzio, Gennaio è passato in un battibaleno e Febbraio è iniziato e praticamente è già finito, mi sono resa conto che era tempo di scrivere qualche ricettina sul Blog.

Sono passati sette anni ormai dal primo post, un tempo infinito, a tratti lunghissimo, ad altri brevissimo e nel diario culinario sono ormai registrate 884 ricette.

Mi accingo dunque a rimpolpare le schede con questo agnello dal gusto medio-orientale che viene accompagnato da un riso pilaf altrettanto speciale.

La ricetta

Ingredienti per 4 persone

1,5 kg di agnello (cosciotto disossato e tagliato a bocconcini)

1    scatola di pelati

1    peperoncino verde - Pakistan

1    spicchio d'aglio

1    cipolla

1    cucchiao di Gran Masala

      olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

300 gr   tazze di riso Basmati

800 gr  di  brodo

1   cucchiaio di frutti di bosco disidratati

1   cucchiaio di uvetta passita

2   cucchiai di pistacchi tritati

2   cucchiai di mandorle tostate a scaglie

1   cucchiaio di cipolla tritata finemente

1   bustina di zafferano

1   stecca di cannella

1   bacca di anice stellato

1   manciata di foglie di spinaci fresche

1   noce di burro

 

Procedimento

 

Lavate il riso con cura per togliere l'amido. Scolatelo e lasciatelo asciugare.

In una pentola antiaderente ed a bordi alti, rosolate a fuoco bassissimo il burro e la cipolla, rendendola translucida; unite la cannella e l'anice stellato, infine il riso lasciandolo tostare. Unite il brodo bollente, lo zafferano, il sale, mescolate bene e coprite ermeticamente con un coperchio. Cuocete a fuoco moderato per 20minuti circa; il brodo deve asciugarsi completamente. Togliete dal fuoco, sgranate il riso e tenete in caldo.  Separatamente, rosolate l'uvetta, i frutti di bosco, le mandorle, i pistacchi, il tutto molto velocemente. Uniteli al riso per dare croccantezza.

 

Nella pentola a pressione rosolare una cipolla tritata finemente, aglio, un peperoncino verde Pakistan, tagliato finemente. Aggiungete i bocconcini d'agnello, lasciare insaporire, unite i pelati e un poco di acqua, il cucchiaio di spezie Gran Masala, sale.  Lasciate arrivare il sugo al bollore, poi chiudete la pentola a pressione con il suo coperchio e fate cuocere per 10' dal fischio. Dopo tale tempo, sfiatate la valvola e aprite il coperchio, controllate la cottura e nel caso cuocete ancora per 5' minuti.

 

Nei piatti di portata stendete il riso, unite l'agnello e decorate con foglie di spinaci freschissime.

 

 

 

Condividi post
Repost0
20 novembre 2016 7 20 /11 /novembre /2016 16:52
Risotto al pomodoro e verdurine saltate...

Un risottino veloce per tutti da fare in quattro e quattr'otto.

Colorato, ha un aspetto primaverile, nonostante si sia ancora in autunno e da domani, in Inverno....

La ricetta

Ingredienti per 3 persone

240 gr di riso Carnaroli

3 pomodori ramati freschi

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

1 dado di carne

1 cucchiaio di cipolla, sedano e carote tritati

olio evo, una noce di burro, un pizzico di pepe.

50 ml di vino bianco secco

500 ml di acqua o brodo a piacere

3 carote

1 spicchio di zucca Mantovana

3 cucchiai abbondanti di pisellini primavera

1 zucchina

1 spicchio d'aglio

foglie di basilico fresco

50 gr di Parmigiano Reggiano

Olio evo, sale e pepe q.b.

Procedimento

Pulite la verdura e tagliatela a dadini; in una padella antiaderente scaldate l'olio evo, l'aglio, una foglia di basilico e versate prima le carote che lascerete cuocere per almeno 5 minuti, poi unirete la zucca, le zucchine, i pisellini. Cuocete a fuoco medio con coperchio, controllando che le verdure non si brucino. Salate solo a fine cottura e tenete da parte.

Pelate i pomodori, privateli dei semi. Soffriggete in olio evo e burro la cipolla, il sedano e la carota tritati, unite i pomodori e il concentrato di pomodoro. Fate insaporire e unite il riso. Lasciatelo tostare e sfumate con il vino bianco. Versate acqua a copertura, unite il dado o il sale a seconda del vostro gusto e portate a cottura in 15' minuti.

Mantecate con una noce di burro, il Parmigiano e servite con le verdurine e le foglie di basilico fresco.

Condividi post
Repost0
31 agosto 2016 3 31 /08 /agosto /2016 10:25
Risotto all'uva & Champagne...

E' il risotto del "Buon Ritorno" proprio perchè la nostalgia delle vacanze è forte e ho bisogno di un comfort food e cosa meglio di risotto e champagne???

Un tocco di stagione : uva bianca e nera rigorosamente senza semi per facilitare il cuoco e i commensali.

La ricetta

Ingredienti per 3 persone

240 gr di riso Carnaroli

300 gr di uva bianca senza semi

100 gr di uva nera senza semi

1 cucchiaino di cipolla tritata, sedano e carota.

1 dl di Champagne

30 gr di caprino

50 gr di Parmigiano Reggiano

1 noce di burro

Brodo vegetale, olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

Lavate l'uva e schiacciatene 150 gr al passaverdura. Filtrate il succo e tenetelo da parte.

In una pentola a bordi alti, versate un pochino d'olio,una noce di burro e il trito di verdure.

Lasciate rosolare poi aggiungete il riso. Fatelo tostare e irroratelo con il succo d'uva e lo Champagne. Fate evaporare l'alcool e poi unite un paio di mestoli di brodo caldo, salate portate a cottura versando il brodo di tanto in tanto. A pochi minuti dalla fine della cottura, unite una parte degli acini e i formaggi. Mantecate fuori dal fuoco, versate nei piatti e decorate con i restanti acini e un pochino di pepe.

Condividi post
Repost0
25 ottobre 2015 7 25 /10 /ottobre /2015 09:06
Minestrina di carote ...

Una minestrina per l'autunno; una minestrina decisamente soleggiata, perchè contiene un sacco di carote sia a purea che a "tagliatella". Un diversivo alla buonissima minestra di zucca, avente lo stesso colore, ma non lo stesso sapore.

La ricetta

700 gr di carote

240 gr di riso Carnaroli

50 gr di vino bianco secco

1 spicchio d'aglio

1 cucchiaio di cipolla, sedano tritati

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

1 dado per brodo di carne

1 cucchiaio di ricotta fresca - oppure panna per i più golosi

1 foglia di alloro

50 gr di Parmigiano Reggiano

acqua bollente per la cottura del riso - oppure brodo

olio extravergine d'oliva, pepe a mulinello

Tagliate a pezzetti 400 gr di carote e lessateli in acqua bollente leggermente salata e una foglia di alloro. Cuocete per 10 minuti circa, poi frullateli con un minipimer aggiungendo un cucchiaio di olio extravergine d'oliva, sale e pepe. Tenete da parte, in caldo.

Sbucciate il resto delle carote e tagliatele a "tagliatella" con un pelapatate. In una padella antiaderente scaldate olio e aglio, versate le carote e cuocete per pochi minuti, salate solo a fine cottura e tenete in caldo.

In una pentola a bordi alti ed antiaderente, scaldate l'olio, la cipolla, il sedano. Aggiungete il concentrato di pomodoro e il riso, tostatelo e sfumatelo con il vino bianco. Versate acqua bollente a copertura del riso, unite il dado e portate a cottura aggiungendo acqua bollente di tanto in tanto fino ad ottenere un riso cremoso. A 5' minuti dalla cottura versate una parte di purea di carote e mantecate il riso con ricotta fresca o panna a vostro piacere ed il Parmigiano.

Servite la minestrina con una quenelle di purea di carote e "tagliatelle" di carote scapigliate.

Condividi post
Repost0
12 dicembre 2014 5 12 /12 /dicembre /2014 18:51

Risotti 1935

 

Non è un granchio, ma un risottino alla polpa di granchio!  E' delicatissimo, agrumato, con asparagi, che appena sbollentati, danno la croccantezza all'insieme.   Un primo per la vigilia di Natale, al "magro".

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

 

1       confezione di polpa di granchio

1       mazzetto di asparagi

240  gr di riso Carnaroli

1       lime

1       limone

1       arancia e sue zeste

1       cucchiaio di cipolla, carota e sedano tritati

100  cc di vino bianco secco

         olio extravergine d'oliva, sale, pepe q.b.

1       goccio di panna fresca - a piacere

         acqua bollente

 

Procedimento

 

Scolate il granchio dalla sua acqua di governo. Conditelo con olio extravergine d'oliva, sale, pepe, succo di lime, limone e arancia.  Lasciatelo insaporire in frigorifero.

Pulite gli asparagi, sbollentateli in acqua bollente per pochi minuti, scolateli, ma conservate l'acqua bollita al sapore di asparagi che userete per cuocere il riso. Raffreddateli in acqua fredda per mantenere il colore verde intenso e teneteli da parte.  In una pentola antiaderente, rosolate l'olio, la cipolla, la carota e il sedano tritati, unite il riso, tostatelo, e sfumatelo con il vino bianco.  Versate il brodo d'asparagi, salate e cuocete a fuoco vivace per 10 minuti, a questo punto aggiungete la metà della polpa di granchio e relativo succo. Mescolate e portate a cottura, unite una parte di asparagi spezzettati, e mantecate con un goccino d'olio extravergine d'oliva fresco.  Scodellate nei piatti di servizio, decorate con le punte di asparagi, zeste di arancia, la popla di granchio rimanente ed una macinata di pepe.

ENJOY

Condividi post
Repost0
21 agosto 2014 4 21 /08 /agosto /2014 05:58

 

Risotti 1507

 

Questa è stata un'estate autunnale al nord, la pioggia ci ha tenuto compagnia un giorno si ed uno no, ma poco importa, ce la siamo cavata ugualmente e tra passeggiate nel bosco, raccolta di funghi, qualche conversazione fra amici, il tempo ahimé è volato.  In considerazione del clima e temperature quindi, ecco un risottino facile, facile per grandi e piccini.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

500 gr  di carotine baby

320 gr  di riso Carnaroli

1            scalogno

50   cc   vino bianco secco

50   gr   di Parmigiano Reggiano

1            cucchiaio di panna fresca

1            cucchiaino di basilico tritato

1            noce di burro

 350 cc di brodo vegetale o acqua bollente

          olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

Sbollentate in acqua bollente le carotine, cuocetene la metà al dente, e l'altra a media cottura.  Saltate le carotine al dente con un poco di burro e olio, salatele e tenetele da parte in caldo. Prendete il resto delle carotine e frullatele ottenendo una purea. 

In una pentola a bordi alti ed antiaderente scaldate olio, burro, scalogno tritato, versate il riso e tostatelo, sfumatelo con vino bianco facendolo evaporare, unite un mestolo di brodo vegetale o acqua bollente, aggiungete la purea di carote, salate e portate a cottura in 15 minuti, versando la quantità necessaria di liquido che il riso richiede.

Togliete il riso dal fuoco e mantecate con Parmigiano, panna, una spruzzatina di basilico tritato e servite con le carotine saltate.

ENJOY

Condividi post
Repost0
7 febbraio 2014 5 07 /02 /febbraio /2014 15:25

Risotti 0772

 

Lo so bene che il Riso Venere non si amalgama come il nostro riso bianco, magico e buonissimo; ciò nonostante il riso nero, fresco, saporitissimo permette allo stesso modo di avere un "risottino" gustoso, con chicchi molto al dente che ben si coniugano con le verdurine saltate a parte ed unite solo all'ultimo. Un take away se servito nei barattoli di vetro a chiusura ermetica.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

 

270 gr di riso Venere

     2 cucchiai di cipolla,carota e sedano tagliati a cubetti

     2 peperoni

     2 carote

     2 cucchiai di pisellini

  10 fagiolini

     2 spicchio d'aglio

         basilico fresco a piacere

         vino bianco secco

         acqua o brodo vegetale bollente

         sale, pepe e olio extravergine d'oliva q.b.

 

Procedimento

 

Lavate e pulite le verdure, tagliatele a dadini piccolissimi e cuocete i peperoni, le carote e i fagiolini in una pentola antiaderente nella quale avrete scaldato l'olio, l'aglio e qualche foglia di basilico. Salate solo a cottura al dente, scolate e tenete in caldo.  A parte, cuocete i pisellini dopo aver scaldato un pochino d'olio e aglio, unite i legumi e un goccino d'acqua. Portate a cottura in 10' minuti.  Teneteli in caldo.

In una pentola antiaderente scaldate l'olio, il soffritto misto, una foglia di basilico. Unite il riso, lasciatelo tostare e sfumate con il vino bianco secco.  Aggiungete poi il brodo bollente, salate e portate a cottura addizionando di brodo fino a che il riso non si sia ammorbidito, ma rimasto croccante.   Mantecate con un cucchiaio di olio extravergine d'oliva fruttato, un pochino di pepe.  Disponete in cocottine, prima i le verdure, poi il riso e ancora le verdure. Decorate con foglie di basilico fresco e...

ENJOY !

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2021

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca