750 grammes
Tutti i nostri blog di cucina Segui questo blog Administration + Create my blog
14 aprile 2021 3 14 /04 /aprile /2021 14:04

 

Originariamente, questo tortino era una frittata. 

Mia zia Pina la faceva per Pasqua con un sacco di uova, carciofi, formaggio e un profumo che si spandeva per tutta la casa. 

Io propongo una versione "light" in quanto viene cotta al forno e vi assicuro che il sapore non è da meno. 

Accompagno il tortino con dei carciofi fritti per esaltare maggiormente la fraganza dell'insieme. 

Ottimo come antipasto, ma altrettanto perfetto come secondo in un giorno feriale, è anche semplicissima da eseguire. 

 

La ricetta

Ingredienti per un tortino come foto

5   uova grandi 

300 gr di carciofi puliti e pronti all'uso

100 ml di latte

1     spicchio d'aglio 

2     cucchiai di olio evo 

100 gr di Parmigiano Reggiano 

1     cucchiaio di pan grattato 

sale e pepe q.b. 

1   pochino di vino bianco 

5   carciofi freschi 

4   cucchiai di farina 

olio di semi per friggere 

 

Procedimento 

In una pentola a bordi alti e antiaderente, versate l'olio evo, l'aglio e lasciate insaporire. Versatevi i carciofi (volendo potete usare anche quelli surgelati, dato che andranno passati) precedentemente puliti e tagliati a spicchi sottili. Fate rosolare e poi spruzzateli con il vino bianco che lascerete evaporare.  A questo punto, versate il latte a completa copertura della verdura. Salate e pepate. Portare a cottura, a fuoco lento, finché i carciofi si siano inteneriti e il latte del tutto rappreso.  Frullate il composto (aglio compreso, se piace) e tenetelo da parte a raffreddare.

In una bacinella, sbattete i tuorli, il formaggio, il pane grattugiato un poco di sale. A parte, montate leggermente gli albumi.  Unite il frullato ai tuorli, e mescolate, aggiungete poi gli albumi, lentamente, mescolando dal basso verso l'alto. 

Riscaldate il forno a 170°. Preparate una tortiera da 20 cm di diametro, rivestitela di carta da forno e versatevi l'impasto all'interno. Infornate per 30' controllando che il tortino si dori senza bruciare.  Testate la cottura con l'ausilio di uno spaghetto: se asciutto, il tortino è pronto, altrimenti, cuocete ancora per 5-10' minuti. 

Sfornate e lasciate raffreddare. 

Nel frattempo, avrete pulito i carciofi freschi, che avrete tagliato a spicchi sottili. Prendete un sacchetto per alimenti, versatevi all'interno la farina e poi i carciofi. Sbattete a fondo, affinchè gli spicchi vengano ricoperti pienamente  dalla farina.  In una padella a bordi alti, versate l'olio di semi. Portatelo a temperatura e non appena pronto, versatevi i carciofi infarinati. Cuocete ad immersione e velocemente. Scolateli e salateli solo prima di portare in tavola per evitare che l'umidità provocata dalla salatura afflosci la frittura. 

 

 

 

 

Condividi post
Repost0
1 marzo 2020 7 01 /03 /marzo /2020 08:30

 

Mi sono accorta solo ora, che oggi è il 1^ di Marzo e che quindi ho perso il mese di Febbraio per postare una piccola ricetta.

Pazienza, vorrà dire che oggi recupero inserendo due post di piccolezze, ma alquanto sfiziose.

Ecco la prima: mini pies ripiene di carne e pisellini.

Sono un ricordo di quando ragazzina, in Inghilterra, Mrs French cucinava per me delle deliziose pies  nella sua cucina della sua casa nel Sussex.  Una donnina molto silenziosa, che ogni giorno cucinava per la sua famiglia e i suoi ospiti cibo delizioso attingendo dal suo giardino e orto.

Un tempo lontano, ma che ancora ricordo con infinita nostalgia.

La ricetta:

Ingredienti per 12 mini pies

300 gr di farina 00

100 gr di parmigiano reggiano

1     uovo intero + 1 tuorlo

150 di burro

300 gr di carne macinata di vitello o manzo a piacere

200 gr di pisellini primavera - piccoli e teneri

1     cucchiaino di passato di pomodoro

1     cucchiaino di soffritto misto : carota, cipolla, sedano

1     spruzzatina di vino bianco

2     formaggio a fette fondente a piacere

1     tazza di acqua bollente

olio evo, sale e pepe q.b.  (in alternativa del sale, potete usare anche un dado di carne)

 

Procedimento

Prepariamo la pasta per le pies come una frolla dolce, quindi lavoriamo la farina, il parmigiano e il burro fino ad ottenere un effetto "sabbia". A questo punto aggiungere un uovo e un tuorlo, impastare velocemente e tenere la palla di pasta avvotla in pellicola trasparente e nel frigorifero per almeno 30' minuti.

Nel frattempo preparare il ripieno facendo rosolare in olio evo il soffritto; aggiungete la carne e il concentrato di pomodoro. Lasciate che rosolino, poi sfumate con una spruzzatina di vino bianco.

Versate i pisellini, mescolate e aggiungete acqua bollente a copertura.

Salate e pepate; cuocete fino a completo assorbimento dei liquidi.  A cottura ultimata adagiate sulla carne ancora calda un paio di fette di formaggio fondente. Mescolate e lasciate raffreddare.

Riprendete l'impasto, stendetelo e tagliate dei dischi con i quali fodererete gli stampini monodose.

Riempitili con la carne e ricopriteli con dell'altra pasta a chiusura completa. Nel mezzo del coperchietto incidete un piccolo cerchio dal quale possa fuoriuscire un poco di vapore durante la cottura.

Cuocete in forno per 35' minuti a 180° gradi e per 5' minuti a 220°. Sfornate e servite: sono ottime sia calde che fredde.

Condividi post
Repost0
10 dicembre 2011 6 10 /12 /dicembre /2011 20:06

Stuzzichini-salati 6836

 

 

La foto non gli rende molta giustizia, ma il suo sapore è delicatissimo.

I carciofi sono addolciti dall'uso di panna fresca e la morbidezza è dovuta al montare delle uova che si gonfiano nel forno.

Può essere offerto come  "Entrée" durante un pranzo natalizio, ma anche come secondo abbinato ad un contorno per una classica cena in famiglia.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 sformatini

 

6             Carciofi

250  gr   di panna fresca

3              uova

30     gr   di basilico tritato

20     gr   di prezzemolo tritato

1              spicchio d'aglio

1              metà succo di limone

50     cc  di vino bianco

                olio extravergine d'oliva

                sale e pepe q.b.

                burro per gli stampini

 

 

Procedimento

 

Pulite i carciofi dalle foglie esterne più dure e gambo.

Togliete la barbetta aiutandovi con uno scavino.

Immergete i carciofi in una pentola contenente acqua bollente, succo di limone e vino  bianco e lasciateli cuocere 5 minuti. Noterete che i carciofi non si ossideranno e continueranno a mantenere un colore verde chiaro, grazie al limone ed al vino.

Scolateli e tenetene 1 paio per la decorazione. Passate velocemente gli altri carciofi in padella con l'aglio e un goccino d'olio per soli 2 minuti, salateli e poi frullateli.

Lasciateli raffreddare un pochino e successivamente aggiungete la panna, le uova, regolate di sale e pepe e trasferite il composto in stampini singoli precedentemente imburrati.

Posizionateli in una teglia nella quale aggiungerete acqua bollente per la cottura a bagnomaria nel forno a 180° per 30' minuti.

A  4' minuti dalla fine della cottura, riprendete gli altri carciofi, tagliateli a spicchietti e saltateli in padella con poco olio ed aglio.

Sfornate lo sformato, posizionatelo al centro del piatto e decorate con i carciofi spadellati.

 

ENJOY!

 

 

 

Condividi post
Repost0
17 settembre 2011 6 17 /09 /settembre /2011 19:14

Paste-asciutte 5458

 

 

Questo rappresentato in foto è il modo più semplice di trasportare la pasta per un pic nic. Perchè? Perchè tutto è raccolto in una crosta dorata e fragante di parmigiano, il sugo non cola da nessuna parte, trattasi di monoporzioni, così tutti hanno la propria e quando si addentano anche se sfornate da un po'  (magari anche il giorno prima) non perdono la loro fraganza; magari si asciugano un pochino all'interno, ma con un rinforzo di sugo trasportato in un barattolo di vetro chiuso ermeticamente non sussistono problemi.  Il successo del pic nic è assicurato, almeno secondo il mio punto di vista.

Adoro i pic nic sull'erba e quando parlo di "pic-nic"  mi riferisco proprio a quelli stile inglese, cioè con coperta scozzese, cestino di vimini rivestito di stoffa di cotone rigorosamente a quadrettini bianca e rossa, cibi in crosta, sandwiches, insalate fresche, roast-beef, frutta e naturalmente qualche muffins oppure una goduriosa torta di mele.

Piattini, posate, bicchiere e buone bevande, buona compagnia e magari anche un certo British Humor, coronano la festa.

Nella ricetta di oggi ho utilizzato dei ravioli verdi di ricotta e spinaci che Alberto ha acquistato per noi.

Ogni tanto si ribella al mio diktat culinario e sceglie giustamente qualcosa che desidererebbe mangiare al posto dei miei continui "esperimenti".  In ogni caso, una parte dei suoi ravioli sono stati sacrificati all'uso dello sformato, gli altri li ha gustati come meglio credeva opportuno. ... Pari opportunità!

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 6 sformatini

 

250 gr di farina 00

  50 gr di parmigiano grattugiato

150 gr di burro

1      uovo intero

1      tuorlo

1      pizzico di sale

 

burro e farina per stampi

 

400 gr di ravioli pronti a vs. scelta, grandezza medio-piccola

 

1,5   confezione di pelati (una confezione e metà di un'altra)

1      cucchiaio di soffritto misto

3      cucchiai  di parmigiano grattugiato

        sale, pepe ed olio extravergine d'oliva q.b.

        foglie di basilico

 

Procedimento

 

Impastare la farina con il burro, il formaggio, il sale fino ad ottenere un effetto sabbiato "sablé", aggiungere le uova ed impastare velocemente per evitare che l'impasto si scaldi.

Riporre in frigorifero la pasta avvolta da pellicola trasparente per almeno 30' minuti.

 

 

Nel frattempo preparare il sugo. In una pentola antiaderente, scaldare l'olio, il soffritto e qualche foglia di basilico. Versare i pomodori pelati,  salare, pepare e portare il sugo a cottura.

 

Imburrare ed infarinare degli stampini singoli. Riprendere la frolla salata stenderla a 5 mm di spessore e rivestire la base ed il corpo dello stampo. Riporre in frigorifero fino al momento dell'utilizzo.

 

In una pentola a bordi alti, bollire acqua che salerete leggermente.  Al bollore versarvi i ravioli e lasciar cuocere per un paio di minuti, giusto il tempo di riportare l'acqua al bollore.  Devono restare al dente, in quando verranno ripassati in forno. Scolarli e condirli con il sugo ed il parmigiano

 

Stendere sulla base dello stampo un cucchiaio di sugo, adagiarvi i ravioli, una spolverata di parmigiano e ricoprite il tutto con uno strato di frolla a sigillare lo stampo.

 

Mettere in forno a 220° per 15-20' il tempo necessario a dorare la frolla.

Sfornare e servire calde con un cucchiaio di sugo caldo decorato con foglie di basilico fresco. 

Oppure, servire tiepido-fredde, ma sempre con un cucchiaio di sugo per evitare la probabile "secchezza"  interna.

 

ENJOY!

Condividi post
Repost0
4 maggio 2011 3 04 /05 /maggio /2011 19:53

Stuzzichini-salati 3730

 

 

 

 

Piccoli sformati di verdura fresca che possono essere considerati una buona alternativa per un secondo piatto.

L'apparenza della foto sembra svelare una certa "spugnosità", ma in realtà non è affatto così.

Il composto è morbido e compatto, ben amalgamato e saporito.

I carciofi e le zucchine non stanno per niente male insieme!

 

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 12 tortine

 

5        uova

4        carciofi romani di media grandezza

6        zucchine di media grandezza

50cc di latte

50gr  misto di grana ed Emmenthal grattugiato

          sale e pepe q.b.

           olio extravergine

50 cc  vino bianco

2        spicchi d'aglio

 

 

Procedimento

 

Pulite i carciofi, privandoli delle foglie dure esterne, di parte del gambo e della barbetta interna.

Immergeteli in acqua fredda acidulata (acqua e succo di limone) per farsì che non anneriscano.

In un tegame antiaderente, scaldare l'olio e lo spicchio d'aglio. Versarvi i carciofi precedentemente tagliati a spicchi e scolati dall'acqua di governo, salate immediatamente e lasciate insaporire un attimo, poi, aggiungete il vino bianco e coprite. Portate a cottura, circa 10-12' minuti, comunque non appena il liquido si sarà ridotto.

 

Nel frattempo, lavare e tagliare a rondelle le zucchine.

In un tegame antiaderente, scaldate l'olio e lo spicchio d'aglio. Versatevi le zucchine e far rosolare a fiamma alta girandole al salto, per evitare rotture e bruciature.

La cottura dovrà essere veloce, 7-8 minuti, in quanto poi andranno frullate e ricotte al forno.

Salate solo a fine cottura.

 

 

In una terrina versate i tuorli delle 5 uova. 

Tenete separati gli albumi che monterete a neve ferma con un pizzico di sale.

Frullare i carciofi con il latte, aggiungere tre-quarti delle zucchine e frullare anch'esse.

Lasciare raffreddare il composto e quando tiepido, se non freddo, aggiungerlo ai tuorli.

Versare  i formaggi grattugiati e mescolare con cura.

 

A questo punto incorporare gli albumi tramite l'ausilio di un mestolo forato e mescolando dal basso verso l'alto e mai in senso orario.

L'operazione va eseguita delicatamente per evitare che gli albumi si smontino.

 

Ungere con un filo d'olio degli stampi in silicone della forma desiderata e rivestire il fondo con delle rondelle di zucchine, poi versarvi il composto.

 

Cuocere in forno caldo a 180° per 30-35' minuti.

Sformare subito e lasciare raffreddare.

 

ENJOY!

 

 

 

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2021

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca