Overblog
Segui questo blog
Administration Create my blog
24 aprile 2016 7 24 /04 /aprile /2016 05:08
Mozzarella "scapigliata"...

E' sempre tempo di una mozzarella! Un formaggio fresco, che già nella forma ha un suo perchè e che si adatta a mille idee e nella sua semplicità, secondo me, è al top.

Dopo secoli di ricerca, ho trovato anche nella mia città i pomodorini gialli, "verde-nero", che spopolano su tutte le bancarelle dei mercatini rionali in Francia, soprattutto in Provenza. Sono stata così contenta che ne ho comprati un'esagerazione. L'idea immediata è stata di accoppiarli ad una "mozza" e di servirli come entratina creativa. I germogli poi, hanno dato l'idea della scapigliatura...

La ricetta

Ingredienti per 1 mozzarella

1 mozzarella di latte vaccino

10 pomodorini multicolor

1 cucchiaino di capperi mini

1 peperoncino piccante -tipo rosso lungo-

1 ciuffetto di germogli freschi a vostra scelta

1 paio di rametti di timo fresco

olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

Procedimento

Una premessa: io tengo nel freezer una busta di peperoncini piccanti. All'occorrenza, ne prendo uno e lo grattugio su qualsiasi pietanza. E' molto pratico in questo modo, perchè il congelamento permette di ottenere una consistenza diversa e una fraganza che si sprigiona nell'immediato. Per questa ricetta ho usato un peperoncino di questa fattezza.

Scolate la mozzarella, apritela con le mani, senza tagliarla con il coltello. Adagiatela in un piatto di portata. Tagliate i promodorini a metà, conditeli con olio evo, sale, pepe, timo. Uniteli alla mozzarella. Prendete i germogli e decorate il piatto. Spolverate con peperoncino piccante e servite.

Enjoy!!!

Published by Bettaroberta
scrivi un commento
24 aprile 2016 7 24 /04 /aprile /2016 04:56
Tartelletta alle albicocche...

Dopo una settimana rapita dal Salone del Mobile ed un crash al sistema del computer, eccomi di ritorno, alla carica con qualche ricettina primaverile che ci riporta alla normalità.

Una tartelletta di una facilità estrema, ma che ha un aspetto invitante e un profumo di fiori.

Ecco la ricetta

Ingredienti per 1 tartelletta come foto

1 confezione di pasta sfoglia rettangolare

1 confezione di marmellata di albicocche

1 confezione di albicocche sciroppate

1 confezione di pistacchi tritati

1 busta di zucchero a velo

Procedimento

Riscaldate il forno a 200°. Disponete la sfoglia rettangolare su di una placca da forno ricoperta di carta da forno. Tagliatela a metà ottenendo così due ulteriori rettangoli.

Bucherellate la superficie con i rebbi di una forchetta e spolveratela con zucchero a velo, Infornate in forno caldo e cuocete per 10' minuti. Sfornate la sfoglia non ancora del tutto cotta, e solo su uno dei due rettangoli spalmate un velo di marmellata di albicocche e poi disponete la frutta debitamente scolata dallo sciroppo. Infornate nuovamente e cuocete per altri 10' minuti facendo attenzione a che la pasta non si bruci. Trascorso questo tempo, girate sul lato "B" la sfoglia senza frutta e fatela dorare anche su questo lato.

Togliete la torta dal forno, lasciatela raffreddare e poi farcitela con un abbondante strato di marmellata di albicocche e pistacchi tritati, sovrapponete il rettangolo con la frutta e decorate con un bordo di pistacchi.

Enjoy!!!!

Published by Bettaroberta - in Torte dolci
scrivi un commento
11 aprile 2016 1 11 /04 /aprile /2016 16:01
Agnello, albicocche, datteri & Co...

Un mix tra mediterraneo, in quanto rubo un po' qui e un po' là, mischio a destra ed a sinistra, una cucina fusion ma non troppo, insomma come si diceva una volta: "provare per credere".

La ricetta

Ingredienti per 5 persone

1,5 kg di cosciotto d'agnello

6 albicocche disidratate

6 datteri

2 spicchi d'aglio

1 mazzetto di erbe aromatiche : rosmarino, timo, maggiorana, salvia, alloro

10 pomodorini ciliegia

6 patate grandi

50 ml di vino bianco

1 cucchiaio di spezie miste - Gran Masala

olio extravergine d'oliva

sale, pepe, peperoncino q.b.

400 gr di cous cous -

400 ml di acqua bollente

Procedimento

Bollite l'acqua e versatela sopra il cous cous - precedentemente adagiato in un'insalatiera. Salate, aggiungete un cucchiaio d'olio abbondante, coprite con un coperchio e lasciate riposare fino a che la semola non s'impregni e lieviti di volume.

Mettete il cucchiaio di spezie in una capiente insalatiera, versate mezzo bicchiere d'acqua e aggiungete il cosciotto d'agnello diviso in parti. Lasciate che la carne s'imbeva di questo mix e poi trasferitela in una padella a bordi alti e larga a sufficienza per contenere "one pot menu", nella quale avrete già imbastito un soffritto con aglio, erbe aromatiche, albicocche. Spruzzate la carne con il vino, lasciate evaporare l'alcool e poi unite le patate tagliate a tocchetti, i pomodori, salate e pepate. Unite un pochino d'acqua calda e cuocete coperto per almeno 2 ore e 30 minuti a fuoco lento. A pochi minuti dalla fine versate i datteri.

Sgranate il cous cous, insaporitelo a piacere con delle erbe e aglio fresco, oppure tenetelo "nature" secondo il vostro gusto, adagiatelo nei piatti di portata e distribuite lo stufato d'agnello.

Published by Bettaroberta
scrivi un commento
4 aprile 2016 1 04 /04 /aprile /2016 16:59
Risotto pomodoro, funghi & asparagi...

Un risottino primaverile, colorato e saporito. Un buonissimo inizio per un pranzo domenicale...

La ricetta

Ingredienti per 4 persone

320 gr di Riso Carnaroli

1 cucchiaio di soffritto misto

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

10 pomodorini ciliegia

700 gr di champignon già puliti

1 mazzettino di asparagi freschi

2 spicchi d'aglio

50 ml di vino bianco secco

timo, basilico, maggiorana, prezzemolo

1 cucchiaio di ricotta fresca vaccina

2 cucchiai di parmigiano reggiano

1 lt di brodo per il riso

olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

Procedimento

Pulite i funghi e tagliateli a fettine. In una pentola a bordi bassi, soffriggete olio evo, aglio, prezzemolo; unite i funghi, fate insaporire e poi irrorate con il vino bianco. Salate e pepate e portate a cottura in 15' minuti circa. A pochi minuti dalla fine, tagliate i pomodorini a metà, uniteli ai funghi insieme alle erbe tritate. Fate cuocere un paio di minuti, spegnete il fuoco e tenete in caldo.

Pulite gli asparagi dai filamenti, tagliateli sottili e conditeli con un filo d'olio evo, sale e pepe.

In una pentola a bordi alti, mettete l'olio evo, il soffritto, il concentrato di pomodoro e lasciate cuocere per pochi minuti. Unite il riso, tostatelo e fate assorbire il concentrato di pomodoro. Aggiungete il brodo, poco per volta, salate e pepate e portate a cottura in 15' minuti.

A cottura ultimata, mantecate con ricotta fresca e parmigiano. Versate il riso nei piatti, condite con i funghi e le punte di asparagi.

Published by Bettaroberta
scrivi un commento
28 marzo 2016 1 28 /03 /marzo /2016 08:21
Charlotte aux fraises...

Charlotte aux fraises per festeggiare la Pasqua e la Primavera.

Non è difficile, anzi, è anche abbastanza veloce, l'unica necesstà è un po' di riposo...

La ricetta

Ingredienti per 6 persone

300 gr di savoiardi (Matilde Vicenzi)

500 gr di ricotta fresca vaccina

80 gr di zucchero a velo

600 gr di fragole

100 gr di gocce di cioccolato

100 gr di sfoglie di cioccolato

1 tazza di té alla cannella e arancia

8 gr di colla di pesce

essenza di vaniglia, limone e rhum

Procedimento

Fate bollire dell'acqua per ottenere un buon té alla cannella e arancia. Versatelo in una tazza, zuccheratelo un poco e lasciatelo raffreddare.

Mettete a bagno in acqua fredda la colla di pesce.

Prendete uno stampo a cerniera da 18cm di diametro, foderatelo con carta da forno, base e bordi. Inzuppate leggermente i savoiardi nel té uno per volta e allineateli sui bordi della tortiera ed anche sulla base. Mettete in frigorifero e tenete da parte.

Preparate uno sciroppo di zucchero con 30 ml di acqua e due cucchiai di zucchero. Portate a bollore lo sciroppo e attendete che si addensi leggermente. Immergete la colla di pesce, mescolate velocemente per scioglierla bene e poi versatela a filo sulla ricotta che avrete precedentemente mescolato con lo zucchero a velo. Mescolate energicamente e stendete un primo strato alla base della torta di savoiardi. Livellate e unite le fragole, le gocce di cioccolato, poi un ulteriore strato di ricotta livellate e mettete in frigorifero per almeno due ore.

Trascorso questo tempo estraete la torta e decoratela con le fragole rimanenti e le sfoglie di cioccolato. Servite fredda.

Published by Bettaroberta
scrivi un commento
23 marzo 2016 3 23 /03 /marzo /2016 16:44
Vellutata di vongole...

E' una ricetta di una semplicità e rapidità estrema. Pochi minuti e si ottiene una spadellata di conchiglie con un brodetto saporitissimo al quale i crostini non possono rinunciare.

La ricetta

1 kg di vongole veraci

50 ml di vino bianco secco

1 cucchiaio di prezzemolo tritato

1 noce di burro

2 cucchiaini di farina bianca

2 spicchi d'aglio

olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

Lavate le vongole, fatele spurgare da eventuali residui sabbiosi.

In una pentola a bordi alti fate soffriggere l'olio evo, l'aglio, il prezzemolo. Unite le vongole, sfumate con il vino, salate, pepate e coprite con coperchio.

Cuocete per 5' minuti, il tempo necessario a che le conchiglie si aprano, dopodichè toglietele dalla padella con una schiumarola, filtrate il brodetto e tenete in caldo separatamente.

In una scodellina preparate un roux a freddo: mescolate con le mani la noce di burro e la farina, poco per volta fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Rimettete il brodetto nella pentola, aggiungete il roux sbriciolato e mescolate energicamente con una frusta affinchè non si formino grumi. Portate il brodetto a bollore e versatevi le vongole. Lasciate riscaldare per un minuto e servite con crostini dorati e croccanti, pepe o peperoncino a piacere.

Published by Bettaroberta
scrivi un commento
12 marzo 2016 6 12 /03 /marzo /2016 08:28
Risotto Prosecco & Melagrana...

Si tratta di un risottino niente male, che considero un anticipo di primavera anche se la Melagrana è un frutto che arriva dall'inverno. E' delicato e allo stesso tempo molto appetitoso, in due parole : "da provare".

La ricetta

Ingredienti per 3 persone

240 gr di riso Carnaroli

250 ml di Prosecco

1 melagrana matura

1 cucchiaino di cipolla dorata tritata sottile

1 noce di burro

1 goccino d'olio extravergine d'oliva

a piacere un pochino di panna

brodo vegetale

sale o eventualmente 1 dado vegetale

Procedimento

Battete la melagrana con un cucchiaio, battetela ovunque sulla sua superficie. Quest'operazione consentirà una più facile estrazione dei frutti e del succo non appena inciderete la buccia per l'estrazione. Teneteli da parte in una scodellina con il loro succo.

In una padella antiaderente, scaldate un goccino d'olio, una noce di burro, la cipolla tritata sottile, sottile, lasciatela "sudare" e non appena traslucida unite il riso. Tostatelo per 5' minuti, poi aggiungete il Prosecco. Fatelo sfumare e assorbire dal riso, dopo di che versate qualche mestolo di brodo caldo, salate e proseguite la cottura per 12-15' minuti circa.

A pochi minuti dalla fine della cottura del riso, unite il succo di melagrana e i frutti.

Mantecate a piacere con un pochino di panna e servite caldissimo.

Published by Bettaroberta
scrivi un commento
5 marzo 2016 6 05 /03 /marzo /2016 13:38
Focaccia di farina di sorgo & riso...

Un'altra ricettina buona per tutti, ma in particolare per gli intolleranti al glutine.

Si tratta di una "schiacciata", una focaccia insomma con farina di sorgo & riso, molto appetitosa e accompagnata con qualche buon salume e formaggio, strepitosa come stuzzichino-aperitivo.

La ricetta

Ingredienti per una focaccia

210 gr di farina di riso

60 gr di farina di sorgo

60 gr di maizena

60 gr di fecola di patate

5 gr di lievito di birra

5 gr di xantano

8 gr di sale

1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva

4 olive verdi

360 gr di acqua tiepida

1 rametto di rosmarino

5 rametti di timo

4 pomodorini secchi

1 paio di cubetti di feta

spinaci freschi

1 pirofila di pirex per lasagne

Procedimento

Mescolate fra di loro le farine, il lievito, il sale, lo xantano, aggiungete l'acqua tiepida poco per volta ed ottenete un impasto morbido, ma ben amalgamato. Unite ora l'olio massaggiando l'impasto per farlo penetrare. Ricoprite una teglia da forno di carta da forno e stendetevi la pasta pari alla grandezza della teglia in pirex. Copritela con la teglia e fatela lievitare per 1 ora e mezza. Scaldate il forno a 200°, non appena caldo, mettete la pirofila in pirex a scaldare nel forno. Rimuovetela dopo 5 minuti e adagiatela sull'impasto, sul quale avrete messo le foglioline di rosmarino e timo, le olive e un goccino d'olio evo. Infornate facendo cuocere l'impasto coperto dal pirex per 30' minuti, trascorsi i quali, dovrete rimuovere la pirofila, e continuare la cottura per altri 30 minuti circa, o comunque il tempo necessario ad ottenere una buona doratura. Togliete dal forno e decorate la focaccia con pomodorini secchi tritati o tagliuzzati, spinaci freschi, feta.

Published by Bettaroberta - in Pane-pizze-focacce
scrivi un commento
28 febbraio 2016 7 28 /02 /febbraio /2016 08:33
Pan di Spagna alla ricotta...

Mi piacciano i dolci non troppo pasticciati e non troppo grassi e quindi quelle "rare" volte in cui mi prende la smania di torta, la prima che mi viene in mente è quella in foto.

Si tratta di una via di mezzo fra una cassata rivisitata e un pan di Spagna farcito con una crema che di fatto non c'è. Mi spiego meglio, stamattina sono un pochino lenta nel ragionamento... sorry!

La crema non c'è per una scelta precisa, essendoci molte uova nell'impasto base della torta, preferisco allegerire la farcitura con della semplice ricotta, zero grassi o quasi.

Per darle quel certo non so chè, mi aiuto con gocce di cioccolato, frutta candita, zeste di arancia, rhum e vi assicuro che la ricotta cambia radicalmente.

Il resto, ve lo spiego subito...

La ricetta

Ingredienti per un Pan di Spagna da 24 cm di diametro

500 gr di uova intere

300 gr di zucchero

250 gr di farina

50 gr di fecola di patate

1 limone - zeste

1 bustina di vanillina

1 KG di ricotta vaccina fresca

100 gr di frutta candita mista a cubetti

50 gr di gocce di cioccolato

140 gr di granella di mandorle tostate

100 gr di zucchero

100 gr di acqua

50 gr di zucchero

1 fialetta di rhum

1 arancia - succo

Procedimento

Sbattete le uova con lo zucchero fino ad ottenere un insieme molto voluminoso e quasi bianco. Aggiungete la vanillina e le zeste di limone e versate a "pioggia" la farina e la fecola setacciata, mescolando delicatamente con un mestolo forato dal basso verso l'alto, facendo attenzione a non smontare le uova.

Versare l'impasto ottenuto in tortiere da 24 cm di diametro ben imburrate e infarinate, riempiendole per tre quarti della loro altezza.

Passare in forno a 180/190° per circa 20' minuti e non appena cotto sfornare subito e lasciare raffreddare.

Preparare la bagna per inzuppare il pan di Spagna, facendo bollire 100 gr di acqua, 50 gr di zucchero ed una fialette di essenza di rhum. Lasciate ridurre fino a che lo zucchero sia ben sciolto. Lasciate raffreddare. Spremete l'arancia e aggiungetela alla bagna non appena fredda.

In una bacinella versate la ricotta, lo zucchero, la buccia grattugiata dell'arancia (prima che venga spremuta), la frutta candita, il cioccolato, un paio di gocce di essenza di rhum e volendo un paio di gocce di essenza di vaniglia. Mescolate il tutto e tenete in frigorifero.

Tagliate il pan di Spagna ottenendo 3 dischi, posizionate il primo su un piatto piano e senza bordi per facilitarvi il "montaggio" della torta. Bagnatelo con la bagna fredda, inzuppatelo per bene, poi abbondate con un generoso strato di ricotta farcita. Copritelo con il secondo disco, ripetete l'operazione di farcitura e proseguite con il terzo disco che coprirete interamente con la ricotta che userete anche per la circonferenza della torta. Aiutatevi con una spatolina affinchè la crema aderisca bene al perimetro della torta. Prendete ora la granella di mandorla e coprite ogni centimetro della torta. Lasciate riposare almeno un'ora prima di servire, affinchè tutti i profumi si amalgamino.

Published by Bettaroberta - in Torte dolci
scrivi un commento
23 febbraio 2016 2 23 /02 /febbraio /2016 16:20
Carote al forno...

Carote steaks al forno, diverse da quelle in padella e molto più pratiche, perchè le cuoce il forno e noi possiamo fare altro nel frattempo.

Dunque semplicemente carotiamo...

La ricetta

Ingredienti per 1 piatto come foto

700 gr di carote

4 rametti di timo

olio extravergine d'oliva

sale q.b.

Procedimento

Sbucciate le carote e tagliatele a bastoncini per l'intera lunghezza.

Posizionatele su una placca da forno ricoperta da carta da forno. Salatale, irroratele con un filo di olio extra vergine d'oliva e cospargetele di foglioline di timo fresco.

Passate in forno a 200° per 15' minuti.

Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

 

 

 

    

 

    

 

     

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2016

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca