Segui questo blog
Administration Create my blog
25 maggio 2015 1 25 /05 /maggio /2015 17:02
Risotto alle pere, pancetta & timo...

E' un risottino delicato, morbido, dolce, ma è controbilanciato da pancetta e timo, un insieme armonosio e molto ghiotto.

Semplice, anzi facile, facile e yummy, yummy!!!

La ricetta

Ingredienti per 3 persone

240 gr di riso Carnaroli

2 pere Williams + 1 metà

100 gr di pancetta a dadini e affumicata

60 gr di robiola fresca

50 gr di Parmigiano Reggiano

50 ml di vino bianco secco

1 mazzetto di timo fresco, 1 foglia di salvia, 1 rametto di rosmarino

1 noce di burro

olio extravergine d'oliva, sale (o a scelta 1 dado) e pepe q.b.

Procedimento

Sbucciate 2 pere, toglietene il torsolo, il picciolo e tagliatele a dadini. In una pentola antiaderente ed a bordi alti, rosolate una noce di burro con un pochino d'olio d'oliva, unite le pere, lasciatele insaporire un attimo e poi aggiungete il riso. Fatelo tostare per bene e poi irroratelo di vino bianco. Lasciate che l'alcool evapori e poi versate sul riso acqua bollente, poco per volta, salate con sale o con dado secondo il vostro gusto e portate a cottura in 12' minuti. Nel frattempo, in una piccola padella antiaderente scaldate una foglia di salvia, un rametto di rosmarino, unite la pancetta e lasciatela rosolare fino a che diventi croccantina. Scolatela dal suo grasso e tenetela in caldo. Lavate il timo, togliete alcune foglioline dal rametto e unitele al riso, insieme alla robiola e al parmigiano. Mantecate il tutto e servite immediatamente decorando con pancetta, timo fresco nonchè fettine di pera cruda.

Condividi post

Published by Bettaroberta
scrivi un commento
18 maggio 2015 1 18 /05 /maggio /2015 15:42
Farro in 5 minuti...

Ogni tanto bisogna approffittare della praticità che ci offre il super-mercato, mi spiego meglio.

Se trovo un prodotto che, pur essendo industriale offre una certa garanzia qualitativa ed un risparmio di tempo notevole, l'acquisto a cuor leggero e sperimento. Nello specifico, si tratta di farro al vapore, prodotto da Valfrutta. Ebbene, è un cereale precotto al naturale senza troppe aggiunte di questo o di quello. Utilissimo nei momenti di totale velocità e devo dire ottimo al gusto. Quindi perchè non goderne?

Ecco la ricetta per un farro veloce, saporito e nutriente: farro in 5 minuti!

Ingredienti per 3 persone

3 confezioni monodose di farro al vapore Valfrutta

(ma qualsiasi altra marca va bene, se preferite)

10 pomodorini ciliegia

4 foglie di basilico

1 gambo di sedano verde

1 punta di cucchiaino di Harissa

sfogliette di Parmigiano Reggiano

50 gr di caprino morbido

olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

Procedimento

In una padella antiaderente, larga e a bordi bassi, scaldate l'olio evo, il sedano tagliato a dadini, le foglie di basilico spezzettate. Non appena l'olio s'insaporisce aggiungete l'harissa e i pomodorini tagliati a metà. Lasciate rosolare per pochi minuti ed unite il farro. Salate e regolate di pepe a piacere. Amalgamate il caprino e un poco di Parmigiano Reggiano. Servite immediatamente decorando con scagliette di Parmigiano, un filo d'olio fresco e ancora erbe aromatiche.

ENJOY !

Condividi post

Published by Bettaroberta
scrivi un commento
13 maggio 2015 3 13 /05 /maggio /2015 15:43
Tacos, multi-flavor & Italian way...

Due cari amici messicani, José & Alvin, mi hanno regalato l'attrezzo apposito per preparare i tacos. Si tratta di una pressa a mano, in ferro, nella quale si posiziona una pallina d'impasto sulla base e chiudendo a libro, il coperchio, ne fuoriesce un tacos perfetto.

Niente di più semplice e facile da usare, ma un'italiana può limitarsi alla ricetta originale? Francamente, no! Allora ecco che l'impasto è eseguito con farine miste, un po' di Parmigiano, qualche erbetta odorosa; i ripieni: neanche a dirlo, sono tutti made in Italy, alcuni veggie, altri meno, ma l'importante è divertirsi e gustare a pieno un multi-flavor dinner.

La ricetta

Ingredienti per 10 tacos

100 gr di farina di mais bianco Mexico

50 gr di farina di grano saraceno

30 gr di farina di mais giallo Italy - Fioretto

40 gr di Parmigiano Reggiano

1 cucchiaino di basilico fresco tritato

1 limone

50 ml di vino bianco secco

1 pizzico di origano

1 pizzico di sale

Acqua per l'impasto q.b.

6 carciofi

5 patate

10 pomodorini Pachino

1 cespo di asparagi

1 cetriolo

2 spicchi d'aglio

700 gr di Broccoli verdi

100 gr di Bresaola

100 gr di ricotta fresca

1 formaggio caprino spalmabile

formaggio a fette a piacere

erbe aromatiche fresche a piacere

sale, pepe, olio extravergine d'oliva, aceto balsamico q.b.

Procedimento

Pulite i carciofi, tagliateli a spicchi che immergerete in acqua leggermente acidulata con il succo di limone. Pelate le patate e tagliatele a spicchi. In una padella antiaderente e ben ampia, versate olio evo, aglio e non appena rosola, aggiungete i carciofi e le patate. Salate e irrorate con il vino bianco e un pochino d'acqua. Coprite e lasciate cuocere per 10' minuti fino a che le patate non si ammorbidiscano e colorino. Tenete da parte.

Pulite i broccoli e sbollentateli in abbondante acqua leggermente salata, lasciateli cuocere per 10', poi scolateli, passateli sotto acqua fredda corrente e scolateli una seconda volta.

In una padella antiaderente scaldate olio evo ed aglio, non appena rosola, aggiungete i broccoli, saltateli in padella fino a che non prendano colore e sapore. Salate a fine cottura, rigirando la verdura ancora una volta.

Pulite gli asparagi dai filamenti e dal gambo. Sbollentateli per 5' minuti in acqua bollente. Scolateli e passateli sotto acqua fredda. Tenete da parte

Mischiate i formaggi spalmabili, aggiungete il basilico, un pizzico di sale, pepe e un filo d'olio. Tenete da parte.

Tagliate i pomodori, il cetriolo, aggiungete basilico, timo, origano e le erbe aromatiche che più vi piacciono. Condite con sale, aceto balsamico, olio evo e pepe.

Miscelate le farine, il parmigiano, il sale, il basilico, aggiungete poca acqua per volta fino ad ottenere un impasto compatto e morbido. Dividetelo in 10 palline di ugual misura e tenete da parte. Se avete la pressa messicana, usatela, altrimenti, stendete l'impasto con il mattarello, fino ad ottenere dei piccoli cerchi di pasta.

Scaldate una padella antiaderente e adagiatevi 3 tacos per volta. Cuocete prima da un lato e non appena rassodato e colorito, giratelo dall'altro. Tenete i tacos al caldo, dentro una scatola di latta, avvolti in un tovagliolo, fino al momento dell'uso.

Farcite i tacos con una buona dose di crema al formaggio, poi a piacere le verdure, la bresaola accoppiata ai broccoli, o come la vostra fantasia vi suggerisce, e la festa abbia inizio.

Condividi post

Published by Bettaroberta - in Stuzzichini salati
scrivi un commento
5 maggio 2015 2 05 /05 /maggio /2015 17:44
Torta "scapigliata alla Barba di Frate"...

Una torta salata, "scapigliata" in quanto non geometricamente perfetta, un po' agitata, come se fosse stata spettinata dal vento. E' la barba di frate che permette tale effetto e l'insieme è gustoso e diverso dai soliti spinaci o erbette.

La ricetta

Ingredienti per 1 torta salata come foto

1 cespo di barba di frate

2 spicchi di aglio

1 confezione di pasta sfoglia fresca e rotonda

100 gr di ricotta fresca

1 formaggino caprino morbido, spalmabile

40 gr di parmigiano

1 pizzico di noce moscata

olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

Procedimento

Lavate con cura la barba di frate e lessatela per pochi minuti in abbondante acqua bollente e leggermente salata. Scolatela per bene e poi passatela in padella con aglio e olio extravergine d'oliva, salate, pepate e tenete in caldo.

Stendete la pasta sfoglia su di una teglia da forno, ricoperta di carta da forno. Amalgamate i formaggi, la noce moscata, un pizzico di sale e pepe. Stendeteli sulla sfoglia bucherellata con i rebbi di una forchetta, arrotolate i bordi e cuocete a forno caldissimo 200° per circa 12' minuti.

Non appena la sfoglia sarà dorata e il formaggio in superficie avrà fatto una leggera crosticina, sfornatela, e ricopritela con la barba di frate appena tiepida.

Potete servirla tiepida, ma anche fredda.

ENJOY ;) !

Condividi post

Published by Bettaroberta - in Torte salate
scrivi un commento
25 aprile 2015 6 25 /04 /aprile /2015 16:51
Insalata di carciofi, asparagi e uova di quaglia

E ci risiamo, si con carciofi, asparagi, lo so, ma cosa ci posso fare mi piacciono da matti e ogni primavera non posso fare a meno di farmi un'insalata con queste verdure croccanti e saporite.

Abbinate a delle piccole, gustose uova di quaglia e qualche sfoglia di Parmigiano Reggiano, beh sono un gran secondo, di una cena veloce.

La ricetta

Ingredienti per 3 persone

4 carciofi romani

1 limone

1 mazzo di asparagi

9 uova di quaglia

sfoglie di Parmigiano Reggiano a piacere

Olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

Procedimento

Pulite gli asparagi togliendo filamenti e gambo coriaceo. Lessaleteli per 5' minuti in abbondante acqua leggermente salata. Scolateli e raffreddateli in acqua gelata, affinchè mantengano il loro colore. Pulite i carciofi, togliete le foglie più esterne, il gambo, e svuotateli, elimando la barbetta interna. Tagliateli sottilmente e irrorateli con succo di limone cosicchè non anneriscano.

Bollite le uova di quaglia in acqua bollente per 8' minuti. Scolateli e privateli del guscio, tagliateli a metà nel senso della lunghezza.

Tagliate gli asparagi e disponeteli insieme ai carciofi su di un piatto di portata, adagiatevi le uova e condite con un filo di olio extravergine d'oliva, sale e pepe. Spolverate con sfoglie di grana e servite con pane abbrustolito e sfregato con aglio.

Enjoy ;)!

Condividi post

Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
21 aprile 2015 2 21 /04 /aprile /2015 20:25
Terrina di pesce...

Non amo particolarmente il pesce e quando lo cucino, spesso lo camuffo per farlo diventare più appetitoso, almeno per me.

Quindi, ecco una terrina, un qualcosa di spalmabile che ha un gusto delicato e decisamente non troppo "pescioso".

La ricetta

Ingredienti per una terrina da 500 gr

8 scampi

200 gr di merluzzo

2 uova

15 cl di panna fresca

1 cucchiaio di piselli

4 asparagi

1 spicchio d'aglio

1 bicchiere di vino bianco

1 bicchiere di acqua

1 cucchiaino di curry

timo, maggiorana, melissa

olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

Procedimento

Sgusciate gli scampi, tenete le code e le teste che farete saltare in padella con olio d'oliva, aglio e le erbe aromatiche. Fiammaggiate con il vino bianco, salate e pepate e aggiungete un cucchiaino di curry e l'acqua. Riducete il tutto fino a raggiungere 10 cl di liquido. Passate poi il tutto a setaccio, ottenendo una purea, la famosa "bisque". Bollite gli asparagi e i pisellini per pochissimi minuti. Scolateli, tagliate gli asparagi a fettine e conditeli insieme ai pisellini con olio e sale. Tenete da parte. Pulite gli scampi dagli intestini. Prendete il merluzzo e frullatelo con la panna, le uova, e il fumetto raffreddato. Regolate di sale e pepe, unite i piselli e gli asparagi e poi componete la terrina. Versate un primo strato di liquido e posizionatevi al centro due scampi e così di seguito fino ad esaurimento ingredienti.

Fate bollire dell'acqua e versatela in una pentola larga nella quale introdurrete la terrina ben sigillata. Passate in forno a 200° gradi per 1 ora circa.

La terrine può essere gustata sia fredda che tiepida.

Condividi post

Published by Bettaroberta - in Pesce
scrivi un commento
12 aprile 2015 7 12 /04 /aprile /2015 21:59
Spaghetti di riso & verdure al curry...

Un sugo alternativo al solito ragout? Verdure al curry su spaghetti di riso con Cavolo cinese.

Strano? Forse un pochino, ma vi assicuro che il sapore è strepitoso e la pasta, seppur non di grano, ben accoglie il sughetto variegato. Un piatto completo per un pasto domenicale simil-asiatico de no' altri.

La ricetta

Ingredienti per 3 persone

1 Cavolfiore bianco e piccolo

4 Carote grandi

1 Gambo di sedano

2 Cavoli cinesi

1 Confezione di pannocchiette sott'aceto

2 Spicchi d'aglio

1 Cucchiaio di cipolla, carota, sedano tritati da usare per il soffritto

1 Cucchiaio di passata di pomodoro

1 Cucchiaino di harissa

2 Cucchiaini di curry

2 Cucchiaini di curcuma

1 Cucchiaio di Gran Masala

250 gr di spaghetti di riso

4 Foglie di Melissa fresca

Olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

Procedimento

Sbucciate le carote e tagliatele a rondelle di medio spessor; dividete il cavolfiore in piccoli fiori; pulite il sedano e tagliatelo a pezzettini. In una padella ampia e antiaderente, scaldate l'olio due spicchi d'aglio, gli odori tritati. Fate insaporire e aggiungete l'harissa, il passato di pomodoro, le spezie. Mescolate e versate le verdure crude, fate tostare e poi coprite con acqua bollente. Salate, regolate di pepe e cuocete per 10-12' minuti, giusto il tempo che il cavolo s'intenerisca. A 3' minuti dalla fine della cottura aggiungete le pannocchiette.

A parte, bollite abbondante acqua, leggermente salata. Pulite il cavolo cinese da eventuali residui terrosi e tagliatelo a metà o in quarti, se preferite, ma per il senso della lunghezza. Non appena l'acqua bolle, immergetelo e lasciatelo cuocere per 5-6'. Scolatelo e soffriggetelo in una padella antiaderente con olio e aglio. Salatelo e pepatelo. Tenete in caldo.

Nel frattempo cuocete gli spaghetti di riso come indicato sulla confenzione. Scolateli e saltaleli nella padella, nella quale avete cotto il cavolo cinese (debitamente rimosso, in attesa di essere predisposto sui piatti.) Impiattate posizionando gli spaghetti al centro, il cavolo intorno a loro e irrorando di verdure al curry.

Enjoy ;)!

Condividi post

Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
4 aprile 2015 6 04 /04 /aprile /2015 19:15
Cannelloni,ma...

Non è la ricetta tipica dei cannelloni ripieni di carne, ne quella di ricotta e spinaci, non c'è besciamella, e neanche il sugo di pomodoro. Ma, allora che cannelloni sono? Semplice, ricotta, melanzane, uvetta, zucchine & pomodorini Pachino con poco altro ancora. "Less is more".

La ricetta

Ingredienti per 3 persone (15 cannelloni)

15 cannelloni Barilla

250 gr di ricotta fresca vaccina

50 gr di pecorino fresco grattugiato

1 melanzana

1 zucchina

1 cucchiaio di uvetta sultanina

4 spicchi d'aglio

15 pomodorini Pachino

1 cucchiaio di erbe fresche tritate (basilico, origano, melissa, timo)

250 gr di panna fresca

olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

Procedimento

Tagliate la melanzana a dadini, versatela in una padella antiaderente in cui soffriggono già olio e aglio, fate insaporire, salate subito, aggiungete l'uvetta scolata e precedentemente ammorbidita in un goccio di acqua calda, coprite e cuocete per 10' circa, il tempo in cui le melanzane si rosolino e diventino morbide. Tagliate le zucchine a dadini, rosolate anche queste in olio e aglio. Cuocete per 10' minuti e salate solo a fine cottura. Lasciate raffreddare le verdure, poi unite la ricotta, il pecorino, il pepe e mezzo cucchiaio di erbe fresche tritate, un pizzico di sale. Mescolate l'impasto e tenete da parte. Scaldate la panna fresca e uno spicchio d'aglio in un tegamino antiaderente, spegnete poco prima dell'ebollizione. Versate un mestolo di panna in una pirofila da forno e adagiatevi sopra i cannelloni riempiti con il ripieno di cui sopra.

A parte, tagliate i pomodorini in modo irregolare, scaldate una padella antiderente versatevi olio, aglio e erbe fresche tritate, non appena rosolano, unite i pomodorini. Lasciate insaporire per pochi minuti, salate, pepate e spegnete il fornello.

Versate il resto della panna sui cannelloni farciti, spolverateli con un poco di pecorino fresco o parmigiano reggiano a piacere, irrorateli con il sughetto di pomodori alle erbe.

Infornate in forno caldo a 180° coperti con carta da forno, come se doveste cuocerli al cartoccio. Dopo 20' togliete la carta, aumentate i gradi a 200° e cuocete per altri 10-15'. Prima di servire controllate la morbidezza dei cannelloni.

Condividi post

Published by Bettaroberta
scrivi un commento
30 marzo 2015 1 30 /03 /marzo /2015 16:44
Piadina di Primavera ....

Primavera arrivata? Si, decisamente, il mio balcone è un buon indicatore delle stagioni. Gli alberelli che ho, sono già tutti pieni di fiorellini delicati e profumati.

Si ha voglia di qualcosa di semplice e fresco da mangiare, poco impegnativo e quindi perchè non una piadina romagnola con un tocco semi orientale - la crema di cannellini,carote, tonno e pasta di sesamo -, e tanta, tanta e ancora verdura colorata?

A proposito con questa ricetta partecipo al 2° anniversario del "Reto de Cocineros del Mundo".

Con esta receta participo en el 2º Aniversario del Reto de Cocineros del Mundo
Enlace ☛ http://cocinerosdelmundodegoogle.blogspot.com.es

La ricetta

Ingredienti per 3 persone

3 piadine già pronte, ma anche chapati o tacos a piacere

6 peperoni mignon di colori differenti

300 gr di asparagi

9 pomodorini ciliegia

6 carote

6 cipollotti bianchi

10 cavoletti di Bruxelles

1 zucchina grande

300 gr di carote bollite

230 gr di cannellini in scatola

120 gr di tonno sottolio

1 cucchiaino da te di salsa tahini semi di sesamo

1 spicchio d'aglio

1 limone

1 mazzetto di erbe aromatiche fresche a piacere (timo, maggiorana,origano, melissa ecc.ecc)

olio extravergine d'oliva

sale e pepe q.b.

Procedimento

Pelate le carote, bollitene 300 gr in acqua bollente e leggermente salata. Cuocetele "al dente" e non appena cotte, scolatele e tenete da parte. Lavate i cannellini in scatola sotto acqua corrente, frullateli e passateli allo chinoise per ottenere una purea priva di pellicine. Aggiungetevi le carote bollite, il tonno sott'olio, il cucchiaino di tahini, due cucchiai di olio extravergine d'oliva e il di un succo di limone. Regolate di sale ed eventualmente di pepe e lasciate riposare.

Accendete il forno a 200°. Rivestite con carta da forno due placche sulle quali appoggerete le verdure da cuocere: cipollotti tagliati a metà per il senso della lunghezza, le carote tagliate in quarti, i pomodorini tagliati a metà, i peperoni mignon interi. Salate, pepate e irrorate con olio extravergine d'oliva. Infornate per 15' minuti. Nel frattempo, pulite gli asparagi e lessateli in acqua bollente leggermente salata per 8' minuti. Scolateli belli verdi e croccanti, sciacquateli sotto acqua fredda e tenete da parte. Tagliate i cavoletti di Bruxelles a metà, bolliteli in acqua bollente leggermente salata per 5' minuti. Toglieteli dall'acqua e tostateli in una padella antiaderente con un goccio d'olio e uno spicchio d'aglio. Solo pochi minuti, giusto il tempo che s'insaporiscano. Tagliate la zucchina a strisce e saltatela in aglio e olio extravergine d'oliva. Cuocete per 5' minuti, salate solo a fine cottura. Scaldate in una padella antiaderente la piadina, disponetela su di un piatto di servizio e spalmatevi un abbondante strato di crema carote-fagioli-tonno, disponete ora su di essa le verdure a piacimento e decorate con foglioline fresche di erbe aromatiche.

ENJOY ;)

Condividi post

Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
22 marzo 2015 7 22 /03 /marzo /2015 10:56
Ravioli alle erbe fini e crema di zucca...

Piove la pioggerella di primavera, ma qui c'è bisogno di luce e quindi una zucca gialla fa al caso nostro, insieme ai ravioli di grano saraceno ripieni di ricotta ed erbe fini, come si fa a non essere contenti?

La ricetta

Ingredienti per 4 persone e più

500 gr di Farina di grano saraceno fine

150 gr di Farina di grano 00

300 cc di acqua tiepida

150 gr di ricotta fresca

150 gr di bitto

100 gr di panna fresca a piacere

1 cucchiaio di erbe aromatiche: timo, rosmarino, salvia,origano tritate finemente

500 gr di polpa di zucca

1 spicchio d'aglio

Parmigiano reggiano a piacere

olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

Procedimento

Sbucciate la zucca, tagliatela a pezzetti e cuocetela in una padella antiaderente con aglio, olio e rosmarino. Salatela subito e cuocete con coperchio, affinché si ammorbidisca. Non appena morbida, toglietela dal fuoco e tenete da parte.

Impastate le farine con acqua tiepida, aggiungendola poco per volta. Non appena l'impasto sarà morbido ed elastico, avvolgetelo in una pellicola trasparente e lasciatelo riposare per 30' minuti. Nel frattempo, tagliate il bitto a dadini piccoli, unitelo alla ricotta e al trito d'erbe, salate leggermente e tenete da parte. Riprendete la pasta, stendete una sfoglia sottile e posizionate distanziati fra loro, dei piccoli mucchietti di formaggio, un cucchiaino d'impasto. Sovrapponetevi la sfoglia e sigillate con cura facendo fuoriuscire l'eventuale aria contenuta.

Riprendete la zucca, frullatela bene, eventualmente se troppo densa aggiungete un pochino di panna fresca oppure per una versione light, l'acqua di cottura dei ravioli. Dovrete ottenere una cremina vellutata.

Bollite i ravioli per 5' minuti in acqua bollente leggermente salata, scolateli e versateli nella padella della zucca. Lasciate insaporire e spolverate con Parmigiano reggiano, pepe e burro sciolto bollente insaporito con salvia fresca.

Condividi post

Published by Bettaroberta
scrivi un commento

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

 

 

 

    

 

    

 

     

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2015

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca