Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
24 febbraio 2014 1 24 /02 /febbraio /2014 17:51

Paste-asciutte 0859

 

Sono i tipici brutti, ma buoni.  Un sapore rusticissimo, ruvido che allo stesso tempo si ammorbidisce grazie alla zucca. Un profumo di salvia, rosmarino ed aglio, aglio e aglio sono il semplicissimo condimento.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 2 -3 persone

 

220 gr di purea di zucca

100 gr di ricotta vaccina light

100 gr di farina di grano saraceno

     1 uovo

     1 cucchiaino di soffritto misto

     3 spicchi d'aglio

     6 foglie di salvia

     1 rametto di rosmarino

        olio extravergine d'oliva, sale e pepe

        parmigiano reggiano a volontà oppure : ricotta salata da grattugiare

 

Procedimento

 

Sbucciate e pulite la zucca, tagliatela a dadini piccoli. In una padella antiaderente scaldate olio, soffritto, una foglia di salvia e unite la zucca, salate e pepate. Coprite con coperchio e lasciate cuocere per 5-6 minuti. Frullate il tutto - tranne la foglia di salvia. Lasciate raffreddare.

Riprendete la purea di zucca, aggiungete la ricotta, la farina di grano saraceno un pizzico di sale e l'uovo.  Impastate il tutto fino ad ottenere un composto morbido ma ben legato. Trasferitelo in un sac à poche senza beccuccio.

In una pentola a bordi alti scaldate abbondante acqua leggermente salata e al bollore lasciatevi cadere piccole quantità di composto che farete fuoriuscire dal sac à poche e che tagliarete con la lama di un coltello non seghettato.

Attendete che gli gnocchi ritornino a galla e trasferiteli in una padella molto ampia nella quale avrete scaldato olio, salvia, rosmarino ed aglio, aglio e aglio.

Lasciate che gli gnocchi s'insaporiscano e muoveteli solo attraverso colpi di pentola, niente cucchiai od altri arnesi, altrimenti si appiccicheranno fra loro.  Spolverate abbondantemente con parmigiano o ricotta salata e...

ENJOY

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
21 febbraio 2014 5 21 /02 /febbraio /2014 21:31

BISCOTTI 0823

 

Sono i biscottini che mangiavo da bambina, a Magione. Asciutti, secchi, secchi, ma con un profumo strepitoso di anice.

Una buona e sana merenda per i bambini e perchè no, anche per i grandi.

 

La ricetta

 

Ingredienti per circa 500 gr di biscotti

 

300 gr di farina di avena

200 gr di farina di riso

     3 uova intere

180 gr di zucchero semolato

     1 cucchiaio di miele

     1 cucchiaino di orzo in polvere

     1 cucchiaino di polvere di anice

     2 cucchiaini di semi di anice

     1 cucchiaino di cannella

     8 gr di lievito in polvere per dolci

        gocce di essenza di vaniglia

        gocce di essenza di limone

 

Procedimento

 

Sbattete le uova intere con lo zucchero fino a completa montatura. Devono diventare bianche e spumose. Aggiungete il miele, gli aromi. Miscelate le farine ed il lievito ed uniteli poco per volta al composto. Lasciate riposare 15 minuti.

Preparate due teglie da forno ricoperte di carta da forno e formate dei rotolini lunghi quanto la teglia e larghi poco più di un dito.  Mettete in forno caldo a 180° per 15' minuti. Estraete le teglie e tagliate i rotolini a losanghe, re-inserite i biscotti nel forno per altri 10' minuti.  Sfornate e conservate in scatole di latta.

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Biscotti
scrivi un commento
18 febbraio 2014 2 18 /02 /febbraio /2014 16:51

Zuppe 0830

 

Un ricordo contadino, una zuppa con quel che c'è : 3 ingredienti base, un po' di pepe, rosmarino mediterraneo e un grissino al mais da sgranocchiare insieme. Semplice come non mai!

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

 

1       porro di grandi dimensioni

200  gr di zucca decorticata

400  gr di cannellini pronti all'uso

700  cc di acqua bollente

         olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

         foglioline di rosmarino

 

Procedimento

 

Pulite le verdure e tagliate il porro a fettine sottili, così la zucca. Versate le verdure in una pentola antiaderente accendete il fuoco a calore moderato, unite i cannellini scolati dal loro liquido di governo e aggiungete l'acqua bollente. Portate al bollore, regolate di sale e pepe e cuocete per almeno 25' minuti.  Lasciate addensare la zuppa e poi servitela nelle scodelline con un filo di olio extravergine d'oliva, foglie di rosmarino e pepe a volontà. Servite bollente con grissini al mais.

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Zuppe e minestre
scrivi un commento
15 febbraio 2014 6 15 /02 /febbraio /2014 09:01

Pane-pizze-focacce 0819

Grissini multi gusti e multi farine, uno tira l'altro, però, c'è un però :  sono ottimi appena sfornati, il giorno dopo un po' meno. Soffrono moltissimo l'umidità di questi giorni, sebbene li abbia riposti nelle scatole di latta, ogni gusto separato, insomma con tutte le precauzioni del caso, non c'è stato nulla da fare.  Per servirli croccantosi come appena sfornati ho dovuto riscaldarli nel tostapane 5' minuti e sono risorti.

 

Le ricette

 

Grissini di mais al finocchietto

 

  40  gr di farina di riso macinata fine

160 gr di farina di mais fioretto

     1 cucchiaio di farina di riso glutinato

   10 gr di lievito di birra

     2 cucchiai di olio extravergine d'oliva

         metà cucchiaino di miele

     1  cucchiaino di semi di finocchio

     1  pizzico di sale

         acqua tiepida per l'impasto

 

Grissini al grano saraceno e rosmarino

 

100 gr di farina di grano saraceno

100 gr di farina di riso macinata fine

     1 cucchiaio di farina di riso glutinato

 10 gr di lievito di birra

     2 cucchiai di olio extravergine d'oliva

         metà cucchiaino di miele

     1  cucchiaino di rosmarino secco 

     1  pizzico di sale

         acqua tiepida per l'impasto

 

Grissini di riso alle olive

 

160 gr di farina di riso macinata fine

  40 gr di farina di maizena

     1 cucchiaio di farina di riso glutinato

10 gr di lievito di birra

     2 cucchiai di pesto di olive verdi

     6 olive verdi denocciolate e tagliate in 4 parti

     2 cucchiai di olio extravergine d'oliva

         metà cucchiaino di miele

       1  pizzico di sale

         acqua tiepida per l'impasto

 

Grissini di Mais bianco e riso al basilico

 

100 gr di farina di mais bianco

100 gr di farina di riso macinata fine

     1 cucchiaio di farina di riso glutinato

10 gr di lievito di birra

     2 cucchiai di olio extravergine d'oliva

         metà cucchiaino di miele

     1  cucchiaio di basilico fresco tritato

     1  pizzico di sale

         acqua tiepida per l'impasto

 

Grissini di avena e sua crusca

 

100 gr di farina di avena macinata fine

  70 gr di crusca di avena

  30 gr di di farina di maizena

10 gr di lievito di birra

     2 cucchiai di olio extravergine d'oliva

         metà cucchiaino di miele

 

     1  pizzico di sale

         acqua tiepida per l'impasto

 

Procedimento valido per tutti gli impasti

 

Sciogliete il lievito, il miele, un pizzico di sale in poca acqua tiepida, aggiungete l'olio e mescolate.

Miscelate le farine e gli eventuali aromi, aggiungete il composto di lievito ed incominciate ad impastare unendo acqua tiepida poco per volta fino ad ottenere degli impasti morbidi ed elastici.  Lasciateli lievitare per almeno 40' minuti coperti da un canovaccio e poi incominciate a preparare i grissini, togliendo piccole quantità di pasta dai panetti e formando dei cilindretti che andrete a stendere su teglie ricoperte di carta da forno.  Spennellate leggermente la superficie dei grissini con un'emulsione di olio ed acqua (in pratica 2 parti di olio ed una di acqua frullate) ed infornate a 200° gradi cuocendo per 15' minuti e comunque non appena vedrete una leggera doratura superficiale.

Sfornate e custodite in scatole di latta.

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pane-pizze-focacce
scrivi un commento
12 febbraio 2014 3 12 /02 /febbraio /2014 21:02

Torte-dolci 0803

 

Cosa c'è di strano in una torta di mele?  Niente, proprio niente, ma solo il fatto di aver usato del grano saraceno al posto della farina bianca 00.  Il gusto:  intenso e ruvido, ma soffice e tenero allo stesso tempo.  Sembrano proprio quelle tortine di montagna, di baita dove non ci sono fronzoli, ma tutta sostanza.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 2 tortine come foto

 

200 gr di farina di grano saraceno

150 gr di zucchero semolato

     2 cucchiai di olio extravergine d'oliva

     8 gr di lievito in polvere

     3 uova intere

     1 bicchiere di latte di riso

     1 bustina di vanillina

        gocce di essenza di limone

     1 cucchiaio di cannella

     5 mele Fuji

     1 il succo di un limone

     1 pizzico di sale

 

Procedimento

 

Dividete i tuorli dagli albumi e sbattete i primi con lo zucchero, la vanillina e l'essenza di limone, fino ad ottenere un composto ben gonfio e spumoso. Montate gli albumi con un pizzico di sale. Aggiungete la farina setacciata con il lievito e l'olio, mescolate bene e unite gli albumi mescolando con delicatezza dal basso verso l'alto per non smontarli. 

Sbucciate le mele e tagliatene 3 a rondelle e 2 a spicchietti sottili. Irroratele con il succo di un limone affinchè non anneriscano.  Preparate due teglie rivestendo le basi con carta da forno e ungendo i bordi con un filo d'olio d'oliva e un poco di farina di grano saraceno. Disponete due strati sovrapposti di mele a rondelle, poi versate l'impasto a totale copertura delle mele.  Prendete le mele a spicchietti e decorate la parte superiore della torta. Mischiate un cucchiaio di zucchero e la cannella e spolverate le mele.  Infornate in forno caldo a 180° pe 35-40' minuti circa.

ENJOY!

 

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Torte dolci
scrivi un commento
10 febbraio 2014 1 10 /02 /febbraio /2014 18:01

Paste-asciutte-0784-copia-1.jpg

 

 

Piove, piove e piove ancora e allora?!?  Sole nel piatto, colore rosso, verde, giallo della pasta e sapore, sapore. Cosa c'è di meglio che guardare nel piatto anzichè dalla finestra con un cielo scuro, scuro?  Niente di più semplice e confortevole.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

 

240 gr di maccheroncini

200 gr di polpa di tacchino

200 gr di paté di olive verdi

1      cucchiaio di soffritto misto-cipolla,carote,sedano

2      cucchiai di estratto di pomodoro

10    olive verdi denocciolate

         vino bianco secco

         olio extravergine d'oliva, sale e pepe

 

Procedimento

 

In una pentola antiaderente scaldate l'olio, il soffritto, l'estratto di pomodoro, unite la carne macinata e il paté d'olive; fate insaporire e sfumate con un pochino di vino bianco. Salate e pepate e portate a cottura in pochi minuti. 

Fate bollire acqua leggermente salata e cuocete la pasta al dente.  Scolatela e conditela con il sugo, saltandola in padella e a fuoco vivace. Solo in ultimo, aggiungete le olive denocciolate e servite bollente con un giro di pepe.

ENJOY !

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
7 febbraio 2014 5 07 /02 /febbraio /2014 15:25

Risotti 0772

 

Lo so bene che il Riso Venere non si amalgama come il nostro riso bianco, magico e buonissimo; ciò nonostante il riso nero, fresco, saporitissimo permette allo stesso modo di avere un "risottino" gustoso, con chicchi molto al dente che ben si coniugano con le verdurine saltate a parte ed unite solo all'ultimo. Un take away se servito nei barattoli di vetro a chiusura ermetica.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

 

270 gr di riso Venere

     2 cucchiai di cipolla,carota e sedano tagliati a cubetti

     2 peperoni

     2 carote

     2 cucchiai di pisellini

  10 fagiolini

     2 spicchio d'aglio

         basilico fresco a piacere

         vino bianco secco

         acqua o brodo vegetale bollente

         sale, pepe e olio extravergine d'oliva q.b.

 

Procedimento

 

Lavate e pulite le verdure, tagliatele a dadini piccolissimi e cuocete i peperoni, le carote e i fagiolini in una pentola antiaderente nella quale avrete scaldato l'olio, l'aglio e qualche foglia di basilico. Salate solo a cottura al dente, scolate e tenete in caldo.  A parte, cuocete i pisellini dopo aver scaldato un pochino d'olio e aglio, unite i legumi e un goccino d'acqua. Portate a cottura in 10' minuti.  Teneteli in caldo.

In una pentola antiaderente scaldate l'olio, il soffritto misto, una foglia di basilico. Unite il riso, lasciatelo tostare e sfumate con il vino bianco secco.  Aggiungete poi il brodo bollente, salate e portate a cottura addizionando di brodo fino a che il riso non si sia ammorbidito, ma rimasto croccante.   Mantecate con un cucchiaio di olio extravergine d'oliva fruttato, un pochino di pepe.  Disponete in cocottine, prima i le verdure, poi il riso e ancora le verdure. Decorate con foglie di basilico fresco e...

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Riso
scrivi un commento
4 febbraio 2014 2 04 /02 /febbraio /2014 17:31

Pane-pizze-focacce 0761

 

E' un panino rustico, molto, molto country.  Il pane è ruvido all'esterno e discretamente morbido all'interno; l'hamburger è saporito nonostante sia di carne bianca, le verdure fresche sono condite con una citronette e le zucchine con un'emulsione al basilico. La feta salata conclude il concerto di sapori.

 

La ricetta

 

Ingredienti

Il pane al grano saraceno:

 

400 gr di grano saraceno

250 gr di maizena

     1 panetto di lievito di birra

     1 cucchiaino di miele

     1 cucchiaio d'olio d'oliva

     1 pizzico di zucchero

     1 pizzico di sale

 

Gli hamburger

 

400 gr di spezzatino di tacchino

     1 cucchiaio cipolla, carota e sedano tagliati a dadini

     1 cucchiaino di zenzero fresco tritato

     1 cucchiaio di corn flakes ammollati in acqua e poi strizzati

     1 cucchiaio di ricotta fresca

     1 cucchiaino di zeste di limone

     1 cucchiaio abbondante di ricotta grattugiata

     1 spicchio d'aglio

     1 foglia di alloro

        sale e pepe q.b.

 

Le  zucchine

    3 zucchine medie

    1 cucchiaio di basilico tritato

    4 cucchiai di olio

    1 pochino di succo di limone

       sale e pepe q.b.

 

L'insalatina

     1 confezione di lattughino

     2 carote

     1 pochino di succo di limone

        olio extravergine d'olive, sale e pepe

 

Procedimento

Sciogliete il miele, il sale, l'olio, il lievito di birra in un pochino d'acqua tiepida. Miscelate le farine e aggiungete il mix di liquido e acqua fino ad ottenere un impasto omogeneo. Suddividetelo in 8-9 parti, formate delle palline che ungerete fra le mani e disporrete a lievitare su di una placca da forno rivestita di carta da forno.  Cuocetele poi in forno caldissimo per 25' minuti.

Tagliate le zucchine a fette spesse, sbollentatele in acqua bollente e leggermente salata. Scolatele al primo bollore e conditele con la salsina emulsionata di olio, basilico, sale, pepe e feta.

Tritate al mixer lo spezzatino di tacchino insieme a tutti gli altri ingredienti, formate delle polpette che appiattirete e cuocerete in una pentola antiaderente nella quale avrete scaldato un goccio d'olio, l'aglio e le foglie di alloro.  Salatele e pepatele un pochino e tenetele in caldo.

Lavate l'insalatina, sbucciate le carote e tagliatele a tagliatelle. Condite il tutto con la citronette e montate il panino.

Tagliatelo a metà, disponete l'insalata condita, metà hamburger, le zucchine, la seconda metà dell'hamburger un pochino di feta sbriciolata e il pane.

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pane-pizze-focacce
scrivi un commento
2 febbraio 2014 7 02 /02 /febbraio /2014 13:47

Pane-pizze-focacce 0744

 

Sono buonissime, veramente, nonostante l'uso di farina di riso, tapioca e maizena, inoltre hanno anche un aspetto "normale", sono dorate al punto giusto, soffici e appetitose. Ottime per uno spuntino, a colazione e pure come pane alternativo senza troppi sacrifici.

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 10-12 pezzi

 

150 gr di farina di riso macinata fine

100 gr di farina di tapioca

100 gr di amido di mais - maizena

    1 cucchiaio abbondante di farina di riso glutinato

    1 uovo

    1 formaggino caprino di latte di capra

100 gr di ricotta fresca light, di latte vaccino o caprino (a scelta)

    1cucchiaino di miele

    1 pizzico di sale

    1 pizzico di zucchero

    1 panetto di lievito di birra fresco

    1 goccino d'olio

        semini a piacere (papavero, sesamo, zucca, lino, girasole, cipolla...)

 

Procedimento

 

Fate sciogliere in 50 cc di acqua tiepida il lievito, un goccino d'olio e il miele.  A parte, miscelate le farine, il sale e lo zucchero, unitevi l'uovo ed i formaggi incominciate a impastare aggiungendo la soluzione di lievito e poca acqua tiepida per volta fino a quando  otterrete un impasto liscio ed elastico.  Copritelo con pellicola trasparente e lasciatelo lievitare per almeno 1 h e 30 minuti.  Riprendete l'impasto e stendetelo leggermente (non deve essere troppo sottile, anzi il contrario) fra due fogli di carta da forno leggermente infarinati con farina di riso.  Ricavate da esso delle focaccine aiutandovi con un coppapasta o un bicchiere. Trasferitele su di una placca da forno, ungetele con olio di oliva aiutandovi con una pennellessa e adagiate su di esse i semini che più vi piacciono.

Infornate  a 220° cc  e cuocete a forno caldo per circa 15-20' fino a quando le focaccine non si dorino. Sfornate e ....

ENJOY !

 

 

 

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pane-pizze-focacce
scrivi un commento
29 gennaio 2014 3 29 /01 /gennaio /2014 21:47

Immagine 007

 

Io mangio per nutrirmi e questo è un dato di fatto, ma non posso nutrirmi se i miei occhi non si sfamano prima della mia pancia.   Ho una necessità visiva più alta della golosità in sé. Un cibo per me è appetibile se prima di tutto cattura la mia attenzione ed il più delle volte si rivolge al mio senso estetico che è di pura semplicità.   Non amo infatti l'eccentricità in generale, figuriamoci a tavola. Quindi, nel segno dell'estrema purezza, eccovi dei frollini "senza"  burro e farina di grano, ma ciò nonostante, guarda un po', commestibili.

 

La ricetta

 

Ingredienti per circa 400 hg di biscotti

 

210 gr di farina d'avena macinata finissima

  90 gr di farina di riso macinata finissima

150 gr di zucchero semolato bianco

150 gr di ricotta fresca

     1      uovo ed 1 tuorlo

     1      bustina di vanillina

     2      cucchiaiate di uvetta sultanina

     8 gr di lievito vanigliato

             gocce di essenza di limone a piacere

             farina di mais bianco per stendere la pasta

 

Procedimento

 

Mettete l'uvetta a bagno in acqua tiepida. Non appena morbida, scolatela e tenetela da parte.

Mischiate le farine, lo zucchero ed il lievito. Unite ad esse la ricotta, la vanillina e le gocce di essenza di limone. Impastate cercando di ottenere una pasta sablée (tipo sabbia); versate l'uvetta strizzata, sbattete le uova ed aggiungetele all'impasto. Lavorate energicamente e velocemente. Dovrete ottenere un impasto un pochino appiccicoso che passerete nella farina di mais bianco e poi avvolgerete in pellicola trasparente e riporrete in frigorifero per almeno 30'.  Trascorso questo tempo, stendete la pasta aiutandovi con due fogli di carta da forno sui quali stenderete un pochino di farina di mais per evitare che l'impasto si attacchi alla carta.  Incidete dei frollini con un coppapasta e infornate a forno caldo a 180° per circa 25' minuti.   Toglieteli dal forno controllando prima la loro cottura. Conservateli in un sacchetto per alimenti per evitare che s'induriscano.

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Biscotti
scrivi un commento

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

 

 

 

    

 

    

 

     

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2017

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca