Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
10 maggio 2011 2 10 /05 /maggio /2011 19:36

Piatti-con-verdure 3796

 

 

Quenelles di Melanzane, ma più noto come Caviar d'Aubergine. E' un'ottima e stuzzicante entrée, naturalmente per tutti coloro che amano le melanzane, l'aglio, il pepe, e le erbe aromatiche come il basilico e l'origano.

La particolarità è che la melanzana viene cotta al forno nella sua semplice integrità, senza alcun taglio, incisione, ne condimento.

Ne basterebbero due di quenelles a porzione, però  W i golosi!

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

2  melanzane grandi

2  spicchi di aglio

    olio extravergine d'oliva

    sale e pepe q.b.

    basilico ed origano nella quantità di 6 foglie del primo e 10 del secondo.

 

 

Accendere il forno a 220° - Rivestire la placca del forno con carta da forno.  Posarvi le melanzane, lavate ed asciugate, comprese di picciolo.

Lasciar cuocere per almeno 30' minuti, comunque fino a che la pelle non si sarà colorata ed assotigliata.

Toccando leggermente con le dita la melanzana, la sentirete morbida.

Toglierle dal forno, spelarle con l'aiuto di un coltellino incisore e tagliare a cubetti. Nel caso in cui le melanzane contenessero semi, bisogna rimuoverli.

Mettere la polpa in un colino e lasciare che l'acqua in esubero venga espulsa dalla verdura.

 

Preparare il condimento: schiacciare con lo schiaccia-aglio i due spicchi, raccogliere la polpa in una garzina sterile, richiuderla con uno spago e posarla in una bacinella, in cui verserete 4 cucchiai di olio d'oliva.

Quest'operazione serve ad insaporire l'olio a freddo, senza che l'aglio poi venga ingerito.

Lasciare in infusione per almeno 30'minuti.

 

Riprendere le melanzane, salarle, peparle e coprirle con l'olio aromatizzato all'aglio e le erbe sminuzzate.

 

Preparare le quenelles con l'aiuto di due cucchiai da minestra. Il lavoro è passare l'impasto da un cucchiaio all'altro dandone la tipica forma.

 

Scaldare del pane integrale ai cereali e servire con un filo d'olio ed una spolverata di pepe.

 

ENJOY!

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
30 aprile 2011 6 30 /04 /aprile /2011 19:44

 

Piatti-con-verdure 3680

 

 

 

Non è un piatto vegano, ma potrebbe piacere anche a loro!

Si tratta di un piatto veramente vegetariano: olio di oliva alla base del condimento, aglio, scalogno, basilico per insaporire, due verdure e delle proteine con i legumi.

Si può considerare un secondo piatto abbastanza completo se aggiungiamo i carboidrati, i grissini in secondo piano nella foto.

E' saporito e talvolta pasteggiare con soli vegetali non è poi così drammatico, ma al contrario salutare e possono essere una gradita sorpresa a livello gustativo ed anche nella sensazione di sazietà che regalano.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

320 gr di lenticchie piccoline

500 cc di acqua

2           melanzane

8           pomodori San Marzano

6           foglie grandi di basilico

1           cucchiaino di origano

1           scalogno

2           spicchi d'aglio

1           foglia d'alloro

2           rametti di timo

2           foglie di coriandolo

1           pizzico di peperoncino

1           pizzico di pepe

             sale ed olio q.b.

 

Procedimento

 

 

Mondare le lenticchie, lavarle con cura per evitare residui di terra.

In una padella antiaderente, rosolare aglio, alloro, timo, coriandolo e scalogno, versarvi le lenticchie, tostarle brevemente ed aggiungere l'acqua, portare al bollore e poi abbassando la fiamma cuocerle per almeno 50' minuti.

Salarle quasi a fine cottura per evitare l'inspessimento della buccia. Pepare con peperoncino. Dovessero risultare troppo dense, aggiungere un goccio d'acqua, riportando al bollore e cuocere fino a completo assorbimento.

 

Nel frattempo, lavare i pomodori e tagliarli per il senso della lunghezza. Adagiarli in una terrina e condirli con olio, sale, pepe, foglie di basilico tagliate a julienne, origano e uno spicchio d'aglio passato nello spremi aglio per aromatizzare l'olio.

Riporli singolarmente, cioè senza pirofila,  su di una teglia coperta di carta da forno.

 

Tagliare le melanzane a rondelle di 1 cm di spessore; passarle nello stesso  condimento dei pomodori e riporle direttamente su di una teglia coperta di carta da forno.

Se il condimento non dovesse essere sufficiente per tutte le fette, rimboccare con olio e gli odori citati.

 

Riscaldare il forno a 220°, non appena a temperatura inserire le teglie e far cuocere fino a completa doratura delle verdure.

 

Montare il piatto:

 

La base è di lenticchie su cui  verranno appogiate tre fette di melanzana a commensale e al loro apice una metà di pomodoro.

Servire caldo-tiepido

 

ENJOY!

 

 

 

 

 

 

 

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
11 aprile 2011 1 11 /04 /aprile /2011 17:34

Piatti-con-verdure 3389

 

 

Questo è un gioco di svuota e riempi.  Togli da una verdura e metti dentro all'altra. 

Lo dico prima, soprattutto per Graziella che mi dice sempre che non vuole complicarsi la vita. 

Qui la vita si complica un po'.

Però il risultato non è niente male.

 

La ricetta

Ingredienti per 4 persone

 

1  Zucchina tonda a commensale

1  Cipolla dorata grande a commensale

1  Pomodoro ramato a commensale

 

Ripieno per le cipolle

400 gr di patate

2      porri

olio extravergine d'oliva

sale e pepe

1     foglia di salvia

 

Ripieno per le zucchine

 

300 gr di carne trita

          parte della polpa di cipolla svuotata dalla medesima.

6      foglie di basilico

70  gr  di parmigiano

1     uovo

2     fette di pane in cassetta

       sale e pepe

1     spicchio d'aglio

       olio  extravergine d'oliva.

 

 

Ripieno per i pomodori

Polpa delle zucchine svuotate

1  cucchiaio di capperi

1  cucchiaio di olive

2  fette di pane in cassetta

    parte della polpa di pomodoro svuotata dal medesimo - privata però dei semi

40 gr di parmigiano

sale e pepe

1   spicchio d'aglio

 

 

Procedimento:

 

Lavare tutte le verdure.

Sbucciare le patate ed i porri. In una pentola antiaderente scaldare l'olio e versarvi i porri con le patate a tocchetti. Salare immediatamente e coprire con un coperchio. Cuocere per 20' fino a che le patate non risultino morbide.

Versare gli ingredienti in una terrina e frullarli con un minipimer.

Nel frattempo, portare ad ebollizione una pentola piena d'acqua leggermente salata e porvi a sbollentare per almeno 10' minuti le cipolle intere.

Scolarle, passarle sotto acqua fredda, tagliare la calotta superiore e svuotare con cautela per non romperle.

In una pentola a bordi alti, scaldare un poco d'olio ed una foglia di salvia, porvi le cipolle svuotate e lasciare insaporire per 5' minuti.

Preparare una placca da forno, rivestirla con carta da forno, porvi sopra le cipolle e riempirle con il purè di patate e porri.

Coprirle con la calotta e con un po' del sughetto usato per insaporirle in precedenza.

 

 

 

Tagliare la calotta delle zucchine e conservarla. Svuotare le zucchine e porle insieme alle loro calotte,in un tegame a bordi alti  in cui precedentemente si è scaldato dell'olio e dell'aglio.

Posarvi le zucchine, salarle, peparle e lasciarle insaporire per 10' minuti, aggiungendo magari un goccino d'acqua.

Tritare la carne trita con il pane, il basilico, il parmigiano, parte della polpa della cipolla, le fette di pane in cassetta, sale e pepe, l'uovo.

Riempire le zucchine e porle accanto alle cipolle.

Coprirle con la loro calotta

 

 

Svuotare i pomodori, salarli e lasciarli scolare a testa in giù.

Nel frattempo, scaldare in un tegamino olio e aglio, aggiungere la polpa delle zucchine e salare. Cuocere velocemente per 10', toglierle dal tegame e metterle nel frullatore, dove le frulleremo insieme a capperi, olive, pane in cassetta, parmigiano, sale e pepe e parte della polpa di pomodoro.

Riprendere i pomodori svuotati e riempirli con il composto. Porli accanto alle cipolle sulla placca da forno.

Coprirli con la calotta e con un po' d'olio extravergine.

 

 

Porre la teglia in forno già riscaldato a 220° per 40'.  

Servire  tiepido o freddo a piacere.

 

 

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
28 marzo 2011 1 28 /03 /marzo /2011 17:49

Piatti-con-verdure 2960

 

 

Difficile  avvicinarsi ad una pianta di cardi. La natura non è stata così simpatica con questo vegetale.

Mentre i carciofi hanno questo fiore bellissimo - a mio avviso- i cardi non sono proprio granché.  Il loro fusto sembra un pezzo di legno e le foglie sono piccole e per niente espressive, inoltre hanno delle piccole spine. Dallo loro hanno però un buonissimo sapore!

Abitualmente li cucino al gratin e possono diventare un buon contorno, ma anche un secondo piatto.

 

La ricetta.

Ingredienti per 4 persone

 

        1    cespo di cardi di media dimensione

  • 50 g di burro
  • 50 g di farina 
  • 500 cl di latte
  • 1 pizzico di noce moscata
  • sale 
  • pepe
  • 100 gr di grana grattugiato
  • 2  cucchiai di pane grattugiato
  • olio extra vergine
  • 1 spicchio d'aglio

 

Procedimento

Pulite con cura i cardi. Togliete le foglie, le spine ed i filamenti. Divideteli in pezzi di pari lunghezza e bolliteli in abbondante acqua bollente e salata per alment  25 minuti.

A cottura ultimata - devono essere sempre croccanti, ma non crudi- scolateli e passateli in una pentola nella quale avrete scaldato l'aglio e l'olio. Salate e lasciate insaporire per alcuni minuti.

Preparate la besciamella come dal seguente procedimento

   

Procedimento per la besciamella

In un pentolino lasciate fondere il burro a fuoco moderato; unite la farina mescolando con la frusta ed amalgamate il composto. .

Separatamente fate scaldare il latte. Non appena caldo, versatelo nel roux (il composto di burro e farina) e continuate a mescolare.  Questo procedimento di riscaldamento eviterà la formazione di grumi. Salate, diminuite il fuoco d'intensità e cuocete per almeno quindici  minuti   mescolando affinché  la besciamella non si attacchi.

 

A questo punto non ci resta che allestire una teglia da forno e stendere uno strato di besciamella, uno di cardi, uno di besciamella, formaggio grattugiato e così via fino ad esaurimento ingredienti.

Da ultimo cospargere con grana e pane grattugiato.

Infornare a forno caldo 200° per almeno 10minuti e comunque non appena vedrete formarsi una bella crosticina dorata.

Serviteli caldi.

 

ENJOY!

 

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
17 marzo 2011 4 17 /03 /marzo /2011 18:01

 

 

IMG_2763--2-.jpg

 

 

Un'insalata?! E che ci vuole?  Niente, proprio solo un po' di cura e voglia di fresco, nonché una citronette senapata, dei filetti di sgombro, cipollotti e pomodori che non sono nell'insalata, ma nei triangolini caldi e croccanti.

Un'insalata può essere una buona alternativa al secondo di carne  e sebbene "salutista", vi assicuro che i triangolini vegetariani aggiungono sapore, calore e corposità.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

1          busta di insalata "misticanza"

2          carote

500gr di fagiolini verdi

500gr di asparagi

300gr di cipollotti piccoli

5          pomodori ramati

6          foglie di basilico

7-8      foglie di origano fresco

400gr di filetti di sgombro

            erba cipollina per arrotolare i fagiolini

1          spicchio d'aglio

            acciughe ed olive nere

 

1          il succo di 1 limone spremuto

3          cucchiaini di senape

2          cucchiai da minestra di olio

             sale e pepe q.b.

 

1         busta di pane in cassetta.

 

 

Pulire i fagiolini, lavarli e bollirli in acqua bollente.  A cottura ultimata, (sempre al dente, croccante) scolarli e passarli in acqua fredda per interrompere la cottura e preservare il colore.

Pulire gli asparagi, lavarli e bollirli in acqua bollente. Ripetere l'operazione di fermo cottura come per i fagiolini.

Tenere le verdure lessate da parte.

Sbucciare le carote ed affettarle con un pelapatate nel senso della lunghezza, ottenendo delle strisce.

In un vasetto di vetro provvisto di tappo, versare il succo del limone, i cucchiani di senape, l'olio, sale e pepe. Chiudere con il tappo e "shakerare" per bene, fino a quando il composto risulterà omogeneo e di colore giallino senape.

 

Lavare i pomodori, inciderli e passarli in acqua bollente  e subito dopo in acqua fredda per poterli spelare facilmente.

Togliere i semi, i filamenti e tagliarli a julienne. 

In un pentolino antiaderente, scaldare l'aglio, l'olio e 3 foglie di basilico.

Non appena l'olio sarà insaporito, toglierlo dal fuoco e lasciarlo raffreddare.

A raffreddamento avvenuto, versarlo sui pomodori, ai quali si aggiungerà del sale, pepe, foglie di origano fresco e basilico.

 

 

Pulire i cipollotti, lavarli, tagliarli a 15 cm di lunghezza, e poi ancora a metà sempre per il senso della lunghezza.

In una padella antiaderente, scaldare un po' di olio ed adagiare le metà dei cipollotti, salare e coprire con coperchio.

Cuocere per 10 minuti e tenete in caldo.

 

Tagliare la crosta del pane in cassetta ed imbottire le fette con  i cipollotti, i pomodori, un pezzettino d'acciuga e olive nere snocciolate e spezzettate.

Mettere il pane  nel tostapane (quello ad apertura a libro- tipo Rowenta) e cuocere fino a doratura.

 

Disporre l'insalata al centro di ogni singolo piatto, aggiungere le punte di asparagi che avrete tagliato a metà, i fagiolini avvolti nell'erba cipollina, le strisce di carota.

Condire con la citronette senapata.

 

Adagiare i filetti di sgombro in una vaschettina separata dall'insalata ed i triangolini in un'altra.

 

ENJOY !

 

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
16 marzo 2011 3 16 /03 /marzo /2011 11:30

IMG_2732--2-.jpg

 

 

Ogni tanto mi sento come fossi alla Corrida di Corrado : "una debuttante allo sbaraglio".  In effetti, lo sono e quindi talvolta i risultati di una ricetta non rispecchiano pienamente l'attesa stilistica che vorrei rappresentare.

Questa foto è un esempio.  Non per la foto in sé, ma per il rotolo che non è ben definito e ciò perchè ho fatto un paio di errori.

 

Il primo:  non aver sbucciato le melanzane.  Al taglio del rotolo, la pellicina, impedisce un'incisione perfetta e rapida, così il pezzetto tagliato tende a scomporsi. 

Quindi: bisogna togliere la buccia!.

 

Il secondo: non ho rispettato un tempo minimo d'attesa dopo l'arrotolamento; questo perchè avevamo tutti impegni serali e quindi fretta di terminare la cena al più presto.  Sbagliato!!!.

Bisogna attendere almeno 10 minuti prima del taglio, così gli ingredienti si amalgamano meglio ed il pane esterno rimane più attaccato.

Si dice infatti : "la pazienza è la virtù dei forti"!  Mi sa che qui sono stata un po' debole!!!

 

La ricetta:

 

 

Ingredienti per 4 persone

 

2  melanzane ovali di buona grandezza

1  burrata da 250 gr

1  mozzarella da 120 gr

5 fette di pane in cassetta

5 pomodori ramati di buona grandezza

12 foglie di basilico

  6 foglie di origano fresco

     sale, pepe ed olio extravergine d'oliva q.b.

     erba cipollina

 

 

Procedimento

 

Sbucciare le melanzane, tagliarle a fettine da 3 cm per il senso della lunghezza, porle su di una teglia da forno, precedentemente ricoperta di carta da forno.

Salare, oliare con un filo d'olio extra vergine e passare in forno a 200° fino a che non saranno dorate.

 

Tagliare la burrata e la mozzarella a fette e lasciarle scolare.

 

Incidere i pomodori e sbollentarli per qualche minuto in acqua bollente. Passarli in acqua fredda per poterli sbucciare più facilmente. Privateli dei semi e dei filamenti, tagliateli a "julienne", cioè a fettini sottili, sempre per il senso più lungo.

Condirli con poco sale, olio e qualche foglia di basilico spezzettata.

 

Togliere la crosta del pane in cassetta. Porlo sotto il grill per alcuni minuti, affinché diventi croccante.

Passarlo al mixer con le foglie di basilico, origano e qualsiasi altra erba a vostro piacere.

Disporre su di un foglio di carta da forno il pane con le erbe in modo da formare un rettangolo abbastanza uniforme.

 

Adagiarvi le melanzane cotte al forno, mettere la burrate e la mozzarella, aggiungere i pomodori, pepare e spezzettare ancora qualche fogliolina di basilico e di origano.

Aiutandovi con la carta da forno arrotolate il rettangolo, formando un rotolo.

Chiudete i lati della carta da forno e lasciate riposare almeno 10 minuti prima del taglio. 

 

A riposo avvenuto, tagliate dei cilindri di 8-9 cm di altezza, legateli con erba cipollina e servite.

 

ENJOY!

 

 

 

 

 

 

 

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
4 marzo 2011 5 04 /03 /marzo /2011 21:50

IMG 2565

 

 

 

I finocchi sono freschi, croccanti e profumati; le patate sono dolci, morbide e pastose.  Insieme fanno proprio una bella coppia, alla quale si aggiunge un po' di formaggio e pane grattugiato per poi passare tutto  a gratinare.

Quando voglio mangiare "leggero" ma stuzzicante, allora, mi preparo questo piattino che diventa unico, in quanto contiene carboidrati (patate), proteine (formaggio)  e vitamine (finocchi).

 

Lo accompagno con un'insalatina e due gocce di glassa all'aceto balsamico. Spero possa piacere.

 

La ricetta per 4 persone:

 

4   finocchi

6   patate medio-grandi

100 gr di groviera a listarelle

  40 gr di grana grattugiato

 1 cucchiaio abbondante di pane grattugiato

    olio extra vergine d'oliva

 

 

 

In una pentola antiaderente lasciate scaldare l'olio; non appena sfrigola, aggiungere i finocchi che avrete precedentemente pulito e tagliato a fettine . Lasciarli insaporire a fuoco alto, girarli costantemente e non appena dorati da entrambe i lati, salarli e spegnere il fuoco.  I finocchi dovranno rimanere croccanti e non molli. Ciò dipende dal momento in cui si aggiunge il sale: subito, si ottiene una brasatura, in quanto le verdure rilasciano la loro acqua e si ammorbidiscono; il sale  a fine cottura permette di mantenere la croccantezza dell'elemento.

 

Nel frattempo, sbucciate le patate e tagliate anch'esse a fettine dello stesso spessore dei finocchi. Versatele in acqua fredda in una pentola che porterete al bollore.  Controllate che le patate si ammorbidiscano leggermente, a questo punto, scolatele e versatele nella pentola con i finocchi.  Riaccendete il fuoco e lasciate insaporire le patate con i finocchi.

 

Preparate una teglia da forno, rivestitela di carta da forno.    Stendete un primo strato di verdure, poi di groviera ed una spolverata di grana. Secondo strato, stessi accorgimenti con l'aggiunta di una cucchiaiata di pane grattugiato.

 

Infornate al max per il tempo necessario alla doratura.

 

ENJOY  !

Repost 0
Published by foodforfun.over-blog.it - in Verdure
scrivi un commento

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

 

 

 

    

 

    

 

     

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2017

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca