Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
29 dicembre 2011 4 29 /12 /dicembre /2011 14:50

 

Piatti-con-verdure 6986

 

 

E' un'insalata croccante perchè contiene fra gli ingriedienti i crauti tagliati a spaghettini e le mele renette, rosse che richiamano il Natale; ma è anche un'insalata morbida per via delle castagne che sono state bollite e condite assieme alle verdure.  L'effetto scenografico, non molto visibile dalla foto, è notevole, perchè è come se aveste una corona natalizia la cui base è composta dai crauti, il centro della corona contiene l'insalatina misticanza, al top le fettine di mele rigorosamente con la buccia rossa e disposte in modo asimmetrico, qua e là le castagne. 

Gocce di aceto balsamico e olio d'oliva extravergine compongono il condimento.

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 8 persone

 

 

1     crauto verde

1     busta di misticanza

2     mele rosse

1     limone

30   castagne

        olio extravergine d'oliva q.b.

        aceto balsamico q.b.

        sale e pepe q.b.

 

 

Procedimento

 

Togliete le foglie più esterne del crauto e affettatelo o con l'ausilio della mandolina o tramite l'affettatrice. Dovrete ottenere dei filini sottili.

Disponetelo su piatti di portata formando una corona il cui centro sarà vuoto.

 

Posizionate al centro la misticanza.

 

Lavate le mele, tagliatele a metà, togliete il torsolo, il picciolo e l'estremità finale.

Tagliatele a fettine sottili e irroratele con il succo di limone per evitare che anneriscano.

Adagiare le fettine in modo estetetico-decorativo sul piatto, un poco al centro, e poi intorno alla corona.

 

Le castagne (le mie erano quelle del bosco, lessate ad Ottobre e messe nel freezer) possono essere acquistate già bollite e sgusciate.  Di solito si trovano alla Esselunga accanto ai frutti di bosco, altrimenti si possono comprare fresche e lessare e sgusciare, ma tale operazione richiederà l'anticipo di un giorno, almeno.

Infatti necessitano almeno 1h e 30 minuti di cottura, e poi ancora 1 ora per la sbucciatura.

 

Condite con aceto balsamico e olio extravergine d'oliva, una spolveratina di pepe e veramente un pizzichino di sale, ma solo poco prima di servire in tavola per evitare che la misticanza si afflosci.

 

ENJOY!

 

 

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
28 dicembre 2011 3 28 /12 /dicembre /2011 13:01

 

 

Piatti-con-verdure 6977

 

 

 

A volte mi domando se il ricercare, lo studiare, il provare, lo sperimentare un piatto nei minimi particolari abbia senso; me lo domando, quando davanti alla semplicità di una patata, io cado adorante con acquolina in bocca.

Questa patata è veramente la cosa più facile che si possa cucinare, ma per me il risultato finale è spaziale.

Pensate che non si deve nemmeno sbucciare. Sciacquata dall'eventuale terra residua, va direttamente in forno, senza condimento, né sale.

La sua pellicina diventa un involucro cartonato che racchiude in sé una morbidissima patata, e la crema allo yogurt, erba cipollina e pepe dona il tocco di eleganza che fa di questo contorno, un signor contorno.

 

Ben si accorda al maiale, che noi  abbiamo servito come piatto principale del menù di Natale e allo stesso tempo né smorza un poco l'untuosità.

Fantastica nella sua estrema umiltà.

 

La ricetta

 

8        patate vecchie di media grandezza

250   gr di yogurt greco

250   gr di ricotta vaccina fresca

2        cucchiaini di zucchero

2        cucchiaini di senape

1        mazzettino di erba cipollina

          sale, pepe q.b.

 

Accendete il forno a 220° gradi. Fate in modo che le patate siano più o meno della stessa dimensione.

Lavatele, asciugatele e disponetele in una tortiera rivestita di carta da forno. 

Infornatele e lasciatele cuocere per 1h e 30 minuti, in ogni caso, potrete testare il grado di cottura, primo guardando il colore della pellicina e poi eventualmente bucandone una con uno stecchino.

 

Nel frattempo preparare la crema di yogurt.

E' importante che lo yogurt sia quello greco perchè è cremoso come un formaggino e poi è meno acido di quello abituale.  Mischiatelo con la ricotta fresca, la senape, un pizzico di sale e lo zucchero (quest'ultimo ingrediente va aggiunto poco per volta, perchè il grado di dolcezza è personale. Quindi aggiungete l'ingrediente ed assaggiate, poi regolate di conseguenza).

Lavate l'erba cipollina e tagliatela finemente, incorporatene un poco nella crema e mescolate con cura.

La parte rimanente mettetela in frigorifero fino al momento dell'utilizzo a scopo decorativo.

 

Non appena le patate saranno pronte, tagliarle a metà nel senso longitudinale e distribuirvi sopra un abbondante cucchiaio di crema e una spolveratina di pepe nero.

Decorare con un poco di erba cipollina e servire immediatamente insieme al piatto di carne o pesce che avrete cucinato.

 

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
19 dicembre 2011 1 19 /12 /dicembre /2011 18:54

 

 

 

  Piatti-con-verdure 6907

 

 

 

 

 

Dopo la cassoela, sebbene light, meglio stare veramente leggeri, magari con una semplice ricetta di vegetali.

I topinambur trifolati sono la cena di stasera!

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

 

600 gr di topinambur

     1 spicchi di aglio

     1 cipollotto rosso

     1 cucchiaio di prezzemolo

     1 succo di mezzo limone

     1 bacinella di  acqua fredda

     1 goccino di vino bianco

        olio di oliva, sale e pepe q.b.

 

 

Procedimento

 

Pelare i topinambur ed affettarli sottilmente mettendoli a bagno in acqua acidulata con il succo di limone.

In una padella antiaderente, versare l'olio, il cipollotto e l'aglio. Lasciare insaporire e aggiungere i topinambur. Salate e sfumate con vino bianco secco.

Portate a cottura per circa 30 minuti e servetili caldi con una fetta di pane abbrustolito.

 

ENJOY!

 

 

 

 

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
29 novembre 2011 2 29 /11 /novembre /2011 19:33

 

 Piatti-con-verdure 6691

 

Questa ricetta è proprio un classico stagionale.

I carciofi sono disponibili a frotte e quindi perchè non utilizzarli con delle patate e farne un piacevole contorno?

Niente di nuovo, mi rendo conto, ma il Blog indica che il tipo di cucina rappresentata sia una "HOME COOKING", cioè una cucina casalinga, spesso semplicissima, a volte di media difficoltà, ma sempre e costantemente qualcosa di casa.

Eccovi dunque: Tortino semplice di carciofi e patate

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 tortini

 

6       carciofi con spine

4       patate medie

1       spicchio d'aglio

50cc vino bianco secco

50cc di acqua calda

          succo di limone

          olio extravergine d'oliva, sale e prezzemolo tritato.

 

 

Procedimento

 

Sbucciate le patate, tagliatele a fettine di 2 cm di spessore e mettetele in un recipiente con acqua fredda.

Pulite i carciofi togliendo le foglie esterne coriacee e il gambo legnoso.

Tagliate le punte e con uno scavino penetrate all'interno del carciofo per togliere la barbetta.

Metteteli in una bacinella con acqua fredda leggermente acidulata con  succo di limone.

 

In una pentola a bordi bassi antiaderente, scaldate l'olio e l'aglio.  Scolate le patate e versatele in padella; riprendete i carciofi e tagliateli a fettine  partendo dalla base, come se doveste affettare un salame.  Aggiungete anch'essi e lasciate insaporire per un minuto, dopodichè irrorate con il vino bianco, salate, lasciate sfumare un poco e versate l'acqua calda.

Coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco medio-basso per 10-12 minuti, fino a che le patate non si ammorbidiscano e il liquido di cottura sia del tutto assorbito.

 

Prendete uno stampino a singola porzione di forma a piacere e stendete alla base uno strato di patate, poi uno di carciofi, di nuovo patate e poi carciofi.

Spolverate di prezzemolo tritato e servite caldo.

 

ENJOY!

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
25 novembre 2011 5 25 /11 /novembre /2011 20:16

Piatti-con-verdure 6639

 

La scarola è un'insalata che si può anche cuocere in padella e ciò che ne risulta è un contorno sfiziosetto, che ben si accompagna a carne ai ferri, oppure a dei salumi.

Gli ingredienti basilari sono appunto la scarola, i capperi, le olive nere greche e le acciughe, quindi attenzione a non salare troppo, perchè già questi elementi danno una certa sapidità.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 tortini come foto.

 

1     cespo grande di scarola

2     cucchiai di capperi

1     scatolettina di acciughe

10   olive nere greche

1     spicchio d'aglio

2     scalogni

       olio extravergine d'oliva e sale.

       spago da cucina

 

Procedimento.

 

Lavate bene la scarola, asciugatela senza strizzarla.  Posatela aperta a fiore su di un tagliere e incominciate ad imbottirla fra le foglie con capperi, olive, acciughe facendo attenzione a distribuire gli ingredienti fra gli strati .

 

Una volta farcita, richiudete l'insalata ridandole la forma iniziale di cespo chiuso, cercando di non far fuoriuscirela farcitura.  Arrotolatela sul tagliere ed attorcigliatele attorno lo spago, come se doveste chiudere un arrosto.

 

In una pentola antiaderente scaldate l'aglio e l'olio, non appena rosolano, adagiatevi l'insalata  e coprite immediatamente con un coperchio. 

Lasciate abbrustolire per 3-4 minuti da ogni lato, poi scoperchiate e salate un pochino, continuate a cuocere fino a che le foglie non si saranno ammorbidite, circa 10 minuti,

 

Non appena cotta, slegatela e con l'aiuto di coppapasta rotondi, formate dei tortini singoli da servire ad ogni commensale. Decorateli con i capperi, le olive di cottura e qualche acciughina fresca.

Volendo, un filo d'olio fresco ed un pochino di pepe.

 

ENJOY!

 

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
14 novembre 2011 1 14 /11 /novembre /2011 20:19

Piatti-con-verdure 6464

 

 

Non si tratta di pizza margherita e basilico, bensì di un contorno saporito da usare con una buona beefsteak oppure con del bollito od ancora formaggio fresco.

Sono melanzane spadellate con un poco d'aglio e poi amalgamate con un sughetto di pomodori in agro, cioè con l'aggiunta di zucchero ed aceto.

Sono buone anche da sole, solo con il pane!

 

La ricetta

 

Ingredienti per la quantità della foto.

 

2          melanzane grandi

2          spicchi d'aglio

10        foglie di basilico

200 gr di polpa di pomodoro

1          cucchiaino di zucchero

1          cucchiaio di aceto bianco di vino

1          cucchiaino di capperi (a piacere)

             olio extravergine e sale q.b.

 

 

Procedimento

 

Lavate ed affettate le melanzane a bastoncini lunghi, quasi piccole tagliatelle.

In una pentola antiaderente scaldate l'olio (due cucchiai) e l'aglio.  Aggiungete 5 foglie di basilico e poi metà quantitativo di melanzane.  Lasciate rosolare un paio di minuti, salate subito e coprite con coperchio.

Controllate la cottura e dopo 8' minuti, rigiratele usando solo la padella, senza cucchiaio, altrimenti tendono a disfarsi.

Lasciate rosolare e colorire, dopodichè, a cottura ultimata versatele in un piatto da portata e tenete in caldo.

Eseguite la stessa operazione con la parte rimanente delle melanzane. 

Perchè non cuocerle tutte assieme ed in una sola volta, direte voi?

Perchè non avrebbero lo spazio sufficiente e tenderebbero ad avere una cottura difforme, in quanto quelle a contatto della padella si brucerebbero, al contrario di quelle in superficie che rimarrebbero crude.

 

In un'ulteriore padella antiaderente, scaldate l'olio (3 cucchiai) e l'aglio.  Aggiungete basilico, capperi e polpa di pomodoro. Salate e cuocete a fuoco vivace. Non appena l'acqua del pomodoro tende a restringersi, versate il cucchiaino di zucchero e successivamente quello d'aceto.

Continuate a cuocere per pochi minuti a fuoco alto e poi versate il sughetto sulle melanzane.

Guarnite con piccole foglie di basilico e servitele caldissime.

 

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
6 novembre 2011 7 06 /11 /novembre /2011 18:57

Piatti-con-verdure 6341

 

 

In questi giorni di pioggia, avevo voglia di un po' di sole, almeno nel piatto,  e dunque una terrina con le verdure più solari che ci siano, pomodorini Pachino, zucchine, carote, cipolle di Tropea, basilico e patate.

Mi rendo conto che non è affatto una ricetta autunnale, ma che fare, oggi mi andava così!

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 1 terrina come foto

 

2       zucchine

2       cipolle piccole rosse

2       carote

10     pomodorini Pachino

10     patatine piccole, quelle da usarsi al forno, con la buccia

5       foglie di basilico

         olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

2       spicchi d'aglio

1       foglia di alloro

 

 

Procedimento

 

Lessare le patatine in una pentola piena di acqua fredda. Cuocerle fino a cottura al dente, in pratica non si devono spappolare, ma rimanere intere e sode. Scolarle e tenerle da parte.

 

Sbucciare le cipolle e tagliarle a fettine sottili. In una pentola antiaderente scaldare l'olio e l'aglio più una foglia di alloro.

Versare le cipolle non appena l'olio rosola e salarle immediatamente. Coprirle con il coperchio e lasciar cuocere per 10-15' minuti, fino a che non si ammorbidiscano. Tenere da parte

 

Lavare le verdure, sbucciare le carote e tagliarle a tagliatelle con l'uso del pelapatate o se l'avete di una mandolina.

In una padella antiaderente, scaldare l'olio, l'aglio, una foglia di basilico e versare le zucchine. Lasciarle rosolare per 5' minuti, salarle e toglierle dal tegame.   Ripetere l'operazione per le carote.

 

Nel frattempo lavare i pomodorini, tagliarli a fettine e passarli in padella con aglio,olio  e basilico per 3' minuti, giusto il tempo di farli insaporire.  Non devono diventare sugo, ma rimanere integri.  Salateli e pepateli all'ultimo momento, poco prima di spegnerli.

 

Non appena tutte le verdure saranno cotte, rivestire con pellicola trasparente uno stampino piccolo da plum-cake.

Adagiare sul fondo 4-5 foglie di basilico, posizionare i pomodorini uno di fianco all'altro, magari sovrapponendoli un poco.  Stendere su di essi  le zucchine, tenendo la parte verde esposta all'esterno. Ricoprire le medesime con le carote ed a loro volta con le cipolle.  Tagliate le patate a fettine nel senso della loro lunghezza ed adagiatele sopra le cipolle, così nature.

Chiudete con i lembi di pellicola e fate una leggera pressione, affinchè tutte le verdure si amalgamino fra di loro.

Lasciate riposare 5' minuti e poi, togliete il rivestimento della pellicola, adagiate sopra lo stampino il piatto di portata e tenendo piatto e stampino, capovolgete la terrina.

 

Servite a temperatura ambiente, oppure tiepida-calda, passandola un attimo in forno bollente.

 

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
4 novembre 2011 5 04 /11 /novembre /2011 19:07

Piatti-con-verdure 6310 

    

 

Dopo ricette di carne una dietro l'altra e una torta qua e là, è ora di verdura, semplice, saltata in padella con uvetta e pinoli e qualche pallina al formaggio.

Tutto qui!

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

1  kg  di broccoletti verdi

1  cucchiaio di uvetta

1  cucchiaio di pinoli

1  spicchio d'aglio

     olio extravergine d'oliva

     sale e pepe q.b.

 

300 gr di pane grattugiato

2      uova

100 gr di parmigiano grattugiato

1      goccino di latte

        sale e pepe

        olio per friggere

 

 

Lessate i broccoletti in abbondante acqua leggermente salata per 15' minuti.

Scolateli e passateli sotto acqua fredda corrente.

In una padella antiaderente scaldate l'olio, l'aglio, versate i broccoletti e lasciate rosolare prima da un lato poi dall'altro.

Dovranno prendere un bel colorino. Aggiungete i pinoli, che si tosteranno un poco e subito dopo l'uvetta, precedentemente ammorbidita in acqua tiepida.  Lasciate insaporire pochi minuti, salate e pepate.

 

Mentre i broccoletti cuociono, preparare l'impasto per le palline di formaggio.

Sbattere le uova con un goccino di latte, aggiungere il formaggio ed il pane.

Formare delle piccole palline che andranno fritte in olio bollente per pochi minuti.

 

Servite caldissimo e.....

 

ENJOY!

 

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
29 ottobre 2011 6 29 /10 /ottobre /2011 12:50

Piatti-con-verdure 6226

 

Schuttelbrot & Fagioli mediterranei. 

Sono dell'idea che i melange nord-sud,  est-ovest, sopra e sotto, destra e sinistra diano dei risultati strepitosi, in tutto. 

Il pane altoatesino, croccante e ruvido, speziato al finocchio accostato ai fagioli bianchi di Spagna con cipolla rossa di Tropea, Pomodori Pachino disidratati e Feta greca sono un invito a cui io a stento riesco a trattenermi.

In questa terrina c'è tutto il sole, il sale, la forza - peperoncino e pepe nero- dei nostri sapori Mediterranei; nel pane c'è tutta la sapienza di un mondo montano che per conservare e sfamare ha inventato  qualcosa che si spezza e si mantiene nel tempo. Fantastico!

 

La ricetta

 

Ingredienti per una spadelleta di Fagioli Mediterranei

 

6        patatine da forno, quelle piccine con buccia

1        cipolla rossa di Tropea

8        pomodori di Pachino oppure San Marzano disidratati

1        foglia di alloro

2        foglie di salvia

1        barattolo di fagioli bianchi di Spagna

150   gr di Feta greca

          olio extravergine d'oliva,  pepe q.b.

 

 

In una padella antiaderente scaldate l'olio, l'alloro. la salvia e la cipolla tagliata sottile.

Aggiungete le patate tagliate a fette da 1 cm di spessore.  Lasciate rosolare e cuocere per un paio di minuti.

Versate i fagioli, mescolate aggiungete un goccino d'acqua, pepate con pepe nero e peperoncino in polvere.

Lasciate che le patate si ammorbidiscano, ci vorranno circa 10 minuti, poi aggiungete i pomodori tagliati a julienne ed infine, poco prima di spegnere il fuoco, aggiungete la feta tagliata a pezzettini.

Mescolate affinché quest'ultima si sciolga un poco e servite accompagnando il piatto con Schuttelbrot altoatesino.

 

N.B.

Come potete notare non ho scritto di aggiungere sale, in quanto i pomodori disidratati e la Feta ne contengono abbastanza ad insaporire il tutto.

 

 

ENJOY

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
28 ottobre 2011 5 28 /10 /ottobre /2011 19:03

Pane-pizze-focacce 5793

 

 

La zucca in secondo piano è un must del periodo.  A breve ci sarà la notte di Halloween, therefore........

Il barattolo in primo piano è invece una giardiniera very, very fast, perchè di immediato consumo e trasporto.

L'insieme è composto da carote, zucchine e finocchi, tutto molto crockante , fresco e da sgranocchiare.

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per due barattoli

 

2         carote grandi

2         zucchine medie

1         finocchio grande

1         foglia di alloro

130    cc di aceto di mele

1,5     cucchiaio di zucchero

1,5     cucchiaio di sale grosso

1/2     litro di acqua.

 

 

Procedimento

 

Pulite e lavate tutTe le verdure.  In una pentola di acciaio a bordi alti versate l'acqua, l'aceto, l'alloro, lo zucchero ed il sale. Non appena il liquido arriva al bollore, aggiungeTe le carote lasciandole cuocere alcuni minuti, dopo poco i finocchi e per ultime le zucchine.

Non appena cotte, ma ancora croccanti, toglietele dal fuoco e scolatele con una schiumarola, (non buttate il liquido di cottura, servirà ancora) lasciatele su di una placca da forno coperta da un  telo a raffreddare per tutta la notte.

 

Il mattino dopo, disponete le verdure in un vasetto di vetro a bocca larga e copritele con il liquido di cottura filtrato.

Ora, dipende da quanto si sia golosi o meno, infatti la ricetta dichiara che una volta chiuso il barattolo, li si debba sterilizzare immergendoli in una pentola ricoperti di acqua fredda e portarli al bollore. Una volta raggiunto il quale si spegne il fuoco e si rimuovono solo quando l'acqua è fredda. Bisogna poi asciugarli e riporli in dispensa per 30 gg.

Io non ce la faccio e di solito, me le mangio subito!  Le uso immediatamente così nature, come se fossero chips.

A voi la scelta.

 

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

 

 

 

    

 

    

 

     

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2017

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca