Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
6 aprile 2012 5 06 /04 /aprile /2012 19:43

Piatti-con-verdure 8177

 

 

 

 

Foglie fritte in un'impanatura rinforzata per un appetitoso contorno o aperitivo.

Le coste sono accompagnate da un pochino di pizzicore:  Wasabi,  e  colore: Ketchup.

Una tira l'altra, quasi come le ciliegie, perchè si sa, ciò che è fritto è tutto buono, anzi di più (purtroppo).

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

1       cespo di coste

3       uova

300  gr di pane grattugiato

  50  gr di parmigiano reggiano

    2  cucchiai di semi di sesamo

    1  spicchio d'aglio

        olio extravergine d'oliva

     1 pizzico di sale

     1 pochino di ketchup

     1 pochino di Wasabi

 

Procedimento

 

Lavate le coste con cura, privatele della base e sbollentatele in acqua bollente e leggermente salata giusto 5 minuti, solo il tempo necessario a che le foglie verdi s'inteneriscano.

Scolatele, passatele sotto acqua fredda e disponetele aperte su di un canovaccio.

A parte sbattete le uova con un pizzico di sale.

Preparate il pane aggiungendo formaggio e semi di sesamo.

Procedete all'impanatura, immergendo le coste nell'uovo e poi nel pane.

In una padella molto larga, scaldate l'olio extravergine d'oliva e l'aglio.  Non appena insaporito, adagiatevi le coste, poche per volta.

Cuocetele prima da un lato poi dall'altro, scolatele su carta assorbente e servite caldissime con Ketchup e Wasabi.

 

ENJOY!

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
21 marzo 2012 3 21 /03 /marzo /2012 17:49

Piatti-con-verdure 8063

 

 

 

Il verde, il blue, il lavanda, l'azzurro e anche il lilla, il rosso, il viola sono i miei colori preferiti.

Questo verde così brillante è accativante! Le taccole sono fresche, i fagiolini surgelati, insieme sono un ottimo mix di sapore e una sferzata di colore.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

500 gr di taccole o fagioli corallo

1      busta di fagiolini Primavera

1      spicchio d'aglio

5      foglioline d'origano fresco per decorare

80   cc di acqua tiepida

        olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

 

Procedimento

 

Portate al bollore in una pentola capace 3 litri di acqua leggermente salata.

Versate i fagiolini e cuoceteli per 10 minuti.  Scolateli e passateli sotto acqua fredda. Scolateli nuovamente e teneteli da parte.

 

Preparate le taccole, lavandole e poi tagliandole a losanghe.  In una pentola larga antiaderente scaldate l'olio e l'aglio.

Non appena rosola aggiungete le taccole, lasciatele insaporire per 5 minuti e poi aggiungete un pochino di acqua tiepida.  Fate cuocere per 10 minuti, fino a che l'acqua si sarà asciugata ed i fagioli abbiano una consistenza croccante. A questo punto aggiungete anche i fagiolini, ora salate il tutto e fate saltare le verdure per un paio di minuti, giusto il tempo d'insaporirle.

Toglietele dal fuoco, disponetele su di un piatto di portata e decorate con foglioline di origano fresco.

 

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
2 marzo 2012 5 02 /03 /marzo /2012 14:09

Piatti-con-verdure 7808

 

 

 

E' arrivato il tempo delle puntarelle finalmente, perchè a casa nostra ne siamo ghiotti.

Croccanti, fresche, verdissime, accompagnate da qualche acciughina e dal sapore del sole contenuto nei pomodori secchi, una zesta di limone qua e là, hanno aperto la stagione!

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per  3-4 persone

 

1     cespo di puntarelle

30   gr di acciughine

7     pomodori secchi

1     paio di spicchi di limone

       zeste di limone a piacere

       pepe nero, sale, olio extravergine d'oliva q.b.

 

 

Procedimento

 

Lavate le puntarelle, asciugatele e dividetele a metà per il senso della lunghezza.  Tagliate invece a semi-rondelle le basi più grosse.

Distribuitele su di un piatto di portata in bella vista.  Spruzzatele con il succo di due spicchi di limone.

A parte in un'insalatiera,  versate 3 cucchiai di olio extravergine, spezzettate le acciughe, tagliate i pomodorini a listarelle ed aggiungeteli all'olio.  Salate pochissimo e pepate in abbondanza.

Mischiate il tutto e distribuitelo sulle puntarelle.  Copritele con pellicola trasparente e mettete in frigorifero per almeno 40', il tempo necessario affinchè s'insaporiscano.

Toglietele dal frigor almeno 15' minuti prima di servirle.

 

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
19 febbraio 2012 7 19 /02 /febbraio /2012 13:32

Piatti-con-verdure-7651.jpg

 

E vai col fritto!  Io sono un po' così, o non friggo per mesi, oppure in un paio di giorni mi ritrovo a friggere tre volte.

Le melanzane impanate con pane e un pizzico di parmigiano diventano dorate e buonissime.

Farcite con una fetta di prosciutto cotto e formaggio, formano un secondo completo, e se accompagnate da un'insaltina di spinaci freschi, diciamo che diventano un secondo quasi equilibrato, quasi .......!

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4-6 persone

 

     2 melanzane grandi che permettano di tagliare una fetta larga.

500 gr di pane grattugiato

     3 cucchiai di Parmigiano Reggiano

     1 pizzico di sale

     3 uova

     1 lt di olio per friggere

100 gr di prosciutto cotto tagliato a fettine

   10 fette di formaggio a fondere (tipo Godua-Fontina-Emmental)

 

Procedimento

 

Tagliate le melanzane.

Disponete  in uno scolapasta il primo strato di fette di melanzane, salatele leggermente e sovrapponete gli altri strati sempre salando lievemente.  Lasciate che scolino la loro acqua per almeno 30 minuti.

 

Nel frattempo sbattete le uova, salatele un pochino e passateci le fette di melanzane. Successivamente passatele nel pane mischiato al parmigiano. Di nuovo nell'uovo ed ancora nel pane.  In questo modo la loro crosticina dorata diventerà più spessa e croccante.

 

In una pentola a bordi alti e larga,  portate l'olio in temperatura.  Versatevi non più di cinque fette di melanzane per volta. 

La frittura dovrà essere a completa immersione, affinchè la fetta si sigilli immediatamente e crocchi uniformemente.

Cuocete fino a che non siano dorate da entrambi i lati e proseguite fino a completamento della frittura delle fette.

Scolatele di volta in volta su carta assorbente e tenetele in caldo senza sovrapporle.

 

Ora, prendete tre fette per volta e farcitele con prosciutto cotto e formaggio a fette.

Servite con il contorno di insalatina di spinaci freschi e......

 

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
14 febbraio 2012 2 14 /02 /febbraio /2012 12:47

Piatti-con-verdure 7629

 

 

Dieci minuti di tempo e una fame da lupi? Fagioli e salsiccia for ever!

Non sempre si ha il tempo necessario per eseguire un piatto strutturato ed eseguito con tutti i carismi del caso, ogni tanto - direi molto frequentemente - lo spazio-tempo è veramente esiguo, ma dato che non rinuncio ad avere qualcosa di appetitoso mi arrendo all'utilizzo di qualche cibo in scatola, ma al naturale, al quale dedico comunque attenzione per quanto riguarda il suo sapore.

E' il caso di questi fagioli, rigorosamente impacchettati, che sono stati cucinati tipo Mexico e insaporiti da una salsiccia delle mie parti :  la Luganega.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

 

1    scatola di fagioli borlotti

1    scatola di fagioli cannellini

1    scatola di fagioli bianchi di Spagna

2    spicchi d'aglio

1    scalogno

1    cucchiaio di concentrato di pomodoro

1    punta di cucchiaino di Harissa o peperoncino

3    foglie di basilico fresco

1    foglia di alloro

      sale e olio extravergine d'oliva q.b.

 

500 gr di Luganega o salsiccia a Vs. piacere

 

Procedimento

 

In una padella antiaderente scaldate l'olio, l'aglio e lo scalogno. Non appena soffriggono, aggiungete i fagioli preventivamente scolati dalla loro acqua di governo.  Lasciate insaporire ed aggiungete Harissa e 1 cucchiaio di concetrato di pomodoro; irrorate con un bicchiere di acqua calda. Salate e portate a cottura, giusto il tempo di assorbimento dei liquidi. 

 

Separatamente in una padella antiaderente ben calda, adagiate la salsiccia con la foglia di alloro e lo spicchio d'aglio.

Lasciatela cuocere lentamente, prima da un lato e poi dall'altro, facendo attenzione che si rosoli senza bruciare.

Dopo circa 10 minuti alzate la fiamma e fate colorire vivacemente la salsiccia. Spegnete e tenete in caldo

 

A fagioli pronti, servitene una porzione a testa e tagliate a tocchetti la salsiccia che distribuirete nei piatti.

 

ENJOY  !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
2 febbraio 2012 4 02 /02 /febbraio /2012 17:10

Piatti-con-verdure 7456

 

 

Non compro spesso il sedano rapa, anzi quasi mai, ma mi sono ricordata di averlo mangiato tantissimo tempo fa e ne ho avuto nostalgia.

Questa crema può essere usata come contorno, ma anche come primo, una specie di vellutata che si può accompagnare a dei crostini dorati.

I bastoncini di sedano passati in padella insieme allo speck donano la croccantezza al piatto.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 2 persone

 

     1  sedano rapa grande

100  gr di speck

  50   cc di olio extravergine d'oliva

          sale e pepe q.b.

 

Sbucciate il sedano, tagliatelo a fette. Tenetene da parte due o tre per poter fare le chips. Il resto va tagliato a tocchetti e lessato in abbondante acqua bollente leggermente salata.

 

Mentre cuoce, ci vorranno 15-20 minuti,  prendete lo speck arrotolate alcune fette su se stesse e tagliate delle piccole rondelle.

In una padella antiaderente scaldate l'olio e veratevi le chips , fate insaporire e cuocete per 5 minuti girandole spesso.

Aggiungete lo speck e fatelo rosolare rapidamente, non deve proprio cuocere, ma solo colorire un poco.

Salate e pepate e togliete dal fuoco, mantenendo in caldo.

Riprendete il sedano rapa, scolatelo e passatelo in un frullatore. Frullate alla massima velocità, aggiustatelo di sale e versatevi i 50 cc di olio.  Emulsionate ancora con il frullatore fino a che non otterrete una crema soffice e morbida.

Versatela in scodelline e servitela immediatamente bollente decorando con chips e speck.

 

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
31 gennaio 2012 2 31 /01 /gennaio /2012 14:06

Piatti-con-verdure 7434

 

Solo a guardarla, mi viene l'acquolina in bocca, perchè non resisto a delle verdure croccanti in agro.

Questa ricetta è facilissima ed anche velocissima.

Basta solo tagliare le verdure nel modo più consono a ciascuno e cioè: bastoncini, losanghette, cimette, condirle con olio, sale e odori, una spruzzatina di aceto balsamico, 10 minuti a forno caldissimo ed eccovi una giardiniera i cui colori accendono un sorriso e il profumo è fantastico.

Io l'ho usata con la raclette, ma va benissimo anche con una fettina di carne, o con quello che volete. Sola con un cracker è buona lo stesso.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

2   finocchi

2   carote grandi

4   carciofi

1   broccolo verde

1   cipolla di Tropea grande

2   scalogni grandi

      olio extravergine d'oliva, sale e aceto balsamico

1   cucchiaino di origano

1   limone

50 cc di vino bianco

 

 

Lessate il broccoletto diviso in cimette per 6 minuti in acqua bollente leggermente salata. Scolatelo e passatelo sotto acqua fredda corrente.

In un'altra pentola lessate dell'acqua con l'aggiunta di vino bianco e limone.  Pulite i carciofi, divideteli in spicchi e sbollentateli per 7 minuti nell'acqua suddetta.  Scolateli e passateli in acqua fredda.

Lavate le rimanenti verdure, tagliatele a tocchetti, unite le cimette di broccolo e i carciofi. Mettete il tutto in un'ampia insalatiera e condite con sale, olio extravergine d'oliva (siate generose) , origano.

Trasferite tutte le verdure su di una placca da forno coperta di carta da forno.  Spruzzate con aceto balsamico, qua e là diciamo 3 cucchiai in tutto.

Infornate a forno bollente 220° per 10 minuti.  Controllate la cottura delle cipolle e se sono sul morbido, ma ancora crockante è il momento di spegnere e servire.

 

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
21 gennaio 2012 6 21 /01 /gennaio /2012 20:15

Piatti-con-verdure 7238

 

 

Il cavolfiore è buono e mi piace molto, ma l'odore che sprigiona durante la sua cottura, proprio invitante non è.

Allora, ogni volta che lo devo cucinare cerco di ottimizzare il tempo di cottura dividendolo in cimette le più piccoli possibili, affinchè si dimezzi o addirittura si minimizzi il tempo di bollitura.

La tecnica per far passare la "puzza" ve la spiego nella ricetta, che fa del cavolfiore un gustoso bianco mangiare.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 1 tortiera da 20 cm di diametro

 

1      cavolfiore medio - oppure due piccoli

1      spicchio d'aglio

4      fette di formaggio tipo scamorza affumicata

100 cc di besciamella

50   cc di Parmigiano Reggiano

1      cucchiaio di pane grattugiato

        olio extravergine d'oliva, sale q.b.

 

 

Procedimento

 

Fate bollire 3 litri di acqua in una capace pentola.

Pulite il cavolfiore dalle foglie esterne, togliete il fistone centrale e dividetelo in cimette abbastanza piccole, ottenendo così dei mini-cavolfiori.

 

Versateli nell'acqua bollente e lasciateli cuocere 10 minuti, controllate la loro cottura e se fossero ancora troppo duri, lasciate cuocere ancora 5 minuti. Dovranno comunque rimanere abbastanza al dente.

Non appena cotti, scolateli facendo scorrere subito acqua fredda sia sull'acqua scolata che sui cavolfiori.  Lasciateli proprio a mollo in acqua fredda, affinchè si raffreddino subito e perdano il tipico e forte odore.

In una pentola antiaderente scaldate l'olio e l'aglio, lasciate insaporire e poi versate i cavolfiori scolati. Fateli rosolare e colorire, poi salate non appena si saranno dorati.   Aggiungete le fettine di scamorza e disponeteli nella pirofila da forno.

Ora, versate su di essi la besciamella, poi il formaggio mischiato al pan grattato ed infornate a 220° per 15 minuti, cioè il tempo di ottenere una bella crosticina dorata.

Servite bollenti.

 

ENJOY!

 

P.S. la ricetta della besciamella è la seguente:

  • 25 g di burro
  • 25 g di farina 
  • 250 cl di latte
  • 1 pizzico di noce moscata
  • sale 
  • pepe

Procedimento per la besciamella

In un pentolino lasciare fondere il burro a fuoco moderato; unire la farina mescolando con la frusta ed amalgamare il composto.

Separatamente  scaldare il latte. Non appena caldo, versarlo nel roux (il composto di burro e farina) e continuare a mescolare.  Questo procedimento di riscaldamento eviterà la formazione di grumi. Salare, diminuire d'intensità il fuoco e cuocere per almeno quindici  minuti   mescolando affinché  la besciamella non si attacch.

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
12 gennaio 2012 4 12 /01 /gennaio /2012 19:45

 

Piatti-con-verdure 7176

 

 

 

Il titolo preannuncia una verdura ripiena e forse si pensa alla tradizionale ricetta di zucchine con carne.

Queste in foto sono delle zucchine saltate  con un ripieno di mozzarella, fettine di tacchino e.... zucchine.

Molto semplice e gradevoli.

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

7  zucchine grandi

2  mozzarelle vaccine

1  hg  di arrosto di petto di tacchino (va benissimo quello affettato in busta)

1  spicchio d'aglio

1  noce di burro per gli stampini

    olio extravergine d'oliva, sale e pepe.

 

 

In una padella antiaderente scaldate l'olio e metà spicchio d'aglio. Tagliate a rondelle 4 zucchine e saltatale velocemente in padella.  Lasciate cuocere per 8-10 minuti max e salate alla fine. Toglietele dalla padella e lasciatele raffreddare.

 

Nel frattempo avrete tagliato a dadini le altre 3 zucchine. Procedete allo stesso modo, saltandole in aglio e olio extraverigine.

Mentre le zucchine cuociono, tagliate a dadini la mozzarella, lasciatela scolare.  Tagliate anche a listarelle il petto di tacchino.

 

Prendete ora degli stampini da forno a vostra scelta, imburrateli leggermente, poi foderateli con le zucchine a rondelle. Adagiate sul fondo un poco di mozzarella, sopra di essa il tacchino, poi le zucchine a dadini, ancora mozzarella e chiudete con le zucchine a rondelle.

Mettete in forno per 10' minuti, giusto il tempo che la mozzarella possa rendersi filante e servite caldissime.

 

ENJOY!

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento
10 gennaio 2012 2 10 /01 /gennaio /2012 19:45

Piatti-con-verdure 7143

 

 

Le patate sono veramente un comfort food non indifferente e mi piace utilizzarle accostate ad altre verdure affinchè il contorno sia completo e addirittura possa costituire un solo piatto, infatti con l'aggiunta di formaggio ed il condimento usato per insaporirle, le considero anche un buon secondo.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

1      cavolo verza

1      cavolo nero

1      cavolo ricciuto

3      patate rosse grandi

2      spicchi d'aglio

1/2   cipolla rossa

1       noce di burro

100  gr di fontina

  50  gr di Parmigiano Reggiano 

         olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

 

Procedimento

 

In una capace pentola a bordi alti bollire 3 litri di acqua. Preparare i cavoli, togliendo le nervature e le foglie più esterne.

Tagliarli a listarelle ed aggiungerli all'acqua bollente leggermente salata e lasciar cuocere per 8 minuti, scolarli e passarli sotto acqua fredda.  Strizzarli e tenerli da parte.

 

Pelate ed affettate le patate a fettine sottili.  Lessatele partendo da acqua fredda per 10 minuti, scolatele e lasciatele raffreddare.

Non appena a temperatura ambiente, passatele in padella con una noce di burro e aglio.  Lasciate colorire da entambe i lati e poi toglietele dal fuoco.

 

Riprendete i cavoli e in una padella antiaderente oppure nel wok, scaldate l'olio con l'aglio e la metà cipolla rossa, versate i cavoli e lasciateli insaporire, salate, pepate e poi aggiungete una parte di patate, (tenete da parte le rondelle migliori per poter fare la millefoglie, se vi va), la fontina ed il Parmigiano. Lasciate che i formaggi si fondano e servite bollenti.

 

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Verdure
scrivi un commento

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

 

 

 

    

 

    

 

     

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2017

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca