Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
14 giugno 2012 4 14 /06 /giugno /2012 11:42

Paste-asciutte 8662

 

 

I  Paccheri sono proprio buoni, in tutte le salse, ricordano il sud, il mare, i pomodorini e il basilico.

Profumi e sapori d'estate, fra amici.   Questi proposti oggi sono una variante sul tema, usati a mo' di cannelloni, contengono un ripieno morbidissimo di zucchine.  Il basilico, immancabile, insaporisce l'olio e colora il piatto.

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

500 gr di paccheri

250 gr di ricotta o fiocchi di latte (a piacere)

     6 zucchine

     2 spicchi d'aglio

     3 cucchiai di pesto (anche pronto)

   70 gr di parmigiano reggiano

     2 cucchiai di pane grattugiato finissimo

     4 fettine di fontina o formaggio a fondere

        olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

 

Procedimento

 

In una pentola a bordi alti, fate bollire acqua leggermente salata e cuocetivi i paccheri al dente.

Scolateli e raffreddateli in acqua fredda.

Scaldate in una padella antiaderente l'olio, qualche foglia di basilico  e l'aglio. Tagliate le zucchine a rondelle e versatele in padella.  Lasciatele insaporire e rosolatele da entrambe i lati.  Salate solo a fine cottura,  10 minuti circa.

Toglietele dalla padella passatele al frullatore e lasciatele raffreddare.

Non appena fredde mischiatele alla ricotta con un paio di cucchiaiate di parmigiano. Regolate di pepe.

In una pirofila da forno,  stendete i tre cucchiai di pesto, adagiatevi sopra le fettine di formaggio a fondere, e poi distribuitevi in verticale i paccheri, a completa copertura della base della pirofila.  Ora, con l'ausilio di una siringa a bocchetta stellata, riempite i paccheri con il ripieno di zucchine fino all'orlo.

Distribuite su tutta la superficie il parmigiano e il pane grattugiato.

Irrorate con olio aromatizzato al basilico ed aglio, poi mettete in forno a 220° per 15 minuti.

Servite caldissimi, ancora sfrigolanti.

 

ENJOY !

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
3 giugno 2012 7 03 /06 /giugno /2012 14:04

Paste-asciutte 8604

 

 

 

 

Pastasciutta di domenica, perchè  fa festa ed è così buona!

Semplice da fare, molto appetitosa, decisamente nutriente può bastare solo quella e poi un piccolo dolce ed il pranzo è pronto in pochissimo tempo.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

320 gr di pasta all'uovo a spaghetti

3           zucchine

1          spicchio d'aglio

1          confezione di pomodori pelati

1          cucchiaio di soffritto misto

2          cucchiai abbondanti di ricotta fresca vaccina

            olio extravergine d'oliva, sale e pepe

            foglie di basilico per decorare

 

 

Procedimento

 

Lavate e tagliate le zucchine a rondelle.  In una pentola antiaderente scaldate l'olio e l'aglio. Fatevi rosolare le zucchine, cuocetele velocemente  e salatele alla fine.  Tenete da parte.

 

Preparate il sugo :  soffriggete le verdurine cipolla, carota, sedano, versatevi i pomodori pelati, salate e pepate e portate a cottura in 15-20 minuti max.

A cottura ultimata aggiungete la ricotta e poi per ultimo una parte di zucchine.

 

Lessate la pasta in acqua bollente e leggermente salata, scolatela e ripassatela in padella velocemente.

Servitela nei piatti decorando ancora con un po' di zucchini e qualche foglia di basilico.

 

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
19 maggio 2012 6 19 /05 /maggio /2012 13:45

Paste-asciutte 8476

 

 

Avete presente quei giorni in cui appena rientrati in casa vi mangereste qualsiasi cosa purchè pronta in due minuti,  e quei giorni in cui  la fame vi attanaglia e il cervello vi dice pasta, pizza, pane, gnocchi.......

Ebbene, oggi per me era un giorno così, avevo una fame che non ci vedevo - e nessuna voglia di aspettare.

Allora gnocchi - già pronti, si - non quelli fatti in casa , però rigorosamente bolliti in casa e conditi con un sughetto lampo di verdurine miste e pancetta affumicata.

Le erbe del balcone non potevano mancare a donare un tocco in più di colore, ma anche di sapore .

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

 

1     confezione di chicche-gnocchetti da 500 gr.

4     cucchiai di soffritto misto a dadini (carotine, sedano, cipolla)

5     cucchiate di dadini di carote, patate, piselli

300 gr di pancetta affumicata

        olio extravergine, sale e pepe q.b.

        timo, rosmarino,salvia a piacere.

        Parmigiano reggiano

 

 

Procedimento

 

In una padella antiaderente, scaldate l'olio con il soffritto misto. Aggiungete le verdurine e la pancetta affumicata e le erbe aromatiche.  Lasciate rosolare e prendere sapore a fiamma elevata, poi abbassate la fiamma e lasciate cuocere per 10 minuti.

Nel frattempo in una pentola a bordi alti, fate bollire l'acqua, versatevi gli gnocchi e lasciate che ritornino a galla.

Scolateli con l'aiuto di una schiumarola e versateli direttamente in padella, fateli saltare un paio di volte, spolverateli di parmigiano e distribuiteli nei piatti ancora fumanti decorando con qualche rametto di rosmarino e fogliolina di timo.

 

Divorate pure con estremo piacere!!!!

 

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
5 maggio 2012 6 05 /05 /maggio /2012 13:02

Paste-asciutte 8417

 

 

Le orecchiette le compro, non le so fare. Non ho mai provato e non conosco nessuno che le faccia a mano. Peccato! Magari Lucia, glielo dovrò chiedere, perchè sono un formato di pasta che amo molto; cuoce in un attimo e si adatta a molti sughi d'accompagnamento.

La ricetta di oggi è veloce ed inoltre abbastanza "primavero-estiva" sebbene le temperature ed il tempo metereologico, almeno da queste parti, non sembrano per niente tali.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

400 gr di orecchiette fresche

300 gr di pomodorini Pachino

    2  melanzane lunghe e strette

    2  spicchi d'aglio

    1  cucchiaino di capperi

    1  decina di foglie di basilico fresco

  60 gr di parmigiano reggiano

    1 spolverata di peperoncino in polvere

       Olio extravergine d'oliva, sale q.b.

 

 

Procedimento

 

Tagliate le melanzane a rondelle, disponetele su di una placca da forno ricoperta di carta da forno. Irroratele con un filo d'olio extravergine d'oliva e un pizzico di sale.  Infornate a 220° per 15 minuti, in ogni caso, non appena le vedrete dorare toglietele dal forno e tagliatele a listarelle. Tenete da parte.

In una pentola antiaderente scaldate l'olio, l'aglio, un paio di foglie di basilico ed il cucchiaio di capperi.  Aggiungete le melanzane a listarelle e poi i pomodorini tagliati a spicchietti.  Fate insaporire per bene, salate e pepate con peperoncino.  Tenete in caldo.

 

Lessate le orecchiette in abbondante acqua leggermente salata; cuociono velocemente se sono fresche, quindi attenzione alla loro consistenza.   Scolarle e passarle in padella con il sugo.  Saltarle un paio di volte e distribuirle sui piatti da portata. 

Decorare con foglioline di basilico fresco, una spolverata di parmigiano e volendo un filino d'olio fresco.

 

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
14 aprile 2012 6 14 /04 /aprile /2012 18:53

 

Paste-asciutte 8250

I pizzoccheri si sa sono un piatto strepitoso e la ricetta tipica è stata già eseguita e proposta nel blog l'anno scorso, ma oggi gli ingredienti a disposizione erano tre:  melanzane, pizzoccheri e salsiccia.

La pasta ruvida si è ben amalgamata al sapore pizzicarello delle melanzane e ancor di più a quello di una salsiccia aromatizzata al peperoncino. Sebbene l'insieme appaia visivamente poco armonico, il lato gustativo della questione era più che soddisfacente.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

320 gr di pizzoccheri

400 gr di salsiccia al peperoncino

2               melanzane

1               spicchio d'aglio

2               foglie di alloro

2               foglie di salvia

                 Parmigiano Reggiano a discrezione

                 olio extravergine d'oliva, sale q.b.

 

 

Procedimento

 

Affettate le melanzane per il senso della lunghezza. Ottenete delle fette dello stesso spessore che taglierete a loro volta a listarelle. In una larga padella antiaderente scaldate l'olio e l'aglio. Versate le melanzane, lasciate insaporire uniformemente e poi abbassate la fiamma e coprite con coperchio.  Lasciate brasare per 10 minuti controllando di tanto in tanto affinchè non si brucino, poi salate a fine cottura. Tenete in caldo.

 

Scaldate una padella antiaderente e disponete al suo interno la salsiccia priva del budello e sbriciolata. Aggiungete le foglie di alloro e coprite con coperchio. Lasciate sudare la salsiccia lentamente e fate in modo che cuocia rosolando nel suo grasso; tempo necessario 15 minuti

 

Nel frattempo fate bollire acqua leggermente salata, nella quale cuocerete i Pizzoccheri.

Non appena saranno cotti, scolarli mantenendo un mestolo della loro acqua di governo.

Versate nella padella delle melanzane, la salsiccia con tutto il suo grasso e i pizzoccheri.  Saltate in padella e se necessario aggiungete un goccino d'acqua di cottura.

Spolverate di  Parmigiano se desiderate, ma la pasta è già abbastanza saporita così.

 

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
7 aprile 2012 6 07 /04 /aprile /2012 14:25

Paste-asciutte 8188

 

 

Sul mio balcone ho vasi di piantine odorose :

 

- Origano

- Basilico

- Salvia

- Rosmarino

- Timo

- Coriandolo

- Alloro

 

Io non resisto alle nuove tenere verdi foglie e le adopero a profusione, perchè il loro profumo ed il loro colore è per me inebriante. Bastano solo loro a dare un tocco di diversità ad una pasta semplicissima come quella nella foto, se poi aggiungiamo zeste d'arancia, pinoli, aglio e cipolle di Tropea, beh allora......

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

320 gr di spaghetti nr. 5

     2 spicchi d'aglio

     1 manciatina di foglioline di : basilico, origano, salvia, coriandolo

     2 cipolle rosse di Tropea di media grandezza

     1 zeste di un'arancia

        olio extravergine d'oliva (siate generosi)

        sale e pepe q.b.

 70  gr di pecorino romano grattugiato.

 

 

Procedimento

 

Mettete a bollire l'acqua per la preparazione della pasta.

In una capace padella scaldate l'olio, l'aglio e una buona parte di foglioline; non appena rosolano, aggiungete le cipolle tagliate a fettine.  Lasciate imbiondire leggermente, salate ed eventualmente versate un paio di cucchiai di acqua bollente per ammorbidirle. Fate cuocere per 5 minuti, poi aggiungetei pinoli,  e solo alla fine, quando il liquido si sarà rappreso, le zeste di arancia.   Spegnete il fuoco, togliete l'aglio e tenete da parte.

 

Bollite la pasta, scolatela al dente,  ripassatela in padella con il sugo alle cipolle, servitela cosparsa di pecorino romano, foglioline fresche e una spolverata di pepe.

 

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
1 aprile 2012 7 01 /04 /aprile /2012 11:29

 

 

  Paste-asciutte 8118

 

 

 

Oggi Domenica delle Palme, 1^ Aprile, veramente primavera! C'è un bel sole caldo e un venticello niente male.  L'unica cosa che mi viene in mente e che ho in mente da ieri è di mangiare le bavette al limone! Le bavette erano finite e sono diventate "Bucatini al limone" .

Una pasta secondo me fresca, giusta per questa giornata.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

320 gr di bavette

     2 tuorli d'uovo

200 gr di ricotta fresca

     2 cucchiai di feta sbriciolata finemente

     1 le zeste di un limone intero

     1 il succo di mezzo limone

     1 cucchiaio di burro

     1 cucchiaio di foglioline di origano fresco

        pepe q.b.

 

 

 

Procedimento

 

Mettete a bollire 3 litri di acqua leggermente salata in una capace pentola

Preparate la salsa al limone, sbattendo i tuorli d'uovo, le zeste di limone e il relativo succo, un pizzichino di sale, pepe,

la ricotta e mescolate per bene.  Unite solo alla fine la feta sbriciolata. Assaggiate e regolate di pepe.

 

Nel frattempo lessate le bavette e cuocetele al dente.

Non appena cotte, scolatele tenendo da parte un poco dell'acqua di cottura.Versatele in una pirofila calda nella quale aggiungerete un cucchiaio di burro morbido che si scioglierà al contatto della pirofila e delle linguine calde.  Amalgamate per bene, affinchè le linguine ne risultino velate, poi aggiungete la salsa al limone e un goccino dell'acqua di governo nel caso la pasta risultasse troppo asciutta.

Spezzettate con le mani le foglioline di origano fresco e distribuitele sulla pasta calda, permettendo loro di esalare il loro profumo.

 

Servite immediatamente e  ENJOY!

 

 

 

 

 

 

 

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
10 marzo 2012 6 10 /03 /marzo /2012 19:59

Paste-asciutte 7910

 

 

Gnocchetti al gorgonzola, che non appena inserisci la forchetta e l'alzi vedi il formaggio che fila, il profumo che si espande e poi l'acquolina in bocca pronta a ricevere un morbidosissimo gnocchetto avvolto nello zola.  La crosticina è data dal fatto che ho passato la teglia sotto il grill con un pochino di Parmigiano.

Facile, veloce, goduriosa.....

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3-4 persone

 

600 gr di patate a pasta gialla

200 gr di farina bianca 00

     1 uovo

200 gr di Gorgonzola

100 gr di Asiago

  50 gr di Parmigiano Reggiano

                 Pepe e un goccino di latte

 

 

Procedimento

 

In una pentola a bordi alti  bollite le patate, preventivamente sbucciate e tagliate a spicchi per velocizzarne la cottura.

Disponete la farina in una terrina, apritela a fontana.

Ritorniamo alle patate: scolatele e passatele al passaverdura con i fori medi.

Fate cascare il passato al centro della fontana di farina. Lasciate intiepidire un attimo e poi incominciate ad amalgamare la farina alle patate usando una forchetta.  Aggiungete l'uovo e formate un impasto compatto ma morbido.

Infarinate le vostre mani e prelevate piccole quantità del composto. Fatene dei rotolini grandi come il dito medio da cui ricaverete dei tocchetti non più lunghi di 2 cm.

Fate bollire 2,5 litri di acqua in una pentola capace e al bollore versate i vostri gnocchi che volendo possono essere decorati facendoli passare sui rebbi di una forchetta, oppure su di una grattugia.

Versatene poco per volta affinché non si appiccichino fra di loro.

Preparate una pirofila da forno, accendete il forno a 220°.

Nel frattempo in una pentola antiaderente versate il Gorgonzola e l'Asiago spezzettati con un goccino di latte e fate sciogliere a fuoco bassissimo.

Attendete che vengano a galla gli gnocchi e poi scolateli e passateli direttamente nel formaggio.Niente burro, niente olio, solo formaggio.  Disponete gli  gnocchi conditi in una terrina da forno  e spolverateli con parmigiano .

Infornate e lasciate colorire per 10 minuti.

Servite bollenti.

 

ENJOY!

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
1 marzo 2012 4 01 /03 /marzo /2012 15:03

 

Paste-asciutte 7805

 

1^ Marzo, ricetta quasi primaverile:  spaghetti con barba di frati o agretti che dir si voglia.

Semplicissimo, ma l'unico neo sta nel fatto che gli agretti devono essere puliti con cura e talvolta quest'operazione può diventare veramente una ........barba.

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

320 gr di spaghetti nr. 5

700 gr di agretti

     3 spicchi d'aglio

        olio extravergine d'oliva

        sale e pepe q.b.

        Parmigiano Reggiano grattugiato a piacere

 

 

Come dicevo, pulire gli agretti, togliere le loro radici, sciacquarli molte volte, affinché tutte le impurità terrose siano tolte.

Preparare una pentola a bordi alti e bollite gli agretti in acqua bollente leggermente salata per solo 5' minuti, solo il tempo di una sbollentata. Scolate e sciacquare in acqua fredda.

 

Lessate gli spaghetti in acqua bollente e leggermente salata e mentre cuociono, passate in padella gli agretti.

Scaldate in una padella antiaderente abbondante olio, i 3 spicchi d'aglio schiacciati. Non appena rosolano, toglieteli affinchè non anneriscano e versatevi gli agretti.  Saltateli in padella un paio di volte, salate e tenete da parte.

 

Scolate gli spaghetti e versateli nella padella degli agretti, conditeli e serviteli con una spolverata di pepe ed a piacere una grattugiata di Parmigiano.

 

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
24 febbraio 2012 5 24 /02 /febbraio /2012 11:57

Paste-asciutte 7689

 

 

Il cavolo nero è spesso usato nelle minestre e famosissimo nella Ribollita toscana, ma accostato ad una pasta dona quel tocco di verde brillante che accoppiato al rosso dei pomodorini e al bicolore delle tagliatelle offrono una cromaticità invitante.

 

Facile, veloce, gustoso. Ecco la ricetta

 

 

Ingredienti per 4 persone

 

250 gr di Tagliatelle fresche paglia e fieno

2      cavoli neri

500 gr di pomodorini ciliegia

2      spicchi d'aglio

1      peperoncino rosso

        olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

1      cucchiaio di Pecorino grattugiato

 

 

Procedimento

 

Preparate il cavolo nero sfogliando la parte tenera delle foglie dal gambo. In pratica non ci devono essere gambi se non quelli più piccini.

Lavatelo e lessatelo in abbondante acqua bollente e leggermente salata.  La cottura dovrà essere  veloce, giusto il tempo di ammorbidirsi,  8 minuti max, poi scolatelo e passatelo in acqua fredda.

Tagliate i pomodorini a spicchietti e rosolateli in un tegame con aglio, salate e pepate q.b.  Anche in questo caso cottura velocissima, il tempo necessario affinchè l'olio s'insaporisca e colori, non più di 3-4 minuti.

 

In una pentola a bordi alti e capiente, lessate in abbondante acqua leggermente salata le tagliatelle.

Nel frattempo rosolate il cavolo in un tegame dove avrete versato olio, aglio e aggiunto peperoncino. Fate rosolare e insaporire il condimento, poi aggiungete il cavolo; salate e lasciatelo sul fuoco per 6  minuti

 

Impiattate nei piatti di servizio il cavolo, stendendolo come base.

Scolate le tagliatelle, passatele nel sugo dei pomodorini e posatele al centro del piatto. Decorate ancora con foglie di cavolo e una spolverata di pecorino.

 

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

 

 

 

    

 

    

 

     

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2017

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca