750 grammes
Tutti i nostri blog di cucina Segui questo blog Administration + Create my blog
21 aprile 2014 1 21 /04 /aprile /2014 19:36

Paste-asciutte 1005

 

 

 

 

E' un pasticcio leggero, senza besciamella, senza latte nelle galette ma con un gran sapore di verdure fresche saltate e insaporite con un poco di aglio.  Le galettes sono delle semplici crepes al grano saraceno, leggermente più rustiche rispetto alle nobili crespelle, hanno una consistenza maggiore e raccolgono meglio il condimento che generalmente è sempre di genere salato. Una ricetta di primavera, che in questi giorni latita un po'. Paste-asciutte 0750

 

Ingredienti per  4 persone

 

Galettes:

6       cucchiai di farina di grano saraceno

3       uova

360  cc di acqua tiepida

1       buccia di limone grattugiata

1       cucchiaino di basilico tritato

1       pizzico di sale

1       pizzico di zucchero

 

Verdure

3       zucchine grandi/lunghe

3       carote grandi/lunghe

4       carciofi

3       spicchi d'aglio

50     cc di vino bianco secco

1        limone

1        cucchiaio di basilico tritato

 

Crema

 

250 gr di ricotta fresca

250 gr di crescenza di capra

  50 gr di ricotta da grattugiare oppure grana padano

    1 mozzarella

 

olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

Sbattete le uova con un pochino di sale e zucchero, aggiungete la farina poco per volta ed anche l'acqua. Impastate fino ad ottenere una pastella liscia ed omogenea che lascerete riposare per almeno 30 minuti.

Nel frattempo pulite i carciofi dalle foglie esterne e dure, togliete la barbetta interna e tagliateli a spicchi, immergendoli in acqua leggermente acidulata con succo di limone.  Sbucciate le carote e tagliatele a tagliatelle con l'ausilio di un pela patate. Fate lo stesso con le zucchine.   Scaldate l'olio e l'aglio in  una padella antiaderente e versatevi le carote e le zucchne, cuocete in velocità e salate solo a fine cottura.  Nuovamente, scaldate olio e aglio in una padella antiaderente, versatevi i carciofi, salateli e irrorateli con il vino bianco e un pochino d'acqua. Cuoceteli a fuoco vivace coperti per almeno 10 minuti. Nel frattempo preparate la crema mescolando la ricotta fresca con la crescenza e la ricotta salata da grattugiare, un pizzico di sale un poco di basilico fresco tritato finemente, un poco d'olio  e un pizzico di pepe.

Preparate le crespelle riscaldando un tegamino antiaderente da 10 cm di diametro.  Ungetelo leggermente e cuocete una piccola quantità di composto per volta, facendolo aderire completamente alla base del tegame. Non appena la parte inferiore della crespella è cotta, rivoltatela sull'altro lato e cuocetela per altri 2 minuti.  Eseguite la stessa operazione fino a fine composto.   Prendete ora una teglia, versate sul fondo un cucchiaio di crema, adagiatevi le crespelle, poi le verdure, di nuovo la crema e mozzarella a dadini. Ripetete fino a completamento teglia.  Mettete in forno a 200 gradi per 10 minuti, giusto il tempo che il formaggio si scioglia e formi una crosticina dorata. Servite immediatamente e ....

ENJOY !

Condividi post
Repost0
27 marzo 2014 4 27 /03 /marzo /2014 15:50

Paste-asciutte 0929

Oggi non ho resistito ai pomodori e dopo un sacco di tempo ho deciso di farmi una pasta colorata e piena di sole. Vedremo solo domani il costo di questa scappatella culinaria in termini di allergia. Ma insomma, una volta tanto....

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

 

240  gr di spaghetti (quelli in foto sono di mais)

3       filetti di trota iridea

500  gr di pomodorini a grappolo

1       cucchiaio di concentrato di pomodoro

2       spicchi d'aglio

         basilico tritato a piacere

 

Procedimento

 

Arrostite i filetti di trota - salati e pepati - in una padella antiaderente con un poco di aglio ed olio.  Preparate i pomodori tagliandoli a spicchietti e in un'ulteriore padella fate un leggero soffritto con aglio, basilico a cui unirete il cucchiaio di concentrato di pomodoro e un pochino d'acqua bollente.  Portate il sughettino al bollore e versatevi gli spicchietti di pomodoro. Salate, pepate e non appena il sugo diventa "vivace" unite i filetti di trota a pezzetti e senza pelle. Lasciateli insaporire per pochi minuti e poi tenete in caldo.  In una pentola a bordi alti, scaldate acqua leggermente salata e una volta raggiunto il bollore, versate la pasta e cuocetela al dente.  Scolatela e versatela nella padella del sugo. Rosolate affinchè gli spaghetti prendano sapore e condite spolverando con basilico fresco.

ENJOY !

 

 

Condividi post
Repost0
15 marzo 2014 6 15 /03 /marzo /2014 14:18

Paste-asciutte 0900

 

Io non rinuncio, no non rinuncio alla pasta fatta in casa con un sapore gradevole anche se devo sperimentare farine alternative.  La sfoglia non è al massimo dell'elasticità, però si riesce a lavorare abbastanza facilmente ed il sapore è appagante davvero, forse un po' meno estetica della pappardella classica, ma stracciata e casereccia doc.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 2 persone

 

150 gr di farina di orzo

  50 gr di farina di avena

  50 gr di farina di riso glutinato

    1 uovo

    4 carciofi

    2 spicchi d'aglio

    1 limone

  50 cc di vino bianco secco

150 gr di pisellini primavera

    4 bacelli di fave fresche

       ricotta da grattugiare, ma non stagionata

       olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

Impastate le farine con l'olio, l'uovo e acqua tiepida fino ad ottenere un impasto abbastanza elastico; lasciatelo riposare per almeno 30 minuti avvolto in pellicola trasparente.

Pulite i carciofi dalle foglie esterne e barba interna, immergeteli in acqua leggermente acidulata con limone.  Preparate una pentola antiaderente nella quale verserete olio, aglio e dopo un breve soffritto, unirete i carciofi tagliati a spicchietti. Salateli subito e irrorateli con  vino bianco e un goccino d'acqua, coprite e portate a cottura in 10' circa.

In un'altra pentola cuocete i pisellini in poco olio e aglio.  Aprite i bacelli delle fave e tagliatele a metà.

Mettete a bollire dell'acqua in una pentola larga ed a bordi alti.  Prendete la sfoglia e tiratela fra due fogli di carta da forno sulla quale avrete precedentemente distribuito un poco di farina di riso.  Cercate di stenderla abbastanza sottile e ricavatene delle strisce irregolari.   Bollitele in acqua leggermente salata.  Scolatele su di un piatto di portata e formate un primo strato di pasta sul quale verserete un filo di olio crudo, un poco di carciofi e piselli, una grattugiata di ricotta fresca. Ripetete l'operazione per un ulteriore strato e servite immediatamente con una spolverata di pepe.

ENJOY

Condividi post
Repost0
24 febbraio 2014 1 24 /02 /febbraio /2014 17:51

Paste-asciutte 0859

 

Sono i tipici brutti, ma buoni.  Un sapore rusticissimo, ruvido che allo stesso tempo si ammorbidisce grazie alla zucca. Un profumo di salvia, rosmarino ed aglio, aglio e aglio sono il semplicissimo condimento.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 2 -3 persone

 

220 gr di purea di zucca

100 gr di ricotta vaccina light

100 gr di farina di grano saraceno

     1 uovo

     1 cucchiaino di soffritto misto

     3 spicchi d'aglio

     6 foglie di salvia

     1 rametto di rosmarino

        olio extravergine d'oliva, sale e pepe

        parmigiano reggiano a volontà oppure : ricotta salata da grattugiare

 

Procedimento

 

Sbucciate e pulite la zucca, tagliatela a dadini piccoli. In una padella antiaderente scaldate olio, soffritto, una foglia di salvia e unite la zucca, salate e pepate. Coprite con coperchio e lasciate cuocere per 5-6 minuti. Frullate il tutto - tranne la foglia di salvia. Lasciate raffreddare.

Riprendete la purea di zucca, aggiungete la ricotta, la farina di grano saraceno un pizzico di sale e l'uovo.  Impastate il tutto fino ad ottenere un composto morbido ma ben legato. Trasferitelo in un sac à poche senza beccuccio.

In una pentola a bordi alti scaldate abbondante acqua leggermente salata e al bollore lasciatevi cadere piccole quantità di composto che farete fuoriuscire dal sac à poche e che tagliarete con la lama di un coltello non seghettato.

Attendete che gli gnocchi ritornino a galla e trasferiteli in una padella molto ampia nella quale avrete scaldato olio, salvia, rosmarino ed aglio, aglio e aglio.

Lasciate che gli gnocchi s'insaporiscano e muoveteli solo attraverso colpi di pentola, niente cucchiai od altri arnesi, altrimenti si appiccicheranno fra loro.  Spolverate abbondantemente con parmigiano o ricotta salata e...

ENJOY

Condividi post
Repost0
10 febbraio 2014 1 10 /02 /febbraio /2014 18:01

Paste-asciutte-0784-copia-1.jpg

 

 

Piove, piove e piove ancora e allora?!?  Sole nel piatto, colore rosso, verde, giallo della pasta e sapore, sapore. Cosa c'è di meglio che guardare nel piatto anzichè dalla finestra con un cielo scuro, scuro?  Niente di più semplice e confortevole.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

 

240 gr di maccheroncini

200 gr di polpa di tacchino

200 gr di paté di olive verdi

1      cucchiaio di soffritto misto-cipolla,carote,sedano

2      cucchiai di estratto di pomodoro

10    olive verdi denocciolate

         vino bianco secco

         olio extravergine d'oliva, sale e pepe

 

Procedimento

 

In una pentola antiaderente scaldate l'olio, il soffritto, l'estratto di pomodoro, unite la carne macinata e il paté d'olive; fate insaporire e sfumate con un pochino di vino bianco. Salate e pepate e portate a cottura in pochi minuti. 

Fate bollire acqua leggermente salata e cuocete la pasta al dente.  Scolatela e conditela con il sugo, saltandola in padella e a fuoco vivace. Solo in ultimo, aggiungete le olive denocciolate e servite bollente con un giro di pepe.

ENJOY !

 

Condividi post
Repost0
27 gennaio 2014 1 27 /01 /gennaio /2014 17:28

Immagine 007

 

 

La semola, il grano, il kamut, il farro e tutti i cereali che finora abbiamo mangiato in quantità e con molto gusto, hanno dovuto essere soppiantati e sostituiti con il mais: meno nobile e meno duttile.  In ogni caso, eccovi una proposta "falsaria"  che vuole imitare, nei suoi limiti,  i tanto buoni gnocchi alla romana.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

 

600 gr di polenta

     1 carota grande

     1 zucchina grande

     2 spicchi d'aglio

  60  gr di caciottina di capra (o qualsiasi altro formaggio filante)

    1  kg di cime di rape

        olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

 

Procedimento

 

Pulite e lavate le cime di rape, lessatele brevemente - 7-8' minuti- in acqua leggermente salata. Scolatele e saltatele in padella con aglio e olio extravergine d'oliva, salate e tenete in caldo.

Tagliate dalla polenta 12 dischetti e disponeteli su una placca da forno rivestita di carta da forno.

Sbucciate la carota, grattugiatela finemente, così pure la zucchina.  In una padella antiaderente scaldate l'olio, l'aglio e non appena caldo, versate le verdure grattugiate.  Cuocete per 5' minuti, salate e pepate. Tenete da parte.

Tagliate la caciottina a dadini e componete gli gnocchi, prima uno strato di carote e zucchine, poi il formaggio.

Passateli al forno a 220^ per il tempo necessario a che il formaggio si sciolga un poco, poi serviteli adagiandoli su qualche foglia di cima di rapa.

ENJOY !

Condividi post
Repost0
25 gennaio 2014 6 25 /01 /gennaio /2014 17:47

Paste-asciutte 0720

 

 

Lentamente ci stiamo avvicinando a qualcosa di bello, saporito e commestibile, si!  La fantasia si sta riprendendo dopo lo shock iniziale del divieto di 1000 alimenti; adagio, adagio, lo so, ma che fare?

Questa pasta è buona per davvero, sebbene sia prodotta senza grano. Pazzesco e fantastico, perchè:

 

1-  non si appiccica

2-  non sa di colla

3-  si lavora bene

 

Ecco la ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

 

240 gr di spaghetti senza glutine (ma chi non ha problemi anche con)

     3 zucchine tonde cicciottelle

100 gr di fiori di zucca

     1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato

     1 cucchiaio di soffritto misto (sedano, carota, cipolla)

     2 spicchi d'aglio

     1 cucchiaio di basilico

     1 cucchiaino di curcuma+ 1 cucchiaio da aggiungere all'acqua della pasta    

200 gr di ricotta vaccina light

        olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

 

Procedimento

 

Lavare le zucchine, tagliare il loro coperchio e svuotarle della polpa da tenere da parte. In una casseruola a bordi alti, scaldare l'olio, l'aglio, il soffritto misto, un poco di basilico, aggiungere le zucchine svuotate e i loro coperchi, salare e pepare. Unire un poco d'acqua e fare stufare fino a cottura ancora croccante.

In una padella a parte, rosolare l'aglio, il soffritto misto, lo zenzero, un poco di basilico, la curcuma (il cucchiaino) e la polpa di zucchine e i fiori, puliti dai pistilli e gambi. Salare e pepare e portare a cottura in 6' minuti. Rimuoverle dal fuoco, frullarle e lasciarle raffreddare.  Riprenderle non appena a temperatura e aggiungere la ricotta, frullare per ottenere una crema omogenea.  In una pentola a bordi alti bollire l'acqua con un cucchiaio di curcuma ed un poco di sale, buttare la pasta e scolarla al dente. Condirla con la crema e disporla nelle zucchine tonde tenute in caldo.  Servire immediatamente con una spolverata di pepe.

ENJOY !

Condividi post
Repost0
1 gennaio 2014 3 01 /01 /gennaio /2014 17:16

Immagine 010

 

 

Innanzitutto :  Tanti Auguri!

E' la prima ricetta dell'anno, tagliatelle  alla farina di castagne e ragout bianco, un po' di pepe e l'immancabile parmigiano, ma cosa c'è di meglio per iniziare il pranzo del primo giorno dell'anno?

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

 

100 gr  di farina “00"
100 gr  di farina di castagne
     2 uova
        un pizzico di sale
1      bicchiere di acqua tiepida

200 gr di carne di manzo macinata

2      cucchiai di soffritto misto (sedano,carota, cipolla)

1      rametto di rosmarino

1      foglia di alloro

50   cc di vino rosso

100 cc di panna fresca

        olio extravergine, sale e pepe q.b.

        parmigiano reggiano

 

Mescolate assieme le due qualità di farina, le uova e il sale aggiungendo un pochino di acqua tiepida necessaria ad ottenere un impasto elastico. Riponete la pasta a riposo per 30' minuti avvolta in pellicola trasparente.

Nel frattempo preparate il ragout : in una padella antiaderente scaldate l'olio, il soffritto, l'alloro e il rosmarino. Aggiungete la carne, fate rosolare per bene e bagnate con il vino rosso. Lasciatelo evaporare e poi salate e pepate, portate a cottura eventualmente aggiungendo un goccino di acqua bollente.

Riprendete la pasta  e tiratela con il matterello formando delle tagliatelle spesse circa 1 cm.  Portate ad ebollizione abbondante acqua leggermente salata e cuocetevi le tagliatelle per 7/8 minuti circa. Scolate la pasta e versatela nel tegame del ragout, lasciatela insaporire e poi unite la panna e il parmigiano.  Mescolate il tutto e servitele caldissime con una spolverata di pepe.

ENJOY !


Condividi post
Repost0
15 dicembre 2013 7 15 /12 /dicembre /2013 19:39

Immagine 003

 

Di una facilità e velocità estrema, questi spaghettini di soya si cuociono veramente in 3' minuti, però bisogna che:

 

1-  piaccia una certa viscosità

2-  avere una fame moderata

3-  avere pazienza perchè fare i "cinesi" con le bacchette è impresa titanica.

 

A parte gli scherzi, questi spaghettini sono una buona soluzione per un salva pranzo dell'ultimo minuto.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 2 persone

 

140 gr  di spaghettini di soya

2           carote

1           porro

1           zucchina

2           cucchiaiate di pisellini primavera

             soya

1           caprino (a piacere)

             olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

Preparate le verdure:  lavate e pelate le carote, tagliatele a tagliatelle oppure a julienne sottilissime, così pure per le zucchine ed il porro che dovrà essere tagliato a liste e non a rondelle. 

Disponete il wok sul fuoco, versate un poco d'olio, lasciatelo scaldare e poi unite i porri, i piselli, lasciate insaporire e saltate velocemente, poi aggiungete le carote e le zucchine.  Cuocete a fuoco vivace per pochi minuti, giusto il tempo che le verdure s'insaporiscano e salate poco.  Tenete da parte.

In una padella a bordi alti fate bollire abbondante acqua leggermente salata. Spegnete al bollore e immergete gli spaghettini che lascerete a "mollo" per 3' minuti.  Scolateli e passateli nel wok a fuoco vivace, condite con soya a piacere e servite immediatamente.

In considerazione del fatto che la mediterraneità ci lascia sempre lo zampino, se vi fa piacere potreste aggiungere una pallina di caprino a decorazione del piatto. Posto in cima agli spaghetti, sarà una piacevole scioglievolezza.

ENJOY !

Condividi post
Repost0
8 agosto 2013 4 08 /08 /agosto /2013 11:49

Paste-asciutte 0070

 

Un'altra idea un po' ingannevole per far mangiare ai bambini e non solo la verdura?  Il pesto, ma di spinaci... dolci perchè amalgamati con della panna fresca e caprini morbidi, un poco di Parmigiano e...

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

320 gr di spaghetti nr. 5

750 gr di spinaci (anche surgelati)

100 gr di panna fresca

1      caprino di latte vaccino

1      cucchiaio di ricotta fresca

1      spicchio d'aglio

5      foglie di basilico

        Parmigiano reggiano a piacere

        Olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

In una padella antiaderente rosolate l'olio e l'aglio, non appena l'olio sarà insaporito, versate gli spinaci, salateli e fateli cuocere coperti per 10 minuti, trascorsi i quali li passerete al mixer aggiungendovi le foglie di basilico, la panna fresca, metà caprino, la ricotta e il parmigiano.  Frullate il tutto, assaggiate ed a piacere unite il resto del caprino, un po' di pepe e rimettete il tutto in padella.  Lasciate cuocere a fuoco bassissimo giusto il tempo di cottura degli spaghetti che scolerete al dente e passerete nella crema di spinaci.  Servite immediatamente con ulteriore pepe a mulinello e se voleste con l'aggiunta di pinoli tostati.

ENJOY !

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2021

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca