Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
22 maggio 2011 7 22 /05 /maggio /2011 20:19

Paste-asciutte 3883

 

 

Che dire di questi fantastici colori. Niente, mi piacciono e basta.

Il nero è elegante anche se sporcato dal rosso del sugo che è lavorato più o meno come una bisque, ma senza cognac. Diciamo che il gusto rimane mediterraneo-provenzale.

Un buon piatto per la domenica.

Eccovi la ricetta:

 

Ingredienti per 4 persone

 

Per la pasta

300 gr di farina  00

3           uova

2           sacchettini d'inchiostro di nero di seppia

 

Per il sugo-bisque

Bisque è una salsa di crostacei, o meglio eseguita con i carapaci dei crostacei, cognac ed altri ingredienti.  Il sugo invece proposto è un sugo mediterraneo, insaporito dai carapaci dei gamberetti e non sfumato con alcool.

 

500 gr  di pelati

3           spicchi d'aglio

4           foglie di basilico

1           punta di pasta di harissa

400 gr di mazzancolle con i loro carapaci

             olio extravergine d'oliva

             sale q.b.

 

 

In una bacinella miscelare la farina, le uova e l'inchiostro, lavorare con una forchetta fino a che l'impasto non abbia preso forma, poi impastare velocemente e con forza fino ad ottenere una palla liscia, omogenea e nera. Avvolgetela in pellicola trasparente e riponetela in frigorifero per 30'.

 

Nel frattempo preparare il sugo.

Versare i gamberi in un pentolino con acqua fredda e portare l'acqua al bollore. Scolare i gamberi e sbucciarli. Tenere sia le teste che i carapaci puliti da eventuali residui intestinali.  Pulire poi i gamberetti del loro filetto con l'ausilio di uno stuzzicadenti.

In una pentola antiaderente scaldare l'olio, l'aglio, gli odori, l'harissa; versarvi i pelati, i gusci e le teste dei gamberi. Salare e lasciar cuocere per 15' minuti.  Non appena il sugo si sarà ridotto ed i carapaci e le teste avranno lasciato tutto il sapore del mare nel pomodoro, passarlo completamente al passaverdura a fori piccoli, pelati, teste e gusci  compresi.

Il passato ottenuto sarà la vostra salsa bisque che rimetterete in padella insieme ai gamberetti puliti che dovranno insaporirsi ed incorporarsi al sugo in attesa dei tagliolini.

 

 

A sugo pronto, prendete la pasta, tiratela in sfoglie sottili e con l'aiuto di una macchina da pasta Imperia, tagliate dei tagliolini che andrete immediatamente a cuocere in abbondante acqua salata. Per evitare che i tagliolini si appiccichino fra loro, non appena  immersi in acqua, creare con un forchettone un vortice continuo, in modo che la pasta continui a girare e non si attacchi.

La cottura sarà di pochi minuti, in quanto essendo pasta fresca e sottile, basta proprio una scottata.

Scolare i tagliolini conservando parte dell'acqua di governo.   Versateli nel sugo ed insaporite.

Servire caldi con un paio di foglie di basilico come decorazione, oppure con una girandola di gamberetti.

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
5 maggio 2011 4 05 /05 /maggio /2011 20:30

Paste-asciutte 3750

 

 

 

Avevo a disposizione ancora del salmone fresco e voglia di pasta.

Ho pensato alla più semplice delle combinazioni e quindi :  "spaghetti, pomodoro, basilico e .. salmone.

Piatto unico, veloce, nutriente e divorabile in pochi minuti, dipende dalla fame!

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

250 gr di salmone fresco

2      spicchi d'aglio

1      scalogno piccolo

1      rametto di timo

6      foglie di basilico

320 gr di spaghetti nr. 5

1      scatola di pomodori pelati

        olio extravergine d'olive

        sale e pepe q.b.

        acqua per bollire la pasta

 

 

Procedimento

 

Sciacquare il salmone sotto acqua corrente, togliere la pelle e le eventuali spine centrali con l'ausilio di una pinzetta.

Tagliarlo a quadratini di uguale misura. In una padella antiaderente, scaldare l'olio, l'aglio ed il timo, versarvi i quadratini di salmone e cuocerli a fiamma altissima per 5' minuti, salare e pepare. Togliere dal fuoco la padella e scolare il salmone.  Tenere in caldo su piatto di servizio.

 

 

Nel frattempo preparare il sugo.  In una padella antiaderente, scaldare l'olio, l'aglio, lo scalogno, due foglie di basilico. Non appena l'olio s'insaporisce, versarvi i pelati, salare e pepare e lasciar cuocere per 15', comunque fino a riduzione del liquido.

A cottura ultimata, aggiungere il salmone e mescolare con cautela per evitare che il pesce si rompa.

 

Preparare una pentola piena d'acqua, metterla sul fuoco ed attendere il bollore, salare e versarvi gli spaghetti che dovranno essere cotti al dente.

Scolarli e passarli nella padella con il sugo.  Tagliare a julienne le rimanenti foglie di basilico, versarle sulla pasta. Servire immediatamente.

 

ENJOY

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
13 aprile 2011 3 13 /04 /aprile /2011 20:59

Paste-asciutte 3411

 

 

Le crespelle che preparo normalmente sono di diametro ridotto, "tout en bouche".

Le preparo piccole perchè così ne risultano in numero molto maggiore e le posso utilizzare in diversi modi, sia salate che dolci.

Il mio  padellino antiaderente  ha un diametro di 11 cm e con le dosi indicate di seguito si ottengono circa 20 crépes.

Il ripieno è croccante, ma con un cuore morbido ed il condimento è un sughetto semplice di pomodoro pelato, tenuto appositamente rustico.

Questa volta non ho eseguito nessuna operazione tattica della serie:" incidire la buccia.....etc etc." qualche volta si può anche evitare.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 20 crespelle ca.

 

300 cc di latte

3           uova intere

3           cucchiai colmi di farina

1           pizzico di sale

 

 

1          scatola di pelati

1          cucchiaio di trito di soffritto (cipolla, sedano, carota)

            olio extra vergine d'oliva

            sale e pepe q.b.

200gr di pancetta affumicata

400gr di asparagi

 

  • 50 g di burro
  • 50 g di farina 
  • 500 cl di latte
  • 1 pizzico di noce moscata
  • sale 
  • pepe

 

 

Procedimento per le crespelle

 

In una bacinella a bordi alti, rompere le uova intere e sbatterle leggermente con un pizzico di sale.

In un'altra bacinella a bordi alti, amalgamare la farina al latte usando una frusta per evitare la formazione di grumi.

Non appena la pastella si uniformerà, aggiungere le uova sbattute e sempre usando la frusta, mischiare i due elementi.

Coprire con pellicola trasparente e mettere in frigorifero a riposare per almeno un'ora.

 

 Nel frattempo, pulire gli asparagi delle loro basi e filamenti, bollirli in abbondante acqua bollente e leggermente salata.

Cuocere per 12' minuti, scolare e passare sotto acqua fredda.

Tenere da parte.

 

Scaldare un tegame antiaderente e versarvi la pancetta. Farla rosolare dolcemente fino a che non diventi croccante.

Scolarla e tenerla in caldo.  Nello stesso tegamino far saltare con pochissimo olio le punte d'asparagi e non appena insaporite (5' minuti al massimo) mischiarle alla pancetta.

 

 

Procedimento per la besciamella

In un pentolino lasciare fondere il burro a fuoco moderato; unire la farina mescolando con la frusta ed amalgamare il composto.

Separatamente  scaldare il latte. Non appena caldo, versarlo nel roux (il composto di burro e farina) e continuare a mescolare.  Questo procedimento di riscaldamento eviterà la formazione di grumi. Salare, diminuire d'intensità il fuoco e cuocere per almeno quindici  minuti   mescolando affinché  la besciamella non si attacchi

 

Procedimento per le crespelle

Scaldare il padellino leggermente imburrato, versarvi un mestolino di composto e con la rotazione del polso, ruotare il tegamino affinche la pastella si distenda su tutta la superficie dello stesso.

Cuocere a fuoco moderato la crespella, prima da un lato e poi dall'altro. La cottura richiede pochi minuti per parte. In ogni caso ci si accorge che un lato è pronto, non appena si forma una leggera crosticina al bordo.

Togliere la crespella cotta e adagiarla su carta da forno. Procedere allo stesso modo fino ad esaurimento pastella, intervallando un pezzettino di carta da forno fra ogni crespella cotta, al fine di evitare l'incollamento di ciascuna.

 

Procedimento per il sugo

In una padella antiaderente, soffriggere l'olio con il trito di carota, cipolla e sedano.

Aggiungere i pelati, salare e pepare e cuocere a fuoco moderato per 15' minuti.

 

Farcitura delle crespelle

Distribuire un cucchiaio di besciamella su ogni singola crespella. Aggiungere un cucchiaino di pancetta e due punte di asparagi a crépe.

Arrotolare come fossero dei piccoli cannelloni ed adagiarli in una pirofila leggermente imburrata.

Versare sopra le crespelle il sugo ed una spolverata di formaggio parmigiano grattugiato.

 

Servire bollenti.

ENJOY!

 

 

 

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
5 aprile 2011 2 05 /04 /aprile /2011 15:01

Copia di IMG 3090

 

 

Una ricetta sbrigativa, semplice, ma di buon effetto cromatico.

I tagliolini sono stati acquistati da Alberto, della serie "visti, piaciuti e comprati".  Io ho eseguito il resto della composizione.

 

 

La ricetta

Ingredienti per 4 persone

 

250 gr di tagliolini all'uovo

500 gr di foglie di spinaci novelli (le foglioline per gli spinaci in insalata)

70   gr di robiola

2              spicchi  d'aglio

4               pomodori ramati

2               mozzarelle

                 sale - pepe - olio extravergine q.b.

                 peperoncino a piacere

 

 

Procedimento

In una pentola antiaderente scaldare l'olio e l'aglio, versarvi le foglie di spinaci, salare e coprire immediatamente.

Il sale ed il vapore permetteranno la cottura delle foglie senza doverle sbollentare in precedenza.

Cuocere per 4' minuti.   Versare il contenuto in una bacinella e lasciar raffreddare.

Non appena gli spinaci saranno freddi, aggiungere la robiola e tramite un frullatore ad immersione, frullare i due ingredienti.  Il risultato sarà una cremina densa, verde.  La crema in ogni caso dovrà essere riscaldata brevissimamente prima dell'uso.

 

Incidere i pomodori, sbollentarli in acqua bollente e subito disporli in acqua fredda per agevolare la rimozione della pelle.  Togliere semi e filamenti.  Tagliare a dadini.

Scaldare in una padella olio, aglio e peperoncino.  Non appena l'olio si sarà aromatizzato, versarlo sui pomodori che saranno stati precedentemente salati.

 

In una capace pentola bollire i tagliolini.  A cottura ultimata, scolarli e condirli con i pomodori e l'olio aromatizzato al peperoncino.

Distribuire sui piatti un cucchiaio abbondante di crema agli spinaci, disporvi i tagliolini, decorare con i pezzettini di pomodoro e di mozzarella (preventivamente tagliata a dadini e scolata), nonché con una spolverata di pepe.

 

 

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
27 marzo 2011 7 27 /03 /marzo /2011 18:40

 

IMG 2968 (2)

 

 

 

Giornata di pioggerellina inglese, scoperto virus di enorme gravità nel computer e credo che per un po' di giorni avrò dei problemi di comunicazione, quindi che fare..... due spaghi seppie e vongole!

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

320 gr di spaghetti

250 gr di seppioline

150 gr di vongole sgusciate

1           cucchiaio di prezzemolo

2           spicchi d'aglio

1           bicchiere di vino bianco

             sale e pepe q.b.

             olio extravergine d'oliva

 

 

Procedimento

 

Dividere i riccioli di seppia dal corpo.  In una pentola antiaderente scaldare l'olio e l'aglio e versare i riccioli.

Lasciare insaporire, salare e sfumare con il vino bianco. Far cuocere per 35-40 minuti.

Tagliare a listarelle il corpo delle seppioline e saltarli per 2 minuti in una pentola con olio ed aglio.

Non appena i riccioli saranno pronti, aggiungere le listarelle di seppie e le vongole. Amalgamare il tutto e pepare.

 

Lessare in acqua bollente e salata gli spaghetti, cuocerli al dente e scolarli.

Versarli nella pentola del sugo, farli insaporire ed impiattare cospargendo un cucchiaio di prezzemolo.

 

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
14 marzo 2011 1 14 /03 /marzo /2011 21:42

IMG 2639 (2)

 

 

Partendo dal presupposto che in questo blog si parla di  "Home Cooking", per meglio dire di cucina casalinga, perchè non pubblicare una pasta quotidiana che ha un buon sapore e che tutti saprebbero riprodurre?

Avevo voglia di qualcosa di ruvido e non volevo usare, per niente,  cipolla ed aglio.

Insomma niente soffritto con bulbose.

Allora, ho pensato di utilizzare la pancetta affumicata da contrastare con un fresco croccante, il sedano e da colorare con il pomodoro.

Una spolverata di ricotta salata e pepe.  Una pasta sciué-sciué!

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

320 gr di farfalle integrali

100 gr di pancetta affumicata

    1  cuore di sedano

    4  pomodori ramati

        olio extra vergine d'oliva

        sale e pepe q.b.

 

 

Procedimento:

 

Incidere i pomodori ed immergerli in acqua bollente per pochi minuti. Trasferirli immediatamente in acqua fredda e pelarli.  Togliere semi e filamenti e tagliare a dadini.

Pulire il sedano e tagliarlo a dadini.

In una pentola antiaderente, versare l'olio lasciandolo scaldare un poco e poi soffriggere la pancetta. Non appena dorata, aggiungere il sedano ed il pomodoro.  Salare, pepare e lasciare insaporire velocemente, affinché il pomodoro non si disfi.

 

Portare a bollore l'acqua ed immergervi le farfalle. Cuocerle per 10' minuti, scolarle e versarle nella pentola del sugo.

Saltare la pasta con il sugo, eventualmente aggiungere un cucchiaio di acqua di cottura della pasta per legare l'insieme.

Impiattare la pasta e grattugiarvi sopra ricotta salata. Pepare e servire caldissimo.

 

 

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

 

 

 

    

 

    

 

     

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2017

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca