Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
26 marzo 2012 1 26 /03 /marzo /2012 12:12

Pane-pizze-focacce 8092

 

La marmellata ve la ricordate? Si è quella di fragole eseguita un po' di giorni fa. Il miele è il millefiori e lo fanno le api. Il burro è del supermercato, così pure l'uva. Il tea è il mio preferito ai frutti di bosco, il pane però è il mio.

Sono andata due settimane fa da un panettiere molto speciale che si trova a 6 km da casa mia e dopo averlo quasi svaligiato avendo comprato tutti i tipi di pane che lui esegue, ho chiesto se mi desse anche del lievito madre.

Me ne ha regalato un paio di etti e io l'ho portato a casa e riposto in frigorifero.  Un giorno si ed uno no, l'ho accudito come un bebè dandogli nuovo cibo  - un cucchiaio abbondante di farina nuova - e da bere - un poco di acqua fresca-.

Il lievito madre si è conservato benissimo e ieri ho deciso di usarne una parte per fare il pane del mattino.

Il profumo è completamente diverso dal pane lievitato con soluzione alcoolica -come ad esempio il lievito di birra - . La crosticina è molto croccante e l'interno morbido e abbastanza alveolato.

Abbiamo cominciato la giornata con il profumo del pane che c'è di meglio?

 

La ricetta

 

Ingredienti per 2 baguette da 560gr l'una

 

600 gr di farina bianca 00 meglio se bio

200 gr di lievito madre

400-500 cc di acqua fresca

     1 pizzico di sale ( a me il pane non piace salatissimo)

   30 cc di olio extravergine d'oliva

     1 pizzico di zucchero

 

Procedimento

 

La sera prima:

Versate la farina in una grande bacinella, distribuite al centro il lievito madre, l'olio, il pizzico di sale e quello di zucchero.

Aggiungete acqua poco per volta e ottenete un impasto morbido, liscio ed elastico.

Riponete la palla ottenuta incisa a croce in una bacinella coperta da pellicola trasparente affinchè non secchi in superficie durante la lievitazione.

Ponete l'impasto  a lievitare nel forno spento.  Lasciatelo tutta la notte.

Al mattino successivo, prendete l'impasto, dividetelo e stendetelo in due rettangoli.  Arrotolateli su se stessi separatamente poneteli su di una placca da forno a lievitare per ancora una buona mezz'ora.

Scaldate il forno a 220° e trascorso l'ultimo tempo di lievitazione, infornate e lasciate cuocere per 45-50 minuti.

Sfornate e lasciate raffreddare.

Buona colazione.

 

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pane-pizze-focacce
scrivi un commento
18 marzo 2012 7 18 /03 /marzo /2012 13:19

DSCN0083

 

 

E' una corona di pane per far subito festa. Adattissima al trasporto, è eccezionale per gli imminenti pic-nic.  Lo so è una fissa per me il pic-nic.  Non appena arriva un raggio di sole, non importa IL dove, ma importa il come, io organizzo un pic-nic. Lo stare all'aria aperta, sotto un sole primaverile, in riva al mare, su un prato, sul balcone va sempre bene purchè ci sia cibo da pizzicare senza impegno.

Questo è un pane meraviglioso, contiene un segreto e un sapore in più, la crosticina è croccante e l'interno morbidoso.

L'esecuzione più che facile, solo un pochino più lunga di una pizza.

 

La ricetta

 

Ingredienti per una corona di pane

 

500 gr di farina bianca 00 bio.

1          bustina di lievito di birra disidratato

2          cucchiaini d'olio

1          pizzico di sale

1          pizzico di zucchero

450 cc di acqua

 

200     gr di prosciutto cotto a dadini

200     gr di formaggio tipo fontina a dadini

50       gr di olive verdi denocciolate e tagliate a rondelline

  5       pomodorini ciliegia tagliati a dadini

  3       foglie di basilico

           olio extravergine d'oliva q.b.

 

 

Procedimento

 

Setacciate la farina. Aggiungete il sale, lo zucchero, un cucchiaino di olio, il lievito di birra e l'acqua poco per volta. Impastate ed aggiungete il resto dell'acqua nella quantità voluta dalla vostra farina.

Lavorate la pasta per 10 minuti fino ad ottenere una palla elastica e liscia.

Ponete a lievitare per almeno 30'-40' minuti, ma più tempo lievita e meglio è.

Riprendete la pasta lievitata, stendentela in un rettangolo e dividetela in tanti quadrati da 4 x 4 cm.

Preparate una teglia da forno per ciambelle e ungetela con olio extravergine d'oliva.

Farcite ogni quadratino con un paio di quadratini di prosciutto, di formaggio, pomodori e olive. Chiudeteli avvicinando tutti gli ahgoli al centro e formando così un fagottino rotondo.

Disponete una prima fila base nella tortiera e poi proseguite con il resto dei quadrati.  Dovrebbero formarsi 3 file.

Rimettete la teglia in forno -spento- e lasciate lievitare almeno per 1 -ora.

Trascorso questo secondo tempo di lievitazione, togliete la teglia dal forno , accendetelo e portatelo a temperatura 220°.  Infornate e lasciate cuocere per 35-40' minuti.

Sfornate e.......

 

ENJOY!

 

 

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pane-pizze-focacce
scrivi un commento
9 marzo 2012 5 09 /03 /marzo /2012 14:34

Pane-pizze-focacce 7904

 

 

Oggi niente tempo nè per cucinare nè per stare sul blog.  Ma qualcosa si deve pur mangiare e avendo i minuti contati, ho cucinato solo dei carciofi e composto un panino con un ottimo prosciutto di Parma e........

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 2 panini

 

100  gr di Prosciutto di Parma

     2  panini tipo francese

400  gr di carciofi

     2  spicchi d'aglio

150  gr di formaggio Philadelphia

   50 cc di vino bianco

         olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

1       succo di limone

 

 

Procedimento

 

Preparate i carciofi, togliete le foglie più dure e la barbetta interna. Tagliateli a spicchietti e lasciateli in acqua fredda a cui avrete aggiunto succo di limone per evitare la loro ossidazione.

In una padella antiadrente, scaldate l'olio e l'aglio versate i carciofi scolati dalla loro acqua, salate subito e irrorate con il vino. Lasciate sfumare e coprite con coperchio.  Cuocete per 10 minuti.

A cottura ultimata prelevate un paio di cucchiai di carciofi e metteteli nel mixer. Frullate velocemente e lasciate raffreddare.  Non appena i carciofi saranno freddi, aggiungete il formaggio, rimixate e mescolate la crema ottenuta con un pochino di pepe.

 

Tagliate il pane croccante e spalmatelo con la crema, adagiatevi sopra le fette di Parma e poi i carciofi a spicchietti. Ancora un poco di crema e ricoprite con il pane.

 

ENJOY  !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pane-pizze-focacce
scrivi un commento
5 marzo 2012 1 05 /03 /marzo /2012 20:47

Pane-pizze-focacce 7851

 

 

Avete presente la spiaggia della Liguria, il suo splendido mare e le sue ghiottissime focacce e pizze? Si? Anch'io.

La focaccia e la pizza a Genova e in generale in Liguria sono qualcosa di irresistibile.

A parte il profumo che già alle 7.00 del mattino inebria le strade, alle 11.00 proprio non ce la si fa a non comprarne almeno un pezzo e a mangiarselo in riva al mare.

Oggi è stata una giornata fredda e piovosa e allora tutto il sole mancante l'ho messo nella pizza.  Il pomodoro non è una semplice pummarola fresca, bensì un sugo che viene cotto separatamente e poi steso sulla pasta di pane.

Saporitissima, gustosa, ma cosa c'è di più semplice e buono di così!

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per una pizza come foto

 

100 gr di farina integrale

400 gr di farina bianca 00

1          bustina di lievito di birra disidratato

2          cucchiaini d'olio

1          pizzico di sale

1          pizzico di zucchero

450 cc di acqua

 

2          cucchiai di soffritto misto

1          spicchio d'aglio

2          confezioni di pomodori pelati da 400 gr.

            olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

1          scatoletta di acciughe 40 gr.

            olive nere per decorazione

            foglie di basilico a volontà

 

Procedimento

 

Miscelate e setacciate le farine. Aggiungete il sale, lo zucchero, un cucchiaino di olio, il lievito di birra e l'acqua poco per volta. Impastate ed aggiungete l'acqua nella quantità voluta dalla vostra farina ( come ho già detto in precedenza la quantità di liquido dipende dalla capacità di assorbimento dello stesso da parte della farina).

Lavorate la pasta per 10 minuti fino ad ottenere una palla elastica e liscia.

Ponete a lievitare per almeno 30'-40' minuti, ma più tempo lievita e meglio è.

 

Preparate il sugo. In una padella antiaderente scaldate l'olio, l'aglio e il soffritto misto. Aggiungete i pelati, un paio di foglie di basilico, salate e pepate.

Portate a cottura in 15' minuti. Fate in modo che il sugo risulti molto asciutto e concentrato. Passatelo al mixer e filtratelo da eventuali impurità (tipo bucce o semini).

Tenete da parte.

 

 

Pre-riscaldate il forno a 220°.

 

Riprendete l'impasto e stendetelo dandogli forma circolare con uno spessore di due centimetri.  In pratica fate una base di pizza sulla quale stenderete il sugo ormai freddo. 

Decorate la pizza con filetti di acciughe e olive nere.

Infornate e cuocete per 30-35 minuti.  Servite decorando con foglie di basilico fresco.

 

 

ENJOY!

 

 

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pane-pizze-focacce
scrivi un commento
3 marzo 2012 6 03 /03 /marzo /2012 14:55

Pane-pizze-focacce 7809

 

 

Veramente il cotechino poteva essere mangiato anche così com'era, vista la presenza degli spinaci nel rotolo, ma i cavoletti erano in frigorifero e da un po' mi fissavano, indi per cui: " m'hai provocato?  Adesso te divoro!".

In fondo il cavoletto è giusto che ci sia, soprattutto perchè è stato cotto in agrodolce e serve a pulire il palato dall'untuosità godereccia del cotechino, inoltre sono veramente degli ortaggi a dir poco perfetti, anzi piùccheperfetti esteticamente parlando.

Ma bando alle ciance, ecco la ricetta

 

 

Ingredienti per 3-4 persone

 

1   cotechino precotto

1   confezione di cavoletti di Bruxelles 

4   fette di formaggio a fondere tipo Fontina

700 gr di spinaci

 

100 gr di farina integrale

400 gr di farina bianca 00

1          bustina di lievito di birra disidratato

2          cucchiaini d'olio

1          pizzico di sale

1          pizzico di zucchero

450 cc di acqua

3          spicchi d'aglio

1          cucchiaio abbondante di aceto di mele

1          mezzo cucchiaio di zucchero

             olio extravergine e sale q.b.

 

 

Procedimento

 

Miscelate e setacciate le farine. Aggiungete il sale, lo zucchero, un cucchiaino di olio, il lievito di birra e l'acqua poco per volta. Impastate ed aggiungete l'acqua nella quantità voluta dalla vostra farina ( come ho già detto in precedenza la quantità di liquido dipende dalla capacità di assorbimento dello stesso da parte della farina).

Lavorate la pasta per 10 minuti fino ad ottenere una palla elastica e liscia.

Ponete a lievitare per almeno 30'-40' minuti, ma più tempo lievita e meglio è.

 

Nel frattempo lessate il cotechino come da indicazioni sulla confezione. Di solito si tratta d'immergere la busta sigillata in abbondante acqua fredda e di lasciarla sobbollire per almeno 35-40 minuti.  Trascorso questo tempo, aprite la busta, scolate il cotechino dal liquido di governo e toglietegli la cotenna.  Lasciate raffreddare.

 

Lavate bene gli spinaci, togliete le parti coriacee e cuoceteli direttamente in padella con olio e aglio. Salate subito e coprite affinchè rilascino la loro acqua e cuociano rapidamente.   Non appena si ammorbidiscono, spegnete il fornello e lasciateli raffreddare.

 

Pre-riscaldate il forno a 220°.

 

Riprendete l'impasto e stendetelo dandogli forma circolare con uno spessore di due centimetri.  In pratica fate una base di pizza sulla quale stenderete gli spinaci sminuzzati.  Adagiate su di essi due fette di formaggio e sopra a loro, il cotechino.  Di nuovo sopra il cotechino una fetta di formaggio e di nuovo gli spinaci.

Avvolgete il cotechino con la pasta di pane, formate un salsicciotto e chiudete bene i lati. Con gli scarti della pasta, fate delle decorazioni che applicherete sul pane.  Io l'ho stesa a mo' di grissino e poi l'ho attorcigliata sull'insieme.

 

Fate un'emulsione di 1 cucchiaio di olio e due cucchiaini di acqua.  Sbattete bene e spennellatevi il pane.

Infornate e cuocete per 30' minuti in forno caldissimo.

 

Mentre il pane cuoce,  preparate i cavoletti.

Lessarli brevemente in acqua bollente e leggermente salata.

Scolarli dopo 8 minuti sotto acqua fredda.  Riprenderli e saltarli in padella con aglio e olio. Non appena rosolano, aggiungere lo zucchero e l'aceto. Cuocere ancora a fuoco altissimo, fino a che non si caramellino un pochino.

 

Sfornare il pane e lasciarlo raffreddare almeno 10 minuti.  Affettarlo e servirlo accompagnato da Cavoletti di Bruxelles.

 

ENJOY!

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pane-pizze-focacce
scrivi un commento
6 febbraio 2012 1 06 /02 /febbraio /2012 12:39

Pane-pizze-focacce 7504

 

Fa freddo in questi giorni e cosa c'è di meglio di una buona e calda polenta con un sughetto di pomodoro e polpettine?

Non è difficile ed è abbastanza veloce soprattutto se si adopera la farina di polenta precotta.

Nella fattispecie ho usato la farina di polenta taragna integrale, che ha più fibre, è più corposa e tiene di più il condimento.

Ecco la ricetta.

 

Ingredienti per 4 persone

 

300 gr di carne macinata di vitello

100 gr di prosciutto cotto

  50 gr di bologna - mortadella 

  50 gr di parmigiano reggiano

    1 uovo

    2 fette di pane in cassetta

    1 goccino di latte

    1 cucchiaio di basilico tritato

    1 cucchiaio di soffritto misto

    1 barattolo di pelati (450 gr)

       olio extravergine d'oliva

       sale e pepe q.b.

 

   1 confezione di polenta taragna

   1 noce di burro

 70 gr di parmigiano grattugiato

      sale

 1,3 lt di acqua

 

Procedimento

Tritare la carne con il prosciutto ed il bologna.  Aggiungere il pane ammorbidito nel latte e strizzato, il parmigiano, l'uovo, il basilico, un pizzico di sale e pepe.  Ottenere un composto omogeneo da cui formerete piccole polpettine.

In una padella antiaderente scaldare l'olio con il soffritto versare le polpettine e lasciarle colorire prima su di un lato e poi sull'altro.  A questo punto irrorare con i pomodori pelati e aggiungere un poco di acqua tiepida. Salare e pepare e portare il sugo a cottura.

 

Mettere a bollire 1,3 lt di acqua, la noce di burro,  salare e al bollore versare a pioggia la farina mescolando con una frusta per evitare la formazione di grumi.

Continuare a mescolare con un cucchiaio di legno mantenendo l'ebollizione.  Cuocere per un totale di 10 minuti.

A due minuti dalla fine della cottura amalgamare il parmigiano ed ancora una noce di burro.  Mescolare bene e assaggiare per eventualmente regolare di sale.

Versate sui piatti accompagnando la polenta con un sugo bollente e......

 

ENJOY!

 

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pane-pizze-focacce
scrivi un commento
27 gennaio 2012 5 27 /01 /gennaio /2012 22:48

 

 

 

IMG 1677

 

 

 

 

La foto pubblica è pertinente in quanto trattasi di villaggio inglese - dintorni di Bormouth, perchè non la foto del budino? Semplicemente perchè già pubblicata ieri nel post con il filetto alle bacche miste.

Come promesso ieri, eccovi la ricetta dello Yorkshire pudding, budino salato.

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 8 pudding

 

250 gr di farina 00

     2 uova intere

250 cc di latte

     1 pizzico di sale

     2 cucchiai di sugo d'arrosto oppure di lardo fuso.

     1 noce di burro per gli stampini

 

Procedimento

 

In una bacinella a bordi alti, rompere le uova intere e sbatterle leggermente con un pizzico di sale.

In un'altra bacinella a bordi alti, amalgamare la farina al latte usando una frusta per evitare la formazione di grumi, aggiungete il grasso d'arrosto e continuate a mescolare.

Non appena la pastella si uniformerà, aggiungere le uova sbattute e sempre usando la frusta, mischiare i due elementi.

Coprire con pellicola trasparente e mettere in frigorifero a riposare per almeno un'ora.

Nel frattempo imburrate gli stampini e poi versate il composto (in pratica è come preparare delle crepes, ma anzichè cuocerle in padella, si cuociono al forno) negli stampini evitando di riempirli fino all'orlo, perchè tenderanno a gonfiarsi molto.

Sistemarli in forno già caldo a 220° per 15-20 minuti.

Servirli immediatamente con arrosti o carni con sugo. Attenzione tendono a sgonfiarsi un poco.

 

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pane-pizze-focacce
scrivi un commento
24 gennaio 2012 2 24 /01 /gennaio /2012 18:22

Pane-pizze-focacce 7276

 

 

 

Rientrando a casa per pranzo, oggi, non ero proprio dell'umore più festoso; ho spalancato la porta e Bea mi aveva fatto un regalo.  Pranzo pronto ed anche particolare.

Chicken Tikka e chutney al pomodoro, che solo a dirlo uno si spaventa, invece non è difficile preparali.  Ma la cosa bella è stata che abbiamo deciso di contaminare (come sempre) un piatto indiano con un pane sud-Tirolese al finocchietto ed un'insalata decisamente italiana condita con olio extravergine d'oliva e aceto balsamico.

Viva il fusion-food e grazie ancora Bea.  !

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 panini medi.

 

     4  panini di pane di segale al finocchietto (già pronti)

500  gr di petto di pollo

125  gr di yogurt greco nature

     5 cucchiaini di succo di limone

     4 cucchiaini di ginger in polvere

     1 cucchiaino di Gran Masala (spezie miste indiane)

     1 punta di cucchiaino di polvere di chilli o di peperoncino

210 gr di pomodori pelati

     1 spolverata di pepe

     2 cucchiai di  olio extravergine d'oliva

     1 noce di burro

     3 cucchiai di cipolla tritata

     1 cucchiaino e mezzo di zucchero semolato

     1 cucchiano di sale

     1 mezzo cucchiaio di semi di cumino (sostituibili con 1 cucchiaio di Gran Masala da aggiungersi a fine cottura salsa)

        sale q.b.

     1 confezione d'insalata mista pronta

         aceto balsamico

 

 

Procedimento

 

Riscaldate il forno a 180°.

 

Mischiate tutti gli ingredienti e cioè yogurt, succo di limone, polvere di ginger, pepe, peperoncino, gran Masala e marinate il pollo tagliato a dadini in questa crema  per un'ora tenendolo in frigorifero.

Preparare una teglia da forno con carta da forno leggermente imburrata.  Adagiarvi i pezzettini di pollo con la relativa marinatura e cuocere in forno a 180° per 10-15 minuti. Il pollo deve risultare tenero e leggermente colorato.

 

Preparare il chutney come segue:

scaldare un cucchiaio di olio in padella, aggiungere un cucchiaino di zenzero-ginger, la cipolla tritata. Far soffriggere per qualche minuto, aggiungete i pomodori pelati, il peperoncino in polvere, il sale e lo zucchero. Far cuocere fino a quando il pomodoro si sarà del tutto sciolto. Mixare il tutto e passare al colino. Saltare in padella mezzo cucchiaio di semi di cumino con due cucchiai di olio. Aggiungere al chutney e riporre il tutto in un barattolo.

 

Preparare l'insalata condendola con olio extra vergine d'oliva, un pizzico di sale, aceto balsamico.

 

Scaldare i panini al finocchio, tagliarli a metà e farcirli con chutney, poi il pollo, un pochino d'insalata e di nuovo chutney.

Chiudere con il coperchietto di pane e.....

 

ENJOY!

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pane-pizze-focacce
scrivi un commento
8 gennaio 2012 7 08 /01 /gennaio /2012 20:35

 

 

Pane-pizze-focacce 7123

 

Non compro spesso la Mortadella, perchè mi conosco, non resisto al suo profumo, ma quando c'è, beh, pane e "Morrrta" come si dice a Milano è d'obbligo.

Stasera un panino gustoso; un panino che parte proprio dal pane fatto in casa e da un condimento per niente grasso, perchè c'è già la presenza della mortadella. Una base cremosa di ricotta e un "pulisci-bocca" che consiste in un finocchio saltato in padella.

Una cena frugale? Forse, ma ogni tanto ne vale la pena.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 panini come foto

 

500 gr di farina 00

250 cc di acqua (anche 300cc dipende dalla farina)

1           bustina di lievito di birra disidratato

2           cucchiai di olio d'oliva

1           cucchiaino di zucchero

1           cucchiaino di sale

 

Farcitura

 

250 gr di Mortadella

250 gr di Ricotta vaccina fresca

     3 cucchiaini di paté di olive taggiasche

     3 finocchi freschi

     1 cucchiaio di Parmigiano Reggiano

        olio extra vergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

Impastare la farina con l'olio, lo zucchero, il lievito, il sale e l'acqua.  Formare una palla, liscia ed elastica da porre a lievitare per almeno  40 minuti. (Se aveste più tempo, meglio).

Riprendetela e dividetela in panetti da stendere in forma circolare avente un diametro di 12-15 cm.

Fate un'emulsione di olio e d'acqua e spargetela sulla pasta.  Infornate a 220° per 40 minuti.

Sfornate e lasciate raffreddare leggermente.

 

Nel frattempo, tagliate i finocchi con la mandolina affinchè risultino molto fini. Saltateli in padella con dell'olio extravergine d'oliva.  Cuocete per 5-7 minuti max e poi salate.  Togliete dal fuoco e disponeteli su di un piatto di servizio.

 

Preparate la crema mischiando la ricotta con il paté d'olive taggiasche e il Parmigiano, assaggiate e regolate con sale e pepe.

 

Farcite il panino stendendo per prima la crema, poi la mortadella e per ultimo i finocchi. Coprite con il "coperchio" di pane e ....

 

ENJOY !


 


Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pane-pizze-focacce
scrivi un commento
1 gennaio 2012 7 01 /01 /gennaio /2012 19:44

Pane-pizze-focacce 7016

 

Non si può iniziare l'anno senza pane fresco ed il pane deve essere una corona ben augurante con tanto di foglioline, cuoricini e intrecciata.

L'abbiamo condivisa con i nostri familiari a pranzo, insieme alle fatidiche lenticchie e cotechino che certo non potevano mancare.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 1 corona come da foto

 

750 gr di farina 00

     2     cucchiai di olio extravergine d'oliva

     1     pizzico di zucchero

     1     cucchiaino di sale

     1     bustina di lievito di birra disidratato

350-400 cc di acqua.

 

     2     cucchiai di olio

     1     cucchiaio di acqua

 

Procedimento

 

 

Impastare la farina con l'olio, lo zucchero, il lievito, il sale e l'acqua.  Formare una palla, liscia ed elastica da porre a lievitare per almeno 1 h e 30 minuti. (Se aveste più tempo, meglio)

Riprendere la pasta dopo la prima lievitazione e dividerla in quattro parti.

Tirare per il lungo ogni singola parte cercando di ottenere dei rettangoli di almeno 50 cm di lunghezza e di 8-10 cm di larghezza.  Arrotolare su se stesso ogni rettangolo, formando un rotolo di 50 cm di lunghezza.

Prenderne tre ed intrecciarli; unire la treccia a corona, mettendo al centro una tazza od un vasetto per permettere la seconda lievitazione (30 minuti) senza che il buco centrale si chiuda.

Lavorate il quarto panetto con degli stampini, ottenete delle foglioline, piccole bacche, ricciolini, cuoricini.

Riprendete la corona e con l'aiuto di un pennello bagnato di acqua, attaccate su di essa le decorazioni

Preparate un'emulsione con olio ed acqua (cioè sbattete velocemente in una tazzina l'olio e l'acqua fino ad ottenere un composto quasi cremoso) e distribuitelo con il pennello sulla corona.

Togliete la tazza centrale ed infornate in forno già caldo a 220° per almeno 25-30 minuti.  Controllate la cottura ed eventualmente capovolgete la corona per cuocere uniformemente il pane anche nella parte inferiore.

Estraetela dal forno e decorate con nastri colorati rossi e bianchi.

 

ENJOY 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pane-pizze-focacce
scrivi un commento

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

 

 

 

    

 

    

 

     

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2017

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca