750 grammes
Tutti i nostri blog di cucina Segui questo blog Administration + Create my blog
23 luglio 2012 1 23 /07 /luglio /2012 17:14

Dolci-al-cucchiaio 8902

 

E' una rivisitazione del riso dolce indiano, decisamente meno calorico del loro in quanto privo di ogni tipo di grasso e contenente solo un po' di zucchero.  Il sapore è mediterraneo:  i classici canditi, mandorle, pinoli e  codette colorate.  Le ciliegie diventano il lato coloratissimo e dolce-alcolico del piatto.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

300 gr di riso parboiled

2      confezioni piccole di macedonia candita

2      bustine di pinoli

15   nocciole

100 gr di uvetta di corinto e uvetta candita

5      cucchiai di zucchero semolato

        gocce di essenza di limone, arancia, vaniglia e rhum

1      confezione di codette colorate

1      cucchiaio fra zeste di limone e arancia

500 gr di ciliegie

2      cucchiai di zucchero

1      succo di metà arancia

50    cc di Alchermes.

 

Procedimento

Ammollate le uvette in acqua tiepida.

In una pentola a bordi alti lessate il riso in abbondante acqua leggermente salata.

Scolatelo e raffreddatelo sotto l'acqua fredda. Tenete da parte.

In una padella antiaderente e larga, versate lo zucchero ed il cucchiaio di acqua, aggiungete gli aromi e non appena vedete che incomincia a sciogliersi e a fare le bollicine, versate il riso, lasciatelo tostare un pochino e fate in modo che lo zucchero venga assorbito in pieno dai chicchi.  Togliete il riso dalla padella e lasciatelo raffreddare.

Tostate i pinoli e le nocciole in un tegame antiaderente, lasciate che diventino croccantini e poi rimuoveteli e asciugateli dall'eccesso di olio con un panno carta.

Non appena il riso è fresco, aggiungete i canditi, le uvette precedentemente ammollate, le zeste, i pinoli e le nocciole, le codette (un paio di cucchiaini) mescolate e mettete in frigorifero.

 

Nel frattempo preparate le ciliegie, affettatele a metà, togliete i noccioli e versatele in una pentola antiaderente nella quale aggiungerete lo zucchero e il succo d'arancia.

Lasciate che lo zucchero si sciolga e che le ciliegie si ammorbidiscano un poco, poi non appena lo zucchero caramella, versate l'Alchermes e fatelo rapprendere. Non appena otterrete un sughetto abbastanza consistente, spegnete il gas e fatele raffreddare.

 

Servite il riso in ciotoline accompagnate da una cucchiaiata di ciliegie dolci.

 

ENJOY !

Condividi post
Repost0
17 luglio 2012 2 17 /07 /luglio /2012 15:32

Dolci-al-cucchiaio 8830

 

 

 

In questi giorni mi sono un po' persa fra i vari impegni e veramente, questo mese di Luglio, non vedo l'ora che finisca!

Oggi ho deciso che ci voleva un premio, anche piccolo, ma ci voleva; e una millefoglie alla frutta fresca di stagione con i lamponi colti a San Primo è una giusta ricompensa!

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 millefoglie

 

1       rotolo di pasta sfoglia

3       pesche

2       albicocche

4       cucchiaiate di lamponi

2       cucchiai di zucchero semolato

2       cucchiai di zucchero a velo + 1 per la decorazione

20     cc di Alchermes

1       succo di mezzo lime

1        paio di gocce di essenza di limone

250   gr di ricotta fresca

200   gr di yogurt greco

          foglioline di menta

 

Procedimento

 

Stendete la sfoglia e ritagliatela in 9 dischetti.  Posateli sulla placca del forno ricoperta di carta da forno, spolverizzate di zucchero a velo ed infornate a 220° per 10 minuti. Non appena dorati, sfornateli e ritagliateli a metà come un panino.

Lasciateli raffreddare ben aperti.

Preparate la frutta, sbucciatela e tagliatela a fettine o dadini. In una padella antiaderente mettete lo zucchero semolato, la frutta e scaldate affinchè lo zucchero si sciolga. Aggiungete il succo di lime, mescolate, alzate la fiamma, versate l'Alchermes e fate restringere per bene, poi spegnete e fate raffreddare.

Mescolate lo yogurt con la ricotta e lo zucchero a velo, riponete in frigorifero fino al momento dell'uso.

Non appena tutti gli ingredienti sono freddi, montate la millefoglie: una base di sfoglia, una cucchiaiata abbondante di crema, un'altra di frutta e così via fino ad un massimo di 3 strati. Coprite con una calottina di sfoglia, spolverate di zucchero a velo, decorate con qualche fogliolina di menta e......

 

ENJOY

 

 

 

 

Condividi post
Repost0
27 giugno 2012 3 27 /06 /giugno /2012 17:32

Dolci-al-cucchiaio 8727

 

 

Grazia mi ha chiesto gentilmente di partecipare al Suo contest  "cibi per bambini" e dopo averci pensato un pochino, ho trovato quello che secondo me, in questa stagione, ma anche in altre potrebbe essere qualcosa di allettante, nutriente e sostitutivo di un pasto classico.  Un buon gelato fatto in casa, niente conservanti, solo frutta fresca, yogurt bio e panna.

I biscotti sono acquistati già pronti, ma nulla vieta in un clima un po' più mite, di cuocerli al forno - una bella frolla al cioccolato starebbe divinamente con il gelato ai lamponi.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 500 gr di gelato

 

350 cc di panna freschissima

200 gr di lamponi freschi

1           vasetto di yogurt bio ai frutti di bosco

2           cucchiai di zucchero a velo

1           confezione dei biscotti che preferite, quelli in foto sono i DIGEST.

 

Procedimento

 

Frullate 150 gr di lamponi con un cucchiaio di zucchero a velo. Teneteli in frigor fino al momento dell'uso.

In una bacinella gelata, montate la panna. Non appena inizia a gonfiarsi unite prima il frullato di lamponi, proseguite a montare e poi per ultimo lo yogurt dando un  ulteriore giro di frusta.

Se la consistenza è abbastanza solida da permettervi di posizionarla direttamente sui biscotti, agite, prendendo un'abbondante cucchiaiata di gelato e sovrapponendo i biscotti sul gelato. Adagiateli nel freezer fino al momento del consumo.

Il gioco è fatto, serviteli con i lamponi rimasti e foglie di menta come decorazione.

 

ENJOY!

Condividi post
Repost0
5 giugno 2012 2 05 /06 /giugno /2012 17:23

Dolci-al-cucchiaio 8612

Vi ricordate la mitica "Coppa del Nonno" e il gelato alla "Macedonia" ? Si? Anch'io e oggi avevo voglia di mangiarne un po' e il più naturali possibili e quindi li ho riprodotti per la mia felicità  e quella dei miei relatives.

 

La ricetta:

 

Ingredienti per una vaschetta da 500 gr

di semifreddo a due gusti

 

500 gr di panna fresca da montare

     1 tuorlo

     6 cucchiai di zucchero a velo

        (attenzione: assaggiate per regolare il vostro gusto al dolce)

     2 cucchiaini da tea di caffé solubile (dipende da quanto vi piaccia il caffé)

     1 bicchierino di Whisky

     1 confenzione di macedonia mista candita

     3 cucchiaiate di mandorle tritate e tostate

     1 goccino di essenza di agrumi (limone e arancia)

     1 goccino di essenza di Rhum

 

Procedimento

 

In una terrina , sbattete il tuorlo d'uovo ed il caffè istantaneo sino ad ottenere una cremina omogenea. Unite lo zucchero e il whisky e lavorate il tutto ancora per qualche minuto.

In un'altra terrina gelata montate la panna ed incorporatela alla crema al caffé, mescolate bene e versate il composto in una vaschetta da gelato da 500 gr, foderata di carta da forno e posizionate immediatamente in freezer affinchè il primo gelo indurisca la superficie.

 

Preparate un'altra terrina gelata nella quale verserete la panna freddissima, montatela leggermente ed aggiungetevi subito lo zucchero, continuate a montare fino a che diventi spumosa e bellissima ed unitevi le essenze di agrumi e di rhum. A questo punto, aggiungete la macedonia, le mandorle tostate, mescolate bene e versate il tutto, con gentilezza, sopra al semifreddo al caffè.  Livellate con il dorso di un cucchiaio e rimettete in freezer almeno per 3 ore, meglio se per 1 notte.

Servite  a piacere sottoforma di palline o come meglio credete con accompagnamento di altre mandorle tostate, qualche scaglietta di cioccolato fondente e.....

 

ENJOY!

Condividi post
Repost0
13 maggio 2012 7 13 /05 /maggio /2012 09:13

Dolci-al-cucchiaio 8437

 

 

 

E che ci vuole a fare una cosa così diranno in tanti?  Niente, proprio un pizzichino di tempo e la voglia di regalare un po' di panna ai bambini di casa da provare rigorosamente con il dito indice prima che gli adulti se la mangino tutta.!

Questa volta è Panna con fragole e non Fragole con panna, perchè la panna è molto di più e la fa da padrona.  Il liquido in questione è l'Alchermes, liquore al sapore di ciliegia e la fogliolina verde?  Beh! Io non posso vivere senza basilico e vi assicuro che le foglioline più piccole ben si adattano anche ai dolci.

 

Buona Domenica!

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone + bambini golosi

 

 

  2    confezioni da 500 gr di panna fresca da montare

70    gr di zucchero a velo (la quantità dello zucchero è a piacere, a me la panna non piace dolcissima)

600  gr di fragole fresche

1      bottiglia di Alchermes

        foglioline di basilico fresco

 

Procedimento

 

Per montare bene la panna è necessario che questa, e la bacinella in cui la monterete, siano freddissime.  Consiglio quindi di mettere nel freezer il contenitore per almeno 10 minuti, di versarvi poi la panna fredda e incominciare a montare con la frusta.  A metà del lavoro, aggiungere poco per volta lo zucchero a velo,  assaggiare la dolcezza e regolarvi di conseguenza.  Finire di montare la panna e tenerla in frigorifero fino al momento del suo utilizzo.

 

Pulite le fragole dalle foglioline, tagliatele a spicchietti e disponetele in cerchio nel piatto di portata, come se fossero i raggi di un bel sole colorato. Aggiungete la panna usando un sac à poche, oppure una siringa per dolci, (siate generosi) e poi irrorate di Alchermes.  Attenzione, aiutatevi con un imbuto a buco stretto, affinchè il liquido non cada sulla panna e non sposti le fragole.

Decorate con foglioline di basilico fresco e .....

 

ENJOY !

Condividi post
Repost0
27 aprile 2012 5 27 /04 /aprile /2012 20:38

Dolci-al-cucchiaio 8294

 

 

 

 

Questa volta il budino è stato eseguito di sana pianta e non è quello istantaneo. Non è difficile ed è una golosità per tutti, grandi e piccini.  Una piccola rosellina di zucchero decora la semplicità di questo ever-lasting.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 1 stampo da budino

oppure per 6-7 stampini unici

 

100 gr di cacao in polvere (60 amaro, 40 dolce)

100 gr di zucchero

  70 gr di burro

  50 gr di cioccolato fondente

    1 uovo intero

   90 gr di farina bianca

 700 cc di latte

         gocce di essenza di vaniglia

         zeste di arancia

     1 paio di cucchiai del liquore preferito (non se ci sono bambini)

        roselline di zucchero per la decorazione

 

Procedimento

 

In una pentola far sciogliere il burro e il cioccolato a fiamma dolce. Non appena sciolti, rimuovere dal fuoco e aggiungere  lo zucchero; versare  l'uovo intero, il cacao miscelato ed in ultimo la farina. Mescolate con cura per evitare che si formino grumi. Scaldate il latte ed aggiungetelo a filo al composto fino a renderlo liscio e cremoso. Versate le gocce di vaniglia, il liquore e qualche zesta di arancia .  Rimettete sul fuoco e portate al bollore, cuocete per un paio di minuti e controllate che la crema s'inspessisca. Togliete dal fuoco e versate in  ministampini  inumiditi con acqua.
Mettere in frigorifero per almeno un paio di ore. Controllate la consistenza prima di servire e decorate con piccole roselline di zucchero e volendo lingue di gatto.
ENJOY!
Condividi post
Repost0
18 aprile 2012 3 18 /04 /aprile /2012 20:39

 

 

 

 

Dolci-al-cucchiaio 8259

 

 

 

Come fare una zuppa inglese rapida, anzi rapidissima? Basta prendere del pan brioche, un budino al cioccolato, un pochino di fragole, qualche ciliegina candita e cuocere una buona crema pasticcera.

Tempo impiegato:  20 minuti in totale.  Si può fare, si può fare.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

 

1         confezione di pan brioche

1         bottiglia di Alchermes

300    gr di fragole fresche

300    gr di ciliegine candite

500    gr di crema di cioccolato per budino

           500 ml di latte + la bustina del budino

500    gr di crema pasticcera per la quale vi servono

            500  ml  di latte

           120 gr   di zucchero

             50 gr   di farina

               5 tuorli

               1 buccia di limone

               1 stecca di vaniglia

           zeste di limone ed arancia

           foglioline piccolissime di menta oppure di basilico

 

 

Procedimento

 

Crema pasticcera

Montare le uova con lo zucchero. Incorporare la farina.

In una casserruola, mettere a bollire il latte con la buccia del limone e la stecca di vaniglia. Al bollore, versarlo sul composto montato e mescolare con cura fino a  completo scioglimento del composto.

Rimettere sul fuoco e mescolando far bollire per 2-3 minuti.

Togliere dal fuoco e trasferire il tutto in una bacinella fredda coprendo la crema con pellicola trasparente che dovrà essere posta proprio sulla crema, non sul bordo della bacinella. Ciò eviterà l'indurimento superficiale della crema. Lasciare raffreddare.

 

Predisponete il contenitore per la zuppa e adagiate sul fondo il primo strato di pan brioche privato della crosta. Bagnatelo con una buona dose di Alchermes e poi incominciate a ricoprirlo con uno strato di crema pasticcera, qualche fragola tagliata in quarti, altro strato di pane e ora un mestolino di crema al cioccolato preparata secondo le istruzioni sulla busta. Di nuovo uno strato di pane, crema pasticcera, fragole. Un ultimo strato di pane, cioccolata e zeste.

Decorate con le ciliegine e le foglioline di basilico o menta.

 

ENJOY !

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi post
Repost0
12 marzo 2012 1 12 /03 /marzo /2012 16:24

Dolci-al-cucchiaio-7925.jpg

 

 

Abbiamo festeggiato con un sacco di dolci in questi giorni.  Abbiamo festeggiato la primavera e un compleanno.

Dolci soffici, morbidi e nuvole di panna che aleggiavano qua e là sulle tortine di pandispagna.

Non ho fatto altro che utilizzare praticamente quasi gli stessi ingredienti del Tiramisù, cambiando l'aspetto esteriore e anche un po' la consistenza.

La mitica panna montata ha impreziosito all'istante una semplice tortina ed  un piccolo frutto rosso - così bello nella sua perfezione- ha coronato la nostra "Biancaneve ai Lamponi".

 

La ricetta

 

Ingredienti per 9  tortina come foto.

 

Pandispagna: le dosi indicate servono per 9 tortine dimensione cup-cake.

 

5       uova intere

150  gr di zucchero semolato

100  gr di farina 00

  50  gr di fecola di patate

         gocce di essenza di vaniglia

         gocce di essenza d'arancia

 

300 gr di mascarpone fresco

     2 uova intere

100 gr di zucchero

  50 di liquore al whisky o rhum o liquore a Vs. scelta

 

600 gr di panna fresca da montare

125 gr di zucchero a velo

3      confezioni di lamponi freschi

 

Procedimento

 

Le uova devono essere a temperatura ambiente e mai fredde per eseguire il pandispagna.

Sbattere le uova con lo zucchero, aggiungere gli aromi e continuare fino a che il tutto sia ben montato e bianco.

Versare a pioggia fine e poco per volta la farina miscelata con la fecola e mescolare delicatamente dal basso verso l'alto. Abbiate pazienza nel compiere quest'operazione, per evitare che le uova si smontino.

Imburrate una teglia a 12 stampini -cup-cake - ed infarinatela leggermente. Distribuite l'impasto ed infornate a 180° per 20 minuti circa.

Sfornate subito e togliete dalla forma il pandispagna. Lasciatelo raffreddare e poi toglietegli la crosticina superficiale.

Incidete la calotta di ogni tortina e estraete la parte centrale attaccata al coperchietto. Tagliatelo a dadini e tenetelo da parte.

 

Preparate la crema al mascarpone.  Rompete le due uova e separate i bianchi dai tuorli.

Incorporate ai tuorli lo zucchero e montate fino a che quest'ultimo non si sia ben sciolto. Aggiungete il mascarpone e il liquore. Mescolate per bene e tenete da parte.

Montate i bianchi a neve ferma ed incorporateli alla crema.

 

Prendete ora un recipiente gelato e montate la panna freddissima a velocità sostenuta, non appena vedete che la sua consistenza s'inspessisce, aggiungete poco per volta lo zucchero a velo. Una volta montata tenetela in frigorifero.

 

Riprendete le tortine scavate e versate al loro interno un cucchiaio abbondante di crema al mascarpone. Ricoprite la crema con i dadini di pandispagna.  Otterrete un effetto  tipo "torta mimosa". Prendete la panna e una siringa per dolci. Riempitela e partendo dalla base delle tortine, spruzzate piccoli ciuffetti di panna a completa copertura della torta.

Disponete ora i fruttini rossi qua e là a vostro piacimento.

Riponete in frigorifero fino al momento dell'uso e .....

 

ENJOY!

 

 

 

 

Condividi post
Repost0
11 marzo 2012 7 11 /03 /marzo /2012 12:33

Dolci-al-cucchiaio 7914

 

 

Devo confessare che a me questo dolce non piace, perchè? Perchè non amo il caffè!

Ma a casa mia ne sono ghiotti e allora per accontentare i miei "bambini",  oggi TIRAMISU in quantità semiindustriale.

Si perchè, visto che non lo eseguo con una frequenza ravvicinata, se ne fanno una scorpacciata una volta ogni tanto e via.  Che fare o così o pomì!

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per  6 persone

 

 

1       Pandispagna per il quale servono:

5       uova intere

150  gr di zucchero semolato

100  gr di farina 00

  50  gr di fecola di patate

         gocce di essenza di vaniglia

         gocce di essenza d'arancia

100  gr di cioccolato fondente

300 gr di mascarpone fresco

     2 uova intere

100 gr di zucchero

  50 di liquore al whisky o rhum o liquore a Vs. scelta

400 cc di caffé zuccherato leggermente

   30gr di cacao amaro per decorare

 

Procedimento

 

Le uova devono essere a temperatura ambiente e mai fredde per eseguire il pandispagna.

Sbattere le uova con lo zucchero, aggiungere gli aromi e continuare fino a che il tutto sia ben montato e bianco.

Versare a pioggia fine e poco per volta la farina miscelata con la fecola e mescolare delicatamente dal basso verso l'alto. Abbiate pazienza nel compiere quest'operazione, per evitare che le uova si smontino.

Imburrate una teglia ed infarinatela leggermente, infornate a 180° per 20 minuti circa.

Sfornate subito e togliete dalla forma il pandispagna. Lasciatelo raffreddare e poi toglieteli la crosticina superficiale.

Affettatelo e tenetelo da parte.

 

Nel tempo in cui il pandispagna cuoce, preparate il caffe e zuccheratelo un poco.  Lasciatelo raffreddare e tenete da parte.

Fate altrettanto con la crema al mascarpone.  Rompete le due uova e separate i bianchi dai tuorli.

Incorporate ai tuorli lo zucchero e montate fino a che quest'ultimo non si sia ben sciolto. Aggiungete il mascarpone e il liquore. Mescolate per bene e tenete da parte.

Montate i bianchi a neve ferma ed incorporateli alla crema.

 

Prendete ora un recipiente a vostro piacere ed incominciate a montare il dolce.

Inzuppate nel caffé una fetta per volta di pandispagna, adagiatela nel recipiente a formare il primo strato che ricoprirete di crema e poi di una spolverata di cioccolato grattugiato. Ripetete l'operazione fino ad esaurimento ingredienti.

L'ultimo strato dovrà essere di crema e spolverato di cacao amaro

Riponete in frigorifero per almeno un paio d'ore e ....

 

ENJOY!

 

Condividi post
Repost0
7 febbraio 2012 2 07 /02 /febbraio /2012 20:00

Dolci-al-cucchiaio 7517

 

Clafoutis ai lamponi ancora nello stampo, appena tolto dal forno. Bollente e ancora soffiante, avvolto nella sua carta da forno sembra un piccolo vulcano con tanti craterini rossi; la lava bianca emana un profumo di vaniglia e limone, di fragola e lampone.

Un dolcino veloce, da bambini per una felice merenda alternativa e non grassa.  Burro non ce n'è, o quasi!.

 

La ricetta

 

Ingredienti per un clafoutis come foto.

Tortiera da 20-23 cm di diametro.

 

     3  uova

300  cc di latte

  75  gr di farina bianca 00

  50  gr di zucchero semolato

     2  confezioni di lamponi freschi

     1  cucchiaio abbondante di confettura di fragola o frutti di bosco misti.

100  cc di liquore Porto .

   3-4 gocce di essenza di limone e di arancia

         burro per lo stampo

 

 

Procedimento

 

In una terrina sbattere le uova.

In un'altra la farina ed il latte. Aggiungere poi lo zucchero e gli aromi, il liquore Porto ed in seguito le uova sbattute.

Ottenete un composto liscio ed omogeneo e lasciatelo riposare per 30 minuti.

Prendete una teglia rotonda, foderatela con carta da forno, imburratela un pochino e infornatela vuota in forno caldo a 180°.

Dopo 5 minuti, riprendete la teglia versate sul fondo i fruttini e irrorate di clafoutis.

Mettete in forno e cuocete per 30'.  Vedrete il clafoutis sollevarsi tipo soufflé e dorarsi in superficie.

Il dolce si può mangiare tiepido o freddo, accompagnato da una spolverata di zucchero a velo a piacere.

 

ENJOY !

 

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2021

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca