750 grammes
Tutti i nostri blog di cucina Segui questo blog Administration + Create my blog
7 settembre 2012 5 07 /09 /settembre /2012 17:11

Piatti-di-carne 0167

 

Non sapevo come chiamare questa ricetta, perchè l'idea iniziale era quella di fare un Gulash, ma mancava il manzo e avevo solo peperoni gialli, niente paprika.... Quindi Gulash non è!  Intingolo di carne con verdure, ma nessuno cercherebbe una ricetta che s'intitoli "intingolo"... Quindi niente da fare.  Spezzatino, vabbeh già usato, però pur sempre di carne a pezzettini si tratta, e allora che spezzatino sia e di maiale per giunta con riso d'accompagnamento.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4-6 persone

 

500 gr di spezzatino di maiale

200 gr di salsiccia

2      peperoni gialli

2      spicchi d'aglio

1      rametto di rosmarino

2      foglie di alloro

1      cucchiaio abbondante di concentrato di pomodoro

1      cucchiaio abbondante di farina 00

100  cc di vino bianco

2       cucchiaiate di aceto balsamico

400  gr di riso parboiled

2       lt di acqua per bollire il riso

1      cucchiaio di soffritto misto

         olio extravergine, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

Spolverare la carne con la farina. Scaldare l'olio, l'aglio, gli odori in una cocotte, versare la carne, farla rosolare a fuoco alto fino a che non diventi ben dorata e del tutto sigillata. Spruzzatela con aceto balsamico, lasciatelo evaporare. Irrorate poi con vino bianco. Lasciatelo evaporare.  Aggiungete brodo o acqua bollente a copertura della carne. Salate, pepate.

Tagliate i peperoni a dadini sottili, versateli nella casseruola insieme al concentrato di pomodoro. Portate a cottura in 40' minuti. 

Separatamente rosolate la salsiccia in una padella antiaderente nella quale avrete scaldato una foglia d'alloro e uno spicchio d'aglio.  Non appena ben cotta, scolatela dal grasso e aggiungetela allo spezzatino già a metà cottura.

 

Nel frattempo lessate il riso per 12-15 minuti.  Scolatelo e saltatelo in padella con olio e il cucchiaio di soffritto misto.

Servite lo spezzatino con il riso tostato.

 

ENJOY!

Condividi post
Repost0
12 agosto 2012 7 12 /08 /agosto /2012 15:44

Piatti-di-carne 8992

 

Siamo in montagna in Svizzera e ci siamo subito abituati al tagliere di legno, senape e ketchup, ma il tutto come sempre casalingo e con un tocco di mediterraneità - melanzane e basilico, wie immer, man sagt hier!

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

8      ali di pollo

10    pomodorini ciliegia

2      carote

1      cipolla dorata

2      foglie di alloro

1      mazzetto di aromi differenti

50   cc di vino bianco

        sedano

1      limone + buccia

1      lime

        senape già pronta

        ketchup fatto in casa per il quale vi servono

1      tubetto di passata di pomodoro

1      paio di cucchiai di zucchero

1      paio di cucchiai di aceto di mele

1      cucchiaio di limone

1      pochino di pepe

        sale q.b.

 

4      melanzane

1      spicchio d'aglio

        olio extravergine d'oliva

 

Procedimento

 

Effettuare un court bouillon con tutti gli aromi e le verdure nonché 1 litro e mezzo d'acqua.  Non appena bolle aggiungete il vino bianco, la buccia di mezzo limone e lasciate ancora insaporire per 10 minuti, passati i quali aggiungerete le ali di pollo ben pulite da ogni residuo. 

Lasciate cuocere per almeno 35-40 minuti.

Nel frattempo preparate il ketchup:  miscelate gli ingredienti poco per volta come se faceste una maionese. Aggiungendo gli acidi (limone ed aceto) a filo. Assaggiate e regolate di sale e pepe.

Controllate il pollo, se pronto, scolatelo, passatelo sotto acqua fredda corrente, riscolatelo e disponetelo su di un piatto, irroratelo di succo di limone e lime, foglie di basilico spezzettate e pomodorini freschi.

Preparate le melanzane tagliandole a dadini e saltandole in aglio e olio.

Servitelo su tagliere con le salsine : senape e ketchup, una cucchiaiata di melanzane, magari qualche cetriolino e la montagna sia con voi.

 

ENJOY!

 

 

 

Condividi post
Repost0
8 agosto 2012 3 08 /08 /agosto /2012 07:36

Piatti-di-carne 9006

 

 

Questo è il sugo della Domenica, anche se oggi è mercoledì e essendo in vacanza è come se fosse Domenica!  E' il sugo del giorno di Festa e soprattutto è il sugo di Sora Maria che una mattina di non ricordo quanti anni fa, in Umbria, sprigionava dalla sua cucina un certo profumino.

Alla domanda:" Signora Maria, cosa sta preparando di buono?"  Lei rispose: " Sto a fa' un sughetto leggero pe le tagliatelle!"  Naturalmente le chiesi come e perchè e lei incominciò con il dirmi che la leggerezza del sugo consisteva in:  salsicce, bocconcini di cinghiale, peperoncino, pomodoro, erbe aromatiche........

Guardandola un poco stranita in quanto per me il sugo leggero è pomodoro fresco e basilico, la lasciai ai suoi compiti, ma a mezzogiorno mi fece assaggiare la sua ricetta.   Come fare a non riproporla qui?  Per me il sugo di Sora Maria è il sugo della Domenica, niente da fare!

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

8      salsicce piccole pepate

350 gr di spezzatino di maiale (o cinghiale se lo reperite)

1      cucchiaio di soffritto misto

1      spicchio d'aglio

1      spruzzatina di vino bianco secco

1      paio di peperoncini mini rossi

2      scatola di pomodori pelati di qualità

        foglie di basilico

        rametti di timo

        olio extravergine d'oliva, sale

 

 

Procedimento

 

In una pentola a bordi alti - tipo cocotte- fate rosolare l'aglio, il soffritto misto, le erbe aromatiche, i peperoncini.  Non appena la cipolla e l'aglio  sfrigolano, aggiungete la carne e le salsicce a bocconcini.  Lasciate sigillare la carne  da entrambi i lati, spruzzatela con un goccino di vino bianco secco. Fate evaporare il vino e aggiungete i pelati spezzettati.

Portate a ebollizione e poi abbassate la fiamma e fate cuocere a fuoco lento per almeno 1 h-ora .

 

Questo sugo è ottimo accompagnato alla pasta, ma è buonissimo anche così da utilizzarsi quasi come uno spezzatino con del pane toscano rigorosamente senza sale.

 

ENJOY!

Condividi post
Repost0
29 luglio 2012 7 29 /07 /luglio /2012 14:42

Piatti-di-carne 8932

 

Questi ultimi due giorni sono stati veramente da bollino rosso per quanto riguarda il caldo.  35° C a Milano, non sono facili da sopportare.  Figuriamoci poi cucinare e proporre qualcosa di appetitoso e leggero. Mi sono fiondata al supermercato stamattina a comprare del pane fresco e passando dal banco dei salumi, ho trovato la soluzione per il mezzogiorno:  Roastbeef , il resto è venuto da sé!

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

350 gr di Roastbeef già pronto affettato finemente

             il succo di 1 limone

             olio extravergine d'oliva

             erba cipollina e foglioline di timo

     1      cucchiaio di parmigiano grattugiato finemente

 

300 gr di barbabietole cotte al forno

1           spicchio d'aglio

1           pizzico di peperoncino

             olio extravergine d'oliva, sale

 

2           zucchine freschissime e dolci

             aceto di mele

             olio extravergine d'oliva, sale

             Crostini di pane

 

Procedimento

 

Scaldate l'olio con aglio e peperoncino, non appena l'aglio tende a soffriggere, spegnete la fiamma e lasciate raffeddrare

Riducete le barbabietole in purea usando un minipimer.  Salate e emulsionate con 2 cucchiai abbondanti di olio extravergine d'oliva precedentemente aromatizzato con aglio e peperoncino. Assaggiate e regolate di sale a seconda del vostro gusto. Tenete in fresco.

 

Grattugiate finemente le zucchine fresche e crude. Scolatele un pochino e poi conditele con sale, olio extravergine ed aceto di mele.  Tenete in fresco.

 

Tostate le fettine di pane per ottenere dei crostini croccanti.

 

In un vasetto di vetro con coperchio versate quattro cucchiai di succo di limone e tre di olio extravergine, il cucchiaio di parmigiano e erba cipollina tagliata finemente e foglie di timo. Chiudete il vasetto e shakerate.

 

Prendete le fettine di roastbeef,  piegatele a forma di boccioli di rosa. Preparate le quenelle con la purea di barbabietole e con le zucchine grattugiate. Disponetele accanto alla carne, aggiungete i crostini e versate sulle "roselline" la citronette al parmigiano.

 

ENJOY!

 

 

 

Condividi post
Repost0
10 luglio 2012 2 10 /07 /luglio /2012 15:13

Piatti-di-carne 8792

 

Come fare una "specie di riso Pilaf" senza usare il forno?  Semplice basta fare un risotto Parboiled.

Cosa aggiungere al risotto per farne un piatto completo?  Pollo al limone aromatizzato alla mentuccia.

Il sapore del limone e della menta rende il piatto molto fresco, adatto al periodo se gustato tiepido, a temperatura ambiente.

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

1  pollo tagliato in piccole parti

2  limoni

1  lime

    relative zeste di lime e limoni

    foglie di mentuccia

1  mezzo cucchiaino di bacche miste

 

320 gr di riso parboiled

1      bustina di zafferano

1      cucchiaio abbondante di soffritto misto

2      cucchiai abbondanti di verdurine da minestrone (senza patate)

50    cc di vino bianco

500  cc di brodo o acqua bollente

         olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

 

Procedimento

 

Lavate il pollo e tagliatelo a tocchetti che immergerete nel succo di 1 limone e sue zeste per almeno 15 minuti.

Scolate il pollo, scaldate  una padella antiaderente e adagiatevi i tocchetti di pollo, versatevi sopra un pochino d'olio fresco, parte delle zeste rimanenti, la mentuccia, sale e pepe. Lasciatelo rosolare per bene e poi spruzzatelo con il resto del limone e metà lime. Portate a cottura in 20 minuti max, dipende dalla grossezza dei tocchetti.

 

Nel frattempo in una pentola larga e a bordi medi, scaldate l'olio, il soffritto e le verdurine, versatevi il riso e fatelo tostare, sfumate con il vino bianco, aggiungete il brodo, salate e coprite con coperchio. Portate al bollore e cuocete per 15 minuti.

A cottura ultimata, sgranate un poco il riso, disponetelo su un piatto di portata, adagiatevi i pezzettini di pollo, spruzzate l'ultima parte di lime, decorate con le zeste e mentuccia fresca ........

 

 

ENJOY!

Condividi post
Repost0
8 luglio 2012 7 08 /07 /luglio /2012 09:52

Piatti-di-carne 8781

 

 

 

 

Ho già accennato al fatto che adorerei avere un BBQ enorme di quelli americani con coperchio e tutto il kit necessario a cuocere tonnellate di Hamburger, hot dogs, sausages e chi più ne ha più ne metta, ma considerado la dura legge della città e del condominio, mi ritrovo ad avere la voglia di carne alla brace senza poterla eseguire.

Quindi per ovviare a tale mancanza bisogna sempre escogitare un'alternativa che possa essere quasi paritetica e che allo stesso tempo non faccia della cucina un affumicatoio.  Quindi padella antiaderente e.......

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 -6 persone

 

350 gr di salsiccia al finocchietto

400 gr di lonza in un unico pezzo

200 gr di pancetta tagliata a fette di medio spessore

2          peperoni 1 verde, 1 rosso

            pomodorini

            peperoncini multicolor decorativi

4         scalogni grandi

2         spicchi d'aglio

           sale, pepe q.b.

3         foglie di alloro

1         mazzetto di salvia e rosmarino

1         mazzettino di timo fresco

           Senape di Digione a piacere

            stecchini da spiedini almeno 12

1         contorno di insalata mista di stagione

 

 

Procedimento

 

Tagliate la carne, la salsiccia, la pancetta a tocchetti regolari  e i peperoni rosso e verde a quadratini.

Infilate gli ingredienti alternandoli fra loro sugli stecchini.

 

Scaldate  un paio di padelle larghe e a bordi bassi, rigorosamente antiaderenti,  strofinateci l'aglio, spezzettate le erbe aromatiche alloro, salvia e rosmarino e posatevi gli spiedini  6 per padella.

Salate e pepate con cura, aggiungete ora il timo e lasciate rosolare prima un lato e poi girateli affinchè tutti i lati siano ben sigillati.   Sbucciate gli scalogni e tagliateli in quarti, aggiungeteli nelle padelle e coprite con coperchio.

 

A parte preparate un'insalata mista e decorate il piatto di portata con peperoncini multicolor  e pomodorini datterini :

disponetevi al centro gli spiedini e servite con un pochino di senape di Digione a piacere.

 

ENJOY !

Condividi post
Repost0
31 maggio 2012 4 31 /05 /maggio /2012 18:16

 

Piatti-di-carne 8599

Non avevo a disposizione un bel pezzo di carne, ma delle piccole fettine di manzo da usare per scaloppe.

Non avevo voglia di sughi o salse quindi ho cambiato direzione e creato un piccolo orto odoroso su una base di "terra" carnosa. Provare per credere, si diceva una volta....

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

8    fettine di manzo da scaloppe

20  pomodorini datterini

1    cucchiaio di capperi

1    busta di olive nere passate al forno

      erbe aromatiche in quantità:

      rametti di timo

      rametti di rosmarino

      foglie di melissa

      foglie di basilico

      foglie di origano

      pepe nero

      aglio

      olio extravergine d'oliva, sale q.b.

 

 

Procedimento

 

Cogliete tutte le erbe, lavatele e riducete i rametti di rosmarino in piccoli ciuffetti.

Tagliate i pomodorini datterini a metà per il senso della lunghezza, unitevi le olive, i capperi e le erbette.

 

Prendete le fettine e copritele con un foglio di carta da forno. Battetele con il batticarne frefino a renderle molto sottili.

In due pentola basse e larghe, antiaderenti, scaldate l'olio e l'aglio tagliato a fettine.

Adagiatevi le fettine, salatele e pepatele. Cuocetele velocemente al massimo del calore.   Fatele dorare da entrambe i lati.  Toglietele dalla padella, disponetele sul piatto di portata, irrorate con le verdure e le erbe, un goccino d'olio di cottura e via.

 

ENJOUY!

Condividi post
Repost0
1 maggio 2012 2 01 /05 /maggio /2012 15:52

Piatti-di-carne 8341

 

 

Sebbene i tempi siano di conclamata austerity, come già detto in precedenza, il filetto di maiale è cosa per tutti; purtroppo è solo più piccolo, ma se ne può assolutamente approffittare!

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

1       filetto di maiale almeno da 600 gr

3       spicchi d'aglio

100  cc di vino bianco

1       foglia di alloro

1       rametto di timo

500  gr di taccole

500  gr di patate

500  gr di panna fresca

         olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

2       cucchiai di granella di mandorle tostata

1       cucchiaino di fecola di patate

 

 

Procedimento

 

Lavate le taccole e tagliatele a losanghe.  In una padella antiaderente, scaldate l'olio e l'aglio. Fatevi rosolare le taccole, salatele e copritele con un goccino d'acqua.  Lasciate che si ammorbidiscano un poco, dovranno comunque essere belle verdi e croccanti.  Cuocete per 10-12 minuti. Tenete da parte.

 

Lessate le patate tagliate a rondelle nella panna fresca con l'aggiunta di uno spicchio d'aglio ed un minuscolo pizzico di sale. Non appena morbide, potete trasferirle, scolandole dalla panna in pirottini da muffins.  Fatene uno strato, poi un'altro con le taccole, finite con le patate, irrorate con la panna di cottura e mettete in forno fino a che la superficie non si dori.

 

Nel frattempo, in una padella antiaderente che possa andare direttamente in forno, scaldare l'olio, l'aglio e gli odori.  Adagiarvi il filetto salato e pepato, far rosolare la carne su tutti i lati per sigillarla bene, versate il vino bianco, riportate al bollore e mettete in forno per 15-20 minuti, il tempo in cui il filetto si dori. Controllate di tanto in tanto il liquido di cottura e se si dovesse restringere molto, addizionatelo con un poco di acqua calda.

Togliete il filetto dalla pentola, lasciatelo decantare per  10 minuti, scolate il sugo dell'arrosto da eventuali impurità e rimettetelo sul fuoco.  A parte sciogliete il cucchiaino scarso di fecola di patate in acqua fredda, aggiungetelo al  sugo mescolando vorticosamente con una frusta per evitare la formazione di grumi. Portate al bollore e spegnete la salsa.

 

Impiattare versando prima la salsa, poi lo sformatino di patate e taccole, sul quale potrete aggiungere le taccole verdissime rimaste in padella, tagliate l'arrosto a fette ed adagiatelo accanto.

Spolverate con una granella di mandorle tostate e servite

 

 

ENJOY!

 

 

Condividi post
Repost0
16 aprile 2012 1 16 /04 /aprile /2012 20:23

Piatti-di-carne 8236

 

Buoni, buonissimi; leggeri, leggeressimi, perchè cotti al forno senza alcuna frittura.

Molto pratici ed economici, si presentano bene e hanno un buon profumo, perchè la crosticina non è solo di pane.....

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

4       bistecche di fesa di tacchino

500  barba di frate

7       fette di pane in cassetta

50gr di parmigiano reggiano

1       cucchiaiata abbondante di sesamo

         foglie fresche di basilico, origano, coriandolo

         olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

4       fette di formaggio a fondere  - tipo fontina -

1       spicchio d'aglio

2       cucchiaiate di pane grattugiato

 

Procedimento

 

Pulite la verdura e lessatela in abbondante acqua bollente leggermente salata.

Cuocete per 5 minuti, scolate, passate sotto acqua fredda e poi in padella con aglio e olio per altri 5 minuti. Salate e pepate alla fine, rimescolando.

 

Prendete la carne, battetela fra due fogli di pellicola trasparente e predisponetela su di un tagliere. Salatela e pepatela; farcitela con 1 fetta di formaggio per ogni fesa di tacchino e con un ciuffetto di barba di frate.

Arrotolatela su se stessa chiudedendo per prima i bordi.  Irrorate con un goccino d'olio.

 

Nel mixer frullate il pane in cassetta e le foglioline fresche.  Toglietelo dal mixer e mescolatelo con pan grattato e sesamo. Versate il pane su di un foglio di carta da forno e passateci i rollé.  Fate in modo che aderisca una buona quantità di pane e una volta che la carne è completamente ricoperta, adagiatela su di una placca da forno ricoperta di carta da forno. Irrorate ancora i rollé con un goccino d'olio a filo, ma proprio pochissimo.

 

Infornate per 20-25 minuti controllando lo stato della crosticina.  Estraete dal forno e attendete 5 minuti prima di tagliare a fettine.

 

ENJOY!

Condividi post
Repost0
30 marzo 2012 5 30 /03 /marzo /2012 16:05

Piatti-di-carne 7985

 

 

Bisogna avere fegato per mangiare fegato e cipolle, cipolle rosse e dorate, glassate all'aceto balsamico, passate al forno....... ma la ricetta è qui, eccola.

 

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per  4 persone

 

 

400 gr di fegato di vitello in un sol pezzo

4+4  cipolle rosse e dorate di medio-piccola grandezza

     2  foglie di alloro

     1  paio di cucchiai di aceto balsamico

100  cc di vino bianco secco

     1  spicchio d'aglio

         olio extravergine d'oliva e una noce di burro

         sale e pepe q.b.

      2 cucchiaini di zucchero semolato

      1 filone di pane tipo Toscano oppure Baguette de campagne.

 

 

Procedimento

 

Sbucciate le cipolle e tagliatele a metà come foto.  Scaldate in una padella l'olio e la foglia di alloro, adagiatevi le cipolle

a testa in giù, lasciate che si colorino e poi salate, coprite un attimo  e lasciate cuocere per 10 minuti, controllando di tanto in tanto che non si brucino - eventualmente aggiungete un goccino d'acqua-.

Non appena sono ben rosolate irrorate con l'aceto balsamico, lasciate evaporare e poi aggiungete lo zucchero, cercando di scioglierlo nell'intingolo.

Passate in forno per 8 minuti, giusto il tempo che si caramellino.

 

Lavate bene il fegato, togliete i filamenti nervosi e preparate una padella antiaderente che possa andare in forno direttamente.

Scaldate in essa l'olio, la noce di burro, l'aglio  e una foglia di alloro. Adagiatevi il fegato intero, salato e pepato, lasciate rosolare bene, prima da un lato e poi dall'altro, fate in modo che si sigillino tutti i lati.  Irrorate con il vino bianco e lasciate evaporare.  Passate poi in forno per 10-15 minuti.  Poi toglietelo e lasciate riposare.

 

Tagliate il pane a fette spesse, tostatelo e tenetelo in caldo.

Riprendete il fegato, tagliatelo a fette, glassatelo con l'intingolo di cottura, adagiatelo sul piatto di portata decorando con le cipolle in agro-dolce.

 

ENJOY  !

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2021

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca