750 grammes
Tutti i nostri blog di cucina Segui questo blog Administration + Create my blog
8 gennaio 2013 2 08 /01 /gennaio /2013 07:23

Piatti-di-carne 1662

 

 

Ogni volta che nel freezer mi ritrovo con un po' di questo e un po' di quello, faccio un mix e cerco nuovi sapori.

Questo in foto ne è un chiaro esempio :  costine di maiale, fusi di pollo, melograno e mandarinetti cinesi, qualche spezia e tutto in forno!

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

4     fusi di pollo

12  costine di maiale

1    melograno e relativo succo

10  mandarinetti cinesi

1    cipollotto di Tropea

1    cucchiaio di spezie miste: Curry, pepe, peperoncino

70  cc di vino bianco

       sale

 

 

Procedimento

 

Prendete una pirofila da forno (anche quelle di alluminio Domopak) e rivestitela di carta da forno.  Adagiatevi i fusi alternati con le costine. Tagliate il cipollotto in quarti e distribuitelo intorno alla carne. Conditela con le spezie, tagliate i mandarinetti a metà, preparate il melograno spremendone un quarto e separandone i chicchi che distribuirete in parte sulla carne ed in parte saranno da conservare per decorazione.  Versate ora il vino e un poco di succo di melograno. Coprite il tutto con pellicola trasparente e mettete in frigorifero per almeno 3 ore, meglio se tutta la notte.

Trascorso il tempo necessario alla marinatura, riprendete la teglia, togliete la pellicola, ravvivate con il succo di melograno tenuto da parte, salate e coprite il tutto, sigillando per bene, con carta di alluminio.

Mettete in forno a 220° per 40', dopodichè riprendete la teglia, togliete il cartoccio e lasciate colorire la carne in forno almeno per altri 10'. Servite la carne bollente con l'aggiunta di melograno fresco e un'insalatina a piacere.

ENJOY !

Condividi post
Repost0
31 dicembre 2012 1 31 /12 /dicembre /2012 10:44

Piatti-di-carne 1614

 

Sembra in apparenza un arrosto assai banale, e in parte lo è nell'esecuzione, ma la sua particolarità sta nell'aroma che è dato dall'aceto balsamico che lo avvolge. Le verdurine colorate gli fanno compagnia e le cipolline e l'uva con la loro dolcezza bilanciano l'agretto che è in lui.

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

800 gr di arrosto di lonza

1      scalogno

1      spicchio d'aglio

1      foglia di alloro

1      foglia di salvia

1      rametto di rosmarino

80   cc di aceto balsamico

1     bicchiere d'acqua

        olio extravergine d'oliva, sale e  pepe q.b.

 

Verdurine

300 gr di carotine mini

1     confezione di cipolline borettane

20   acini d'uva bianca

1     cucchiaio di zucchero

1    foglia di alloro

200 gr di fagiolini verdi baby

 

 

Procedimento

 

In una pentola a bordi alti, che possa andare in forno,  scaldate l'olio, lo scalogno, lo spicchio d'aglio e le erbe aromatiche.  Adagiate la carne preventivamente salata e pepata. Lasciate colorire e sigillare a fuoco molto vivace tutti i lati e quando ben dorata, versare  (mai sulla carne direttamente) l'aceto balsamico e un bicchiere d'acqua.  Riportate il sugo al bollore e infornate a 200° gr per almeno 35'-40' minuti, ma in ogni caso fino a che la carne non raggiunga la temperatura interna di 65°-67° gradi C.

Nel frattempo preparate le verdure. Lessate i fagiolini e separatamente le carotine.  Scolatele e raffreddatele in acqua fredda per mantenere il colore.  Passatele poi velocemente in padella con un filo d'olio, salate e pepate leggermente.

In una padella antiaderente scaldate l'olio e la foglia d'alloro, versatevi le cipolline, salatele e lasciate insaporire per un paio di minuti. Aggiungete lo zucchero, fatelo sciogliere, gli acini d'uva e un mezzo bicchiere d'acqua. Riportate al bollore e trasferite in una pirofila da forno. Cuocete a 200° per 15' minuti, il tempo in cui il liquido si sarà assorbito e le cipolline divenute dorate.

Riprendete l'arrosto, toglietelo dalla pentola e lasciatelo riposare per 8-10' minuti al caldo. Filtrate il sugo togliendo gli odori e rimettetelo in padella a restringere. Nel caso in cui fosse troppo liquido, miscelate in una scodellina mezzo cucchiaino di farina con altrettanto acqua fredda e poi aggiungete il composto al sugo, mescolando velocemente per evitare la formazione di grumi.

Tagliatelo a fette, guarnitelo con cipolline e uva, fagiolini e carotine, irroratelo con il sugo e servite.

 

ENJOY !

Condividi post
Repost0
27 dicembre 2012 4 27 /12 /dicembre /2012 08:23

Piatti-di-carne 1602

 

 

 

Ecco come si è trasformata la terrine de canard pubblicata in data 21.12.2012.

La terrine naturalmente è in primo piano, lato destro, segue in senso orario, affettato di anatra affumicata e naturalmente fois gras.  Al centro insalatina misticanza con melograno e mandarini cinesi.

Il pan brioche, appena pubblicato, accompagnava il piatto.

 

ENJOY!

 

Condividi post
Repost0
21 dicembre 2012 5 21 /12 /dicembre /2012 18:15

Piatti-di-carne 1510

 

Terrina d'anatra con l'aggiunta di altri tipi di carne e naturalmente un buon bicchiere di cognac, che aromatizza il tutto.

Servita insieme a delle fettine di petto d'anatra affumicato, un'insalatina mista con melograno e un pan brioche, diventa un grazioso antipasto, un'apertura non troppo invadente affinchè si possa accogliere il piatto successivo senza pensieri.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 1 grande terrina

oppure 2  medie.

 

2           scalogni

1           bicchiere di cognac

50   gr  di burro

50   cc  di vino bianco secco

250gr   di petto d'anatra senza pelle

100gr   di polpa di vitello

100gr   di lonza di maiale

200gr   di lardo a fettine

2           uova

2           rametti di timo fresco

2           foglie di alloro

1           pizzico di noce moscata

             pepe, sale q.b.

 

Procedimento

 

Tritate gli scalogni finemente, fateli sudare nel burro e aggiungete il vino bianco poco per volta. Fate restringere e poi frullate il tutto, affinchè  diventi una cremina.

Tritate le carni separatamente e poi il lardo. Mescolate il tutto e aggiungete le uova, uno per volta, il sale, il pepe, le foglioline di timo, la noce moscata, la crema di scalogni e infine il cognac.  Imburrate una terrina grande o due medie.

Versate il composto e livellatelo per bene. Posizionate in sommità le foglie di alloro e disponete le terrine in un tegame da forno nel quale avrete versato acqua bollente per poter cuocere il tutto a bagnomaria in forno a 180° per 2 ore.  Controllate il grasso affiorato, se lucido, la terrina è pronta.

Toglietela dal forno e lasciate raffreddare per almeno 3 ore prima di servirla.

ENJOY!

Condividi post
Repost0
1 dicembre 2012 6 01 /12 /dicembre /2012 13:23

 

 

 

 

Piatti-di-carne 1319

 

 

 

La polenta ogni tanto mi manca, mi manca la sua morbidezza e ruvidezza, perchè non è liscia come un puré, mi manca il suo colore giallo acceso, il suo sapore.  Quando la voglia impazza, la cucino e la mangio anche così senza tanti manicaretti, basta un po' di formaggio ed è subito buona.  Oggi è in compagnia di uno spezzatino di maiale con funghi.

Ecco la ricetta

 

 

Ingredienti per 4 persone

 

700 gr di spezzatino di maiale

2      cucchiai di soffritto misto

60    cc di vino rosso da tavola

2      foglie di salvia e 1 ramettino di rosmarino

1      confezione di champignon

1      spicchio d'aglio

        olio extravergine d'oliva

1      dado  e mezzo

1      noce di burro

        sale e pepe

1      cucchiaino di prezzemolo

1      cucchiaio di farina

1      paio di bicchieri di acqua calda

 

1      confezione di polenta taragna (anche quella a rapida cottura)

1,5   lt di acqua

60    gr di parmigiano reggiano

        sale

 

Procedimento

 

In una casserruola a bordi alti versate olio, soffritto misto, salvia  e rosmarino.  Rosolate e aggiungete i bocconcini di carne.  Fateli dorare e ben sigillare. Spolverizzate la farina sulla carne con un colino. Lasciate che si asciughi e tosti, poi irrorate con il vino rosso. Riportate al bollore e aggiungete l'acqua calda (un bicchiere ) a totale copertura della carne.

Salate con un dado, pepate coprite e lasciate cuocere a fuoco medio per almeno 40' minuti, trascorsi i quali, se la carne dovesse ancora essere dura, verserete l'ulteriore bicchiere d'acqua calda, regolando nuovamente con sale e pepe.

A parte, in una pentola antiaderente scaldate l'olio, l'aglio e versate i funghi, lavati e tagliati a fettine. Salate subito con mezzo dado (oppure sale se preferite) e coprite con coperchio.  Cuocete fino a che il liquido di cottura dei funghi non si sarà asciugato del tutto. Assaggiate la carne, e se morbida, aggiungte i funghi, mescolate e tenete in caldo.

Preparate la polenta, mettendo a bollire l'acqua, una noce di burro e un pizzico di sale.  Al bollore, versate a pioggia la farina, sempre mescolando per evitare la formazione di grumi.  Portate a cottura in 10-15' minuti se usate la farina a cottura rapida, altrimenti in 40' minuti per la farina classica.  A cottura ultimata, mantecate con parmigiano e burro.

Servite la polenta e lo spezzatino caldissimi, il prezzemolo decora il piatto.

 

ENJOY!

Condividi post
Repost0
27 novembre 2012 2 27 /11 /novembre /2012 18:51

Piatti-di-carne 1308

 

Il mio Thanksgiving Day un po' in ritardo, se non in ritardissimo  e un po' diverso perchè un tacchino per 4 è un po' troppo.  Allora, va bene il tacchino, ma solo un pochino e poi mele e castagne in quantità.

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

450 gr di fesa di tacchino in un'unica fetta (se possibile)

200 gr di salsiccia tipo Luganega

200 gr di castagne già lessate e spelate

200 gr di bacon

2      mele Smith

2      fette di pane in cassetta

1      cucchiaino di zeste di limone

1      bicchierino di Rhum

70    cc di vino bianco

1      spicchio d'aglio

3      foglie di alloro

3      rametti di timo

1      cucchiaino di maizena o fecola

        olio extravergine d'oliva, sale  e pepe q.b.

 

Procedimento

 

Fatevi prepare dal macellaio una fetta di fesa di tacchino per arrosto. Una volta a casa, stendetela fra due fogli di carta da forno e battetela un poco per pareggiarla.

A parte togliete il budello alla salsiccia e mettetela a rosolare con un goccino d'olio in una padella antiaderente   e l'alloro.  A rosolatura compiuta, versatevi anche le mele sbucciate  e tagliate a pezzetti, le castagne e sfumate con il Rhum.  Lasciate evaporare e restringere.  Togliete l'insieme dalla padella e lasciate raffreddare un poco e dividetelo in due parti, in una dell quali aggiungete il pane a dadi grossolani, il timo, un pochino di pepe e sale.

Accendete il forno a 220°. Farcite con il composto la fetta di fesa. Arrotolatela aiutandovi con la carta da forno. Ricoprite l'arrosto ottenuto con il bacon e mettete in frigorifero per 15' minuti. In una pentola capiente e che possa andare direttamente in forno, scaldate olio, aglio, alloro e ancora timo. Adagiatevi l'arrosto e fate  colorire il bacon su tutti i lati. Aggiungete il ripieno tenuto da parte, sfumate con il vino, riportate al bollore ed infilate in forno caldo per circa 25-30 minuti, controllando di tanto in tanto. Trascorso questo tempo togliete l'arrosto dal forno e dalla pentola,  mantenendolo in caldo. Sciogliete la maizena in un pochino d'acqua fredda e versatela nella padella con il sugo. Mescolate velocemente per evitare la formazione di grumi e lasciate addensare.

Tagliate l'arrosto a fette, guarnite con il sugo, le mele e le castagne.

ENJOY!

 

Condividi post
Repost0
4 ottobre 2012 4 04 /10 /ottobre /2012 14:03

Piatti-di-carne 0538

 

Avete presente quando nel frigorifero avete un sacco di pezzettini disuguali di formaggi vari, poca carne e diverse persone da sfamare? Si, vero! Ebbene un pasticcio di carne con rinforzo è quello che ci vuole per far fuori gli avanzi e far contenti gli ospiti. 

"Rinforzo" perché essendo gli ingredienti di base minimi, bisogna dare gusto e vigore e quindi usare un po' di peperoncino, pomodori, e pane grattugiato aromatizzato per la crosticina.

Uno spettacolo per l'olfatto e ancora meglio per il gusto!

 

La ricetta

 

Ingredienti per 6 persone (non troppo golose)

 

400 gr di carne trita di vitello

2      cucchiai di soffritto misto

2      spicchi d'aglio

4      fette di pane in cassetta

1      goccino di latte o acqua

250 gr di formaggi misti: mozzarella, scamorza affumicata, asiago...(quello che avete in frigorifero)

100 gr di ricotta fresca

100 gr di prosciutto cotto

50   gr di parmigiano grattugiato

1     scatola di pomodori pelati

30   gr di pane grattugiato

10   foglie di basilico

1     cucchiaino di origano

       olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

1     punta di harissa o peperoncino a piacere

 

Procedimento

 

Tagliate tutti i formaggi a pezzettini, se usate la mozzarella lasciatela scolare un pochino.

Ammorbidite il pane con un goccino di latte, mettetelo nel mixer insieme alla ricotta, una parte di parmigiano, sale, pepe e basilico. Mixate il tutto e tenete da parte.

In una pentola antiaderente, scaldate l'olio con il soffritto e il basilico. Aggiungete la carne trita, salate e pepate e lasciate insaporire per 5' minuti. Toglietela dalla pentola, versatela in un'insalatiera e mischiate con l'impasto di pane e formaggio. 

Preparate un sugo di pomodoro, soffriggendo aglio, soffritto misto, basilico e harissa. Cuocete velocemente e tenete da parte.

In una tortiera da 20 cm di diametro, ricoperta da carta da forno,  stendete una cucchiaiata abbondante di sugo, poi l'impasto di carne, il formaggio a dadini, il prosciutto. Ripartite poi con un nuovo strato di carne, sugo e formaggio a dadini. Spolverate di pane grattugiato rinforzato con parmigiano, origano, pepe.

Infornate a 220° gradi per 15 minuti, il tempo che tutto si dori e emani un profumo meraviglioso.

 

ENJOY!

Condividi post
Repost0
28 settembre 2012 5 28 /09 /settembre /2012 05:52

Piatti-di-carne 0429

 

 

 

Non appena si apre la crosticina di pasta brisée, si è invasi dal vapore profumato dello stufato di manzo che invita davvero all'assaggio.  Difficile non assaporare un boccone di carne con le verdure e il pane fatto con una brisée delicata e friabile.  E' un altro comfort food che va cucinato ogni qual volta il tempo atmosferico non è granchè, garantisco che il sole riappare.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

 

700 gr di bocconcini-spezzatino di manzo

6           cipollotti di Tropea

500 gr di carote

5           patate

200  cc di vino rosso da tavola

1       cucchiaio di soffritto misto

1       spicchio d'aglio

1       chiodo di garofano

1       foglia di alloro

1       rametto di salvia e rosmarino

         olio extravergine d'oliva, sale e pepe

1       cucchiaino di bacche miste (ginepro, pepe rosa...)

200  cc di acqua calda

1       pochino di farina 00 per spolverare la carne

 

Pasta brisée per la quale vi occorrono

 

300  gr di farina 00

150  gr di burro

              acqua fredda q.b.

1       uovo per spennellare

 

Procedimento

 

Mettete nel mixer la farina ed il burro freddo. Impastate velocemente per formare una pasta sablée (come la sabbia) aggiungete poca acqua per volta, sempre con il mixer in funzione. Non appena vedrete formarsi una palla consistente e liscia, fermate il mixer, togliete l'impasto e mettetelo in frigorifero per almeno 30 minuti, meglio se di più-.

 

In una pentola a bordi alti versare l'olio, il soffritto, gli odori e lasciar rosolare.  A parte preparare la carne regolando i bocconcini. Spolverateli con un pochino di farina e aggiungeteli al soffritto.  Fateli dorare su tutti i lati a fuoco vivace, poi irrorateli con il vino.  Riportate al bollore e fate cuocere per 30 minuti. Nel frattempo sbucciate le verdure: carote, patate e cipollotti. Tagliateli a pezzi e aggiungeteli al manzo.  Mescolate, versate l'acqua tiepida a copertura degli ingredienti, salate e pepate. Cuocete per almeno altri 30  minuti. Controllate la carne, assaggiandola, se tenera è cotta.

Distribuite lo stufato in cocotte singole, oppure in un'unica cocotte da portata. Riprendete la brisée, lasciata in frigorifero, e ricavatene dei dischetti. Posatene due sopra ad ogni cocotte. Decorateli incidendo nella pasta dei motivi a foglie o fiori.  Spennellate la superficie con un uovo sbattuto con un pochino d'acqua. Infornate a 200° per almeno 10-15 minuti, il tempo che la pasta si colori.

Servite immediatamente e attenti a non scottarvi. 

Enjoy !

 

 

 

 

Condividi post
Repost0
22 settembre 2012 6 22 /09 /settembre /2012 06:56

Piatti-di-carne 0266

 

 

 

Spesso, anzi spessissimo sento ripetermi che  cucinare sia diventato una cosa impossibile a causa della mancanza di tempo. 

Con la ricetta di oggi vorrei sfatare il "mito" che cucinare vorrebbe significare sacrificare gran parte della giornata davanti ai fornelli.

Qui si tratta di fast food casalingo e sano, che può divertire chi lo fa e chi lo mangia.

Ci vogliono al massimo 10 minuti, cioè il tempo di cottura delle patate, il resto vien da sè.

A prova anche dei più pigrottoni... con affetto, Bettaroberta.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

5       patate grandi
500   gr macinato di manzo
300   gr  yogurt grco
2       fette di pane in cassetta

1       goccino di latte freddo
1       peperone giallo
1       peperone rosso dolce
1       cucchiaino di zucchero
1       cucchiaio di sedano tritato
1       cucchiaio di prezzemolo
1       spicchio d'aglio
1       cucchiaio di senape dolce
1       cucchiaino di  Worcestershire sauce
         sale, pepe, olio extravergine d'oliva
1       succo di limone
1       cucchiaio di erba cipollina

 

Procedimento

Macinate nuovamente la carne con il pane ammollato leggermente nel latte. Aggiungete sale, pepe, senape, Worcestershire sauce, sedano e prezzemolo, un pochino d'aglio se vi va. Riducete il tutto molto finemente.
Preparate le polpettine nel modo usuale, rosolatele nell'olio extravergine d'oliva con il restante aglio.
Affettate le patate in fettine, fatele bollire brevemente, affinchè si cuociano ma restino integre. Scolatele e conditele con olio extra vergine, sale e pepe.
Preparate la salsa allo yogurt aggiungendo a quest'ultimo una presa di sale, un'altra di zucchero, un po' di succo di limone, un cucchiaio di extravergine e erba cipollina. Mischiate il tutto.
Posizionate gli ingredienti sul piatto e decorate con i dadini di peperone giallo e rosso.

 

ENJOY   !

 

 

 

Condividi post
Repost0
20 settembre 2012 4 20 /09 /settembre /2012 05:39

Piatti-di-carne 0327

 

 

Domani primo giorno di Autunno, stagione che mi piace particolarmente, a patto che rimanga ancora gentilmente soleggiata.  I suoi colori sono quelli che preferisco e anche i suoi sapori.  I primi funghi da cuocere, le noci e le mele che arrivano, la vendemmia, le foglie che si colorano di rosso, le ultime more sui rovi. 

Per restare in tema, ecco  un polletto cucinato a dovere con mele e prugne, nonchè patate. 

Il gusto dolciastro della frutta ben si sposa con il salato della carne che è leggermente speziata. 

Come sempre di facile esecuzione è anche abbastanza rapido, perchè si cuoce da solo, senza bisogno di estrema cura.

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4-6 persone

 

6      coscette di pollo (oppure a scelta un pollo sezionato in parti)

15    prugne disidratate e denocciolate

4      patate

2      mele

1      rametto di rosmarino

4-5  foglie di salvia

1      spruzzatina di limone

1      spolveratina di peperoncino

1      cucchiaino di semi di finocchio

1      cucchiaino di zenzero in polvere

2      spicchi d'aglio

         olio extravergine d'oliva, sale e pepe

 

Procedimento

 

Lavate il pollo e bruciacchite gli eventuali residui di piume alla base delle cosce.

Mettete le coscette in un sacchetto per alimenti, aggiungete il sale, pepe, peperoncino, spruzzatina di limone, i semi di finocchio un pochino pestati, gli spicchi d'aglio schiacciati, il rosmarino e la salvia anch'essa spezzata.

Chiudete il sacchetto, shakerate il tutto  e lasciate in marinatura per almeno 1 ora (potete farlo la sera prima, oppure il mattino presto) in frigorifero.

Lavate le mele, tagliatele a spicchi, ripulitele del nocciolo e parti coriacee. Lasciate la buccia.  Tenete da parte.

Lavate le patate, tagliatele a spicchi. Tenete la buccia.

Riprendete il pollo.  Rivestite una teglia da forno con carta da forno. Posizionate il pollo in essa e aggiungete le prugne, le mele, le patate.  Salate e pepate ancora un pochino. Versate un filo d'olio e infornate a 220° per circa un'ora.

Controllate di tanto in tanto la rosolatura del pollo e volendo girate le coscette almeno una volta affinchè si colorino uniformemente.

Una volta pronto, sfornate e servite immediatamente, volendo anche con un'insalatina....

 

ENJOY!

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2021

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca