750 grammes
Tutti i nostri blog di cucina Segui questo blog Administration + Create my blog
1 maggio 2013 3 01 /05 /maggio /2013 19:57

Piatti-di-pesce 2239

 

 

Spadellata di vongole e gamberetti al forno con un primo passaggio in pentola, veloce, abbastanza veloce. 

Il contorno un pochino di riso parboiled aromatizzato alla curcuma e peperoncino e buon appetito!

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

1    kg di gamberetti di media grandezza

1    kg di vongole con guscio

4    pomodori ramati freschi

1    cipollotto fresco

1    spicchio d'aglio

100 cc di vino bianco

250 gr di polpa di pomodoro

1     paio di cucchiaiate di erbe miste fresche:

       origano, basilico, timo,prezzemolo tritato

      olio extravergine d'oliva, sale, pepe

 

Procedimento

 

Sgusciate i gamberetti togliendo loro la testa e le zampette, puliteli da eventuali residui intestinali.  Disponeteli in una teglia da forno e riponete in frigorifero.  Nel frattempo, scaldate in una pentola antiaderente l'olio e lo spicchio d'aglio, unite le vongole, salate, pepate e coprite. Cuocete a fuoco altissimo fino ad apertura delle conchiglie e poi trasferite il contenuto nella pirofila dei gamberetti.  In un tegame, scaldate l'olio e metà del cipollotto, aggiungete la polpa di pomodoro, salate e pepate, fate restringere per 10 minuti, poi versate il tutto sui gamberi e le cozze.  Sbollentate in acqua bollente i pomodori ramati precedentemente incisi, toglieteli dall'acqua dopo 3-4 minuti, passateli in acqua gelata e rimuovete la buccia. Tagliateli a spicchi, togliete i semi e poi ritagliate a dadini che aggiungerete alla pirofila in ordine sparso. Prendete le teste dei gamberi e fatele rosolare in olio e cipollotto, l'altra metà, sfumate con il vino bianco e fate restringere per 5 minuti.  Togliete le teste e adagiatene qualcuna  nella teglia, spolverate con tutte le erbette spezzettate e tritate e infornate per 8 minuti.  Passate al passaverdura il resto delle teste e carapaci dei gamberetti, otterrete  una cremina rosa che potrete aggiungere al riso d'accompagnamento, poco prima della sua cottura finale. 

Servite caldo accompagnando con riso oppure con crostoni di pane tostato.

ENJOY !

Condividi post
Repost0
29 aprile 2013 1 29 /04 /aprile /2013 19:05

Pane-pizze-focacce 2229

 

Siamo in inverno, in pieno inverno, pioggia da paura, buio da paura in pieno giorno, e allora?? Un bel sole nel piatto, la zucca, il cotechino, la salsa verde a modo mio. Un paninazzo in attesa di un tempo meteo migliore.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 1 panino

 

1         panino di semola di grano duro

3         fette di cotechino in scatola oppure un cotechino intero da cuocere

400    gr di zucca mantovana

1         spicchio d'aglio

1         fetta di pane in cassetta

2         cucchiaiate di prezzemolo tritato

1         cucchiaino di capperi

1         cucchiaio di aceto di mele

3         foglie di salvia

1         rametto di rosmarino

           olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

In una pentola a bordi alti versate acqua fredda e immergetevi il cotechino ancora in busta. Cuocete come da istruzioni sulla scatola e tenete in caldo.

Sbucciate la zucca, togliete i semi e i filamenti, tagliatela a spicchietti e rosolatela in una padella con olio, aglio, salvia e rosmarino. Salatela e fate stufare a fuoco basso, se necessario aggiungete un goccino d'acqua. Portate a cottura in 10-15 minuti al massimo.  Nel frattempo, preparate la salsa, frullate i capperi, il pane senza crosta, il prezzemolo, l'aceto e l'olio a filo. Assaggiate la salsa e regolate di sale e pepe.

Scaldate il pane, tagliatelo a metà, distribuitevi sopra un cucchiaio di salsa, poi il cotechino a fette e la zucca stufata. Coprite con il resto del pane caldissimo e.....

ENJOY !

Condividi post
Repost0
27 aprile 2013 6 27 /04 /aprile /2013 14:59

Pane-pizze-focacce 2226

 

Questo mese di Aprile?  Un disaster! (Si dice così in inglese, ma anche in dialetto milanese). Una cooosaaa! Finalmente è finito, mancano solo pochi giorni e si passa a Maggio. Amen!

Fra i vari pasticci di questo mese, mettiamocene uno un po' più gradito degli altri:  pane, piselli, pollo e formaggio, tutto insieme per avere una cake salata da tagliare a fette e da mangiare come aperitivo o cena senza dover aggiungere altro se non un pochino d'insalatina fresca.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 1 torta come foto

 

250 gr di farina 00

100 gr di parmigiano Reggiano

     2 uova

     1 bustina di lievito

125 gr di yogurt greco

125 gr di ricotta fresca vaccina

   50 gr di burro fuso

150 gr di pisellini primavera

120 gr di pollo a dadini già cotto (1 vaschetta da salumeria)

  50  gr di formaggio tipo fontina a dadini

     1 spicchio d'aglio

         olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

Riscaldate il forno a 200°.

In una padella antiaderente scaldate l'olio con l'aglio. Versatevi i piselli, salateli,  copriteli e fateli cuocere eventualmente con un goccino d'acqua, tempo previsto 8 minuti. Toglieteli dalla padella e lasciateli raffreddare. In una terrina sbattete le uova con il parmigiano e un pizzico di sale.  Aggiungete lo yogurt, la ricotta ed il burro fuso. Stemperate la farina con il lievito e versatela poco per volta nel composto, mescolate per bene e poi unite il pollo a dadini, i piselli raffreddati.

Preparate uno stampo da plumcake foderato di carta da forno, stendete un primo strato di composto, spolveratelo di formaggio a dadini e ricopritelo nuovamente con l'impasto. Distribuite ancora il formaggio a dadini ed infornate per almeno 50 minuti, controllando la cottura di tanto in tanto. Sfornate e lasciate raffreddare prima di tagliare a fette.

ENJOY!

 

Condividi post
Repost0
24 aprile 2013 3 24 /04 /aprile /2013 16:09

Piatti-con-verdure 2180

 

 

I carciofi ruvidi, difficili in apparenza ma con un cuore tenero, tenero, hanno fra l'altro un sapore eccezionale, a mio modesto avviso. Mi piacciono moltissimo e li uso spesso. Questa volta ripieni, ma leggeri perchè si tratta di fiocchi di latte e qualche aroma, poco più, poco meno, niente uova, niente carne.  Decisamente vegetariani ed adatti a tutti. Un buon piatto unico di stagione.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

8       carciofi romani grandini

1       confezione di fiocchi di latte

250  gr di ricotta fresca vaccina

80    gr di parmigiano reggiano

2      cucchiai di pane grattugiato fine

20    foglie di origano fresco

2      rametti di timo

10    foglie di basilico

70    cc di vino bianco

1      limone

1      spicchio d'aglio

         olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

Pulite i carciofi dalle foglie più esterne, dal gambo e dalla barbetta interna. Immergeteli in acqua fredda leggermente acidulata.  In una pentola a bordi alti scaldate l'olio e l'aglio, non appena rosola introducetevi i carciofi interi, posizionandoli a testa in giù ed a gambo in su. Salate le calotte, fatele insaporire brevemente e poi irroratele con il vino bianco. Fate evaporare l'alcool e poi aggiungete un dito d'acqua fredda. Cuocete velocemente in 8 minuti.  Nel frattempo in un'insalatiera, mescolate i formaggi, unite le erbe fresche, togliete le fogliette di timo dai rametti, aggiungete un pizzico di pepe e sale (poco) .  Riprendete i carciofi, scolateli dal sughetto e posizionateli a testa in su in uno stampo multiplo da muffin, fate in modo che la calotta appoggi bene e riempitela con il composto ai formaggi. Spolverate con un pochino di pane e parmigiano grattugiati, infornate in forno caldissimo 220° per 8 minuti, il tempo che si formi una crosticina dorata.  Riprendete il sughetto che avete lasciato nella pentola, fatelo restringere e tenetelo in caldo, da parte.

Sfornate i carciofi, impiattateli e distribuite il sugo ristretto su di essi.  Servite caldi.

ENJOY !

Condividi post
Repost0
21 aprile 2013 7 21 /04 /aprile /2013 13:26

Dolci-al-cucchiaio 2173

 

 

A Primavera, incomincio a montare la panna! Non so perchè ma questa nuvola bianca, soffice, leggera (almeno in apparenza) che si presta alle decorazioni, mi fa impazzire a livello plastico, perchè in verità a me, la panna piace proprio pochino.  La trovo un ingrediente fantastico, perchè mi permette di giocare.  Questa in particolare avvolge uno zuccottino di pan brioches con ripieno di yogurt alla pesca, ananas, uva e lamponi freschi, una spalmata di marmellata di ciliegie e per finire un'altra di lemon curd.  Che altro??  Le meringhette, poco più che dei bottoncini, piccoli, piccoli a definire la croccantezza in mezzo a tanta, tanta morbidezza.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 2 persone

 

1      confezione di pan brioches

170 gr di yogurt greco alla pesca

1      confezione di lamponi freschi

1      paio di fette di ananas fresco

10   chicchi d'uva rossa senza semi

250 cc di panna fresca da montare

1      paio di cucchiai di zucchero a velo

1      confezione di meringhette

60    cc del liquore preferito (alchermes,limoncello,grand marnier)

 

Procedimento

 

Rivestite una coppa da 10 cm di diametro con pellicola trasparente.

Togliete la crosta dalle fette di pane e tagliatele a metà per il senso della lunghezza. Rivestite la coppa partendo dal fondo e sovrapponendo le fette le une alle altre per l'intera circonferenza. Bagnate il pane con il liquore preferito e riponete in frigorifero.  In una ciotolina versate lo yogurt e la frutta fresca, lamponi ed uva, e l'ananas tagliato a dadini.  Mescolate e poi disponetelo nella coppa livellandolo per bene. Spalmate ora una cucchiaiata di marmellata di ciliegie e poi una di lemon curd. Rivestite con altre due fette di pane a chiusura. Ricoprite con pellicola trasparente e passate in frigorifero per almeno mezz'ora.  Nel frattempo montate la panna e solo quando già leggermente soda, incorporate lo zucchero a velo.   Riprendete lo zuccotto, rovesciatelo sul piatto di portata ed eseguite la decorazione con la panna, non appena terminato applicate le meringhette, qua e là. Guarnite il piatto con frutta fresca e foglie di menta.

ENJOY!

Condividi post
Repost0
19 aprile 2013 5 19 /04 /aprile /2013 18:53

Piatti-di-carne 2165

 

 

La carne d'anatra mi piace molto è saporita e  con un'insalatina fresca, fresca, qualche rondella di ravanello e naturalmente gli immancabili datterini dolcissimi sono tutti insieme un secondo veloce e veramente gustoso, adatto alla nuova stagione. 

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

4   mezzi petti di anatra con pelle

1   busta d'insalata di rucola

1   confezione di pomodori datterini

1   confezione di ravanelli

1   spicchio d'aglio

1   foglia di alloro

1   rametto di rosmarino

     aceto balsamico, olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

Accendete il forno a 220°, portatelo a temperatura.

In una padella antiaderente scaldate un goccino d'olio, aglio, alloro e rosmarino, appoggiate i petti dalla parte della pelle, salate e pepate e fate cuocere a fuoco altissimo per 3-4 minuti per parte, controllando che la pelle si dori e che la polpa si sigilli. Preparate una teglia da forno ricoperta di carta da forno, disponetevi i petti ed infornate a forno caldissimo, cuocete per altri 10 minuti, a seconda della grossezza del petto. Sfornateli dopo tale tempo e lasciateli riposare al caldo per qualche minuto.  Tagliateli a fettine trasversali e disponeteli su di un piatto in cui avrete messo l'insalata, qualche fettina di rapanello e i datterini.  Condite con poco olio e aceto balsamico e.....

ENJOY !

Condividi post
Repost0
17 aprile 2013 3 17 /04 /aprile /2013 17:58

Torte-dolci 2153

Si parrebbe un poco bruciacchiata, ma è solo lo zucchero in granella, che si è abbrustolito un pochino troppo, la torta è morbidissima ed un modo per riciclare l'ultima colomba rimasta con qualcos'altro, ma senza esagerare.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 1 torta come foto

 

200 gr di amaretti

400 gr di colomba pasquale

2          scatole di pesche sciroppate

170 gr di yogurt greco alla pesca

200 cc di sciroppo di pesche allungato con un poco d'acqua.

 

Procedimento

 

Frullate gli amaretti e la colomba, riduceteli in farina. Aggiungetevi lo yogurt e amalgamate con lo sciroppo, versandolo a filo per evitare che il composto risulti troppo liquido. Tagliate le pesche a fettine, rivestite una tortiera con carta da forno, versate un primo strato d'impasto, ricopritelo con le fettine di pesche, versate un nuovo strato d'impasto e di nuovo posizionate le pesche a totale copertura della superficie.  Spolverate con i rimasugli di zucchero a granella della colomba ed infornate a 200° per 1 ora.

ENJOY !

Condividi post
Repost0
15 aprile 2013 1 15 /04 /aprile /2013 18:44

Dolci-al-cucchiaio 2149

 

Una cosa piccina, giusto un assaggio, perchè francamente io non le amo moltissimo, anzi quasi poco,poco, ma in casa ogni tanto qualcuno le richiede e allora: " porzioni mini-mini".

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone


 

350 cc di latte

250 cc di panna fresca

100 gr di zucchero semolato

  80 gr di frullato di fragola

    2 tuorli

    1 scorza di arancia

    4 fogli di gelatina

    1 cucchiaio di Grand Marnier

 

Procedimento

 

Ammorbite i fogli di gelatina in acqua fredda. Scaldate il latte con la scorza di arancia, senza portarlo al bollore. A parte, montate i tuorli con lo zucchero, uniteli poi al latte caldo, incorporatevi la gelatina e mescolate energicamente fino al momento in cui il tutto inizierà ad addensarsi. Passate il composto al colino e lasciatelo raffreddare. Montate la panna e aggiungetela alla crema insieme al frullato di fragola. Bagnate gli stampini con il Grand-Marnier e versatevi il composto. Passate in frigorifero per almeno 3 ore e....

ENJOY!

Condividi post
Repost0
13 aprile 2013 6 13 /04 /aprile /2013 19:53

 

 

Paste-asciutte 2137

 

Settimana intensa, intensissima sotto il profilo professionale, zero tempo per potersi dedicare alla cucina e allora ancora un piatto eseguito da Bea.  Lo so, sono latitante ma ancora per poco, d'altronde il dovere chiama, molto, troppo questa settima, peccato per me,  molto bene per Bea, bravissima.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

320 gr di pasta  pennette rigate

2           melanzane

2           spicchi d'aglio

1           scatola di pelati

5           foglie di basilico

1           mozzarella

1           paio di fette molto spesse di scamorza

2           cucchiai di pane grattugiato

60  gr   di parmigiano

             olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

 

Procedimento

 

Tagliate le melanzane a dadini.  In una pentola antiaderente, scaldate l'olio e l'aglio, versate le melanzane, lasciatele insaporire un attimo e salatele immediatamente, copritele con coperchio e fatele stufare per 10 minuti, il tempo neccessario ad ammorbidirle.  Non appena cotte, scolatele e tenetele in caldo.  Sempre nella stessa pentola, scaldate nuovamente l'olio, l'aglio e il basilico, spezzettate i pelati e versateli in padella. Cuocete il sugo in velocità a fuoco alto, salate e pepate un poco, poi aggiungete le melanzane, mescolate per bene.

Cuocete la pasta, molto al dente, unitela al sugo, distribuite in una pirofila da forno un paio di cucchiai di pane grattugiato tostato in padella, versate un primo strato di pasta condita e ricopritela con Parmigiano, mozzarella e scamorza a dadini. Fate un secondo strato e di nuovo ricoprite con i formaggi.  Infornate sotto il grill per il tempo necessario a formare una crosticina dorata e croccante.

ENJOY!

Condividi post
Repost0
10 aprile 2013 3 10 /04 /aprile /2013 20:37

Torte-dolci 2126

 

 

 

In questi giorni Beatrice mi coccola e oggi mi ha preparato una fantastica torta di semolino: il Migliaccio.

E' morbida da morire, dolce, soffice con un sapore d'agrumi e un pizzico di Rhum.  Ne ho mangiate tre fette a colazione, non riuscivo a smettere.  E' buona da matti, come dicono gli inglesi: "to die for"....

 

La ricetta

 

500 cc di latte

125 cc di acqua

   25 gr di burro

250 gr di zucchero

     1 bustina vanillina

     1 scorza di arancia tagliata a fette con il pelapatate per facile rimozione

     3 uova

125 gr di semolino

250 gr di ricotta

        Essenza di Rhum e di arancia q.b.

        Zucchero a velo per la decorazione.

 

Procedimento

 

In una pentola antiaderente versare il latte con l'acqua, unite il burro, metà dello zucchero e la vanillina mescolando bene, aggiungete  la scorza di arancia  e portate a bollore.Separatamente sbattete le uova con la quantità di zucchero rimanente. Rimuovete la scorza di arancia dalla crema, poi abbassate l'intensità del calore e versate a filo  il semolino sempre mescolando finchè non raddensi. Trasferire il composto in una ciotola e lasciare raffreddare un poco, unite la ricotta, amalgamate bene poi aggiungete qualche goccia di essenza di arancia e di rhum e poi versate l'impasto del migliaccio in una tortiera imburrata o ricoperta di carta da forno. Cuocete a forno caldo 180° gradi per 40 minuti, controllate e verificate la consistenza. Se ancora molto morbida cuocete fino a che non si sia formata una bella crosticina dorata e un cuore morbido, ma denso.

A piacere, spolverate di zucchero a velo

 

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2021

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca