Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
2 gennaio 2013 3 02 /01 /gennaio /2013 08:11

Risotti 1634

 

Bene, molto bene, finalmente siamo tornati alla semplice normalità!  Un risottino simpatico, perchè rosso e ben augurante,  per ritornare ad un livello di "colesterolo" nella scala dell'accettabile!

Scherzo, ma dopo tutti i dolci, le bollicine, i paté e ogni altra forma di cibo propostaci e assimilata in questi giorni, ho bisogno di ritornare, lentamente, ad un ritmo meno frenetico e quindi cosa meglio di un risotto? Niente, almeno per me!

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

320 gr di riso Carnaroli

1      cucchiaio di concentrato di pomodoro

1      cucchiaio di soffritto misto

1      vasetto di paté di olive taggiasche

1      vasetto di olive taggiasche

4     steli di erba cipollina

50   gr di Parmigiano grattugiato

70   cc di vino bianco secco

1     noce di burro

400 cc di acqua bollente o brodo di carne

        olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

 

Procedimento

In una casseruola a bordi alti imbiondire il burro e l’olio e far sudare il soffritto misto. Aggiungere  il concentrato di pomodoro e lasciarlo asciugare per bene, affinchè perda la sua acidità, versare il riso.  Tostarlo e non appena traslucido, aggiungere il vino e lasciarlo evaporare, poi il brodo caldo poco per volta, facendolo assorbire dal riso. Salare e cuocere per circa 12-15 minuti se si desidera una cottura al dente,  qualche minuto in più per una cottura media. A cottura avvenuta, togliere dal fuoco e  mantecare con una nocetta di burro e parmigiano reggiano. Decorare con una quenelle di paté di olive taggiasche circondata da uno stelo di erba cipollina e da olive a corona.

Il paté potrà poi essere mischiato al riso da ogni commensale.

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Riso
scrivi un commento
31 dicembre 2012 1 31 /12 /dicembre /2012 10:44

Piatti-di-carne 1614

 

Sembra in apparenza un arrosto assai banale, e in parte lo è nell'esecuzione, ma la sua particolarità sta nell'aroma che è dato dall'aceto balsamico che lo avvolge. Le verdurine colorate gli fanno compagnia e le cipolline e l'uva con la loro dolcezza bilanciano l'agretto che è in lui.

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

800 gr di arrosto di lonza

1      scalogno

1      spicchio d'aglio

1      foglia di alloro

1      foglia di salvia

1      rametto di rosmarino

80   cc di aceto balsamico

1     bicchiere d'acqua

        olio extravergine d'oliva, sale e  pepe q.b.

 

Verdurine

300 gr di carotine mini

1     confezione di cipolline borettane

20   acini d'uva bianca

1     cucchiaio di zucchero

1    foglia di alloro

200 gr di fagiolini verdi baby

 

 

Procedimento

 

In una pentola a bordi alti, che possa andare in forno,  scaldate l'olio, lo scalogno, lo spicchio d'aglio e le erbe aromatiche.  Adagiate la carne preventivamente salata e pepata. Lasciate colorire e sigillare a fuoco molto vivace tutti i lati e quando ben dorata, versare  (mai sulla carne direttamente) l'aceto balsamico e un bicchiere d'acqua.  Riportate il sugo al bollore e infornate a 200° gr per almeno 35'-40' minuti, ma in ogni caso fino a che la carne non raggiunga la temperatura interna di 65°-67° gradi C.

Nel frattempo preparate le verdure. Lessate i fagiolini e separatamente le carotine.  Scolatele e raffreddatele in acqua fredda per mantenere il colore.  Passatele poi velocemente in padella con un filo d'olio, salate e pepate leggermente.

In una padella antiaderente scaldate l'olio e la foglia d'alloro, versatevi le cipolline, salatele e lasciate insaporire per un paio di minuti. Aggiungete lo zucchero, fatelo sciogliere, gli acini d'uva e un mezzo bicchiere d'acqua. Riportate al bollore e trasferite in una pirofila da forno. Cuocete a 200° per 15' minuti, il tempo in cui il liquido si sarà assorbito e le cipolline divenute dorate.

Riprendete l'arrosto, toglietelo dalla pentola e lasciatelo riposare per 8-10' minuti al caldo. Filtrate il sugo togliendo gli odori e rimettetelo in padella a restringere. Nel caso in cui fosse troppo liquido, miscelate in una scodellina mezzo cucchiaino di farina con altrettanto acqua fredda e poi aggiungete il composto al sugo, mescolando velocemente per evitare la formazione di grumi.

Tagliatelo a fette, guarnitelo con cipolline e uva, fagiolini e carotine, irroratelo con il sugo e servite.

 

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Carne
scrivi un commento
29 dicembre 2012 6 29 /12 /dicembre /2012 09:28

Paste-asciutte 1604

 

 

 

Ecco un primo piatto ricco, ma leggero, nel senso che si tratta di un raviolo ripieno di patate che aiutano a mixare il sapore del sugo di pesce. Le conchiglie e il gamberone sono il valore aggiunto.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

100 cc di acqua

300 gr di farina 00 (oppure 150 di semola e 150 di farina 00)

1           cucchiaino di sale

1           spicchio d'aglio (anche 2 se non siete irritabili al bulbo)

14         foglie di basilico

3-4       cucchiai di olio extravergine d'oliva

450 gr di patate a buccia rossa

40   gr di parmigiano grattugiato 

50   gr di pistacchi salati

1     kg di cozze

1     kg di vongole

50   cc di vino bianco secco

8     gamberi

20   pomodorini ciliegia

3     spicchi d'aglio

1     spruzzo di Whiskey

       olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

Preparazione del ripieno
Cuocete le patate, una volta bollite sbucciatele e riducetele in purea con uno schiacciapatate; aggiungete gradatamente l’olio, l’aglio tritato finemente, i pistacchi ed il basilico tritato anch'esso. Incorporate il parmigiano grattugiato, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Lasciate riposare.

 

Preparazione della pasta
Lavorate la farina con l'acqua e il sale molto energicamente fino a quando l’impasto sarà elastico e ben liscio.

Tirate la pasta in sfoglie sottili e ricavatene dei dischetti di 6/7 centimetri di diametro; disponete una piccola quantità di ripieno sulla metà di ogni disco, spennellate tutt'intorno con un pochino d'acqua e  ricoprite con l'altra metà del disco. Unite per bene i bordi affinché non fuoriesca il ripieno.  Cuocete in acqua   salata per 6 o 7 minuti e condite con il sugo di pesce che preparerete nel modo seguente.

 

Lavate le cozze e spazzolatele per bene, togliete la barbetta e risciacquatele sotto acqua fredda corrente.  Fate altrettanto con le vongole, affinchè non contengano residui sabbiosi.

In una padella larga a bordi bassi, versate olio, aglio, una foglia di basilico, fate insaporire e poi aggiungete le conchiglie, salate subito, spruzzate con vino bianco, lasciate evaporare e incoperchiate. Fate cuocere per 8 minuti e non appena le conchiglie saranno aperte e il sughetto leggermente ristretto, togliete la padella dal fuoco.

 

Preparate i gamberi, lavateli e ripuliteli da eventuali residui.  In una padella versate aglio e olio. Lasciate insaporire poi aggiungete i gamberi. Salateli e girateli sull'altro lato. Spruzzateli con il whiskey e fiammeggiatelo. Aggiungete ora i pomodorini tagliati a metà.  Fateli insaporire pochi minuti e poi versate il tutto nella padella delle conchiglie.

Rimettete la padella completa sul fuoco aggiungete i ravioli appena bolliti, fate mantecare la pasta e servite ai commensali con una spolveratina di pepe macinato al momento.

 

ENJOY!

 

 

 

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
27 dicembre 2012 4 27 /12 /dicembre /2012 08:23

Piatti-di-carne 1602

 

 

 

Ecco come si è trasformata la terrine de canard pubblicata in data 21.12.2012.

La terrine naturalmente è in primo piano, lato destro, segue in senso orario, affettato di anatra affumicata e naturalmente fois gras.  Al centro insalatina misticanza con melograno e mandarini cinesi.

Il pan brioche, appena pubblicato, accompagnava il piatto.

 

ENJOY!

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Carne
scrivi un commento
27 dicembre 2012 4 27 /12 /dicembre /2012 08:09

Pane-pizze-focacce 1596

Ancora Auguri a tutti voi! 

Sono spiacente di non aver potuto pubblicare prima i piatti di Natale, ma ho subito un problema tecnico, non riuscivo più a collegarmi con l'amministrazione del blog e quindi a pubblicare! SO SORRY :(.

Stamattina, pare sia possibile, e quindi, eccovene alcune.

Buon proseguimento.

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 1 pane brioche da 750 gr

 

430 gr di farina 00

140 gr di buro

3      uova

60    ml di latte

50    gr di zucchero

1      pizzicotto di sale

1      bustina di lievito di birra disidratato

 

Procedimento

 

Lasciate ammorbidire il burro. Miscelate la farina con lo zucchero, il sale e il lievito.

Sbattete le uova e il latte.  Mettete la farina setacciata in un mixer con le fruste da pasta, versate il burro ammorbidito e il composto di uova e latte.  Impastate a lungo, fino a che la pasta divenga ben gialla ed elastica.

Imburrate una teglia da pane in cassetta o plum-cake. Adagiatevi l'impasto e riponetelo a riposo per almento 2 h.

Trascorso il tempo necessario alla lievitazione, accendete il forno a 220°, infornate il pane e cuocete 40' minuti, controllando la doratura e cottura con uno stecchino.

ENJOY !

 

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pane-pizze-focacce
scrivi un commento
24 dicembre 2012 1 24 /12 /dicembre /2012 16:38

IMG 1552

 

 

Non si può non pensare anche al lato decorativo della tavola. Mi piace molto ciò che è  naturale e raccolgo quanto gli alberi mi offrono in questo periodo. Vado per giardini e boschi e prendo quello che la natura scarta, un ramo rotto, le bacche cadute, le pigne. Aggiungo qualcosa di fresco, in questo caso le rose bianche, le candele ed i nastri ed il centro tavola è pronto.

 

Ecco l'occorrente

 

1      base circolare a corona in legno

        diametro 50 cm

3      rettangoli di oasis

3      rami grandi di pino

3      rami grandi di pino marittimo

20    foglie di magnolia

30    bacche con rametto

4      pigne ancora chiuse

3      candele

5      rose bianche

        nastri verde per decorare

        fil di ferro verde

1      pistola con colla a caldo

 

 

Procedimento

 

Preparare la base di legno sulla quale attaccarete con la colla a caldo l'oasis che dovrà essere tagliato ed adattato alla circoferenza  di legno. Lo spessore dell'oasis dovrà essere di 4 cm.

Fissatelo per bene passando tutt'intorno del fil di ferro. Preparate il verde uniformando i rametti di pino e raggruppandoli di tre in tre per dare volume e inserirli sulla base esterna, fare altrettanto con i rametti di pino marittimo e le foglie di manoglia. Decorare con il verde e riempire la corona completamente.

Forare le pigne ed inserire un pezzettino di legno alla loro base. Incollarlo con la colla a caldo, affinchè le pigne abbiano un sostegno. Introdurle sul bordo della corona.  Prendere delle rose bianche, tagliarle corte e posizionarle accanto alle pigne. E' il turno delle bacche rosse. Cercare di mantenere anche il loro rametto, sarà più facile la decorazione.

Prendete dei fiocchi in raso e avvolgeteli attorno alla base delle pigne. Tre candele completano la corona.

 

CELEBRATE  !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Decorazione
scrivi un commento
23 dicembre 2012 7 23 /12 /dicembre /2012 18:19

BISCOTTI 1538

 

 

Questo è il nostro regalo per gli amici più cari......

Buon Natale!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Biscotti
scrivi un commento
23 dicembre 2012 7 23 /12 /dicembre /2012 17:17

biscotti

 

Il Natale non è Natale se noi non facciamo i biscotti, che devono essere tanti, tanti, diversi, colorati, per Babbo Natale, ma anche per la Befana, se riescono a durare fino al 6 Gennaio.

L'elenco è il seguente:

 

Ovis molis al cioccolato

Ovis molis nature con marmellata

Pan di spezie

Biscotti al cioccorhum

Bastoncini di frolla montata

Biscottini con gocce di cioccolato

Cookies ciocco-uvetta

Cialdine

Sfogliette

e tanti, tanti, tanti cuoricini.

 

Ecco le ricette

 

Ovis molis al cioccolato                

 

4           tuorli sodi

65gr     zucchero a velo

65gr     fecola

90gr     farina 00

35gr     cacao amaro

125 gr  burro

              marmellate a piacere

              goccine di essenza di limone

 

Far bollire 4 uova partendo da acqua bollente e lasciarli cuocere 10 minuti. Sbucciarli, togliere gli albumi, e sminuzzare i tuorli. Lasciarli raffreddare.  Miscelare le farine, il cacao e lo zucchero, versare il burro a tocchetti e procedere come per l'esecuzione di una pasta frolla, cioè rendere la farina sabbiata.  Non appena avrà questa consistenza, aggiungere i tuorli sodi e impastare velocemente.  Formare la classica palla, avvolgerla in pellicola trasparente e riporla in frigorifero per 30 minuti. Riprendere la pasta e dividerla in piccoli pezzi, palline. Schiacciare la parte centrale e versare al centro una piccola porzione di marmellata gusto a piacere. Infornare a 180° per circa 15' minuti.

 

Ovis molis nature

Vedere ricetta del 22.12.2011

 

 

Pan di spezie

 

540 gr di farina

182 gr di burro

140 gr di miele

126 gr di zucchero di canna

50   gr di zucchero semolato

1     cucchiaio di spezie miste (chiodi di garofano, cannella,zenzero,cacao)

180 gr di acqua

2      cucchiaini di lievito per dolci

 

In un pentolino, scaldare l'acqua insieme al miele, gli zuccheri e le spezie. Mescolare e portare al  bollore. Togliere dal fuoco, aggiungere il burro e mescolare nuovamente fino a completo sciogliemento dello stesso.

Setacciare la farina con il lievito, aggiungere a filo il composto ancora caldo e mescolare fino a che si formi la classica palla omogena. Avvolgerla in pellicola trasparente e riporla in frigorifero per 1 notte.

Riprendere la pasta il giorno dopo e con gli stampini dare la forma voluta. Infornare a 180° per circa 15' minuti.

 

 

Biscotti al cioccorhum

 

100 gr di farina bianca 00

90   gr di nocciole spellate

30   gr di cacao amaro in polvere

80   gr di burro

100 gr di zucchero

1     cucchiaino di Rhum

1     pizzico di sale.

 

Macinare le nocciole insieme allo zucchero. Miscelare la farina bianca con il cacao.  Unite le farine alle nocciole e zucchero, poi aggiungete il burro, il pizzico di sale e il rhum.

Impastare ed ottenere la classica palla omogena, avvolgerla in pellicola trasparente e lasciarla riposare in frigorifero per 30' minuti.  Riprendere la pasta e formare piccole palline, disporle abbastanza distanziate le une dalle altre su di una placca da forno. Infornare a 180° per 15' minuti.

 

 

 

Biscottini con gocce di cioccolato

 

300 gr di farina 00

     2 cucchiaini di lievito per dolci
     1 pizzico di sale 

150 gr di zucchero
     4 cucchiai di burro  ammorbidito

     1 goccine di essenza  d'arancia
    
 2 uova

  1/4 di tazza di latte

175  gr di gocce di cioccolato  


Scaldare il forno a 180°. Sbattere insieme la farina, il lievito e il sale in una ciotola media, tenere da parte. Sbattere insieme lo zucchero, il burro, le gocce d'essenza d'arancia fino a che il tutto non sia chiaro e spumoso. Aggiungere le uova una alla volta, sbattendo bene dopo ogni aggiunta. Aggiungere il latte e mescolare, unire la farina e amalgamare. Mescolare ora il cioccolato al composto e poi trasferire la pasta su una superficie di lavoro. Usando una sac a poche, formare piccoli bottoncini di pasta, distanziati fra loro.  Infornare a 180° per 15' .

 

Bastoncini di frolla montata

 

300 gr di farina 00
1 uovo e un tuorlo
150 gr di burro 
150 gr di zucchero a velo

1      goccine di essenza di limone

1      goccine di essenza di vaniglia.

 

Montare lo zucchero, il burro, aggiungere le uova e formare una crema, versare a filo la farina e amalgamare.

Versare l'impasto in una siringa per dolci o sac à poche e formare bastoncini o le forme desiderate.

Infornare in forno a 180° per 15' minuti.

 

Cookies ciocco-uvetta

 

115 gr di burro

115 gr di zucchero di canna

200 gr di farina bianca 00

120 gr di tra nocciole e mandorle tritate

175 gr di gocce di cioccolato

175 gr di uvetta sultanina

2      uova

4      cucchiai di panna fresca

1      cucchiaino di spezie miste (cannella, chiodi di garofano,zenzero,cacao)

1      pizzico di sale

1      cucchiaino di lievito per dolci

 

Miscelare nel mixer il burro e lo zucchero fino ad ottenere un composto soffice e chiaro. Aggiungere le uova sbattute e il latte, le spezie.  Setacciare la farina e il lievito, unire quella di nocciole e mandorle, mescolare ed ottenere un impasto morbido. Aggiungere l'uvetta ammollata precedentemente e ben strizzata e le gocce di cioccolato.  Coprire il composto con pellicola trasparente e mettere in frigorifero per almeno 1 ora.

Riprendere la pasta e formare piccole palline da posizionare su carta da forno ben distanziate tra loro. Infornare a 180° per 15' minuti.

 

Cialdine

Vedere ricetta del 15/05/2011

 

 

Sfogliette

Vedere ricetta del 4/12/2011 

 

 

ENJOY

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Biscotti
scrivi un commento
21 dicembre 2012 5 21 /12 /dicembre /2012 18:15

Piatti-di-carne 1510

 

Terrina d'anatra con l'aggiunta di altri tipi di carne e naturalmente un buon bicchiere di cognac, che aromatizza il tutto.

Servita insieme a delle fettine di petto d'anatra affumicato, un'insalatina mista con melograno e un pan brioche, diventa un grazioso antipasto, un'apertura non troppo invadente affinchè si possa accogliere il piatto successivo senza pensieri.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 1 grande terrina

oppure 2  medie.

 

2           scalogni

1           bicchiere di cognac

50   gr  di burro

50   cc  di vino bianco secco

250gr   di petto d'anatra senza pelle

100gr   di polpa di vitello

100gr   di lonza di maiale

200gr   di lardo a fettine

2           uova

2           rametti di timo fresco

2           foglie di alloro

1           pizzico di noce moscata

             pepe, sale q.b.

 

Procedimento

 

Tritate gli scalogni finemente, fateli sudare nel burro e aggiungete il vino bianco poco per volta. Fate restringere e poi frullate il tutto, affinchè  diventi una cremina.

Tritate le carni separatamente e poi il lardo. Mescolate il tutto e aggiungete le uova, uno per volta, il sale, il pepe, le foglioline di timo, la noce moscata, la crema di scalogni e infine il cognac.  Imburrate una terrina grande o due medie.

Versate il composto e livellatelo per bene. Posizionate in sommità le foglie di alloro e disponete le terrine in un tegame da forno nel quale avrete versato acqua bollente per poter cuocere il tutto a bagnomaria in forno a 180° per 2 ore.  Controllate il grasso affiorato, se lucido, la terrina è pronta.

Toglietela dal forno e lasciate raffreddare per almeno 3 ore prima di servirla.

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Carne
scrivi un commento
21 dicembre 2012 5 21 /12 /dicembre /2012 18:13

bianco natale 014

 

 

Un menù semplice, agevole e adeguato a molti, che si prepara in anticipo, un po' per volta, magari insieme agli altri così che la festa incominci già dal cucinare.

Eccolo:          

 

Antipasto    

      

Terrine de canard e qualcos'altro....

Pan brioche

Insalatina con melograno

 

Primi

Ravioli di patate con scampi, vongole e cozze

 

Secondi

 

Arrosto di Lonza all'aceto Balsamico

Verdurine di stagione

 

Dessert

 

Panettone Pudding

Biscotti di Natale

 

  Buon Natale a tutti e auguri di Felice 2013!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Menù
scrivi un commento

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

 

 

 

    

 

    

 

     

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2017

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca