750 grammes
Tutti i nostri blog di cucina Segui questo blog Administration + Create my blog
3 settembre 2013 2 03 /09 /settembre /2013 19:18

Fiori 2087

 

Niente cibo oggi, e lo so che sto trascurando un po' il blog.  Me ne dispiaccio in parte, ma la causa è che mia figlia è lontano; se n'è andata a studiare all'estero, nulla di tragico, lo fanno in tanti, ma per me è   'na tragedia. 

Non sono una mamma possessiva, ma la sua compagnia mi è preziosa; lei può fare le sue scelte, è giusto, ma per me è meno divertente.  Manco d'ispirazione in questi giorni e non ho per niente fame.  Mi vergogno ad aprire il frigorifero che è un deserto con qualche carota che sta per trasalire.  Uno scenario apocalittico per casa mia.

Mio marito non crede ai suoi occhi:  rientrando la sera anzichè qualche buona pietanza, mi vede attaccata al computer nella speranza di comunicazioni straniere.  Insomma una tragi-commedia che sicuramente passerà, come tutto passa, ma per ora tra un riso e un pianto, poca è la voglia di spignattare.

Spiacente, non avrei forse dovuto neanche parlarne, ma per quegli amici affezionati al blog, mi sembrava giusta una spiegazione ai mancati appuntamenti quasi quotidiani.

Magari domani....

A presto

Bettaroberta

 

P.S. questa è una foto di Bea.

Condividi post
Repost0
31 agosto 2013 6 31 /08 /agosto /2013 12:25

Immagine 016

 

Di esecuzione semplicissima è un'alternativa colorata alle torte salate molto ricche.  Questa è veramente leggera con solo uno strato finissimo di robiola e ricotta fra la sfoglia.  Per inteso, le barbabietole devono proprio piacere, perchè il gusto è decisamente prevalente.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

 

1      rotolo di pasta sfoglia fresca

4      Barbabietole di media grandezza

1      spicchio d'aglio

100 gr di robiola

100 gr di ricotta fresca vaccina

1      cucchiaino di erba cipollina tritata

1      cucchiaino di basilico tritato

4      foglie di basilico fresco

        olio extravergine d'oliva,sale e pepe q.b.

 

 

Sbucciate le barbabietole, tagliatele a fettine sottili e saltatele in padella con aglio, olio extravergine e le foglie di basilico. Fate insaporire per 4' minuti e poi salate.  Toglietele dalla padella e fatele raffreddare.

Mischiate la robiola alla ricotta ed unite l'erba cipollina e il basilico tritato, sale e pepe, giusto un pizzico.

Ricavate dalla sfoglia 9 cerchi di 10 cm di diametro.  Spalmate sulla base del primo e del secondo uno strato leggero di crema al formaggio. Ricoprite con l'ultimo cerchio.  Preparate una teglia da forno, ricopritela con carta da forno e con l'ausilio di un coppapasta circolare avente lo stesso diametro dei cerchi di pasta, posizionate le barbabietole sovrapponendole le une alle altre. Rimuovete il coppapasta e adagiate su di esse gli strati di pasta sfoglia, facendoli ben aderire. In pratica avrete una torta al contrario. La verdura sotto e la pasta sopra.  Infornate e cuocete a forno caldo 220° per 15 minuti, non appena la sfoglia si dori e si gonfi.

Rimuovete, lasciate intiepidire un attimo e servite capovolgendo la tatin dalla parte delle barbabietole.

Enjoy !

 

Condividi post
Repost0
25 agosto 2013 7 25 /08 /agosto /2013 10:33

Insalate-estive 0131

Ma come si fa a resistere alle cipolline borrettane? Io, non ne sono capace, soprattutto se unite ad uvetta e pere, accompagnate da uno chevre, qualche pinole ed una misticanza possono risolvere una cena.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

 

1         Rotolo di formaggio Chevres a Vs. gusto.

600    gr di insalata misticanza

8         pere Coscia

500    gr di cipolline borrettane già sbucciate

1         cucchiaio di uvetta sultanina

40      gr di burro

2        foglie di alloro

3        foglie di salvia

1        cucchiaio di pinoli

          olio extravergine d'oliva, sale e pepe.

          Glassa di aceto balsamico a piacere.

 

Procedimento

 

Ammorbidite l'uvetta in acqua bollente.

In una padella antiaderente scaldate l'olio, il burro, gli aromi, versate le cipolline e lasciatele insaporire. Preparate le pere: lavatele, togliete loro il torsolo ed il picciolo, tagliatele in quarti ed unitele alle cipolline.  Unite l'uvetta, salate, pepate e aggiungete un pochino d'acqua calda. Passate il tutto in forno caldo a 200° fino a rosolatura.

A parte, tostate i pinoli in un tegamino antiaderente, solo pochi minuti, giusto il tempo necessario alla loro doratura.

Disponete su di un piatto l'insalata, tagliate il formaggio a rondelle, aggiungete le pere e le cipolline a temperatura ambiente, una pioggerella di pinoli, pepe e volendo un pochino di aceto balsamico.

ENJOY !

Condividi post
Repost0
21 agosto 2013 3 21 /08 /agosto /2013 16:39

Dolci-al-cucchiaio 0125

 

Questo budino è un omaggio a Pierangela, una signora con due occhi sorridenti e chiari, un sorriso accogliente, un'abile conversatrice ed una mamma, nonna, architetto, artista.  E' una persona che considero amica, anche se la nostra frequentazione è veramente esigua, abitiamo lontano e lei è una "costante" viaggiatrice ".

Il budino, dicevo, è un omaggio a Lei, perchè ce l'ha preparato una sera di quest'estate e per noi non è stato un semplice dolce, ma un atto di gentilezza e riguardo, una porta aperta per altre ore di conversazione che speriamo possano ripresentarsi in un prossimo futuro.  Grazie, Pierangela.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

600  gr di latte

3       uova grandi

100  gr di zucchero

1       stecca di vaniglia

1       buccia di limone tagliata a coste larghe

1       cucchiaio di Baileys

         Amaretti piccolini e gocce di cioccolato nonchè una spruzzata di cacao per decorazione

 

Procedimento

 

Sbollentate il latte nel quale immergerete la buccia di limone e la stecca di vaniglia tagliata a metà e privata dei semini che verserete nel latte per aromatizzarlo.

Sbattete le uova con lo zucchero ed il Baileys.  Non appena il latte bolle, versatelo a filo sulle uova, filtrandolo. Mescolate con cura.  Preparate due stampi oppure uno grande da budino, rivestitelo di carta da forno, mettete sul fondo degli amaretti sbriciolati e versate il composto.

Infornate a forno caldo a 160-180° per 40' minuti.  Sfornate e lasciate raffreddare per almeno un paio d'ore prima di servire. Decorate con amaretti, gocce di cioccolato e cacao in polvere.

ENJOY!

Condividi post
Repost0
19 agosto 2013 1 19 /08 /agosto /2013 11:59

Piatti-di-pesce 0117

 

Ancora un sapore delicato e fresco, anche se il condimento è un pochino ricco, diciamo. Si tratta di riso al limone e gamberi alla griglia, un ultimo pensiero al mare, prima del ritorno in ufficio.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

 

290 gr di riso Parboiled

3      limoni

1      lime

1      peperoncino rosso

2      spicchi d'aglio

1      cucchiaio di prezzemolo tritato

1      pizzico di zenzero in polvere

80    gr di burro

150  gr di ricotta fresca vaccina

10    foglie di basilico

 

Procedimento

 

Lavate e sgusciate i gamberi lasciando però le code. Togliete il budello.  Inserite i gamberi su degli stecchini e preparate una marinatura con aglio, peperoncino, prezzemolo tritato, olio, succo di lime, zenzero, sale e pepe.  Lasciate insaporire per almeno un'ora, meglio se di più.

 

Nel frattempo, in una pentola a bordi alti versate acqua e la buccia di un limone, portate al bollore, salate leggermente e unite il riso, cuocetelo al dente.  Mentre cuoce, preparate la salsa: rosolate le foglie di basilico con il burro e l'aglio, non appena leggermente dorato, versate il succo di limone e cuocete fino a che la salsa non s'inspessisca un poco.  In un'insalatiera mettete la salsa e la ricotta, unite il riso e mescolate. Tenete da parte un poco d'acqua di cottura del riso, d'aggiungere nel caso s'indurisca troppo. Deve rimanere morbido. 

Cuocete immediatamente i gamberi su una griglia rovente per due minuti per parte.  Servite con il riso e spicchi di limone fresco.

ENJOY !

Condividi post
Repost0
17 agosto 2013 6 17 /08 /agosto /2013 11:29

Insalate-estive 0093

 

 

Una variante al prosciutto e melone?  Bresaola, pesche e prugne Regina Claudia. Fresche, dolci con il contrappunto della carne affettata sono un'insalata alternativa e rinfrescante.

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

4       pesche gialle Romagna

2       pesche noci

10     prugne Regina Claudia

320   gr di Bresaola

20     foglie di basilico fresco

1       mazzettino di rucola

1       succo di mezzo limone

1       metà cucchiaino di senape dolce

1       punta di cucchiaino di zucchero

         olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

 

In una pentola a bordi alti fate bollire dell'acqua. Al bollore, spegnete il fornello e immergetevi le pesche Romagna. Lasciatevele per qualche istante e poi ripassatele in acqua fredda affinchè la loro pellicina si possa staccare più facilmente. Tagliatele a spicchi e fate altrettanto per pesche noci e prugne.

Disponete la bresaola sui piatti di portata, decorate con la frutta e le foglie di basilico, condite con citronette (in un barattolo versate il succo di limone, la senape, la punta di zucchero, sale, olio, pepe, richiudete con tappo e shakerate).

Enjoy !

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi post
Repost0
8 agosto 2013 4 08 /08 /agosto /2013 11:49

Paste-asciutte 0070

 

Un'altra idea un po' ingannevole per far mangiare ai bambini e non solo la verdura?  Il pesto, ma di spinaci... dolci perchè amalgamati con della panna fresca e caprini morbidi, un poco di Parmigiano e...

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

320 gr di spaghetti nr. 5

750 gr di spinaci (anche surgelati)

100 gr di panna fresca

1      caprino di latte vaccino

1      cucchiaio di ricotta fresca

1      spicchio d'aglio

5      foglie di basilico

        Parmigiano reggiano a piacere

        Olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

In una padella antiaderente rosolate l'olio e l'aglio, non appena l'olio sarà insaporito, versate gli spinaci, salateli e fateli cuocere coperti per 10 minuti, trascorsi i quali li passerete al mixer aggiungendovi le foglie di basilico, la panna fresca, metà caprino, la ricotta e il parmigiano.  Frullate il tutto, assaggiate ed a piacere unite il resto del caprino, un po' di pepe e rimettete il tutto in padella.  Lasciate cuocere a fuoco bassissimo giusto il tempo di cottura degli spaghetti che scolerete al dente e passerete nella crema di spinaci.  Servite immediatamente con ulteriore pepe a mulinello e se voleste con l'aggiunta di pinoli tostati.

ENJOY !

Condividi post
Repost0
3 agosto 2013 6 03 /08 /agosto /2013 17:13

Pane-pizze-focacce 0055 b

 

Si tratta di un pane profumato alle erbe, buono anche da solo perchè saporito al Parmigiano, ma in compagnia di un formaggio fresco spalmabile, beh....

 

La ricetta

 

Ingredienti per 1 forma di pane

 

650     gr di farina 00

35       gr  di lievito madre disidratato

400     cc di acqua tiepida

1         pizzico di sale

4         cucchiai di olio extravergine d’oliva

1         mazzetto di basilico fresco

1         testa d’aglio

200     gr di Parmigiano Reggiano

1         peperoncino

1         cucchiaio di erba cipollina

 

Procedimento

 

Tagliate la testa d’aglio a metà per il senso della larghezza. Ponetela in una pentola antiaderente con l’olio e il peperoncino, qualche foglia di basilico e scaldate il tutto fino ad aromatizzare l’olio senza che l’aglio si bruci.  Scolate l’olio sulla farina che avrete versato in un’insalatiera capiente insieme al  lievito, sale. Tritate l’erba cipollina, il basilico con un goccino d’olio e aggiungeteli agli altri ingredienti. Versate acqua a filo,  impastate gli ingredienti fino a formare una palla liscia ed elastica. Ponete a lievitare per almeno 2 ore. Coprite con pellicola trasparente per evitare la formazione di una spiacevole crosticina sulla pasta.

Riprendete la pasta, dividetela in 8 palline di uguale dimensione. Foderate una tortiera a cerchio apribile con carta da forno e posatele formando un fiore che porrete a lievitare per altri 30’ minuti. Accendete il forno a 220° e non appena a temperatura infornate il pane e cuocete per 35-40 minuti. Sfornate e servite tiepido.

ENJOY !

 

Condividi post
Repost0
31 luglio 2013 3 31 /07 /luglio /2013 20:01

Pane-pizze-focacce 0060

 

“Con questa ricetta partecipo al contest indetto da Cucina Semplicemente in collaborazione con Farina Antiqua macinata a pietra”

 

Contest-FarinaAntiqua

 

http://cucinasemplicemente.it/riscoprire-lantiqua-tradizione-ricette-partecipanti/

 

Pane-pizze-focacce 0040

 

 

 

 

Immagine 004

 

 

 

I Chiburekki sono una ricetta di origine Ukraina, pasta ripiena e fritta avente una forma di mezzaluna.  Ho chiamato la ricetta Simil-Chiburekki perché:

 

    ho preferito la classica forma delle nostre frittelle

       la farina è ANTIQUA nr. 1

    il ripieno è si piccante, ma con moderazione

 

 

 

Gli Ingredienti per circa 12 Chiburekki

 

 

350   gr di Farina Antiqua nr. 1

25   gr di lievito madre disidratato

200   cc di acqua tiepida

1      pizzico di sale

2      cucchiaiate di olio extravergine d’oliva

300   gr di carne trita di manzo 1^ scelta

1      cipolla bianca media

1      mazzetto di prezzemolo fresco

2      cucchiai di concentrato di pomodoro

1      pizzico di sale, pepe, peperoncino in polvere

1      peperoncino fresco rosso

1    goccino di vino bianco secco

1      spicchio d’aglio

1      aceto balsamico

1 lt di olio per friggere

 

 

Il Procedimento

 

In un’insalatiera capiente versate la farina, il lievito, il sale, l’olio e a filo l’acqua. Impastate gli ingredienti fino a formare una palla liscia ed elastica. Eseguite un taglio a croce e ponete a lievitare per almeno 2 ore. Coprite con pellicola trasparente per evitare la formazione di una spiacevole crosticina sulla pasta.

Preparate il ripieno facendo rosolare l’aglio con l’olio, qualche gambo di prezzemolo, il peperoncino fresco privato dei semi e il concentrato di pomodoro. Unite la carne fate rosolare e sfumate con il vino bianco. Fate evaporare e coprite con un poco d’acqua tiepida, salate, pepate e portate a cottura, lasciando ben addensare, in totale 15-20’ minuti.  Togliete dal fuoco e passate al mixer per ottenere un ragout molto cremoso.  A parte tritate grossolanamente il restante prezzemolo e separatamente la cipolla bianca che sbianchirete per ben tre volte; in pratica immergete le rondelle di cipolla in un tegamino con acqua fredda, mettete sul fuoco e portate al bollore. Ripetete l’operazione , come detto, per tre volte.  Risciacquate infine, scolate e mischiate al prezzemolo condendo con un poco di sale e aceto balsamico.

Riprendete la pasta, tiratela finemente, eseguite 24 cerchi. Disponete sulle 12 basi il ragout, le cipolle e il prezzemolo già conditi. Richiudete con le altre 12 metà e sigillate ermeticamente.

Lasciate riposare 30’ minuti, poi scaldate l’olio e preparatevi a friggere 4 frittelle per volta. Non appena dorate scolatele e servite con salsa di pomodoro piccante.

ENJOY e grazie ANTIQUA!

 

 

 

Condividi post
Repost0
29 luglio 2013 1 29 /07 /luglio /2013 17:53

Dolci-al-cucchiaio 0014

 

 

Mi sembra di dire sempre le stesse cose, lo so, (so sorry ) ma anche questo è un dolcetto rapidissimo e golosissimo. Sono i fruttini dell'estate così blue che appena si uniscono allo zucchero e al calore del fuoco diventano rossi, rossi e dolci, dolci. Perfetti nella loro natura e favolosi con qualche sfoglietta al velo...

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

1   rotolo di pasta sfoglia rotonda

1   confezione di mirtilli

1   confezione di more

2   cucchiaiate di zucchero semolato

1   il succo di mezzo limone

1   le zeste di mezzo limone

2   cucchiai di marmellata di lamponi

     zucchero a velo per decorare

 

 

Procedimento

 

Accendete il forno a 220° gradi.  Ritagliate dei dischetti di 6 cm di diametro, spolverateli di zucchero a velo, disponeteli sulla placca da forno e infornate per 10' minuti. Toglieteli non appena gonfi e dorati.

In una pentola piccina, a bordi alti e antiaderente, mettete lo zucchero, metà dei fruttini, il succo di limone e cuocete a fuoco vivace affinchè lo zucchero si sciolga e si amalgami con i frutti che schiaccerete un pochino per farli rapprendere più velocemente. Cuocete per 8' minuti, il tempo in cui la marmellata si couagulerà. Aggiungete ora la marmellata di lamponi e le zeste di limone. Cuocete per altri 2' minuti e togliete dal fuoco.  Disponete una cucchiaiata di composto sul piatto, adagiatevi la sfoglietta e poi versate su di essa ancora il composto. Di nuovo una sfoglietta, zucchero a velo e per decorare frutti freschi.

ENJOY

 

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2021

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca