Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
12 febbraio 2013 2 12 /02 /febbraio /2013 15:41

Torte-dolci 1830

 

Un cuore morbidissimo al profumo di cioccolato, qualche pera qua e là e la cake del tea-time è pronta!

 

 

La ricetta

 

 

Ingredienti  per 1 torta come foto

 

180 gr di farina bianca 00

   80 gr di yogurt alla vaniglia

   80 gr di burro morbido

100  gr di cioccolato sciolto a bagnomaria

200  gr di zucchero

   30 gr di cacao amaro

      2 uova

      1 zeste di 1 arancia

      1 goccine di essenza d'arancia

      1 pera

      1 bustina di lievito per dolci

      1 cucchiaio di cacao in polvere per decorare

 

 

Procedimento

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria.

Mescolate lo zucchero con le uova fino a renderle spumose, versate poi lo yogurt, il burro, le zeste e l'essenza d'arancia. Miscelate la farine con il cacao ed il lievito e aggiungetele al composto, mescolate con le fruste e poi unite il cioccolato fuso, ma tiepido.  Sbucciate la pera e tagliatela a spicchi sottili.  Versate metà impasto in una tortiera da plumcake e adagiatevi le pere; ricoprite con il restante impasto, livellate e infornate a 180° per almeno 35'-40' minuti.

Sfornate, fate raffreddare e decorate con cacao in polvere.

 

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Torte dolci
scrivi un commento
10 febbraio 2013 7 10 /02 /febbraio /2013 13:47

Risotti 1826

 

 

Era un po' che volevo farlo, ma in casa non tutti amano i carciofi e quindi avevo un po' di resistenze familiari.  Io invece adoro i carciofi; mi piace il loro gusto tra l'amaro e il dolce, mi piace perfino il gambo e spesso, già da crudi, li sgranocchio.  Questo è un risottino cremoso con un corredo di carciofi cotti separatamente, perchè secondo il mio punto di vista, il carciofo deve rimanere integro, croccante e saporitissimo. Il gusto alla pietenza viene dato dal brodo di carciofi e dal frullato dei loro gambi.

 

La  ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

320 gr di riso Carnaroli

1      mezzo cucchiaio di cipolla bianca tritata

1      spicchio d'aglio

5      carciofi grandini, belli sodi

1      cucchiaio di prezzemolo tritato

60   gr di parmigiano grattugiato

70   cc di vino bianco

500 cc di acqua bollente

1      limone

1      noce di burro

        olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

Togliete le foglie più esterne e i gambi dei carciofi, puliteli per bene rimouvendo la parte più coriacea. Pulite i cuori e metteteli in acqua leggermente acidulata con succo di limone. Immergete foglie e gambi in acqua bollente e lasciate cuocere per 10 minuti, il tempo necessario che i gambi si ammorbidiscano e che il brodo acquisisca il colore ed il sapore di carciofi. Togliete i gambi e frullateli, tenete da parte.

In una pentola a bordi alti e antiaderente, scaldate l'olio extravergine e rosolate la cipolla, senza bruciarla, aggiungete poi il riso, tostatelo e subito dopo mischiate al riso la purea di carciofi; lasciate insaporire e sfumate con il vino bianco. Fatelo evaporare poi versate il brodo di carciofi poco per volta e cuocete il riso per 12-15' minuti.

Nel frattempo preparate i carciofi in padella.  Scaldate l'olio e l'aglio e aggiungete i carciofi tagliati a spicchietti. Fate insaporire e sfumate con vino bianco affinchè non anneriscano e rimangano croccanti. Salate ed eventualmente versate un goccino d'acqua e portate a cottura in 10' minuti.

Controllate il risotto, mantecatelo con burro e parmigiano, servitelo nei piatti e decorate con i carciofi spadellati. Spolverate di pepe e prezzemolo e.....

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Riso
scrivi un commento
8 febbraio 2013 5 08 /02 /febbraio /2013 13:59

 

Torte-salate 1817

 

Le pie sono piccoli scrigni contenenti tesori.  La pasta avvolgente che si spezza fragrante, lascia emanare i profumi dell'intingolo di funghi e pollo, oppure per tutti coloro che non amano i particolari frutti del sottobosco, piselli e pollo, più facili anche per i bambini.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 8  pie

 

1         Petto di pollo intero

300    gr di funghi porcini

300    gr di pisellini primavera

1         cucchiaio di soffritto misto

2         spicchi d'aglio

4         cucchiai di besciamella per la quale vi servono

           30 gr di burro

           30 gr di farina

          250cc di latte

3        cucchiai di parmigiano reggiano

            sale e noce moscata

1        cucchiaio di farina 00

60       cc di vino bianco

1         foglia d'alloro

           olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

300 gr  di farina 00

150 gr  di burro

  65 cc di acqua fredda

    1           pizzico di sale

 

Procedimento

 

Eseguire l'impasto della Brisée come per la frolla e cioè, versare in una terrina la farina, aggiungervi il burro a tocchetti ed incominciare a sbriciolarlo fra le mani insieme alla farina, ottenendo così una farina burrata di consistenza simile alla sabbia.  Versare poi l'acqua fredda leggermente salata ed impastare velocemente affinché la pasta non si scaldi.

Lasciare a riposo per 30' minuti, poi stenderla e foderare dei mono-stampini precedentemente imburrati e infarinati.

 

Preparare una besciamella:

In un pentolino lasciare fondere il burro a fuoco moderato; unire la farina mescolando con la frusta ed amalgamare il composto. Separatamente  scaldare il latte aromatizzandolo con noce moscata. Non appena caldo, versarlo nel roux (il composto di burro e farina) e continuare a mescolare.  Questo procedimento di riscaldamento eviterà la formazione di grumi. Salare, diminuire d'intensità il fuoco e cuocere per almeno quindici  minuti   mescolando affinché  la besciamella non si attacchi, a fine cottura aggiungere il parmigiano . Tenere da parte.

 

Preparare il pollo

Tagliarlo a pezzetti regolari e infarinarlo leggermente.  In una padella antiaderente scaldare l'olio, l'aglio e metà cucchiaio di soffritto misto.  Quando ben caldo, versare il pollo e lasciarlo rosolare, poi sfumare con il vino, salare e pepare, portare a cottura 5-6 minuti.

 

 Preparare i funghi , pulendoli bene e tagliandoli a pezzettini. Scaldare in una padella olio, aglio e alloro versare i funghi, salarli e coprirli con coperchio. Cuocerli a fuoco vivace fino a che abbiano perso tutta la loro acqua e siano ben coloriti.

 

Preparare i piselli rosolando in una padella olio, aglio, soffritto rimanente, versare i piselli ed aggiungere un goccino d'acqua.  Salarli solo verso la fine della cottura e tenere da parte.

 

Lasciare raffreddare leggermente gli ingredienti , poi  prendere due insalatiere e versare in una i funghi, nell'altra i piselli, aggiungere la stessa quantità di pollo per entrambe le ciotole, poi due cucchiai di besciamelle nell'una e nell'altra.  Mescolare con cura, regolare di pepe e sale


 Riprendere gli stampini foderati di pasta brisée e riempiteli con i composti di carne e verdure.  Sigillateli con un disco di pasta e infornate a 180° per 15' minuti.  Sfornate e lasciate intiepidire.

 

ENJOY!

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Torte salate
scrivi un commento
5 febbraio 2013 2 05 /02 /febbraio /2013 15:09

Paste-asciutte-1791.jpg

 

E' una pasta che più semplice non si può, ma quello che incanta è il fatto che non appena la s'inforchetta eseguendo un movimento di raccolta dal basso verso l'alto, beh tutto si amalgama e si squaglia in un insieme armonioso.

E' buona e si fa in 10 minuti.

 

La ricetta

 

Ingredienti per  4 persone

 

320 gr di pasta ditaloni

300 gr di pomodorini ciliegia

1           scatola di pelati

1           ciuffettino di rucola

250 gr di ricotta fresca a temperatura ambiente

100 gr di parmigiano reggiano

1          spicchio d'aglio

            olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

Mettete a bollire 2 lt di acqua leggermente salata, al bollore gettate il ciuffetto di rucola e la pasta e fatela cuocere al dente. Nel frattempo preparate il sugo: olio, aglio rosolateli e aggiungete i pelati, salate e pepate e cuocete a fuoco veloce, non appena l'olio è divenuto ben trasparente versare i pomodori freschi tagliati a spicchietti. Lasciate insaporire pochi minuti e spegnete.   A parte, mischiate la ricotta con il parmigiano e il pepe.   Disponetela sul fondo dei piatti con l'aiuto di un coppapasta.  Scolate la pasta, versatela nel sugo e lasciate mantecare un poco.  Distribuitela sulla ricotta e servite immediatamente.

 

ENJOY!

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
3 febbraio 2013 7 03 /02 /febbraio /2013 14:48

Stuzzichini-salati 1802

 

Uno snack prima di pranzo, una merenda fuori orario, un qualcosa da sgranocchiare :  cantucci al pistacchio e un morbido caprino condito,  YUMMY!!!

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 50 pezzi circa

 

300  gr di Farina 00

100  gr di Farina di nocciole

100  gr di pecorino romano grattugiato

100  gr di parmigiano grattugiato

150  gr di pinoli sgusciati

     2  uova intere

     3  tuorli d'uovo

     1  bustina di lievito per torte salate

     1  pizzico di sale

     1  goccino d'acqua tiepida

 

Crema al formaggio

 

100 gr di ricotta vaccina

     2      caprini morbidi - di latte vaccino

             fili di erba cipollina a piacere

             peperoncino, sale, pepe e olio extravergine q.b.

 

 

Procedimento

 

Miscelare le farine e il lievito.

Impostare il forno a 180° e su di una placca da forno ricoperta di carta da forno, tostare per 5 minuti  i pistacchi.

Montare due uova intere e tre tuorli con i formaggi e un pizzico di sale.

Aggiungere le farine miscelate, mescolare e in ultimo versare i pinoli tostati.

 

Foderare due teglie con carta da forno e preparare dei filoncini di pasta alti un centimetro e larghi tre.

Metterli in forno a 180° per 15' minuti.  Toglierli dal forno e tagliarli a losanghe. Rimetterli in forno per 10 minuti afffinchè si biscottino.Sfornare e lasciare raffreddare.

 

Mescolare i due formaggi, salare leggermente, pepare e spolverare di erba cipollina.  Versare un filo d'olio crudo e peperoncino in polvere.

 

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Stuzzichini salati
scrivi un commento
1 febbraio 2013 5 01 /02 /febbraio /2013 11:07

Farro--orzo--cereali-in-chicchi. 1782-copia-1

 

 

I cereali per me sono irresistibili, ne sento il bisogno, il richiamo, che si tratti di riso, pasta, cous-cous, kamut, orzo o farro, va bene tutto, semplicemente li adoro!

 

La ricetta

 

Ingredienti per 2 persone golose

 

120 gr di farro

120 gr di orzo

     1     cucchiaio di soffritto misto

     1     spicchio d'aglio

     1     cucchiaio abbondante di doppio concentrato di pomodoro

   50 cc di vino rosso

500 cc di acqua bollente o brodo

     2      cucchiai di rucola tritata

     1      cucchiaiata generosa di Parmigiano grattugiato

             olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

In una pentola a bordi alti scaldate l'olio, il soffritto e lo spicchio d'aglio, che toglierete non appena colora leggermente.

Aggiungete il doppio concentrato di pomodoro e fatelo asciugare un poco. Versate i cereali, tostateli e spruzzateli con il vino rosso. Lasciate evaporare e poi bagnate con acqua bollente o brodo.  Salate e pepate  un poco e portate a cottura per circa 20 minuti.  Assaggiate, se ancora troppo al dente, aggiungete ancora del brodo e regolate con sale e pepe.

A cottura ultimata, togliete dal fuoco e mantecate con parmigiano. Disponete nei piatti e spolverate con rucola fresca spezzettata.

 

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Farro ed orzo
scrivi un commento
30 gennaio 2013 3 30 /01 /gennaio /2013 11:26

Zuppe 1774

 

E' una minestrina relativamente veloce, ci sono un po' di passaggi da fare, ma il risultato finale è un'appetitoso intruglio saporito a confortante per il freddo dei "Giorni della Merla".

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

500 gr di vongole

600 gr di pisellini primavera

150 gr di pancetta affumicata

     3 spicchi d'aglio

     1 carota

     1 cipolla

     1 pomodorino ciliegia

     1 foglia di alloro

  70 cc di vino bianco

160 gr di pasta a piacere

     1 cucchiaio di prezzemolo e rucola tritati.

        olio extravergine d'oliva,sale e pepe q.b.

 

NB:  la pasta in foto è fatta in casa con i seguenti ingredienti:

 

150 gr di semola di grano duro

  50 gr di farina integrale

     1     goccino d'olio

            acqua tiepida d'aggiungere a poco, a poco, a seconda del grado di assorbimento della farina.

 

 

Procedimento

 

Se eseguite voi la pasta: setacciate le farine, aggiungete l'olio e l'acqua a filo. Impastate e formate una palla che lascerete riposare per 30 minuti, trascorsi i quali, riprendetere l'impasto e lo stenderete e taglierete nel modo desiderato.

 

Preparate un brodo vegetale: tostate la cipolla tagliata a metà e non sbucciata. Trasferitela insieme alla carota, il pomodorino tagliato a metà, l'alloro e 30 cc di vino bianco in un tegame a bordi alti contenente 2 lt di acqua fresca.

Portate al bollore, regolate di sale e pepe, scolate le verdure e filtratelo. Tenete in caldo.

Cuocete i piselli : in una pentola antiaderente scaldate l'olio, l'aglio e versate i piselli; lasciateli rosolare e poi copriteli con un filo d'acqua. Fate cuocere per 10 minuti, poi salate.   Prelevate 4 cucchiaiate abbondanti e frullatele; passate la purea di piselli allo chinoise per ottenere un composto liscio e privo di bucce. Tenete in caldo.

Lavate le vongole, pulitele bene da ogni residuo sabbioso, poi in un tegame antiaderente scaldate l'olio, l'aglio e un gambino di prezzemolo, gettate le vongole, salate pochissimo, versate il vino e coprite la pentola con coperchio. Cuocete a fuoco altissimo per pochi minuti, giusto il tempo che le conchiglie si aprano.  Pepate e tenete in caldo.

Rosolate la pancetta in una padella antiaderente ben calda e priva di qualsiasi grasso.  Non appena dorata, scolatela e tenetela in caldo. Riprendete il brodo vegetale, portatelo al bollore, versate la pasta e cuocetela al dente.  A pochi minuti dalla fine della cottura, versate nel brodo la purea di piselli, le vongole ed il loro sughetto. Regolate di sale e pepe, aggiungete la pancetta ed i piselli interi rimasti.  Distribuite la minestrina in cocotte, spolverate di pepe, un trito di prezzemolo e rucola, un filo d'olio e ......

ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Zuppe e minestre
scrivi un commento
28 gennaio 2013 1 28 /01 /gennaio /2013 11:41

Torte-dolci 1767

 

"My way" perchè? Perchè la ricetta originale non include gocce di cioccolato, emulsione di olio, arancia, rosmarino e salvia e  .....

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per una torta come foto

 

300 gr di  farina di castagne

150 gr di  acqua tiepida

150 gr di  latte vaccino oppure di latte di riso

     3           cucchiai colmi di zucchero

     1           foglia di salvia

     3-4       aghi di rosmarino

     3           cucchiai di olio extravergine d'oliva

     1           succo di un'arancia

     1           zeste di un limone e di un'arancia

     1           cucchiaio di macedonia candita

     2           cucchiai di uvetta ammorbidita

     1           cucchiaiata abbondante di gocce di cioccolato

     5           gherigli di noci spezzettati

     1           cucchiaio di Gran Marnier

     1           paio di gocce di essenza d'arancia, limone e Rhum

 

Procedimento

 

Versate in un mixer l'olio, il succo, la salvia e il rosmarino, emulsionate fino a che il composto non risulti velato.

Mettete la farina in un'insalatiera, aggiungete lo zucchero, le zeste, l'emulsione e a filo, il liquido miscelato formato da acqua e latte. Dovrete ottenere un impasto senza grumi e molto fluido.  Ora versate gli aromi, il liquore, le uvette, le noci, il cioccolato e i canditi.  Mescolate bene e trasferite il tutto in una tortiera rivestita di carta da forno.  Infornate a 200° per 35-40 minuti. Sfornate e servite tiepido - freddo.

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Torte dolci
scrivi un commento
26 gennaio 2013 6 26 /01 /gennaio /2013 15:29

Piatti-di-carne 1758

 

Più che un piatto di carne, questo sembra un piatto di  pane!  Vi assicuro che la carne c'era e c'erano anche i ceci in un sughetto aromatico di spezie indiane.   Il chapati, come al solito, non poteva proprio mancare.

 

 

La ricette

 

Ingredienti per 4  persone

 

1     petto di pollo intero

2     scatole di ceci lessati

1     cipolla media

2     scalogni

1     spicchio d'aglio

1     scatola di pelati

1     foglia di alloro

1     rametto di rosmarino

15  gr di Gran Masala (spezie miste in polvere)

1     punta di cucchiaino di zenzero in polvere

1     metà-punta di cucchiaino di peperoncino in polvere

1     cucchiaio di prezzemolo

1     punta di cucchiaino di curcuma

1     cucchiaio di farina 00

1     zeste di un limone

1     mezzo bicchiere d'acqua

       olio extravergine d'oliva, sale

 

Chapati

 

 

300 gr di farina integrale

100 gr di farina bianca

200 gr di acqua tiepida

1          pentola antiaderente

1          panno, presina pulita

 

 

Procedimento

 

Affettate le cipolle e gli scalogni sottilmente, versatele nella cocotte insieme all'olio e all'aglio. Lasciatele rosolare, salatele e continuate a cuocere per 5 minuti facendo attenzione che le cipolle non brucino.  Rimuovete l'aglio , aggiungete i pelati, un goccino d'acqua e tutte le spezie. Fate cuocere per 10 minuti abbondanti, poi frullate il sugo riducendolo a salsa  e rimettetelo sul fuoco.

Nel frattempo, in un'altra padella, scaldate 1 cucchiaio di olio ed 1 spicchio d'aglio; a soffritto caldo, versate la carne e rosolatela fuoco alto, non appena dorata aggiungetela al sugo insieme ai ceci, precedentemente scolati dall'acqua di governo, ed ad un poco d'acqua.  Fate prendere il bollore e poi versate le zeste di un limone e una parte di prezzemolo. Cuocete a fuoco basso, fino a che l'intingolo non sia ben amalgamato, in ogni caso non più di 15-20 minuti. Assaggiate e regolate di sale e pepe. 

 

Chapati

Miscelate le due farine, aggiungete poco per volta l'acqua tiepida e formate un impasto che dovrà essere abbastanza resistente, non appiccicoso. Lavoratelo per dieci minuti ed avvolgetelo in pellicola trasparente per trenta minuti.

Passati i trenta minuti, estraete la pasta e formate delle piccole palline di 5 cm di diametro. Passatele leggermente nella farina e stendetele formando una sfoglia circolare.  Ritagliate con un coppa pasta dei piccoli cerchi da 5 cm di diametro. Riscaldate sul fuoco una padella antiaderente, non appena il  calore sarà uniforme  adagiatevi i piccoli chapati. Lasciateli dorare su di un lato per 2 minuti, girateli e schiacciate con una presina pulita la circonferenza, per farsì che il panino si gonfi all'interno, per altri 2 minuti. Toglieteli dalla padella e poneteli in un cestino avvolti da un panno pulito per mantenerne il calore.

 

Servite tutto hot, hot, hot!

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Carne
scrivi un commento
24 gennaio 2013 4 24 /01 /gennaio /2013 11:17

Stuzzichini-salati 1749

 

 

Un amuse-bouche invitante e di facile esecuzione, oppure un secondo gradevole se la quantità di gamberi aumenta. La salsa alla senape e le puntarelle leggermente amarognole, contrastano con il dolce del gambero e la sua panatura all'inglese.

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

 

600  gr  di mazzancolle

1       cespo di puntarelle

200  gr di pane grattugiato

1       zeste di un limone

1       zeste di un'arancia

1       cucchiaino di prezzemolo tritato

1       cucchiaino di erba cipollina

2       cucchiai di senape di Dijon

75     gr di burro per la salsa alla senape

200   gr di burro per la panatura all'inglese

1        succo di un limone

          olio extravergine d'oliva, sale e pepe

 

Procedimento

 

Pulite le puntarelle, lavatele e tagliatele a metà. Disponetele in un piatto di servizio e conditele con un'emulsione di limone e olio extravergine d'oliva, un pizzico di sale e pepe.  Lasciate insaporire coperte da pellicola trasparente.

Sgusciate le mazzancolle e privatele del midollino.  In un tegame antiaderente sciogliete i 200gr di burro e tenete da parte.  Grattugiate il pane e conditelo con le zeste e le erbe. 

Accendete il forno a 220° e rivestite una teglia con carta da forno.  Procedete alla panatura dei gamberi:  immergetene uno per volta nel burro e immediatamente nel pane grattugiato profumato, adagiatelo poi sulla teglia da forno. Ripetete l'operazione per tutti i gamberi e non appena ultimata, sgocciolate il burro fuso con un pennello sui gamberi panati. Proprio piccole gocce, niente esagerazione.  Vi rimarrà del burro in esubero, che volendo potrete utilizzare per la salsa alla senape, oppure rimettere in frigorifero per uso futuro. Infornate e lasciate cuocere 5' minuti e poi altri 5' con modalità grill.  Nel frattempo preparate la salsa alla senape. In un tegame antiaderente sciogliete il burro, aggiungete la senape e il limone, emulsionate e spegnete. Tenete in caldo.

Preparate il piatto : disponete le puntarelle in maniera decorativa, aggiungete i gamberi qua e là così come la salsa e....

ENJOY!

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Stuzzichini salati
scrivi un commento

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

 

 

 

    

 

    

 

     

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2017

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca