750 grammes
Tutti i nostri blog di cucina Segui questo blog Administration + Create my blog
25 ottobre 2014 6 25 /10 /ottobre /2014 06:52

Zuppe 1739

 

Ogni tanto mi piace fare della fusion kitchen. E' il caso di questa minestrina che vuole un po' scimmiottare i "ramen" cinesi e il "minestrone" italiano.  Il gusto è diverso e gli spaghettini di riso sono molto saporiti nel brodo allo zenzero. Insomma da provare per gli audaci e per tutti coloro che non vogliono la solita "minestra".

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

 

1      radice di zenzero fresco

1      peperoncino rosso lungo a piccantezza media

1      cipollotto fresco

1      cipolla dorata

1      spicchio d'aglio

1      manciata di broccoli

3      carote

4      cucchiai di pisellini primavera

1      manciata di fagiolini freschi

1      ciuffetto di bietole

3      wurstel grandi

200  gr di tagliolini di riso

1      dado da brodo

1      rametto di timo

2      foglie di alloro

        acqua bollente per il brodo

        Parmigiano Reggiano a piacere

        olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

 

Procedimento

 

Battete lo zenzero non sbucciato con un pestacarne, solo un paio di volte per aprire le fibre. Fate lo stesso con il peperoncino.   Soffriggete la cipolla e l'aglio con timo e alloro in una pentola capiente e a bordi alti, bagnate il tutto con 2,5 l di acqua nella quale verserete lo zenzero e il peperoncino. Portate al bollore e unite i piselli, le carote,i fagiolini tagliati a pezzettini, le bietole, i broccoli e il dado.   Lasciate cuocere il brodo fino a che le verdure non abbiamo acquisito profumo. Rimuovete lo zenzero e il peperoncino dal brodo e lasciate in leggero bollore.  A parte, arrostite i wurstel in una bistecchiera e non appena rosolati, tagliateli a fettine tenendoli in caldo.  In un'altra pentola, fate bollire abbondante acqua leggermente salata e immergetevi i tagliolini di riso che cuocerete per 10 minuti.  Versate la minestrina nei piatti da portata, unite i tagliolini scolati, i wurstel, il gambo verde del cipollotto fresco tagliato fine, fine e volendo una spolverata di Parmigiano Reggiano.

ENJOY !

Condividi post
Repost0
15 ottobre 2014 3 15 /10 /ottobre /2014 19:40

Pane-pizze-focacce 1756

 

Un paninone, ma neanche poi tanto, nel senso che di pane ce n'è poco: solo 3 fettine sottili e croccantissime. E' il companatico che pur consistendo per lo più di verdura, rende il panino interessante:  melanzane grigliate e condite con sugo di polpette.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 panini

 

9      fette di pane di Altamura (di semola)

2      melanzane

1      scatola di pomodori pelati

400 gr di carne trita a piacere (io ho usato il tacchino, ma potete utilizzare manzo o vitello)

2      fette di pane in cassetta ammorbidite nel latte

3      cucchiaio di cipolla, carota e sedano a dadini

80    gr di parmigiano

         basilico fresco tritato  a piacere

         olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

Tagliate le melanzane a fette longitudinali, ponetele sulla placca del forno rivestita di carta da forno. Salatele e versatevi sopra un filo d'olio. Infornatele a 220° per 15' minuti.  Nel frattempo ripassate al mixer la carne, unite 1 cucchiaio di carota, cipolla, sedano, basilico, sale e pepe, nonché il pane ammorbidito e il parmigiano.  Formate delle polpettine che cuocerete in una padella antiaderente con olio e un leggero soffritto. Rosolatele su tutti i lati e aggiungete i pomodori pelati ed un poco di acqua tiepida.  Salate e pepate nuovamente e cuocete fino a che il sugo non si sia ben rappreso.  Tagliate il pane a fette sottili, tostatelo nel forno, fatelo dorare sotto il grill, spolverandolo con un poco di sale ed un filo d'olio.  Togliete il pane e componete il panino:  primo strato melanzane (che condirete con un abbondante cucchiaio di sugo e una polpetta tagliata a metà) e una spolverata di Parmigiano, poi ancora una fetta di pane e così via fino ad ultimazione ingredienti.

ENJOY !

 

Condividi post
Repost0
10 ottobre 2014 5 10 /10 /ottobre /2014 19:13

Torte-dolci 1745

 

 

Sono per la colazione del mattino, un modo simpatico per avere una marcia in più, ma anche un regalino per la merenda dei bambini.  Marroncine, marroncine con una glassa bianca di contrasto. Carine, no?!?

 

La ricetta

 

Ingredienti per 16 tortine

 

200 gr    di farina bianca 00

  30 gr    di cacao amaro in polvere

200 gr    di zucchero semolato

200 gr    di ricotta fresca

     2         uova

   80 gr    di burro

     1          bustina di lievito vanigliato

     1          bustina di vanillina

                 gocce di essenza di limone e arancia a piacere

      1         tubettino di glassa di zucchero già pronta

      2         cucchiai di gocce di cioccolato

 

Procedimento

 

Ammorbidire il burro.  Montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto molto spumoso. Unire il burro sciolto alle uova montate, insieme a ricotta, farina, lievito e cacao setacciati.  Mescolate con cura per rendere omogeneo il tutto ed aggiungere le essenze, la vanillina e le gocce di cioccolato in ultimo.

Imburrate gli stampini e versate parte dell'impasto, infornate a 180° per 15' minuti.

Sfornate e togliete le tortine dagli stampi. Lasciate raffreddare e decorate con listarelle di glassa di zucchero.

ENJOY !

Condividi post
Repost0
2 ottobre 2014 4 02 /10 /ottobre /2014 16:22

Paste-asciutte 1342

 

 

Nella notte fra il 20 ed il 21 maggio gli alberi si mettono a cantare!  E cosa può mai centrare un'affermazione di questo genere con le orecchiette? Ben poco, se non fosse che i funghi per fare il sugo sono stati raccolti in un bosco, pieno di alberi meravigliosi, non a maggio, logico, ma poco importa.  Io non ho mai sentito la loro voce nella notte suddetta, non ho mai avuto il coraggio di addentrarmi in un bosco di notte per ascoltarli, ma ciò non toglie che gli alberi siano per me creature magiche, magnifiche. Adoro camminare nel bosco a testa in su, guardare il fogliame che si muove grazie alla brezza, intravedere la luce qua e là, le ragnatele che brillano alla brina mattutina.  I funghi, poi, sono insieme alle castagne ed ai frutti rossi, un gran regalo che gratuitamente la natura mi fa di tanto in tanto. Allego di seguito foto di repertorio dell'avvenuta raccolta, un piccolo cestino, ma molto, molto saporito.

 

147

 

La ricetta

 

Ingredienti per 2 persone

 

150 gr di farina 00

       acqua tiepida per impastare

       funghi freschi di bosco - oppure porcini surgelati a piacere 

    1 cucchiaino di prezzemolo tritato  + 1 gambino di prezzemolo

    1 spicchio d'aglio

       Olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

Impastate velocemente la farina e l'acqua tiepida, dovrete ottenere un composto morbido ed elastico che avvolgerete in pellicola trasparente e lascerete riposare per 30' minuti.

Pulite i funghi da qualsiasi impurità, lavateli con cura togliendo ogni residuo terroso. Tagliateli a fettine e in una padella antiaderente scaldate olio e aglio, un gambino di prezzemolo. Non appena rosolano, unite i funghi, salateli e copriteli con coperchio.  Portate a cottura in 15' minuti aggiungendo eventualmente un goccino d'acqua se risultano troppo asciutti.

Riprendete la pasta. Lavoratela ancora un pochino, poi dividetela in rotolini lunghi come grissini torinesi, ma leggermente più grossi di spessore. Tagliate piccole parti di pasta corrispondenti a 2 cm di lunghezza. Spolverate una spianatoia di farina e formate le orecchiette premendo i segmenti di pasta con il polpastrello del pollice.Trascinando la pasta con il pollice otterrete il formato desiderato.  Continuate così fino ad esaurimento impasto.

Ponete sul fuoco una pentola a bordi alti con abbondante acqua leggermente salata, portatela al bollore ed immergetevi le orecchiette. Scolate la pasta e versatela direttamente nella padella dei funghi, lasciate mantecare e servite il tutto caldissimo con una spolverata di Parmigiano ed un poco di prezzemolo tritato.

ENJOY !

Condividi post
Repost0
27 settembre 2014 6 27 /09 /settembre /2014 06:23

Piatti-di-carne 1656

 

E' un modo diverso per avere una porzione di pollo al forno, perchè sotto la pelle croccante c'è un cuore morbido di ricotta profumata al basilico ed erba cipollina. Si scioglie in bocca e dona freschezza alla carne, che al forno è già buona di per sé.

Un tocco di rosso e di verde  dato dai pomodorini e dai fagiolini in insalata aggraziati da germogli di barbabietola e lattughino.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

4           sovracosce di pollo

150 gr   ricotta vaccina fresca

1           cucchiaio di feta grattugiata

1           cucchiaio di basilico tritato

1           cucchiaino di erba cipollina

1           cucchiaino di foglie di timo

1           cucchiaino di parmigiano reggiano

2           spicchi d'aglio

1           rametto di timo

1           cestino di pomodorini

800 gr   fagiolini

1           germogli a piacere

100 cc  di vino bianco secco

             olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

 

Procedimento

 

Preparate la farcitura miscelando ricotta, feta, parmigiano, sale, pepe, basilico, timo, erba cipollina. Prendete le sovracosce di pollo e controllate che non vi siano residui di piume o impurità.  Sollevate la pelle delle sovracosce, solo dal lato più ampio e farcite con la crema.  Accendete il forno a 220°.

In una padella antiaderente, scaldate un goccino d'olio, aglio e un rametto di timo.   Disponetevi il pollo e fatelo rosolare a fuoco alto su tutti i lati, non appena dorato, versate il vino e riportatelo al bollore. Passate la padella in forno e cuocete per 15' minuti, controllando di tanto in tanto.   Nel frattempo, bollite i fagiolini (precedentemente puliti alle estremità) in una capiente pentola. Versateli al bollore dell'acqua leggermente salata e cuocete per 10' minuti. Scolate i fagiolini e passateli in acqua fredda per fermare la cottura e mantenere il colore. Incidete la buccia dei pomodorini e immergeteli in acqua bollente per un paio di minuti e poi in acqua gelata. Scolateli e rimuovetene la buccia. Tagliateli a metà per il senso della lunghezza e conditeli con olio, sale, pepe, foglie di basilico e timo fresco, germogli freschi. Riprendete i fagiolini e conditeli con olio d'oliva aromatizzato all'aglio (scaldate uno spicchio d'aglio nell'olio), sale.

Servite il pollo con le verdure e i germogli e....

ENJOY !

 

 

 

Condividi post
Repost0
20 settembre 2014 6 20 /09 /settembre /2014 05:32

 

Piatti-di-pesce 1580

Sebbene da domani dovremo dire addio ad un'estate, che francamente ha lasciato poco spazio al sole, oggi sul blog decisamente una ricetta soleggiata in quanto gli ingredienti usati sono proprio verdure tipicamente estive: peperoni, melanzane, zucchine e i capperi, grandi, grandi.   Il tonno è semplicemente scottato e aggiunto a rinforzo.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

1   peperone rosso

1   peperone giallo

2   zucchine grandi

1   melanzana grande

1   cucchiaio di uvetta sultanina

1   cucchiaino di pinoli a piacere

1   cipolla di Tropea

1   gambo di prezzemolo

1   paio di foglie di basilico

4   spicchi d'aglio

1   cucchiaio d'aceto

4   bistecche di tonno

1   limone - zeste

     olio extravergine, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

Mettete a marinare le bistecche di tonno con un filo d'olio, zeste di limone, prezzemolo. aglio e pepe. Ponetelo in frigorifero fino al momento dell'uso.

Lavate le verdure e tagliatele a listarelle uguali tenendole separate fra loro.  Mettete a bagno in acqua tiepida l'uvetta sultanina.  In 3 padelle antiaderenti versate un poco d'olio e gli spicchi d'aglio. Fate rosolare e poi unite in una padella i peperoni, in un'altra le zucchine, e nell'ultima le melanzane.  Fate cuocere le verdure per 10' max e salatale solo a fine cottura per mantenere la loro croccantezza.  In un'altra padella cuocete la cipolla di Tropea rigorosamente tagliata a julienne.   A cottura ultimata, mescolate fra loro le verdure, aggiungete le uvette scolate dalla loro acqua di ammollo, i capperi, le foglie di basilico spezzettate ed i pinoli che avrete tostato precedentemente.  Versate poi il cucchiaio di aceto, assaggiate e regolate l'eventuale acidità aggiungendo ancora un poco di aceto se necessario.

Cuocete il tonno in una padella antiaderente giusto il tempo che si colori prima da un lato e poi dall'altro, pochi minuti per parte.   Disponete la caponata ed il suo sughetto in piatti da portata, aggiungete pezzettini di tonno, decorate con prezzemolo e servite con crostoni di pane.

ENJOY !

Condividi post
Repost0
18 settembre 2014 4 18 /09 /settembre /2014 15:26

Torte-dolci 1675

 

Una alla ciliegia, oppure all'albicocca, o ancora alle pere??? Una tira l'altra e il mattino incomincia in altro modo, ve lo assicuro. Inoltre sono senza glutine, quindi una golosità anche per chi ha qualche problemino.  Una piccola tentazione, ma che fare, la strada per l'inferno è pur sempre lastricata di buone intenzioni, no?!

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per circa 10 crostatine

 

3             tuorli

3             albumi

100cc    olio extravergine d'oliva

150gr    di farina di riso macinata fine

150gr    di farina di mais fioretto finissima     

150gr    di zucchero semolato

1            bustina di vanillina

              gocce di essenza di limone

              scorza di un limone

              farina di mais per impastare

              marmellate di : ciliegia, pere Williams e albicocca

 

Procedimento

 

Dividete i tuorli dagli albumi.  Eseguite una maionese con i tuorli e l'olio versandolo a filo. A consistenza ottenuta aggiungete la scorza di limone e qualche goccia di essenza di limone e di vaniglia.  Mettete in frigorifero per 1 ora.

Trascorso il tempo necessario perchè l'emulsione di olio e tuorli si rassodi un poco, mettete in una bacinella la farina, lo zucchero e mescolate con cura. Aggiungete l'emulsione e impastate, otterrete un impasto molto compatto a cui unirete poco per volta gli albumi leggermente sbattuti. L'impasto si deve formare sotto le vostre mani, cioè dovrete sentire la sua  intensità : non dovrà essere troppo duro, ma neanche troppo molle.

Se invece vi capitasse il primo caso: aggiungete ancora albume; nel secondo caso unite ancora un pochino di farina fioretto.  Riponete il composto in frigorifero, avvolto da pellicola trasparente per almeno 30' minuti.

Stendete la pasta fra due fogli di carta da forno sui quali avrete distribuito un poco di farina di riso. Ritagliate  con le formine la pasta e ponetela in stampini d'alluminio a forma di barchetta, bucherellate il fondo e aggiungete un cucchiaio di marmellata a piacere. Tagliate delle striscioline di pasta e formate l'intreccio tipico delle crostate oppure fate delle palline di pasta ed adagiatele sulla marmellata . Infornate a 180° per 15-20 minuti. Sfornate e...

ENJOY !

Condividi post
Repost0
13 settembre 2014 6 13 /09 /settembre /2014 07:05

Paste-asciutte 1591

 

La pasta mi piace moltissimo e sicuramente l'ho già scritto e certamente si è capito, in quanto la categoria del blog avente più ricette in assoluto è proprio quella della pasta.  Adoro in particolare gli spaghetti; se penso alla pasta penso proprio a spaghetti pomodoro e basilico, niente di più banale, potrebbero pensare in molti, ma allo stesso tempo niente di più complicato, perchè il sugo semplice al pomodoro non è uno scherzo. Calibrare l'acidità e la dolcezza, la sapidità, l'armonia di questo piatto è difficile.   Quindi per evitare errori, propongo un escamotage e cioè: spaghetti alle vongole con cannellini e pomodorini S. Marzano al forno.  Che buoni....

 

La ricetta

 

Ingredienti per 5 persone

 

400 gr di Spaghetti Barilla nr. 3

1,5  Kg di vongole con guscio

1     scatola di cannellini

30   pomodorini S. Marzano

3     spicchi d'aglio

50   cc di vino bianco secco

1     gambo di prezzemolo

       basilico q.b.

       olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

Incidete la buccia dei pomodorini e versateli in acqua bollente per un paio di minuti. Rimuoveteli e immergeteli in acqua gelata. Togliete loro la buccia e poneteli in una pirofila ricoperta di carta da forno. Salateli, pepateli, aggiungete foglie di basilico e uno spicchio d'aglio.  Infornateli a 200° gradi per 15' minuti, teneteli poi al caldo. 

Lavate le vongole, fatele spurgare da eventuali residui di sabbia, lasciandole in acqua fresca. Risciacquatele e in una pentola di grandi dimensioni, rosolate aglio, olio, prezzemolo, unite le vongole, salatele, pepatele e copritele con un coperchio. Controllate la cottura dopo pochi minuti, non appena si aprono i gusci, versate il vino bianco, fate evaporare l'alcool e cuocete a fuoco alto per 5 minuti. Aggiungete i cannellini scolati della loro acqua di governo, mescolate e spegnete il sugo.

In una pentola a bordi alti, bollite gli spaghetti in acqua bollente e leggermente salata. Cuoceteli per 5' minuti. Scolateli mantenendo un mestolo dell'acqua di cottura. Versateli nella padella del sugo, fate mantecare con un goccino d'acqua nel caso si addensino troppo.  Servite nei piatti e decorate con i pomodorini S. Marzano che avrete tenuto in caldo, una spolverata di prezzemolo fresco e.....

ENJOY !

Condividi post
Repost0
9 settembre 2014 2 09 /09 /settembre /2014 13:55

 

Pane-pizze-focacce 1549

 

 

Quando si è senza pane e senza tempo per poter far lievitare un impasto, i mini-muffin sono un'ottima soluzione ed inoltre molto, molto sfiziosi perchè multi-sapori e multi-consistenza. Se abbinati poi a qualcosina di croccantoso come le barrette di sfoglia, allora non si può resistere, uno tira l'altro.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 50 mini-muffin

 

1^ Impasto

300 gr di farina bianca 00

     1 uovo

     1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva

     1 cucchiaino e mezzo di lievito chimico

        un pochino d'acqua.

        sale q.b.

 

2^ Impasto

300 gr di farina di grano saraceno

     1 uovo

     1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva

     1 cucchiaino e mezzo di lievito chimico

        un pochino d'acqua

        sale q.b.

 

3^ Impasto

300 gr di farina 00

  70 gr di parmigiano reggiano grattugiato

     1 uovo e 1 tuorlo

        sale

150 gr di burro

 

4^ Impasto

1   confezione di pasta sfoglia

      semi di sesamo

      semi di coriandolo

1    paio di cucchiai di parmigiano reggiano o pecorino grattugiato

1    albume

 

 

Ingredienti aggiuntivi per variare gli impasti

 

1^ Muffin al gusto pizza :

1   cucchiaio abbondante di concentrato di pomodoro

1   pizzicotto di origano

 

2^ Muffin al gusto di noci

1  cucchiaio abbondante di salsa alle noci

1  pizzico di noce moscata

 

3^ Muffin al gusto di basilico

1  cucchiaio abbondante di basilico fresco tritato

 

4^ Muffin al gusto di cipolla, sedano, carota

1   cucchiaio abbondante di soffritto misto

1   cucchiaino di timo fresco

 

 

Procedimento

 

Impasti: miscelate la farina bianca con gli ingredienti e formate un impasto morbido ma non liquido, dividete la quantità in parti uguali e differenziate l'impasto unendo gli ingredienti aggiuntivi separatamente ad ogni impasto.

Prendete degli stampini per mini-muffin e con l'aiuto di un sac à poche versate una piccola quantià in ogni stampo ed infornate a 200° per 10' minuti.   Sfornate e sformate i muffin tenendoli da parte.

 

Fate lo stesso con la farina di grano saraceno, ricordando però che questa necessita di più liquido rispetto alla farina bianca 00.

 

Per i biscotti di parmigiano, impastate farina, sale, parmigiano e burro, dovrete ottenere un composto simile alla sabbia. Unitevi l'uovo ed il tuorlo e miscelate fino a formare una palla che avvolgerete in pellicola trasparente e metterete in frigor per 30' minuti.  Trascorso questo tempo, stendete la pasta e ricavatene dei biscotti con uno stampino a piacere. Infornate a 200° per 10' minuti e sfornate non appena dorati.

 

Per le sfogliette ai semini di sesamo e papavero: stendete la sfoglia, cospargetela di formaggio grattugiato e ripiegatela in due sul lato lungo. Tirate la pasta con il matterello ottenendo un lungo rettangolo non troppo sottile. Dividetelo in due parti, cospargetele leggermente con l'albume sbattuto e rivestitele di semini.

Tagliate delle barrette di uguale lunghezza ed altezza ed infornate a 220° gradi per 10' minuti.

Servite ancora tiepidi e ..... ENJOY!

Condividi post
Repost0
5 settembre 2014 5 05 /09 /settembre /2014 20:21

Stuzzichini-salati 1560

 

Un apri-pista, un aperitivo, una piccola porzione di antipasto, ecco cosa sono questi frollini alla crema di salmone. Piccoli, piccoli, ma molto appariscenti pur nella loro semplice eleganza.  Motivo d'orgoglio sono i germogli di lattuga usati in questa foto, rigorosamente cresciuti sul mio balcone.

 

La ricetta

 

Ingredienti per circa 50 frollini

 

300 gr di farina 00

  50 gr di pecorino o parmigiano grattugiato

150 gr di burro

     1 uovo e 1 tuorlo

     1 pizzico di sale

 

Ripieno per circa 30 frollini

160 gr di formaggio Philadelphia Kraft

  40 gr di ricotta vaccina fresca

200 gr di salmone affumicato

 

Decorazione

Germogli freschi di insalatina

Uova di salmone

Asparagi freschi

Olio extra-vergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

Miscelate farina, pecorino e sale. Unitevi il burro freddo a pezzetti ottenendo uno sfarinato simile alla sabbia. Aggiungete l'uovo ed il tuorlo, impastate velocemente e avvolgete la palla di pasta ottenuta in un foglio di pellicola trasparente.  Tenete in frigor per 30 minuti.

Pulite gli asparagi, lessateli per 5 minuti in acqua bollente, scolateli e raffreddateli in acqua gelata. Tagliate le punte che userete per la decorazione, conditele con un goccino d'olio e sale

Sminuzzate al coltello il salmone aggiungetelo al formaggio e mescolate per avere un composto omogeneo.

Riprendete la pasta, stendetela e ritagliatene dei cerchi del diametro pari allo stampino che andrete ad utilizzare - io ho usato quelli dei mini-muffins- . Ponete in forno per 10' minuti, controllate la doratura e sfornateli, lasciandoli raffreddare.

Riempiteli poca prima di servirli, affinchè la frolla non si inumidisca e rimanga croccante. Decorate con germogli di lattuga e uova di salmone affumicato.

ENJOY!

 

 

 

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2021

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca