Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
27 settembre 2014 6 27 /09 /settembre /2014 06:23

Piatti-di-carne 1656

 

E' un modo diverso per avere una porzione di pollo al forno, perchè sotto la pelle croccante c'è un cuore morbido di ricotta profumata al basilico ed erba cipollina. Si scioglie in bocca e dona freschezza alla carne, che al forno è già buona di per sé.

Un tocco di rosso e di verde  dato dai pomodorini e dai fagiolini in insalata aggraziati da germogli di barbabietola e lattughino.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

4           sovracosce di pollo

150 gr   ricotta vaccina fresca

1           cucchiaio di feta grattugiata

1           cucchiaio di basilico tritato

1           cucchiaino di erba cipollina

1           cucchiaino di foglie di timo

1           cucchiaino di parmigiano reggiano

2           spicchi d'aglio

1           rametto di timo

1           cestino di pomodorini

800 gr   fagiolini

1           germogli a piacere

100 cc  di vino bianco secco

             olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

 

Procedimento

 

Preparate la farcitura miscelando ricotta, feta, parmigiano, sale, pepe, basilico, timo, erba cipollina. Prendete le sovracosce di pollo e controllate che non vi siano residui di piume o impurità.  Sollevate la pelle delle sovracosce, solo dal lato più ampio e farcite con la crema.  Accendete il forno a 220°.

In una padella antiaderente, scaldate un goccino d'olio, aglio e un rametto di timo.   Disponetevi il pollo e fatelo rosolare a fuoco alto su tutti i lati, non appena dorato, versate il vino e riportatelo al bollore. Passate la padella in forno e cuocete per 15' minuti, controllando di tanto in tanto.   Nel frattempo, bollite i fagiolini (precedentemente puliti alle estremità) in una capiente pentola. Versateli al bollore dell'acqua leggermente salata e cuocete per 10' minuti. Scolate i fagiolini e passateli in acqua fredda per fermare la cottura e mantenere il colore. Incidete la buccia dei pomodorini e immergeteli in acqua bollente per un paio di minuti e poi in acqua gelata. Scolateli e rimuovetene la buccia. Tagliateli a metà per il senso della lunghezza e conditeli con olio, sale, pepe, foglie di basilico e timo fresco, germogli freschi. Riprendete i fagiolini e conditeli con olio d'oliva aromatizzato all'aglio (scaldate uno spicchio d'aglio nell'olio), sale.

Servite il pollo con le verdure e i germogli e....

ENJOY !

 

 

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Carne
scrivi un commento
20 settembre 2014 6 20 /09 /settembre /2014 05:32

 

Piatti-di-pesce 1580

Sebbene da domani dovremo dire addio ad un'estate, che francamente ha lasciato poco spazio al sole, oggi sul blog decisamente una ricetta soleggiata in quanto gli ingredienti usati sono proprio verdure tipicamente estive: peperoni, melanzane, zucchine e i capperi, grandi, grandi.   Il tonno è semplicemente scottato e aggiunto a rinforzo.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

1   peperone rosso

1   peperone giallo

2   zucchine grandi

1   melanzana grande

1   cucchiaio di uvetta sultanina

1   cucchiaino di pinoli a piacere

1   cipolla di Tropea

1   gambo di prezzemolo

1   paio di foglie di basilico

4   spicchi d'aglio

1   cucchiaio d'aceto

4   bistecche di tonno

1   limone - zeste

     olio extravergine, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

Mettete a marinare le bistecche di tonno con un filo d'olio, zeste di limone, prezzemolo. aglio e pepe. Ponetelo in frigorifero fino al momento dell'uso.

Lavate le verdure e tagliatele a listarelle uguali tenendole separate fra loro.  Mettete a bagno in acqua tiepida l'uvetta sultanina.  In 3 padelle antiaderenti versate un poco d'olio e gli spicchi d'aglio. Fate rosolare e poi unite in una padella i peperoni, in un'altra le zucchine, e nell'ultima le melanzane.  Fate cuocere le verdure per 10' max e salatale solo a fine cottura per mantenere la loro croccantezza.  In un'altra padella cuocete la cipolla di Tropea rigorosamente tagliata a julienne.   A cottura ultimata, mescolate fra loro le verdure, aggiungete le uvette scolate dalla loro acqua di ammollo, i capperi, le foglie di basilico spezzettate ed i pinoli che avrete tostato precedentemente.  Versate poi il cucchiaio di aceto, assaggiate e regolate l'eventuale acidità aggiungendo ancora un poco di aceto se necessario.

Cuocete il tonno in una padella antiaderente giusto il tempo che si colori prima da un lato e poi dall'altro, pochi minuti per parte.   Disponete la caponata ed il suo sughetto in piatti da portata, aggiungete pezzettini di tonno, decorate con prezzemolo e servite con crostoni di pane.

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pesce
scrivi un commento
18 settembre 2014 4 18 /09 /settembre /2014 15:26

Torte-dolci 1675

 

Una alla ciliegia, oppure all'albicocca, o ancora alle pere??? Una tira l'altra e il mattino incomincia in altro modo, ve lo assicuro. Inoltre sono senza glutine, quindi una golosità anche per chi ha qualche problemino.  Una piccola tentazione, ma che fare, la strada per l'inferno è pur sempre lastricata di buone intenzioni, no?!

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per circa 10 crostatine

 

3             tuorli

3             albumi

100cc    olio extravergine d'oliva

150gr    di farina di riso macinata fine

150gr    di farina di mais fioretto finissima     

150gr    di zucchero semolato

1            bustina di vanillina

              gocce di essenza di limone

              scorza di un limone

              farina di mais per impastare

              marmellate di : ciliegia, pere Williams e albicocca

 

Procedimento

 

Dividete i tuorli dagli albumi.  Eseguite una maionese con i tuorli e l'olio versandolo a filo. A consistenza ottenuta aggiungete la scorza di limone e qualche goccia di essenza di limone e di vaniglia.  Mettete in frigorifero per 1 ora.

Trascorso il tempo necessario perchè l'emulsione di olio e tuorli si rassodi un poco, mettete in una bacinella la farina, lo zucchero e mescolate con cura. Aggiungete l'emulsione e impastate, otterrete un impasto molto compatto a cui unirete poco per volta gli albumi leggermente sbattuti. L'impasto si deve formare sotto le vostre mani, cioè dovrete sentire la sua  intensità : non dovrà essere troppo duro, ma neanche troppo molle.

Se invece vi capitasse il primo caso: aggiungete ancora albume; nel secondo caso unite ancora un pochino di farina fioretto.  Riponete il composto in frigorifero, avvolto da pellicola trasparente per almeno 30' minuti.

Stendete la pasta fra due fogli di carta da forno sui quali avrete distribuito un poco di farina di riso. Ritagliate  con le formine la pasta e ponetela in stampini d'alluminio a forma di barchetta, bucherellate il fondo e aggiungete un cucchiaio di marmellata a piacere. Tagliate delle striscioline di pasta e formate l'intreccio tipico delle crostate oppure fate delle palline di pasta ed adagiatele sulla marmellata . Infornate a 180° per 15-20 minuti. Sfornate e...

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Torte dolci
scrivi un commento
13 settembre 2014 6 13 /09 /settembre /2014 07:05

Paste-asciutte 1591

 

La pasta mi piace moltissimo e sicuramente l'ho già scritto e certamente si è capito, in quanto la categoria del blog avente più ricette in assoluto è proprio quella della pasta.  Adoro in particolare gli spaghetti; se penso alla pasta penso proprio a spaghetti pomodoro e basilico, niente di più banale, potrebbero pensare in molti, ma allo stesso tempo niente di più complicato, perchè il sugo semplice al pomodoro non è uno scherzo. Calibrare l'acidità e la dolcezza, la sapidità, l'armonia di questo piatto è difficile.   Quindi per evitare errori, propongo un escamotage e cioè: spaghetti alle vongole con cannellini e pomodorini S. Marzano al forno.  Che buoni....

 

La ricetta

 

Ingredienti per 5 persone

 

400 gr di Spaghetti Barilla nr. 3

1,5  Kg di vongole con guscio

1     scatola di cannellini

30   pomodorini S. Marzano

3     spicchi d'aglio

50   cc di vino bianco secco

1     gambo di prezzemolo

       basilico q.b.

       olio extravergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

Incidete la buccia dei pomodorini e versateli in acqua bollente per un paio di minuti. Rimuoveteli e immergeteli in acqua gelata. Togliete loro la buccia e poneteli in una pirofila ricoperta di carta da forno. Salateli, pepateli, aggiungete foglie di basilico e uno spicchio d'aglio.  Infornateli a 200° gradi per 15' minuti, teneteli poi al caldo. 

Lavate le vongole, fatele spurgare da eventuali residui di sabbia, lasciandole in acqua fresca. Risciacquatele e in una pentola di grandi dimensioni, rosolate aglio, olio, prezzemolo, unite le vongole, salatele, pepatele e copritele con un coperchio. Controllate la cottura dopo pochi minuti, non appena si aprono i gusci, versate il vino bianco, fate evaporare l'alcool e cuocete a fuoco alto per 5 minuti. Aggiungete i cannellini scolati della loro acqua di governo, mescolate e spegnete il sugo.

In una pentola a bordi alti, bollite gli spaghetti in acqua bollente e leggermente salata. Cuoceteli per 5' minuti. Scolateli mantenendo un mestolo dell'acqua di cottura. Versateli nella padella del sugo, fate mantecare con un goccino d'acqua nel caso si addensino troppo.  Servite nei piatti e decorate con i pomodorini S. Marzano che avrete tenuto in caldo, una spolverata di prezzemolo fresco e.....

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
9 settembre 2014 2 09 /09 /settembre /2014 13:55

 

Pane-pizze-focacce 1549

 

 

Quando si è senza pane e senza tempo per poter far lievitare un impasto, i mini-muffin sono un'ottima soluzione ed inoltre molto, molto sfiziosi perchè multi-sapori e multi-consistenza. Se abbinati poi a qualcosina di croccantoso come le barrette di sfoglia, allora non si può resistere, uno tira l'altro.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 50 mini-muffin

 

1^ Impasto

300 gr di farina bianca 00

     1 uovo

     1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva

     1 cucchiaino e mezzo di lievito chimico

        un pochino d'acqua.

        sale q.b.

 

2^ Impasto

300 gr di farina di grano saraceno

     1 uovo

     1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva

     1 cucchiaino e mezzo di lievito chimico

        un pochino d'acqua

        sale q.b.

 

3^ Impasto

300 gr di farina 00

  70 gr di parmigiano reggiano grattugiato

     1 uovo e 1 tuorlo

        sale

150 gr di burro

 

4^ Impasto

1   confezione di pasta sfoglia

      semi di sesamo

      semi di coriandolo

1    paio di cucchiai di parmigiano reggiano o pecorino grattugiato

1    albume

 

 

Ingredienti aggiuntivi per variare gli impasti

 

1^ Muffin al gusto pizza :

1   cucchiaio abbondante di concentrato di pomodoro

1   pizzicotto di origano

 

2^ Muffin al gusto di noci

1  cucchiaio abbondante di salsa alle noci

1  pizzico di noce moscata

 

3^ Muffin al gusto di basilico

1  cucchiaio abbondante di basilico fresco tritato

 

4^ Muffin al gusto di cipolla, sedano, carota

1   cucchiaio abbondante di soffritto misto

1   cucchiaino di timo fresco

 

 

Procedimento

 

Impasti: miscelate la farina bianca con gli ingredienti e formate un impasto morbido ma non liquido, dividete la quantità in parti uguali e differenziate l'impasto unendo gli ingredienti aggiuntivi separatamente ad ogni impasto.

Prendete degli stampini per mini-muffin e con l'aiuto di un sac à poche versate una piccola quantià in ogni stampo ed infornate a 200° per 10' minuti.   Sfornate e sformate i muffin tenendoli da parte.

 

Fate lo stesso con la farina di grano saraceno, ricordando però che questa necessita di più liquido rispetto alla farina bianca 00.

 

Per i biscotti di parmigiano, impastate farina, sale, parmigiano e burro, dovrete ottenere un composto simile alla sabbia. Unitevi l'uovo ed il tuorlo e miscelate fino a formare una palla che avvolgerete in pellicola trasparente e metterete in frigor per 30' minuti.  Trascorso questo tempo, stendete la pasta e ricavatene dei biscotti con uno stampino a piacere. Infornate a 200° per 10' minuti e sfornate non appena dorati.

 

Per le sfogliette ai semini di sesamo e papavero: stendete la sfoglia, cospargetela di formaggio grattugiato e ripiegatela in due sul lato lungo. Tirate la pasta con il matterello ottenendo un lungo rettangolo non troppo sottile. Dividetelo in due parti, cospargetele leggermente con l'albume sbattuto e rivestitele di semini.

Tagliate delle barrette di uguale lunghezza ed altezza ed infornate a 220° gradi per 10' minuti.

Servite ancora tiepidi e ..... ENJOY!

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pane-pizze-focacce
scrivi un commento
5 settembre 2014 5 05 /09 /settembre /2014 20:21

Stuzzichini-salati 1560

 

Un apri-pista, un aperitivo, una piccola porzione di antipasto, ecco cosa sono questi frollini alla crema di salmone. Piccoli, piccoli, ma molto appariscenti pur nella loro semplice eleganza.  Motivo d'orgoglio sono i germogli di lattuga usati in questa foto, rigorosamente cresciuti sul mio balcone.

 

La ricetta

 

Ingredienti per circa 50 frollini

 

300 gr di farina 00

  50 gr di pecorino o parmigiano grattugiato

150 gr di burro

     1 uovo e 1 tuorlo

     1 pizzico di sale

 

Ripieno per circa 30 frollini

160 gr di formaggio Philadelphia Kraft

  40 gr di ricotta vaccina fresca

200 gr di salmone affumicato

 

Decorazione

Germogli freschi di insalatina

Uova di salmone

Asparagi freschi

Olio extra-vergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

Miscelate farina, pecorino e sale. Unitevi il burro freddo a pezzetti ottenendo uno sfarinato simile alla sabbia. Aggiungete l'uovo ed il tuorlo, impastate velocemente e avvolgete la palla di pasta ottenuta in un foglio di pellicola trasparente.  Tenete in frigor per 30 minuti.

Pulite gli asparagi, lessateli per 5 minuti in acqua bollente, scolateli e raffreddateli in acqua gelata. Tagliate le punte che userete per la decorazione, conditele con un goccino d'olio e sale

Sminuzzate al coltello il salmone aggiungetelo al formaggio e mescolate per avere un composto omogeneo.

Riprendete la pasta, stendetela e ritagliatene dei cerchi del diametro pari allo stampino che andrete ad utilizzare - io ho usato quelli dei mini-muffins- . Ponete in forno per 10' minuti, controllate la doratura e sfornateli, lasciandoli raffreddare.

Riempiteli poca prima di servirli, affinchè la frolla non si inumidisca e rimanga croccante. Decorate con germogli di lattuga e uova di salmone affumicato.

ENJOY!

 

 

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Stuzzichini salati
scrivi un commento
1 settembre 2014 1 01 /09 /settembre /2014 19:47

Immagine 003 B

 

 

Questa  è una ricetta gluten-free ma vi assicuro di ottimo sapore e consistenza.  Un primo piatto che diventa decisamente piatto unico, ricco di mozzarella e ricotta. Buon appetito!

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

320 gr  di maccheroni gluten-free

3          zucchine

300 gr  di pisellini

2          spicchi d'aglio

200 cc di besciamella di maizena per la quale vi servono

80   gr di maizena

1          noce di burro

200 cc  di latte

1           mozzarella

60   gr   di ricotta salata

             foglie di basilico a piacere

             noce moscata a piacere

            olio di extra-vergine d'oliva, sale e pepe q.b.

 

Procedimento

 

Rosolate uno spicchio d'aglio e un poco d'olio in una padella antiaderente, unite i piselli e cuocete per 10 minuti, salate a fine cottura.  Tenete in caldo.  Tagliate le zucchine a tagliatelle e rosolatele in aglio e olio per 5 minuti, salate a fine cottura e tenete in caldo.   In un tegame piccolo ed a bordi alti sciogliete il burro, aggiungete la maizena mescolando molto bene affinchè non si formino grumi e unendo poco per volta il latte. Mescolate in continuazione, salate e volendo aggiungete un pizzico di noce moscata. Cuocete in 10 minuti e tenete da parte.

Bollite la pasta molto al dente, scolatela e conditela con le verdure. Versate in una terrina uno strato di besciamella, disponetevi sopra uno strato di pasta, la mozzarella a dadini, la ricotta grattugiata e le foglie di basilico tritate finemente. Completate con una spolverata di mozzarella e ricotta, infornate a 200° fino a doratura completa e...

ENJOY

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento
27 agosto 2014 3 27 /08 /agosto /2014 13:20

Piatti-di-carne 1540

 

Ho visto e rivisto le mitiche sfide di Adam Richman - Man vs food - che si appresta con una certa frequenza e  forza incredibile a mangiare delle alette di pollo a dir poco piccanti se non piccantissime.  Premesso che non ho affatto delle papille gustative pronte ad accettare un tale fuoco, ho deciso ugualmente di provare e testare il limite, ma con uno stratagemma:  le alette sono quasi nature, mentre la salsa d'accompagnamento è abbastanza hot  per quanto mi riguarda.  A voi aumentare o meno l'intensità, è tutta una questione di coraggio...

 

La ricetta

 

Ingredienti per 3 persone

 

9    alette di pollo

1    limone

1    cucchiaino di zenzero in polvere

1    cucchiaino di pepe di cayenna

1    cucchiaino di peperoncino in polvere

1    cucchiaino di aglio in polvere

1    mazzettino di basilico fresco

 

1    cipolla piccola

10  olive verdi

2    cucchiai di concentrato di pomodoro

1    cucchiaino di harissa

1    pomodoro fresco

1    cucchiaino di polvere di chili mexicano

1    cucchiaino di zucchero

1    cucchiaio di aceto

 

6    patate medie con buccia

1    rametto di rosmarino

3    spicchi d'aglio

      sale e olio extravergine d'oliva q.b.

 

Procedimento

 

Ponete le ali di pollo ben pulite in un'insalatiera, irroratele con succo di limone, foglie spezzettate di basilico fresco, e le spezie : zenzero, pepe, peperoncino, aglio e sale. Lasciate marinare per almeno 30' minuti, poi, scaldate il forno a 250°, ricoprite una teglia con carta da forno e adagiate le alette e gli spicchi d'aglio.  Lavate bene le patate, togliete qualsiasi residuo di terra e tagliatele a spicchi, mantenendo la buccia.  Salatele e distribuitele accanto al pollo.  Infornate e lasciate cuocere per 30' minuti.   Nel frattempo preparate la salsa.  In un tegame antiaderente scaldate l'olio, il basilico, le olive tagliate a rondelle, la cipolla.  Fate rosolare poi aggiungete l'harissa, il concentrato di pomodoro, il chili, il pomodoro fresco.  Salate e aggiungete mezzo bicchiere d'acqua. Portate al bollore e lasciate cuocere per almeno 20' , la salsa si deve addensare. Assaggiatela e correggete eventualmente con un pizzico di zucchero.  In ultimo aggiungete l'aceto, fate sobbollire per un attimo e poi lasciate riposare il tutto.

Servite le ali e le patate bollenti accompagnando il tutto dalla salsa rossa mexico-mediterranea.

ENJOY

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Carne
scrivi un commento
22 agosto 2014 5 22 /08 /agosto /2014 15:09

Stuzzichini-salati 1514

 

Abbiamo raccolto un sacco di fiori di zucca e li abbiamo cucinati in differenti modalità, una di queste è stata di eseguire degli involtini "primavera" all'italiana, o meglio, utilizzando le sfogliette di riso classiche, il ripieno utilizzato è di origine tipicamente mediterranea: zucchine, loro fiori, scamorza, carote.  La cottura? Due opportunità : - al forno (come foto) oppure fritti, a voi la scelta!.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 10 involtini

 

10      sfogliette di riso (acquistabili nei negozi di food cinese)

   2     zucchine

   2     carote

   6     fiori di zucca

   2     cipollotti primaverili

10     striscioline di scamorza

  3     foglie di basilico

          olio per friggere oppure olio extravergine d'oliva per ungere gli involtini

          sale q.b.

 

Procedimento

 

Immergete ogni singolo foglietto di sfoglia per pochi minuti in acqua fredda. Posizionateli su di un canovaccio o su carta da forno affinchè si ammorbidiscano per bene.

Lavate, sbucciate e tagliate le verdure a julienne e fate altrettanto per la scamorza.

Scaldate una padella antiaderente e versatevi un goccino d'olio. Non appena caldo, unite tutte le verdure e fatele saltare per pochi minuti.  Toglietele dalla padella e lasciatele raffreddare.

Riprendete le sfoglie di riso e imbottitele con le verdure saltate e la scamorza. Arrotolate prima i lembi laterali (est-ovest), poi i lembi inferiore e superiore (sud-nord).

Decidete il tipo di cottura:  se fritti, immergeteli in olio caldissimo e cuoceteli per pochi minuti per parte; se al forno, ungeteli leggermente su ogni lato e poneteli in una teglia ricoperta di carta da forno.  Infornate a forno caldissimo con opzione grill e lasciate che si cuociano prima da un lato e poi dall'altro. Dovranno essere molto croccanti e dorati.

Toglieteli dal forno dopo 10 minuti e salateli prima di servirli.

ENJOY !

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Stuzzichini salati
scrivi un commento
21 agosto 2014 4 21 /08 /agosto /2014 07:14

139

 

In una delle poche giornate soleggiate di quest'estate ci siamo recati a Fraciscio, un piccolo villaggio che ha però dato i natali a Don Guanella, divenuto poi Santo.   E' veramente un luogo particolare, contornato da boschi e dolci ruscelli che si trasformano anche in impetuosi,come la Rabbiosa che scorre a Campoldolcino.   Il luogo regala una sensazione di pace e un'aria fresca, fina alla quale non siamo più abituati.  L'acqua dei fontanili è limpida e gelida, dolce in bocca.

 

046

 

 

Le case, rigorosamente in pietra con le beole come tegole, sono una vicina all'altra a formare un fronte contro il freddo dell'inverno. 

063  064 050

Le finestrelle piccine dalle quali spuntano rigogliosi gerani, le porte di legno ornate con chiodi di ferro, l'antica scrivania ed i soffitti bassi della casa di Don Guanella, rilasciano una sensazione magica, un tempo andato, ma paradossalmente ancora presente in questa piccola comunità.

 

Il cibo è buonissimo, casereccio e ben condito: tipici sono i gnocchetti - pizzoccherati, il cervo in umido, la polenta taragna, la torta di grano saraceno.  Per chi si dovesse recare in questi luoghi, consiglio una visita e degustazione alla trattoria La Genzianella e ... buon appetito.

 

 

P.S. : per ulteriori foto vi rimando all'album pubblicato.

 

 

 

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Viaggi e libri
scrivi un commento

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

 

 

 

    

 

    

 

     

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2017

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca