Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
31 ottobre 2011 1 31 /10 /ottobre /2011 18:19

Torte-dolci 6265

 

 

Partiamo dal punto in cui, una fa un disaster, che al momento pare irrimediabile e poi cerca di riparare al danno, ma s'incastra ancora di più e lascia perdere e poi pensa fra sé e sé che chi molla è perduto e quindi ritorna all'esecuzione ed alla fine riesce a combinare qualcosina di presentabile e buono: è proprio vero chi la dura la vince!

La tortina in oggetto è l'esempio di cui sopra.  Tutto andava bene sino all'esecuzione della frolla, poi la ganache è venuta troppo liquida a causa della bilancia che si è  "scassata" e non me ne sono accorta ed ha pesato una quantità di cioccolato per un'altra. Quindi ho dovuto mettere la ganache in frigorifero, aspettare che si addensasse. L'ho guardata e riguardata per un milione di volte e niente da fare, allora l'ho trasferita nelle tortine pensando che una quantità inferiore refrigerasse in un tempo minore. La ganache si è "spantegata" nel frigor ed ha impiastrato anche la frutta.  Dopo tre ore, la ganache era finalmente solida! 

Il nome di questo dolce  -ganache- non potrebbe essere più appropriato oggi, infatti tale vocabolo significa  maldestro.

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per 12 tortine

 

300 gr di pasta frolla per la quale vi servono

300 gr di farina 00

150 gr di zucchero

1           uovo ed 1 tuorlo

170 gr di burro

1          buccia grattugiata di limone

1          bustina di vanillina

1          sventagliata di zucchero a velo

 

 

Ganache

 

250 gr di panna fresca

250 gr di cioccolato fondente

             

Decorazione

12      Pesche od albicocche sciroppate

1         Bustina di scaglie di mandorle

 

Procedimento

 

Pasta frolla

Impastare la farina con lo zucchero, la vanillina, la buccia di limone grattugiata ed il burro fino ad ottenere un'insieme che abbia l'apparenza e la consistenza della sabbia (pasta sabbiata "sablée").  Aggiungere le uova sbattute e lavorare velocemente per evitare che la pasta si scaldi troppo.  Formare una palla ed avvolgerla in pellicola trasparente. Riporre in frigorifero per almeno  30' minuti .

Riprendere la frolla, stenderla abbastanza sottile e rivestire delle teglie monodose, oppure una teglia da 18 cm.

Passare in forno caldo a 180° per almeno 15' minuti.  Togliere gli stampini dal forno e lasciar raffreddare le frolle.

 

In una terrina a bordi alti, spezzettare il cioccolato in piccole scaglie.

In un pentolino antiaderente versare la panna e portarla a bollore.  Rovesciare la panna bollente sul cioccolato e mescolare fino a completo scioglimento di quest'ultimo. Si dovrà formare una crema abbastanza morbida ma non liquida.  Versare la crema nelle singole frolle e passare in frigorifero per consolidamento almeno per 1 ora.

 

Passato questo tempo, decorare le frolle con una pesca od un'albicocca sciroppata e rivestirle di mandorle in scaglie.

Una spolverata di cacao amaro per finire.

 

ENJOY!

 

 

 

Condividi post

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Torte dolci
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

 

 

 

    

 

    

 

     

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2017

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca