Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
28 maggio 2011 6 28 /05 /maggio /2011 12:05

 

 

Copia-di-IMG_3912.jpg

 

 

Lo dico subito, gli spaetzli li ho acquistati già fatti.

Una mia amica di Ulma, Nadja, mi ha regalato, ormai anni or sono, l'attrezzo per fare i gnocchetti tirolesi, però non mi è molto congeniale ed allora ho scelto la via più pratica: l'acquisto.

In ogni caso, per tutti coloro che non conoscono il prodotto, si tratta di un impasto di farina, latte,  spinaci ed uova.

Non lo considero un tradimento vero e proprio, in quanto tutto il resto è cucinato e fresco, è stata solo la scorciatoia del venerdì sera, perchè questa ricetta è stata fatta ieri, ma per problemi di connessione internet, la pubblico solo oggi.

La cosa importante è che l'acquisto sia di buona qualità, la differenza poi sta nell'amore, la cura, l'inventiva che ognuno di noi può dare ad una ricetta.

Per cui niente sensi di colpa e via!

 

La ricetta

 

1          confezione di spaetzli agli spinaci

1  kg    di peperoni gialli e rossi

1           petto di pollo intero

2           spicchi d'aglio

150cc  di vino bianco

             olio  extravergine, sale e pepe q.b.

1           mazzetto guarnito: timo, alloro, salvia 

1           foglia di basilico

1           cucchiaio di parmigiano (opzionale)

 

 

Preparare il petto di pollo tagliandolo nelle due metà e togliendo l'ossicino centrale e la cartilagine cercando di pareggiarlo.  Salare e pepare i petti.   Scaldare una pentola che possa poi essere introdotta nel forno.

Scaldarvi olio extravergine d'oliva, aglio, il mazzetto guarnito.

Aggiungere il pollo e lasciar rosolare a fuoco altissimo prima un lato e poi l'altro affinché i succhi contenuti nella carne rimangano al suo interno.

Sfumare con il vino bianco, lasciar evaporare un poco e passare in forno caldissimo per 15' minuti. 

Controllare la cottura di tanto in tanto, bagnando il petto con il sughetto.

A cottura ultimata, rimuovere la carne dalla pentola e lasciarla riposare un attimo prima del taglio.

Affettarla poi a fetta di salame per predisporla sugli spaetzli.

P.S. : conservare il sughetto della carne.  Ci servirà da condimento per gli gnocchi.

 

 

Preparare i peperoni, lavandoli e togliendo i semi ed i filamenti. Tagliarli a pezzi grossi.

In una padella antiaderente, scaldare l'olio con l'aglio ed una foglia di basilico. Versare i peperoni, rosolare a fuoco alto per 3 minuti, salare subito e coprire con coperchio. Abbassare la fiamma e lasciar cuocere fino a che i peperoni non saranno morbidi.

A cottura ultimata, versare i peperoni - tranne 4-5 pezzi da usare per decorazione -in una bacinella a bordi alti e frullarli con un frullatore ad immersione.

Passare il composto al chinoise e versare la crema ottenuta in un tegamino a bordi alti antiaderente. Tenere in serbo.

 

 

In una capace pentola a bordi alti, far bollire abbondante acqua leggermente salata. Al bollore, versare gli gnocchi e rimuoverli solo al loro affioramento in superficie.

Scolarli con il mestolo forato e passarli in una pentola antiaderente, nella quale avrete precedentemente versato il sughetto del pollo, passato al chinoise.  Saltare gli gnocchi e tenerli in caldo.

Opzionale :  a piacere (io non l'ho usato) si potrebbero spolverare con una cucchiaiata di grana grattugiato

 

 

Montare il piatto:

riscaldare brevemente la crema di peperoni. Stenderla sul piatto di portata. Appoggiarvi un coppapasta e versarvi gli gnocchi.  Adagiare su di essi tre fette di pollo a commensale e guarnire con filetti di peperone.

 

ENJOY !

Condividi post

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

 

 

 

    

 

    

 

     

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2017

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca