Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
26 settembre 2011 1 26 /09 /settembre /2011 19:55

Paste-asciutte 5673

 

 

Anche stasera sono le 21.00, è già tardi! 

Le giornate non si vivono, sono loro che vivono noi.

E' uno svegliarsi, lavarsi, vestirsi, ingurgitare la colazione con un piede già sull'ascensore, scendere in strada, salire in auto, percorrere in maniera automatica la distanza fra casa ed ufficio.

Diventare operativi immediatamente fino all'ora X  - lunch-time -, e poi di nuovo fino all'altra ora X - Dinner-time.  Percorso da pilota automatico a ritroso, verso casa  e finalmente, davanti ai fornelli riesco a pensare ad altro, ad allontanarmi anche per poco da tutta la frenesia che mi circonda.

La pasta, patate e broccoli mi ricorda un po' Mariolina, che è pugliese, un'amica che non vedo da un po' .

L'aglio sfregola nell'olio con il suo profumo inebriante,  le patate raccolgono tutta la loro morbidezza in una crosticina esterna ed i cavolfiorI verdi e bianchi (che pur odorando tenacemente) sono  così delicati che si sciolgono in bocca; la pasta decisamente lavorata fa si che il condimento di olio extravergine aromatizzato e qualche scaglia di formaggio ormai sciolto, s'impregnino fra le fessure. Una spolverata di pepe nero consolida un equilibrio ritrovato.

 

La ricetta

 

Ingredienti per 4 persone

 

320 gr di pasta corta di grano duro

3          patate a pasta gialla

400 gr di cavolfiore verdi e bianchi

2          spicchi d'aglio

1          metà cipolla

1          foglia di salvia

            sale, pepe ed olio extravergine d'oliva

            parmigiano reggiano o pecorino in scagliette

 

Procedimento

 

Pulite i cavolfiori togliendo le foglie esterne ed il gambo centrale. Riduceteli in piccoli fiori e lessateli per 15' minuti in acqua bollente leggermente salata.  Scolateli al dente e passateli sotto acqua fredda per fermare la cottura.

Tenete da parte

 

Spelate le patate, tagliatele a quadratini.  Versatele in una pentola a bordi alti e cuocetele partendo da acqua fredda.

Raggiunto il bollore, continuate la cottura per 8-10 minuti.  Scolate e tenete da parte

 

In una padella antiaderente scaldate l'olio, l'aglio, la metà cipolla; non appena rosolano, aggiungete le patate e lasciate insaporire e dorare. Non appena avranno una lieve crosticina, aggiungete i cavolfiori, salate il tutto e lasciate cuocere per circa 6 minuti, solo il tempo di amalgamarsi.  Pepate e tenete da parte.

 

In una pentola a bordi alti, fate bollire l'acqua per cuocere la pasta.  Al bollore, salatela e "calate"  la pasta.

Fate cuocere il tempo necessario espresso sulla confezione, curando che rimanga al dente.

Scolate la pasta nel sugo di cavolfiori e patate, fatela saltare un paio di volte, grattugiate a scaglie larghe del parmigiano reggiano, risaltate la pasta per un paio di volte e servite con un filo d'olio fresco.

 

ENJOY!

Condividi post

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Pasta
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

 

 

 

    

 

    

 

     

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2017

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca