Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
13 agosto 2011 6 13 /08 /agosto /2011 12:31

Torte-dolci-4757.jpg

 

 

Avevamo voglia di un dolce cremoso, giusto un assaggino a testa ed allora abbiamo pensato subito alla Diplomatica.

Ho cercato notizie sul web circa l'origine del dolce, ma non ho trovato risposte sul perchè si chiami così.

Ho immaginato, quindi, che alla corte dei Medici a Firenze, durante un incontro fra vari diplomatici di paesi diversi, un grande chef avesse inventato un dolce sopraffino che aiutasse Caterina ad ottenere un buon risultato politico.

L'ospite, abbagliato dai profumi e dai sapori del banchetto, dal vino delizioso, aspetta ora con curiosità e voluttà il dolce, ed ecco  apparire un pasticcino, un dolce fragante di pasta sfoglia, morbido con il pan di Spagna e cremoso di crema pasticceria aromatizzata agli agrumi ( in quanto non sono sicura che nel 1500 ci fosse già l'importazione della vaniglia Bourbon), ed il politico non può che ringraziare e ricordare tutti i sapori e gli odori e le sensazione olfattive ed emotive che un tale pranzo gli abbia provocato.

Bello, se la politica passasse sempre dalla cucina, probabilmente, avremmo risultati migliori.

 

 

La ricetta

 

Ingredienti per  1 torta da 30 cm

oppure per 12 pasticcini come da foto

 

 

1      confezione di pasta sfoglia

 

1      pan di Spagna (oppure in alternativa 1 confezione di savoiardi) per il quale occorrono 

 

250 gr di uova intere

175 gr di zucchero

150 gr di farina 00

  50 gr di fecola di patate

    1      bustina di vanillina

    1      buccia di limone grattugiata

 

 

1      bicchiere di Baileys -crema al whisky

1      bicchierino di Marsala

 

 

500 cc di crema pasticcera per la quale occorrono:

5      tuorli

125 gr di zucchero

50   gr di farina

500 cc di latte

1      metà stecca di vaniglia bourbon

1      scorza pelata di limone

1      metà scorza pelata di arancia.

 

3      cucchiai di zucchero a velo

1      confezione di mandorle in scaglie oppure zucchero in granella

 

 

Procedimento

Riscrivo la ricetta del pan di Spagna per tutti coloro che non hanno letto nel Blog, la ricetta della Mini-Wedding Cake.

Innanzittutto le uova non devono essere mai fredde per poter eseguire una montatura ideale.

Procedere quindi nel versare le uova intere con lo zucchero in un padellino e scaldarle fino a 45° non di più altrimenti otterrete una frittata. Raggiunto il calore disponete il tutto in uno sbattitore, aggiungete gli aromi ed iniziare a montare fino a che il composto non  si sia raddoppiato in volume e risulti bianco.

Versare il composto montato in una terrina.

Grattuggiare il limone nella farina, la rende più profumata e versarla a poco a poco nell'impasto con l'ausilio di un setaccio, mescolando dal basso verso l'alto con un mestolo forato.  Quest'operazione permetterà al composto d'incorporare ancora aria e di evitare di smontarlo.

Versare l'impasto ottenuto in una tortiera rettangolare imburrata ed infarinata ed in forno caldo 180-190° per 20 minuti circa.  Non appena cotto, sfornatelo e toglietelo dalla teglia e lasciatelo raffreddare. Tenete da parte

 

Se non aveste voglia di fare il Pan di Spagna, potete usare in alternativa i savoiardi. Basterà inzupparli nei liquori preventivamente miscelati e seguire poi le istruzioni riportare di seguito alla fase farcitura.

 

Preparare una teglia da forno rivestendola di carta da forno.

Accendere il forno a 220° C   e predisporre sulla teglia la pasta sfoglia che avrete tagliato in due rettangoli regolari di pari dimensioni.

Spolverateli con un pochino di zucchero a velo ed infornate.  Lasciate cuocere e gonfiare.  Non appena dorati e gonfi, estraeteli dal forno e tagliateli nel senso della lunghezza, come se doveste aprire un panino. Avrete così ottenuto almeno 4 fogli di sfoglia. Lasciateli raffreddare e tenete da parte

 

 

Crema pasticcera

In un polsonetto lavorare bene i tuorli d'uovo con lo zucchero servendosi di una frusta. Incorporare quindi la farina setacciata.  In una pentola a bordi alti mettere a bollire il latte con la buccia di un limone e la stecca di vaniglia tagliata a metà.  Al bollore, versare il latte sui tuorli montati e mescolare finchè siano completamente sciolti. Rimettere sul fuoco e sempre mescolando con un cucchiaio di legno e non appena la crema tende a rassodare, cuocere sempre mescolando per 2-3 minuti.

Travasare la crema in una bacinella e lasciare raffreddare posizionando a contatto della crema un foglio di pellicola trasparente.

 

Scaldare una padella antiaderente oppure la teglia del forno, versarvi le mandorle in scaglie e lasciarle tostare sotto il grill.  Non appena dorate, toglierle e farle raffreddare.

Io, ne ero sprovvista, ed allora ho ovviato con della granella di zucchero.

Ma consiglio vivamente l'uso delle mandorle, che conferiscono al dolce un tono amarognolo e croccante che viene immediatamente smorzato dalla crema.

Meglio dello zucchero che è già presente e sbilancia un po' il gusto.

 

 

Farcitura

Non appena tutti gli elementi saranno freddi, procedere alla farcitura.

Preparare la base di sfoglia, versarvi sopra un paio di cucchiai abbondanti di crema, stenderla, posizionarvi sopra il pan di Spagna, preventivamente bagnato nei liquori, rispalmare con crema pasticcera, avvicendare uno strato di sfoglia e via, fino all'altezza da voi desiderata.  L'ultimo strato dovrà essere di sfoglia, spolverato di zucchero a velo.

Pareggiate tutti i lati e rivestiteli con le mandorle in scaglie.

Farcite la torta non troppo in anticipo, in quanto l'umidità della crema e del pan di Spagna tende ad inumidire anche la sfoglia, che al contrario deve rimanere croccante.

Servire con un buon bicchiere di vino dolce.

ENJOY!

 

Condividi post

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Torte dolci
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

 

 

 

    

 

    

 

     

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2017

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca