Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
24 agosto 2015 1 24 /08 /agosto /2015 10:44
Canederli ad Ortisei...

Carmen mi ha insegnato a fare i canederli, gnocchi di pane e molto altro. Molto saporiti, li abbiamo cotti in un brodino leggero, ma anch'esso niente male.

Mi ha fatto molto piacere ritrovare una ricetta di "recupero avanzi" ed un ricordo di tempi andati, in cui il pane era prezioso fino all'ultima briciola ed altrettanto le uova; in cui avere lo speck era un lusso.

Semplici, gustosi, buoni.

La ricetta

Ingredienti per 3 persone

200 gr di pane bianco raffermo tagliato a quadratini

2 uova

1 cucchiaio di farina bianca

100 ml di latte+ un pochino d'acqua

1 cipolla dorata, piccola

100 gr di speck a dadini

1 cucchiaino di prezzemolo tritato

1 cucchiaino di erba cipollina tritata

1 pizzico di sale

1 pizzico di pepe

1 pizzico di noce moscata

1 noce di burro

1 foglia di salvia

olio extravergine d'oliva

Parmigiano Reggiano a piacere

Per il brodo

3 cucchiai di battuto di carota, sedano, cipolla

2 foglie d'alloro

1 paio di foglie di rosmarino

3 grani di pepe

1 paio di pomodorini ciliegia

50ml di vino bianco secco

1 dado o estratto di carne

Procedimento

In una padella antiaderente tostate leggermente la cipolla, lo speck, il pane tagliato a dadini. L'operazione deve essere breve e la cipolla non deve assolutamente annerire.

Togliete dal fuoco e unite al composto, le uova sbattute con il latte, aggiungete sale, noce moscata, pepe, il cucchiaio di farina. Lasciate che il pane si ammorbidisca e tenetelo a riposo almeno per 30' minuti, meglio se per un paio d'ore. Riprendete il composto, ora morbido, e impastate il tutto con prezzemolo, erba cipollina. Se dovesse risultare troppo duro, aggiungete un poco d'acqua; contrariamente, fosse troppo molle, correggete il tiro con un altro cucchiaio di farina.

Con le mani inumidite, formate delle piccole palline (personalmente non amo i canederli grandi, anzi grandissimi alla tedesca; preferisco quelli più minuti che s'insaporiscono meglio e sono più graziosi nei piatti), e tenetele da parte.

In una pentola a bordi alti, scaldate un goccino d'olio in cui soffriggerete il battuto di carota, sedano e cipolla, le foglie di alloro, i grani di pepe, i pomodorini e il rosmarino. Aggiungete due litri di acqua bollente, il vino secco, il dado e cuocete per almeno 40' minuti. Il brodo deve essere dorato e molto profumato. Regolate di sale e pepe e tenete in caldo.

Riportate al bollore il brodo e poi immergetevi i canederli. Fateli cuocere per 20' minuti, in ogni caso quando verranno a galla saranno pronti. Serviteli bollenti con una spolverata di pepe e di parmigiano.

Condividi post

Repost 0
Published by Bettaroberta - in Zuppe e minestre
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : foodforfun.over-blog.it
  • foodforfun.over-blog.it
  • : Per giocare con il cibo e trasformare gli alimenti in qualcosa di goloso... ma non solo cibo, talvolta fiori, talaltra libri, curiosando qua e là.
  • Contatti

Traduttori

 

 

 

 

    

 

    

 

     

 

Ricerca

EXPO 2015

01_Cover_Logo_1280x400_OK.jpg

foodforfun.over-blog.it

Norme - Copyright © 2017

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITA' . PERTANTO NON PUO' CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 07/03/2001  

FOODFORFUN.OVER-BLOG.IT  By BettaRoberta Cecconi - All rights reserved

 

 

 

  

 

 

 

indicizzazione motori ricerca